Recensioni di Soul Dolmayan

Queste sono le ultime cinque recensioni che l'utente ha lasciato nella sezione nell'ambito del programma recensioni.


Recensione alla storia Il filtro d'amore - 17/06/18, ore 23:04
Capitolo 1: Il filtro d'amore
 ♣ Recensione premio per il contest "About Music" ♣

Ciao Old Fashioned! ^^
Lo so, sono una giudice pessima e sono in ritardo con le recensioni premio... ma non mi sono affatto dimenticata di te, anzi! Solo ora trovo il tempo per leggere - o meglio, finire di leggere, dato che l'ho iniziata almeno un mese fa XD - questa tua fantastica storia!
Sai, io ho un debole per i comici, mi piace leggerli e anche scriverli, ma raramente trovo qualcosa in grado di divertirmi davvero!
La tua storia, invece, mi ha strappato molti sorrisi; utilizzi un tipo di umorismo molto simile al mio, basato sull'iperbole e il paradosso - ma alla fine neanche troppo -, prendi una situazione reale e la racconti romanzata... e sai, questa storia non è poi tanto distante dalla realtà!
Quanta gente attribuisce troppa importanza a feste inutili come San Valentino? Oh sì, e ci spende soldi e soldi... come Andrew, uno dei personaggi più stupidi e tremendamente realistici del globo XD
Tra lui che svaligia i negozi per preparare una serata piccante con questo NIgel (che tra l'altro non mi è parso un gran gentiluomo e nemmeno particolarmente interessato all'atmosfera) e quelle del negozio, non so veramente chi sia peggio! Ah, e non dimentichiamoci di Dorothy, la nuova principessa Disney fallita! -.-
La parte che più di tutte mi ha fatto ridere è stata quella riguardante il negozio di sortilegi e marcghingegni "magici", che poi sono magici solo per chi ci crede... et tutti i nomi delle pozioni varie! Gnomi, fate, folletti della montagna, Himalaya... PUAHAHAHAHAHAH, a dir poco patetico!
L'altra mia scena preferita è stata quella della cena, quando il filtro d'amore (?) ha cominciato a fare effetto, e che effetto!!! Avevo capito da quando Andrew è entrato nel negozio che sarebbe andata a finire così, aspettavo solo con impazienza il momento!
Però ben gli sta, al nostro protagonista!
E ora che se ne fa, di tutti quei giochetti erotici? O.O
E sì, è il caso di dirlo: che San Valentino di merda XD
Una lettura piacevole e scorrevole, che mi ha regalato un momento di divertimento e svago! Ottimo lavoro e complimenti! :3
Ci si vede presto - almeno spero - per le altre due recensioni premio!!! ♥
Recensione alla storia Deficienti sui mezzi pubblici e dintorni - 31/01/18, ore 21:06
Capitolo 3: Intern
Ahahahahahaha Kim, tu con questa raccolta mi stendi XD
Ma... ma... spiegami la giacca in BROCCATO, cioè, in BROCCATO, manco stesse andando a trovare Trump in persona o.o
In effetti certe volte i vecchietti si abbigliano in maniera davvero strana, tipo quella del primo capitolo con le pantofole da uomo e i calzettoni XD
NOOOO, io sono MORTA quando ho letto di lui che sproloquiava di quando c'era la guerra e si faceva dieci chilometri A PIEDI per comprare il pane. Ma dico, nel suo paese un panettiere non c'era?
Ah, poi non ho capito nemmeno io l'attinenza tra l'età di una persona e le uscite di casa. Cioè, magari un vecchio esce di meno perché non si può muovere, ma questo qui non mi sembrava in quelle condizioni...
Comunque...
Sai, non mi aspettavo di ritrovarlo anche nel viaggio di ritorno. E mi ha spaventato parecchio il fatto che fosse in piedi e non abbia fatto una piega quando il pullman è partito o quando si fermava agli stop. È matematicamente impossibile, CHIUNQUE cadrebbe!
Altro che guerra e guerra, questo sta fisicamente molto meglio di noi!
Ma poi quando ha iniziato a parlare dell'agricoltura... che due paaaalle, ma perché? Ma poi va a dirlo a te, manco fossi tutti i giorni tra i campi!
Chissà quanto si arrabbierebbe se scoprisse che è stato sputtanato su "intern" ahahahahahah! Se togli la 'n' sembra pure una squadra di calcio XD
Se c'è una cosa dei vecchietti che AMO e che mi fa sbellicare dalle risate è il loro modo di pronunciare parole difficili/straniere che non appartengono alla loro generazione!!!
Adorabile capitolo Kim, sei riuscita a farmi salire l'angoscia mentre leggevo! Questa raccolta è una forza :3
E che bello, hai aggiornato di nuovo, quindi ho un nuovo capitolo da leggere!!! ♥
Recensione alla storia The Rise Of Manfredi - 31/01/18, ore 10:10
Capitolo 1: The Rise Of Manfredi
Frenz! Sto recensendo tutte le storie (almeno quelle che mi mancavano) del contest di Kim, quindi eccomi qui!
Caspita, devo ancora leggere la tua flash sugli Stratovarius, un sacco di poesie della tua raccolta e un capitolo della Rosa insanguinata! Quanto sono indietro! Il mio contest mi ha tenuto davvero impegnata ultimamente! x.x
Ma passiamo alla recensione vera e propria!
Ricordo che avvistai questa storia nel tuo profilo anni fa, quando ci eravamo appena conosciuti, ma a quanto pare non sono mai arrivata in fondo...
Devo essere sincera: non ho capito quasi niente XD penso che la storia sia sviluppata in maniera un po' confusa, ma l'idea di fondo c'è e non è male...
"Simone John Gaetano Satana Badiale detto Badialo lo Animalo" mi ha ammazzato, puahahahahah! Questo nome te l'aveva consigliato John o glielo avevi affibiato tu? :D
Ma che vi aveva comainato Manfredi? Aveva tutta la classe contro? Ahahah!
Buona fortuna per il contest e alla prossima <3
Recensione alla storia Deficienti sui mezzi pubblici e dintorni - 14/11/17, ore 23:47
Capitolo 2: Puffy non mangia!
Puffy??? Cioè... ho letto bene??? PUFFY???
*si butta dal terzo piano di un edificio a caso*
No vabbè, sono sopravvissuta alla caduta dal terzo piano, quindi ora mi tocca recensire... arduo compito...
Cioè, ci può stare che questa Alessia sia preoccupata per la sua povera gatta... voglio dire, io sono la prima a farmi prendere dall'ansia quando uno dei miei gatti sta male, ma... a quelli che c'erano sul pullman... obiettivamente...
E qui mi fermo!
Anzi, per citare vari speaker di Radio Freccia: 'sti cazzi!
Io mi chiedo se certa gente lo fa per esibizionismo o proprio per neuroni mancanti all'appello, sai, magari la sveglia non ha suonato ed entreranno alla seconda ora...
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH KIM, ma poi tutto ciò è successo davvero!!! Ma che diamine, roba da matti, io non posso credere che certa gente esista!
Comunque è un classico di un po' tutti i luoghi pubblici: c'è sempre quel qualcuno che deve per forza far sapere al mondo i fatti suoi, come se a tutti debbano importare. Boh, ma dico, un po' di discrezione!!!
Comunque adoro il tuo modo di raccontare; la cosa che in assoluto fa più ridere - oltre l'evento in sé - è l'ironia pungente e vincente di cui l'intero testo è impregnato, con cui inserisci i tuoi commenti e i tuoi pensieri! Continua così, perché sei una forza e stai andando davvero alla grande *-*
Non posso che farti ancora tanti complimenti e attendere con ansia il prossimo lunedì :3
E mi raccomando: continua a farci ridere e sognare!!! ♥
Recensione alla storia Deficienti sui mezzi pubblici e dintorni - 08/11/17, ore 21:31
Capitolo 1: Il (quasi) suicidio delle pantofole mascoline
SONO TRA NOI, MUAHAHAHAHAHAHAHAH XDD
Oddio, sì... scusa Kim, mi sono lasciata prendere la mano, anche perché sono perfettamente consapevole che questo genere di persone esistono e tutti hanno la possibilità di incontrarle su pullman, aerei, treni, navi ecc...
Come si chiama la tua compagnia? DeficItalia?
*e calò il gelo*
Dato che volevi conoscere i pinguini, sappi che io li ho incontrati dopo quest'uscita XD
Comunque...
Ciao Kim, sono contenta di trovarti in questo nuovo progetto nella sezione comico! Tu poi nella comicità sei un vero genio, e una storia/raccolta del genere mancava proprio! Ora potrai deliziare i tuoi lettori con queste perle a cui, ahimé, certe volte ho assistito e presenziato anche io!
Ahahahahahahahahah, ma scusa, ma che problemi ha questa tizia che per andare al sole tenta il suicidio? Cioè, okay, sicuramente un pullman vedendola in mezzo alla pista avrebbe frenato, ma comunque andava contro il regolamento! Che scempio, ahahahahah, ma poi CHE SCHIFO quando continuava a tossire! Forse era meglio se non avesse risposto all'altro passeggero e avesse tenuto la bocca chiusa, almeno avrebbe evitato di aprire i rubinetti :P
Ma poi il modo in cui era abbigliata, ma ahahahah, ma perché? E' stato TROPPO raccapricciante immaginarmela con le ciabatte da uomo, il gonnellone nero con sotto i mutandoni bianchi, i calzettoni contenitivi/per le vene varicose e la giacchetta di lana che ormai è tutto tranne che lana!!!!! Troppo, veramente!!!
Io guarda, non so come altro commentare perché un essere del genere lascia effettivamente senza parole, c'è solo da ridere, ma non mi sembra il caso di farti una recensione tutta di ahahahahahah.
Posso però commentare il modo in cui hai raccontato la storia. ASSOLUTAMENTE DIVINO!!!! Ti giuro, io ci provo a scrivere comici, ma non sono brava come te! Tu hai questo modo... riesci sempre a portare fuori la battuta giusta al momento giusto e a usare l'iperbole, il paradosso, in modo vincente!
E inoltre sei un genio perché hai deciso di aprire una raccolta autobiografica, cioè scrivere qualcosa in base alla vita di tutti i giorni, e tu sai che io adoro le storie realmente accadute o comunque realmente accadute!
Che poi spesso le cose che accadono non sono sempre realistiche, diciamo che si avvicinano alla fantascienza, ma questo è un altro discorso ^^
Grazie per continuare a scrivere e metterti alla prova in tutti i generi, TI ADORO :3
Attendo con ansia il prossimo lunedì per leggere dell'ennesimo deficiente sui mezzi pubblici... so già che il tuo capitolo supererà le mie aspettative!!! ♥