Storie originali > Commedia
Ricorda la storia  |      
Autore: Achillea_De_Seniles    09/03/2022    0 recensioni
(San Valentino, la festa di ogni cretino, che credeva di essere amato e invece rimane fregato).
Genere: Comico | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Il giorno di San Valentino

(San Valentino, la festa di ogni cretino, che credeva di essere amato e invece rimane fregato).

Non ci potevo credere, mi stavi dicendo che ti piacevo. Volevo ridere, volevo piangere di contentezza. Non badavo nemmeno più a dove mettevo i piedi e dovevo aver inciampato non si sapeva quante volte, ma poco importava. Tu mi amavi. "Si, e come regalo per San Valentino, eccoti una bella rosa accompagnata da una viola".

Quest'ultima frase mi piacque poco. Infatti si diceva che la rosa e la viola erano il simbolo della sventura. I fiori più adatti come regalo erano la mimosa, i tulipani, i gigli.

"Ti prego dimmi che questo non è un sogno?" Mi rispondesti dolcemente: "No, non è un sogno. E' tutto vero".

In quel momento suonò la sveglia e mi svegliai di soprassalto nel giorno di San Valentino. Era stato tutto troppo bello per essere vero. "Purtroppo San Valentino è la festa di ogni cretino, che credeva di essere amato e invece rimane fregato".


 


 

 

   
 
Leggi le 0 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Commedia / Vai alla pagina dell'autore: Achillea_De_Seniles