Storie originali > Storico
Ricorda la storia  |       
Autore: WindoftheNight    08/01/2022    3 recensioni
Tre flashfic, tre piloti. Legati dal sangue, dal cielo e da un nome che è una leggenda: Manfred Von Richtofen.
❈ Lothar
❈ Viktor
❈ Wolfram
Questa raccolta è frutto di una challenge: mettersi nei panni di una persona che vive nell'ombra di un parente illustre e io avevo appena letto un articolo su questa famiglia. Ecco il risultato, spero vi piaccia.
Genere: Introspettivo, Malinconico | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno | Contesto: Guerre mondiali
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
                                                                                LOTHAR


Chi l’avrebbe mai detto? Chi avrebbe mai potuto immaginare che quel ragazzino biondo, che se ne stava tutto il tempo alla finestra, sarebbe entrato nella leggenda? Nelle lunghe giornate di scuola, quando il vento mordeva il viso con i suoi denti gelidi ed il sole raramente riusciva a penetrare la spessa coltre di nuvole grigie, l’insegnante ci parlava dei classici greci. Sento ancora la sua voce mentre raccontava di Dedalo e Icaro. Chi avrebbe mai creduto che uno di quegli alunni che la ascoltavano affascinati avrebbe realizzato, e superato, quel sogno?
No, non sono io quel ragazzino biondo. Sì, anche io ho quel colore di capelli, ma ad entrare nella leggenda, a realizzare quel sogno, sarebbe stato un altro, di due anni più grande di me: l’affascinante, tenace e sicuro di sé Manfred.
Lui sarebbe stato il novello Icaro, lui sarebbe stato destinato a compiere grandi imprese per la Patria, era il suo nome ad essere stato già scritto fin dalla sua nascita nel glorioso libro degli eroi.
Icaro era morto perché arrivato troppo vicino al Sole, lui invece era il Sole ed era morto al suo zenit, all’apice, perché è così che fanno le leggende, altrimenti non sarebbero tali. Non era tramontato lentamente, se n’era andato in un istante. Per le leggende è meglio esplodere, che spegnersi pian piano.
Io sono il fratello minore del Barone Rosso. Non c’è alcuna acredine o gelosia in me mentre penso questo, solo la serenità di chi constata una cosa ovvia. Non sono mai stato in competizione con lui, entrambi amavano il volo e la Patria, Manfred era il miglior fratello che potessi desiderare, gli volevo bene e lui ne voleva a me. È semplicemente segno di maturità ammettere di essere l’eterno secondo, un nome che sarebbe stato scritto di fretta nelle future biografie del Barone. Lui era il Sole e noi non abbiamo potuto fare altro che guardarlo dal basso, schermandoci dalla sua luce. Certo, puoi diventare anche tu una stella, ma non brillerai mai quanto lui.
E ora, mentre il mio aereo sta precipitando e la fine mi alita sul collo, penso che sono stato coerente fino alla fine: morirò come mio fratello, ma non in guerra, abbattuto dal nemico, bensì in un banalissimo volo postale da Amburgo a Berlino. Fossi caduto qualche anno prima si sarebbe parlato per secoli della gloriosa storia dei fratelli Von Richtofen, una storia dal sapore epico delle saghe dei tempi antichi. Ma non è andata così, io sono solo il fratello minore.
Anche nella morte sono rimasto il numero due.


 
   
 
Leggi le 3 recensioni
Ricorda la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Storico / Vai alla pagina dell'autore: WindoftheNight