Questa storia presenta contenuti non adatti ai minori (rating Rosso)
Per leggerla è necessario avere un account e aver dichiarato la maggiore età.
Autore: Lexie_95   Capitolo: 3
Questo è un racconto breve e, forse, un po' diverso dal resto.
Racconta la storia di Dea: uno spirito in gabbia alla ricerca della libertà.
Non mi dilungherò oltre, ma vorrei soltanto lasciarvi con una domanda: l'amore ha il potere di farci sentire liberi o è, soprattutto, fonte di sofferenza?
Venite a scoprirlo con me!
Tratto dalla storia:
- Dopo che te ne sei andata, ho evitato questa strada come la peste. -
Lo sentii fermarsi al mio fianco, rubandomi anche una caldarrosta.
Non mi girai a guardarlo, neanche lui mi fissava.
Stavamo entrambi ammirando il fuoco acceso nel camino e quell'angolo, un po' nascosto, in fondo al bar, dove ci rifugiavamo per scappare da tutti.
Quello dove l'avevo baciato la prima volta, timorosa e stufa di aspettare che lo facesse lui.
Osservai il suo riflesso nel vetro e istintivamente mi ritrovai a fare un passo indietro.
- Non posso, Gabe. -
----------------------------------------------------
Bruce Springsteen una volta ha detto: "Mi piacciono le more e le bionde sono divertenti, ma se devo fare il lavoro sporco... scelgo le rosse".
*NON COPIATE, GRAZIE!*
Per leggere, fai il login
Nickname:
Password:
  
Non hai un account? Registrati, basta un'email.
Torna indietro
Vai a tutte le storie della categoria: Storie originali > Romantico
Vai alla pagina dell'autore: Lexie_95