Storie originali > Poesia
Ricorda la storia  |      
Autore: Achillea_De_Seniles    25/01/2023    1 recensioni
Non sforzavano per niente la mente. La penna aveva libero sfogo. Lasciavo, che i movimenti delle mie dita, diventassero la mia storia.
Genere: Introspettivo | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Un'illuminazione di uno scrittore

 (Non sforzavo per niente la mente. La penna aveva libero sfogo. Lasciavo, che i movimenti delle mie dita, diventassero la mia storia).

Mi sono svegliata una mattina
carica di forza ed energia.
Non ho fatto in tempo a sospirare,
che gią mi sono sentita trasportare
da qualcosa di molto particolare
e non ci stetti molto a pensare.

La mia penna scriveva e scriveva,
grata di condividere con me un' idea,
che rompeva con l'abituale vita quotidiana.

La mia penna scriveva e scriveva
e non si faceva troppe domande
su cosa doveva scrivere,
come doveva comportarsi
e del ceto sociale a cui apparteneva.
Evadeva dalla realtą
per portarmi in un'altra dimensione.
Il tutto diventava un sogno,
in cui io guardavo e partecipavo,
mentre i personaggi andavano e venivano.
 

 

   
 
Leggi le 1 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: Achillea_De_Seniles