Recensioni per
Io sono l'imperatore
di Ancient Flower

Questa storia ha ottenuto 4 recensioni.
Positive : 4
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
30/05/20, ore 14:06

Seconda (e ultima) recensione premio per il secondo posto al contest "Voglia di t".

Giusto oggi ho visto un programma su Nerone e sull'antica Roma, quindi appena ho visto questa storia, non ho potuto fare a meno di leggerla! E devo dire che mi piciuta veramente molto, moltissimo!
Da quello che ho potuto notare leggendo i tuoi lavori, offri testi brevi, ma veramente intensi, scritti con grandissima cura e attenzione (proprio come ti avevo detto anche nell'altra recensione) capaci di catturarti e affascinarti con poche parole.

Non credo sia da tutti saper scrivere dei buoni testi brevi, complimenti davvero.

Recensore Veterano
16/11/19, ore 23:09

Buonasera, 
storia molto particolare, con delle immagini molto suggestive. 
Non sapevo nulla della morte di Nerone e, sinceramente, data la sua fama, ero convinta che lo avessero assassinato. Trovo interessante che il punto di vista preso in considerazione sia quello di qualcuno presente al momento della sua morte; costui assiste alla caduta di un dio, la sua degenerazione in essere umano ciò che poi è sempre stato e, quindi, il capovolgimento della medaglia: il cittadino tenuto al culto dell’imperatore che, di fronte alla fatidica scena, si riconosce nel " suo " dio-re. 
" Io sono l’imperatore " l’ultima sua constatazione, ripresa nel titolo, mi ha fatto venire i brividi... Sarà perché è dotata di un’epicità intrinseca, sarà perché mi è venuto in mente Russell Crowe ne " Il gladiatore " mentre pronunciava la celeberrima battuta: " Mi chiamo Massimo Decimo Meridio... " sta di fatto che l’ho adorata. 
Alla prossima!
Me
 

Recensore Master
15/11/19, ore 11:42

Ciao^^
Molto evocativa questa tua rappresentazione della morte di Nerone. Da un lato mostri un evento fortemente drammatico, il culmine della follia e della miseria di un uomo, dall'altro invece dimostri come tutti siano uguali nel momento della morte. E' quello che nota il liberto Epafrodito, confrontando il sangue cosparso dall'imperatore con quello che scorre nelle sue stesse vene. La morte di Nerone non n eroica n divina, ma miserabile come quella di ogni essere umano.
Complimenti, hai ben descritto il quadro di questo cruciale momento storico.
Alla prossima! :)

Star_Rover

Recensore Master
15/11/19, ore 07:02

Buongiorno.
La fine di una dinastia, che si era degenerata abbastanza nel corso del tempo.
Hai fatto bene a scrivere anche tu di questo particolare momento... non importa se l'hanno fatto in tanti... pur sempre un avvenimento storico. Il culmine della follia di una persona.