Storie originali > Azione
Ricorda la storia  |      
Autore: Allen Glassred    23/07/2022    0 recensioni
DALLA MIA " NEL TUO DNA ".
L'agente Yoru ha rapito Mila, l'ex agente Twilight: perchè? Qual'è il suo obiettivo? Cosa può averlo spinto a disobbedire agli ordini di Tsuki, che gli ha invece ordinato di catturare solamente Hinode? Leggete e lo scoprirete.
Genere: Azione, Generale, Suspence | Stato: completa
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

La giovane dalla chioma arancione si ridesta, dopo diverso tempo d’incoscienza. Porta una mano al capo, sulla quale si deposita ben presto del sangue. Lentamente la donna inizia a ricordare: stava per fuggire con Hinode, quando qualcuno l’ha violentemente colpita al capo ed ha cambiato così i suoi piani. “ Ahi… “. Mormora solamente l’ormai ex agente Twilight, guardandosi poi intorno e mentre lentamente, la sua vista inizia lentamente a divenire nitida. “ Ma quale posto tetro è mai questo? “. Sussurra, guardandosi attorno ma non riuscendo a capire esattamente dove si trovi: tutto attorno a lei sembra essere buio e non le pare di scorgere molta mobilia e, se mai ce ne fosse non riesce a riconoscerne le fattezze. “ Ehi!! “. Inizia a gridare, tirando la catena che incatena la sua caviglia ad un palo retrostante e le impedisce in questo modo la fuga. “ Chi sei?! Perchè mi hai portata qui?! Fammi immediatamente uscire da qui! sono un agente segreto! “. Grida, ma a quelle parole una risata sprezzante interrompe sul nascere ogni sua protesta.

 

“ Agente segreto? Da quello che so invece, hai rinunciato al tuo incarico e lasciato il tuo lavoro. E tutto per un volgare terrorista, ho indovinato Twilight? “. Chiede sprezzante una voce maschile e che, lentamente lei inizia a riconoscere. “ E quella missione è stata ora affidata a me: il solo di cui l’agente Tsuki si fida, al punto da mettermi al comando dell’operazione di catturare quel terrorista e te, che sei diventata sua complice “. Prosegue il discorso il giovane dalla chioma corvina, riflettendo: effettivamente pensa, gli è stato affidato il compito di catturare Hinode ed assicurarlo alla giustizia per i suoi crimini, ma non è stata menzionata Mila. Questo ovviamente, la donna non può né deve saperlo.

 

“ Non è un terrorista! “. Inizia a gridare lei, difendendo l’uomo che ama a spada tratta. “ E’ stato incastrato, ma non è coinvolto! È estraneo ai fatti, non è stato lui a piazzare quegli ordigni né ad uccidere quelle persone! C’è qualcun altro dietro, e se sei un vero agente segreto dovrebbe essere anche nel tuo interesse scoprire la verità… “. Sibila semplicemente l’arancione, guardando colui che invece è appena uscito dalla penombra e si è fatto così riconoscere in modo definitivo da lei. “ … agente speciale Yoru “. Conclude il discorso la donna, mentre lui sogghigna lievemente. Da prima c’è un momento di silenzio: i due si osservano gelidamente, fino a quando un ghigno non compare sul viso dell’agente segreto.

 

“ Io credo che tu non abbia compreso la situazione, Twilight “. Sentenzia, facendo alcuni passi verso di lei per poi inginocchiarsi, arrivando alla sua altezza dato che, di fatto, lei è ancora seduta a terra. “ Sei nelle mie mani: posso disporre di te a mio piacimento e nessuno mi punirà. Nessuno mi biasimerebbe, per aver usato le maniere forti su una volgare terrorista che ha cercato di uccidermi. Sarebbe legittima difesa e tu non potresti mai provare il contrario “. Sentenzia, mentre un brivido di pura paura corre lungo tutto il corpo della fanciulla: non scherza, pensa. Qualunque cosa abbia in mente Yoru, sicuramente la farà senza il minimo rimorso e, nel migliore dei casi, nemmeno verrà punito.

 

“ Che cosa diavolo vuoi da me?! “. Chiede semplicemente la donna, cercando di sottrarsi alla presa sul suo mento: un momento pensa, ma quand’è che si è avvicinato così tanto da poterla toccare? “ E toglimi le mani di dosso! “. Sentenzia poi l’arancione, ottenendo solamente una presa dolorosa sul proprio braccio, mentre quella sul suo mento la costringe ad affrontare lo sguardo dell’avversario. La donna ha un sussulto: perchè, si chiede? Perchè quello sguardo non le pare nuovo e anzi, le pare quasi familiare? Dove potrebbe aver già visto degli occhi simili, si chiede?

 

“ Molto presto mia cara, scoprirai la vera paura: capirai quali sono le conseguenze del tradimento, del tradire quella che può dirsi la tua seconda famiglia per aiutare un volgare terrorista, del quale credi di esserti infatuata “. Sibila, ed a quelle parole la presa sul braccio di Mila aumenta.

 

“ Io amo Hinode! “. Si irrita la donna, per poi fare una smorfia di dolore: la presa sul braccio è quasi dolorosa, evidentemente le sue parole hanno fatto infuriare Yoru anche se, deve ammettere non capisce perchè: non sarà certamente la prima tra gli agenti segreti, a tradire, a farsi corrompere o chissà che cosa. Eppure pensa, sembra che ciò che ha fatto lei sia più grave di quanto abbia mai fatto chiunque altro.

 

“ Tu credi di amare quell’uomo, ma se ti dicessi che è suo padre l’assassino di tuo fratello? Se ti dicessi che è il figlio di chi ha strappato Yuri a te e alla tua famiglia, cosa risponderesti a quel punto? “. Sussurra all’orecchio di Mila, mentre il corpo della donna è scosso da un brivido di paura alla sola vicinanza tra loro. In oltre pensa, non può essere vero: Hinode le ha raccontato quella storia, le ha spiegato che suo padre non è coinvolto nell’omicidio di suo fratello Yuri. Che c’era qualcun altro, interessato a far cadere la colpa del crimine su di lui.

 

“ Non è stato il padre di Hinode: qualcuno lo ha incastrato “. Fa semplicemente la donna, mentre lo sguardo dell’altro sembra letteralmente bruciare d’ira. “ Trovando il vero colpevole, troveremo anche chi ha fatto piazzare quelle bombe ed ucciso tanta gente innocente. Siamo dalla stessa parte, Yoru! “. prova a convincerlo, ma lui a quelle parole pare infuriarsi ulteriormente.

 

“ Non osare! “. Grida, facendola sussultare più volte. “ Non osare, ti avverto: noi due non siamo dalla stessa parte e mai lo saremo. Tu proteggi un terrorista, io sono un agente segreto. Io non ho abbandonato il mio ruolo e la mia missione per un criminale! “. Si irrita maggiormente, mentre lei scuote il capo: parlare con Yoru è perfettamente inutile, pensa. Non vuole ascoltare, non vuole ammettere la possibilità che Hinode sia innocente.

 

“ Perchè mi hai portata qui?! Cosa intendi fare?! “. Chiede ad un certo punto la donna, iniziando a temere per la propria sorte e mentre lui la fissa gelidamente.

 

“ Lo scoprirai molto presto. Credimi, mia cara Twilight: non tarderai a scoprire perchè sei qui “. Ha il suono di una promessa mista a una minaccia, pensa Mila. Non vorrebbe, ma la paura torna nuovamente ad impossessarsi di lei e la fa tremare. Di questo anche Yoru pare accorgersi, ma non gli importa nulla: anzi pensa, forse questo è esattamente ciò che voleva, farle paura. Il motivo tuttavia, rimane per ora ignoto.



L'agente Yoru ha rapito Mila, l'ex agente Twilight: perchè? Qual'è il suo obiettivo? Cosa può averlo spinto a disobbedire agli ordini di Tsuki, che gli ha invece ordinato di catturare solamente Hinode?
   
 
Leggi le 0 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Azione / Vai alla pagina dell'autore: Allen Glassred