Storie originali > Horror
Ricorda la storia  |      
Autore: Naquar    31/07/2021    2 recensioni
“Non si chiama “roba” ma Alexa” mi corregge lei con fare stizzito. “E solo perché tu sei una paurosa”
“E tu sei una maniaca della tecnologia”
Genere: Angst, Horror | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Sento di nuovo quella risata.
Trasalisco per lo spavento.
“Giulia!” esclamo.
“Che vuoi?” esclama mia sorella facendo sporgere la testa contro lo stipite della porta. “Sono occupata”
“L’hai spenta quella cosa?”
“Alexa?”
“Sì, l’ho spenta, dieci secondi fa” mi risponde, scrollando le spalle.
“Quella roba fa di nuovo quella risata orrenda” dico, cercando di essere più lamentosa possibile.  
“Non si chiama “roba” ma Alexa” mi corregge lei con fare stizzito.  “E solo perché tu sei una paurosa”
“E tu sei una maniaca della tecnologia”
Parte di nuovo quella risata e non posso fare a meno di rabbrividire.
Giulia borbotta qualcosa e va controllare. “Ah, è spenta! Ma allora…”
La frase si interrompe.
Non sento più niente.
“Giulia?” la chiamo.
Niente.
Sento ridere.
Era una risata bassa, per nulla…metallica.
Mi dirigo nel corridoio.
Per un attimo, mi aspetto che Giulia salti fuori dalla sua stanza e mi faccia: “buu!”. Mia sorella adora farmi ogni tipo di scherzo.
La porta della sua camera è chiusa. Appoggio la mano sulla maniglia, ma non la tiro giù.
Sento nuovamente ridere, mi guardo in giro ma niente. Da dove viene quel suono? Forse dal piano di sotto? Dal bagno?
È una risata umana.
Non è la voce di Giulia.
“Ehi, ma chi sta ridendo?” sussurro.
   
 
Leggi le 2 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Horror / Vai alla pagina dell'autore: Naquar