Storie originali > Fantasy
Segui la storia  |       
Autore: sakichan24    22/11/2021    0 recensioni
Un'antica minaccia si sta abbattendo sull'impero di Denane Senaime, e il peggio è che nessuno sembra sapere come contrastarla.
Una giovane sacerdotessa, una principessa, un fuorilegge e un generale, pur seguendo ognuno i propri obiettivi, troveranno incrociati i loro destini in questa avventura.
-
Questa storia è anche su Wattpad sotto il nome di capogalassia, ma l'autrice sono sempre io
Genere: Avventura, Fantasy, Guerra | Stato: in corso
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Il giorno successivo arrivò troppo in fretta: Taeli e Flagli furono svegliati dallo squillo acuto delle trombe che rimbalzava da una parte all’altra dell’accampamento. Si prepararono in fretta. Flagli si agganciò al fianco la spada d’acciaio e prese lo scudo tondo in legno: quel giorno gli sarebbe toccato andare in prima linea a combattere. Lo scudo era stato costruito da tempo e i colori rosso e azzurro erano ormai sbiaditi.
I due, seguendo la fila ordinata degli altri soldati, uscirono dall’accampamento e si schierarono davanti ad esso.
L’accampamento era stato costruito esattamente davanti al Ponte Goili per impedire il passaggio delle truppe di Kopta: a comandare quella piccola parte d’esercito c’era Motli.
L’uomo non era affatto contento del ruolo che gli era stato assegnato, ma non poteva rifiutare: era comunque un Generale dell’esercito di Denane Senaime. Era sicuro si sarebbe trovato a combattere contro persone che conosceva, ma doveva lasciare da parte i sentimentalismi: la sua patria doveva avere e aveva l’assoluta priorità.
Motli osservò dall’alto del camminamento la colonna di soldati che usciva dall’accampamento e mano a mano si schierava, poi alzò lo sguardo verso l’orizzonte: aveva mandato avanti degli esploratori, ma non appena l’esercito si fosse avvicinato l’avrebbe visto anche lui.
Kopta aveva cominciato le operazioni di sbarco mentre Onfril e la sua scorta erano in viaggio: ci avrebbero messo poco ad arrivare. I civili ancora presenti a Vetusa si stavano barricando nelle loro case o sbarravano le porte delle botteghe. In città correva già la voce che l’esercito di Denane Senaime se ne fosse scappato e che avesse abbandonato tutti gli avamposti.
Anche Boeri, la cittadella fortificata, aveva sbarrato le porte e si stava preparando a resistere all’ormai certo assedio: tutte le scorte possibili di grano, legumi e frutta erano state portate all’interno della città e a nessuno era permesso uscire né entrare.
Ogni ora che passava, Motli era sempre più nervoso: non sapeva quale sarebbe stata la successiva mossa di Kopta. Avevano due scelte: assediare e cercare di conquistare Boeri, rischiando che i reparti presenti su Ponte Goili ricevessero rinforzi, o andare direttamente alla conquista del ponte e rischiare che il manipolo rimasto a Boeri li attaccasse alle spalle. Tutto dipendeva dalla grandezza delle loro forze.
Dopo un paio d’ore di traversata, Onfril era arrivato a Vetusa. Lo sbarco da parte dell’esercito era ormai completo: tutti aspettavano ordini dal re.
«Miei fedeli sudditi, miei soldati.» cominciò Onfril, «Vi siete battuti con onore nella battaglia navale dell’altro ieri. Io sono stato ferito, ma lievemente, e sono tornato tra di voi per combattere al nostro fianco.».
Mentre i soldati esultavano a quelle parole, il re osservò velocemente le forze che aveva a disposizione e prese una decisione.
«Marceremo subito verso Ponte Goili e ci ricongiungeremo il prima possibile alle forze guidate dal Generale Rimig della Casata di Tsika. Insieme conquisteremo questa terra!».
Gli uomini esultarono ancora.
«E così si stanno muovendo.» commentò Motli, più a sé stesso che al messo che gli aveva recapitato la notizia.
Ci avrebbero messo almeno un giorno a giungere a Ponte Goili, anche marciando a tappe forzate: il tempo necessario per organizzare una difesa.
   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Fantasy / Vai alla pagina dell'autore: sakichan24