Recensioni per
Parole d'amore
di Crateide

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
12/08/20, ore 20:08

È passato un bel po' di tempo dall'ultima recensione che ho scritto, ed essendo giunto in questa nuova sezione, mi sembrava onesto introdurmi, oltre che a pubblicare le mie solite follie.
Solitamente non impazzisco per gli amori dei potenti, siano essi dei, re, signori feudali o semplici ricchi. Non lo trovo molto intrigante, mi sembra lo sciocco divertimento di persone annoiate dalla vita e che non sanno cos'altro cercare. Ma la mia critica al genere non rende certo l'opera che hai scritto meno meritevole, in quanto fa sempre bene allontanarsi dai propri gusti personali e giudicare i casi singoli. Buona formattazione, ho apprezzato come hai cercato di rendere il testo visivamente un pelo più interessante mettendo i pensieri sotto forma di corsivo. Magari ti rubo l'idea. Avrei lasciato un po' di spazio fra un paragrafo e l'altro, ma mi sta bene uguale, non è un gran problema. Passando alla trama, non c'è molto da dire, è il classico racconto di amore proibito che non invecchia mai, non che sia un male, funziona e poi io sono un gran fan dei topoi classici e certe frasi le apprezzo molto.

"i loro respiri erano uno solo"

Disgustoso, ma lo apprezzo. L'amore è fatto anche di quello dopotutto.

"Le lacrime si erano ormai seccate"

Ottimo modo per far capire lo scorrere del tempo senza dirlo esplicitamente. Non si direbbe, ma quando scrivo qualunque cosa all'infuori del fantasy adopero uno stile alla Asimov, una prosa asettica, lineare ed essenziale, quindi passaggi come questo sono la mia manna.

"in un gesto pieno di devozione e inaspettata dolcezza."

Ricollegandosi al discorso di prima questo lo avrei evitato. La dolcezza va lasciata intuire, non espressa, altrimenti non conta. Descrivi il gesto e lascia che sia il lettore a capire che significato si porta detro. Asciugare la lacrima a qualcuno mi sembra già abbastanza dolce senza doverlo specificare.

È uno scritto abbastanza breve, quindi non ho molto altro da dire. Forse, e qui sono ignorante in materia, ma mi pare di ricordare che Radamanto di anni ne avesse un bel po' quando è morto e se ora è stipendiato a tempo pieno come portiere nell'Ade temo che il corpo da Matusalemme se lo porti ancora dietro. Ma Macaria è adulta, quindi immagino possa fare quello che gli pare, dico solo che ha dei gusti un po' particolari quando si parla di attrazione carnale.

De gustibus non disputandum est ¯\_(ツ)_/¯

Recensore Veterano
09/08/20, ore 14:23

Bellissimo in cosė poche righe hai messo tristezza, dolcezza, passione, le ho sentite tutte...top complimenti!