Storie originali > Commedia
Segui la storia  |       
Autore: erofaalbivio    08/08/2022    0 recensioni
Racconto incentrato sull'incapacità di scegliere, di innamorarsi e di prendere decisioni del protagonista, tale Giovanni detto Giorgio.
Due ragazze, un amico, i genitori e il lavoro, sono tutta la vita di Giovanni. Quasi tutta. Perché c'è la musica, che già da sola potrebbe bastare per essere tutta la sua vita, tanta l'importanza avuta, ma viene tenuta bassa, come a fare da sottofondo, come se fosse meglio viverla in parallelo e dedicarle meno attenzione di quello che si meriti. Fino a che non accade l'impensabile. La musica cessa di suonare.
Consiglio di ascoltare le canzoni che troverete nei link, in ogni capitolo, per assaporare, durante la lettura, lo stato d'animo del protagonista.
Ogni canzone, ogni pezzo menzionato, occupa una parte importante dell'esistenza di Giovanni, tanto dal non riuscire a capire se, questa, possa aver addirittura preso il posto delle emozioni.
Il linguaggio in alcuni tratti è sufficientemente scurrile.
Vengono descritte scene di sesso, in maniera soft.
Per ascoltare i brani, facenti parte la colonna sonora del racconto, ho creato una playlist su Spotify, questo è il link:
https://open.spotify.com/playlist/279XVEqAedQkvHkZ4Jxn5V?si=b8641b10ff7e417e
Genere: Commedia, Sentimentale, Song-fic | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: Triangolo
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione
Emozione

Emozione: Stato psichico affettivo e momentaneo che consiste nella reazione opposta dall'organismo a percezioni o rappresentazioni che ne turbano l'equilibrio (secondo Google).

Etimologia:

L'etimologia della parola emozione è da ricondursi al latino emovère (ex = fuori+ movere = muovere) letteralmente portare fuori, smuovere, in senso più lato, scuotere, agitare. Per cui l'emozione, altro non è se non un'agitazione, uno scuotimento, una vibrazione dell'animo... (da etimoitaliano.it).

È il nesso fra un universo puramente interno e il mondo di tutti. È la manifestazione diretta dell'inconoscibile agitazione che è il nostro primo movente, il primo motore. È ciò che dissimulato, alterato, sofisticato, incompreso fuori di sé, genera i mostri dell'animo umano, che non conoscono compassione, complicità, partecipazione - e quindi, libertà. È il picco più potente dell'animo. (da unaparolaalgiorno.it).

Emozione è una parola composta da due termini: "emo" + "zione". Il termine "emo" rimanda al sangue. Il termine "zione" rimanda all'azione. Emozione: azione del sangue, che è pulsato dal cuore, quindi: azione del cuore (da scuolacounselingtorino.it).

   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Commedia / Vai alla pagina dell'autore: erofaalbivio