Recensioni per
La Scelta
di EleAB98

Questa storia ha ottenuto 82 recensioni.
Positive : 82
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 6 [Prossimo]
Recensore Master
07/01/22, ore 11:39

Ciaoooo!
Ah, i genitori! Riescono sempre a fiutare qualcosa anche dai minimi dettagli :D E infatti il buon Federico ci ha visto giusto... Mi spiace però che non abbia una buona opinione di Catherine, anche se in realtà ci ha visto giusto pure su questo XD A volte l'istinto ci fa capire le cose molto più velocemente della razionalità. Son contenta comunque che abbiano deciso di partire, penso che Andrea, al di là di tutto, abbia bisogno anche di un sostegno morale per affrontare questa situazione, che al momento sembra pesargli il giusto, ma penso che prima o poi la bomba scoppierà e lì sarà dura!
Grande Thomas che ha risolto l'enigma del bigliettino, davvero arzigogolato ma plausibile! :D Io non ci sarei mai arrivata... XD Mi chiedo se Catherine stessa avesse avuto il sentore del contenuto o se il suo spavento derivi semplicemente dall'averlo ricevuto (che già di per sé non deve essere piacevole).
A parte questo, penso che Thomas cominci ad accusare i primi sensi di colpa per non essere stato vicino alla moglie quando aveva più bisogno, ma non me la sento di biasimarlo, d'altronde era fuori città e non poteva immaginare una cosa simile ^^'
E per quanto riguarda Catherine... continuo a portare avanti la mia idea, la lettera finale sembra proprio una lettera a un figlio! Di certo si percepisce molto il dolore per una perdita, grande o piccola che sia stata, e un grande desiderio di ricongiungersi con questa persona.

Alla prossima allora <3
Simona

Recensore Master
28/12/21, ore 21:37

Ciaooooo!
Non ti preoccupare per la scena iniziale, l'ho trovata molto ben descritta e passionale! Effettivamente Andrea e Catherine sono una coppia molto diversa da Thomas e Jane, e penso che tu abbia delineato molto bene le differenze tra le due.
Sicuramente tra Andrea e Catherine c'è molta meno comunicazione, il fatto che uno dei due coniugi debba ritrovarsi a far sorvegliare l'altro non è proprio una buona cosa, vuol dire che manca proprio la fiducia di base! Però in questo caso è stato anche un espediente per far smuovere le cose tra loro e provare a scoperchiare quel vaso di Pandora che sta provocando più danni da chiuso che da aperto XD
La storia che Catherine ha rifilato ad Andrea in merito al biglietto mi puzza un po', le parole mi sembrano troppo di senso "compiuto" per essere state messe lì a caso da dei bambini e anche la scusa trovata per il sangue non mi sembra credibile... Oddio, potrebbe anche essere vero che Catherine abbia fatto dei biglietti con i bambini e che si sia tagliata, ma non credo che c'entri qualcosa col biglietto misterioso. Andrea quindi fa bene a essere sospettoso e continuo a pensare che in due riuscirebbero ad affrontare molto meglio la cosa, perché che senso ha stare con una persona di cui non senti di poterti fidare? Ah, l'animo umano è davvero complicato a volte!

Alla prossima allora, spero tu abbia passato delle buone feste <3
Simona

Recensore Master
26/12/21, ore 23:39

Eccomi qui Ele ♥️ Capitolo meraviglioso ♥️ ho fatto un viaggio nei ricordi di questi due tesori ❤️ è stato davvero stupendo rivivere come all'ora quelle emozioni scaturite dai loro gesti e dalla musica che li accompagnavano. Ho rivisto dava ti ai miei occhi quelle scene che ho tanto amato, e mi sono emozionata tantissimo ❤️ Thomas è stato davvero un tesoro in tutto e per tutto. A cercato davvero in tutti i modi di fare sentire Jane a suo agio, di farle sentire il suo amore, e farle capire che lui e lì e lo sarà sempre ❤️ nonostante la sua voglia di stringerla e baciarla. Ho amato Thomas, ma in sincerità lo amo da sempre! ❤️❤️❤️ Quella che non mi è piaciuta è proprio Jane! Lei non può decidere per tutti e due! Non può mettere al primo posto se stessa! Non può obbligare Thomas a farsi piacere una sua scelta! Io Vincent non lo tollero a priori, e adesso che per colpa sua Jane sta facendo delle scelte sbagliate! Lo odio prorpio! 🤣❤️ Sei stata veramente bravissima! Come sempre del resto! ❤️ Alla prossima ❤️

Recensore Master
20/12/21, ore 22:07

Ciaooooo!
Eccoci qua con un altro capitolo molto interessante!
Vedo che le cose tra Jane e Thomas continuano ad andare a gonfie vele, e anzi hanno ripreso anche i battibecchi tipici di una coppietta felice, quindi su questo fronte mi sento di poter dire che la faccenda è sistemata e che la coppia è solida! <3
Ma passiamo ora al fronte investigativo: fantastico il travestimento di Jane e mitiche le osservazioni di Thomas in merito al suo stile ahahah XD Certo che Thomas ha voluto davvero prendere un sacco di precauzioni, non penso che Catherine sia una tipa pericolosa tanto da dover mettere una guardia del corpo alle costole di Jane, in realtà XD
Uhm, se ricordo bene nella scorsa recensione avevo ipotizzato che potesse incastrarci qualcosa un eventuale figlio di Catherine e ora vediamo che va in questo posto che mi sembra una specie di centro adottivo o comunque un posto dove si trovano bambini abbandonati... Quindi al momento rimango della mia idea, io credo che Catherine abbia avuto un figlio con uno dei personaggi maschili misteriosi e che cerchi di crescerlo "da lontano" partecipando alle attività di questo centro. Si starà a vedere XD

Alla prossima allora <3
Simona

Recensore Master
14/12/21, ore 09:26

Rieccomi qua, finalmente!
Capitolo molto molto interessante, il mistero si infittisce *__*
Povera Jane, ignorata così per settimane! Ora, ci sta che uno magari non sia proprio nello spirito per lasciarsi andare alle passioni amorose, ma quando la cosa dura per così tanto tempo allora è sintomo di qualcosa che non va, e infatti la nostra Jane ci aveva visto giusto!
Mi piace comunque quanto si fidino l'uno dell'altra, è un buon segno che sia così nonostante il periodo buio da cui sono appena usciti... e penso che sia proprio grazie a questa fiducia che Thomas si è deciso a rivelarle cos'è che lo tormenta.
Ricollegando un po' i pensieri di Furio e la partecipazione della Williams a quell'associazione, ho avuto come il sentore che i due siano stati amanti e che lei abbia avuto un figlio, che ha abbandonato per salvarlo da Furio in qualche modo. E che la sua partecipazione all'associazione sia stato un modo per stare vicino al bambino e vederlo crescere... Mi sto facendo i peggio film, lo so XD
Non so però come ricollegare questa ipotesi alla contusione sulla fronte, alla lettera misteriosa e alla richiesta di aiuto di Andrea... ma sono abbastanza sicura che Andrea sia estraneo a questa faccenda, penso invece che Furio stia architettando qualcosa.

Insomma, un sacco di domande a cui spero di trovare presto risposta *___*

Alla prossima,
Simona

Recensore Master
09/12/21, ore 01:07

Annoiareeee??? Tu pensi di annoiare con questi capitoli? Ma che sei matta?? Questo capitolo è stupendo, mi ha tenuta con la suspense fino alla fine. E chiedo umilmente venia per aver tardato così tanto a leggerlo ma, benché io sia già laureata, non si finisce mai di studiare e, anzi, nel mio caso forse si studia ancira di più.
Ma bando alle ciance, andiamo al capitolo perché di carne al fuoco ce ne sta parecchia.
La prima parte del capitolo è stata un mix di disperazione, angoscia e introspezione che mi ha veramente colpito. Catherine è in una situazione brutta, rinchiusa e bloccata contro la sua volontà da un autentico matto, nella consapevolezza che dietro a tutto ciò c'è la figura, ancira più oscura, inquietante e malvagia di Massimo. Durante questa sua carcerazione, però, nella disperazione di non sapere cosa ne sarà di lei da qui ad in minuto, Catherine ripercorre un po' la sua vita, sentendo quel costante senso di colpa che ormai non vuole andare più via. Si dice sempre che, nei momenti estremi in cui pensi di poter morire, ti passa davanti la tua vita e fai un esame di coscienze. E Catherine, messa a nudo nelle sue fragilità, si rende conto di quanto avrebbe potuto fare e non ha fatto: quel dolore per la perdita del suo bambino ha segnato irrimediabilmente la sua vita, non permettendole mai di fare il passo in avanti. Lei non è andata mai realmente oltre. Pur sapendo quanto Andrea fosse per lei speciale, non si è mai fidata così tanto a raccontargli quello che le era accaduto, ma era così ostinata a tenere nascosta quella parte dolorosa della sua vita, che con il suo comportamento ha creato quella frattura tra lei ed il marito, oltre che arrecato grande sofferenza a Andrea, privandolo della possibilità di provare ad essere padre. E, ancor di più, si rende conto di quanto sia stata ingenua: il non aver voluto mettersi al riparo raccontando la sua storia alla polizia ha consentito che tutto restasse oscuro e che, di fatto, di fronte al pericolo nessuno avesse realmente i mezzi o qualche pista concreta per poterla salvare. Ma lei, nel suo cuore, sa che Andrea non la lascerebbe mai così, che sta facendo di tutto per salvarla e, per questo, si dà forza: Catherine ha paura ma non vuole morire, vuole lottare per sé stessa e per ricostruire quel rapporto con l'uomo che il destino, tra tante sofferenze, le ha dato in dono.
Jasper - o, per meglio dire, chiunque lui sia visto che il vero Jasper è morto - è fuori di testa davvero. Credo che sia uj povero matto che, suo malgrado, si è ritrovato coinvolto in questa brutta faccenda, dalla quale, pur volendo, non potrebbe mai venire fuori senza rimetterci qualcosa di più grande, probabilmente conoscendo Massimo la sua stessa vita. Interessante sarà sapete quali fili ha mosso Massimo per convincere quest'uomo a fare tutto questo. Nel finto Jasper ho visto anche una profonda disperazione, che mi ha fatto vacillare e provate un po' di tenerezza per lui: mi è sembrato davvero provato da tutta quella storia, vinto da quel sentimento (non ricambiato che Catherine prova per lui) ma soprattutto arrendevole, perché sa che nulla potrà cambiare la situazione e che indietro non si può tornare. Ho visto la paura in lui, il non essere fino in fondo malvagio e quanto tutto quello gli pesi come un macigno, tanto da farlo quasi crollare. E Catherine ha provato, con la sua astuzia, ha insinuarsi tra le pieghe della sua indecisione, a provare a concedergli lusso di credere che lei davvero lo volesse per recuperare in qualche modo la sua libertà. Ma quell'uomo, dopo un attimo di indecisione e tormento, è ritornato freddo e calcolatore, in grado di controllare i suoi istinti e le sue debolezze. Resta che, almeno in parte, credo sia anche lui una città di Massimo: in quel "non ci sono altre scelte" si sintetizza un po' tutto secondo me.
Resta, comunque, che si sta prestando a questo gioco,e che la sua è una mente deviata. Si è invaghito di Catherine così, non conoscendola nemmeno, soltanto sentendole raccontare la sua tragica storia personale, mentre lui fingeva di essere qualcun altro. Il che la dice lunga su quanto sia deviato. Di sicuro, lui non la ucciderà, non potrebbe mai farlo; ma quella frase finale che ha citato sa un po' di presagio di morte: non so se ho interpretato bene ma sembrava voler dire che lui non la ucciderà, ma l'intento di Massimo è questo e comunque lui sarà lì in quel momento e assisterà. Poi non so, ma mi ha lasciato addosso tanta angoscia e un brivido lungo la schiena.
La parte su Andrea e Beltran è stata proprio bella, dinamica e assai avvincente. I due, insieme, sono riusciti ad individuare lo stabile in cui c'è lo studio dello psicologo da cui Catherine si è recata, senza fare più ritorno, il giorno della sua scomparsa. E questa giornata è stata più fruttuosa di quanto i due immaginassero. Come sempre, serve un vicino di casa impiccione e qui c'è la vecchia signora Briggs. Premessa: quando in tv, al verificarsi di qualche evento, tutti i vicini dicono di non aver visto né sentito nulla e di non sapete niente dicono la più grossa fesseria del pianeta. Perché qualche vicino che sa c'è sempre, e qui abbiamo la vecchia signora Briggs che ha visto e sentito un bel po'. Di sicuro, grazie alla donna ora Andrea e Beltran sanno che il dottor Jasper (quello vero) è deceduto e che, dunque, l'uomo da cui si è recata Catherine era solo un impostore. E, durante la notte, un uomo sospetto è stato visto dalla signora Briggs che usciva di fretta dal palazzo, trascinando via una donna svenuta, tra le sue braccia. Uno scenario davvero inquietante e che ha provocato non poco timore ed angoscia nel povero Andrea, che quasi si è sentito mancare. Per fortuna, però, il palazzo ha le telecamere, che ora potranno essere visionate da Beltran. Sto apprezzando sempre di più la figura del detective, per la sua ostinazione ed il suo senso di giustizia: l'uomo sembra aver fatto di questa storia una sua questione personale, e tanto so fermerà quando avrà ritrovato Catherine ed assicurato l'autore del criminale alla giustizia.
In ultimo, Thomas e Jane. In questo capitolo Jane non c'è, ma è come se ci fosse. Il muro di indifferenza che la moglie ha alzato verso di lui il giorno prima è ancora ben presente, e Thomas dopo una intera notte a piangere da solo nella stanza degli ospiti si rende conto di quanto il suo comportamento è stato sbagliato e di come, alla fine, lo abbia portato a trovarsi da solo nella stanza degli ospiti, quasi confinato tra le cose da non avere tra i piedi e da mettere in disparte, come quel vecchio mobile impolverato. Si sente, in parte, disprezzato da Jane che, pur di non consentirgli di accedete alla stanza matrimoniale, gli lascia i vestiti nel bagno.
Thomas sa di averla fatta grossa e che, per recuperare, dovrà impegnarsi molto. Ma vuole farlo, perché Jane è per lui la sua donna e lui vuole riconquistare il suo amore. E sa che, per farlo, dovrà partire da Vincent.
Questo bambino fa tanta tenerezza, per quanto è provato da quello che ha vissuto e che ancora non è stato svelato. Thomas lo trova li, da solo in cucina ed assorto tra i suoi pensieri e cerca di trattenere il bambino là, per rimediare agli errori fatti. Del resto Vincent è solo un bambino, e non ha nessuna colpa di quello che gli sta accadendo. Vincent percepisce l'ostilità di Thomas, ecco perché stava andando via, ma sceglie di fidarsi di quell'uomo e di restare in cucina con lui, a fare colazione, senza Jane.
Il momento dei biscotti è stato veramente molto bello. Nel vedere il bimbo fare quella faccia buffa, infilare quasi la testolina nel pacco di biscotti per sentirne l'odore e mangiarli poi con gusto, lo fa sorridere. Ed è un sorriso che gli nasce dal cuore, una immagine quella davanti ai suoi occhi di tenerezza: vedere Vincente fare il "bambino" riempie, inaspettatamente, Thomas; quasi come se ciò che sta vedendo fosse per lui una quotidianità rilassante e che lo rende felice. Un qualcosa che lo stupisce e spaventa anche un po': Thomas, fino ad ora, si è sempre ostinato nel non voler adottare un figlio che non fosse il frutto del suo amore per Jane. Ma io, in questa scena, colgo una apertura: l'amore del resto è di chi sceglie di donarlo, a prescindere dai legami di sangue.
Resta che Vincent è un bambino con un bagaglio davvero pensate. Quel bimbo ha visto il male e la riprova è quella frase, inquietante, scritta sulla sua mano.
Sono veramente curiosa di leggere il seguito e, spero, quanto prima di recuperare anche l'altro capitolo che ho in arretrato. Un abbraccio.

Recensore Master

Ciaooo <3
Ecco, io ero già pronta a godermi la mattinata tra Thomas e Jane, e invece... spunta Andrea! Trovo abbastanza curioso che si sia rivolto proprio a Thomas, anche se in qualche modo ha senso, visto che è la persona più vicina a Catherine che anche Andrea conosca e probabilmente in questa fase era un po' troppo presto per rivolgersi alla polizia.
Comunque ho guardato e riguardato la frase misteriosa e non sono venuta a capo di niente, ma meglio così, almeno mi godo il mistero *__*
Jane in ogni caso mi sembrava molto più propensa di Thomas ad aiutare, chissà che i due non collaborino insieme... spero non alle spalle di Thomas, visto che finalmente questi due sembrano aver fatto pace!
Per quanto riguarda invece la parte di Catherine, vedo che abbiamo un nuovo personaggio *___* Sembra che lei e Massimo non si siano lasciati bene, mi chiedo se non possa essere stato proprio lui a inviare quel biglietto misterioso. Se non ricordo male negli scorsi capitoli era comparso anche un personaggio attualmente in prigione, che possa essere lui? Quindi una sorta di avvertimento dal carcere, della serie: "Sto tornando a prenderti"? XD
In ogni caso il tizio appostato fuori da casa di lei è inquietante da morire, ci credo che lei si sia agitata, chi non lo farebbe? Potrebbe essere una specie di scagnozzo dal carcere... sì, sì, sto volando con la fantasia XD

Capitolo molto interessante insomma, sono proprio curiosa di vedere il seguito *__*

A presto,
Simona

Recensore Master
05/12/21, ore 23:24

Oooooooh, finalmente! *__*
Sono così contenta che questi due abbiano fatto pace! Alla fine però penso che a entrambi abbia fatto bene passare un momento da soli, anche solo per elaborare un attimo quanto accaduto senza la pressione dell'altra persona. Insomma, la lontananza ha acuito l'importanza che provano l'uno per l'altra, ma alla fine forse è stato anche ciò che ha permesso a Thomas e Jane di tornare ad amarsi come prima.
Mi è piaciuta molto la parte dove Thomas si rende conto che adesso è Jane ad aver bisogno di lui e che non può pretendere che lei sia sempre quella forte tra i due. Se non avesse mai un cedimento non sarebbe umana, e invece come tutti ha un momento di difficoltà dove l'appoggio di Thomas è praticamente essenziale. Sono contenta che lui l'abbia capito e sia tornata da lei, e sono altrettanto contenta che lei abbia messo da parte l'orgoglio e lo abbia riaccolto per poterci riprovare, anche come coppia.
Ora vedremo un po' come andranno le loro nottate scoppiettanti, ahahah XD Ma in generale prevedo qualcosa di positivo, visto che adesso una grossa fetta della tensione che si celava in loro è andata scomparendo.

Al prossimo capitolo <3
Simona

Recensore Master
01/12/21, ore 22:25

Un capitolo davvero molto interessante! *__*
A cominciare dalla prima scena con Andrea, che a torto o a ragione ha la sensazione di essere seguito... Se non ricordo male, anche Cathetrine aveva avuto la stessa sensazione nei capitoli precedenti o sbaglio? Che sia la stessa persona? Potrebbe essere davvero il fratello di Andrea? Fratello che tra l'altro non è stato per nulla gentile col povero, piccolo Andrea, me lo sono immaginato proprio a bullizzarlo mentre l'altro poveretto sbatteva i pugni per chiedere aiuto XD
Molto carino il primo incontro tra lui e Catherine, lui che voleva fare tutto il fascinoso e lei che invece se lo è filato il giusto XD Però alla fine la tattica ha funzionato, visto che si sono sposati...
Anche se Catherine sembra davvero consumata dentro, tra l'uomo misterioso e il suo segreto (che penso siano collegati) non deve avere vita facile. Io come al solito penso sempre che parlando si risolverebbero molti problemi, vediamo se anche i personaggi di questa storia decideranno di abbracciare questa filosofia ahahah XD
E ovviamente ho subito drizzato le antenne di fronte al biglietto misterioso, ho provato ad arrovellarmi un po' ma non sono arrivata a capo di niente. Non ancora, almeno u.u

Alla prossima,
Simona

Recensore Master
30/11/21, ore 22:39

Finalmente trovo un po' di tempo per tornare in queste lande! <3
In questo capitolo credo che tu abbia descritto molto bene la sensazione di rivelazione che deriva dal mettere insieme i tasselli. Quei dettagli che all'inizio a entrambi sono sfuggiti o sembrati poco importanti ecco che acquistano un significato. Thomas comincia a ricordare le vicende legate ai fiori e allo strano atteggiamento di Jane nel rinnovarli, per non parlare del fatto che si toccasse il ventre. Tutte azioni a cui inizialmente non aveva dato peso e che invece adesso un peso ce l'hanno, tanto da diventare macigni insopportabili.
Jane dal canto suo osserva quasi passiva, incapace di reagire di fronte al dolore che l'ha travolta dopo la rivelazione al marito, quasi come se temesse di poterlo perdere e reagendo a questa sensazione prima con rabbia e poi lasciandosi andare alle lacrime.
Io penso invece, al contrario della frase finale di Jane, che proprio la rivelazione del "Segreto" possa squarciare il velo d'ombra che si era posato su entrambi e permettere a loro come coppia di ricominciare in maniera autentica, un qualcosa che fino a questo momento non era stato possibile per via della poca trasparenza tra loro.
Un capitolo diverso dagli altri ma molto interessante, da amante dell'introspettivo ho apprezzato e penso che sia giusto per te dedicarti alla psiche dei tuoi personaggi, anche se comunque mi sembrano già molto ben definiti <3

Alla prossima e scusa se alla fine è venuta fuori una roba semi-filosofica XD
Simona

Recensore Master
25/11/21, ore 22:23

L'inizio di questo capitolo è stato davvero straziante ç__ç Sono riuscita proprio a immaginarmi la scena e penso che sia stato un momento molto doloroso per entrambi, che forse ora vivono con i "se" e con i "ma" di ciò che sarebbe potuto essere e non è stato.
Molto molto interessante il fatto che Thomas e Andrea si siano incontrati! Ovviamente ho trovato ancora più interessante la frase finale, perché sembra quasi che Andrea sia andato a cercarlo in incognito con uno scopo preciso. Non ho idea di quali informazioni volesse "estorcere" Andrea a Thomas (più che altro a che pro), sempre che lo abbia fatto di proposito, in ogni caso mi piace tantissimo il fatto che le strade di queste due coppie si stiano incrociando sempre più, mi chiedo in che modo questo intreccio influenzerà le loro vite!
Chiudo dicendo che mi è piaciuta tantissimo la frase di Leopardi (o "Giacomino", come lo chiamo io XD)! Io l'ho sempre trovato un autore affascinante, forse il mio preferito, mi rispecchio tantissimo nel suo "mainagioia" XD È riuscito a rendere affascinante pure l'essere sfigati... XD

Vabbè, per stasera ho vaneggiato abbastanza, al prossimo capitolo <3
Simona

Recensore Master
19/11/21, ore 22:20

Fermi tutti! XD
Qui di straziante non c'è solo il filmino, ma pure quello che fai al mio povero cuore ç___ç
Io non pensavo che... insomma... che il capitolo finisse così T___T Io li capisco entrambi, sia chiaro, e Thomas ha ragione a dire che non riesce più a fidarsi di lei, però... No, vabbè, ora come ora è giusto che entrambi diano spazio a ciò che provano, reprimere i loro sentimenti non sarebbe giusto. Bisogna solo sperare che riescano ad elaborare quanto è successo, ma purtroppo non c'è un esito calcolabile in queste circostanze.
Lieta comunque di sapere che non ci sono terze persone coinvolte in questo spiacevole evento ç___ç Sarebbe stato ancora più drammatico.
Nel frattempo posso solo sperare che questi due abbiano voglia di chiarire quanto accaduto.

Ora scusa ma devo andare a ricomporre i frammenti del mio cuore T___T

Alla prossima T___T

Recensore Master
19/11/21, ore 21:56

Lo sapevooooo!
Sapevo che c'era di mezzo un aborto spontaneo! Da una parte mi sento ganza perché per una volta ho avuto una buona intuizione, dall'altra mi sento triste per la povera Jane ç__ç
Immagino che per non essersi confidata con Thomas le circostanze dell'aborto siano state piuttosto traumatiche... Che sia stato indotto da una terza persona?
Thomas è stato un cavaliere come sempre, ha saputo cogliere le esigenze di Jane e per il momento le ha dato priorità portandola a casa. Non penso che ci possa essere un reale motivo per essere arrabbiati con lei, almeno io penserei come prima cosa che per questo suo silenzio ci sia una motivazione legittima. Poi io son sempre troppo buona, si sa, ma anche Thomas secondo me sarà comprensivo.
Ora ovviamente sono curiosa di sapere la seconda parte di questi ricordi! Anche se temo non si prospetti niente di buono <.<

A presto allora,
Simona

Recensore Master
15/11/21, ore 21:15

Ciaooooo <3
Vorrei dire un sacco di cose a caldo, ma per voglio provare a organizzarle in maniera razionale lol
Allora, comincio dicendo che Thomas è davvero un tesoro ç__ç Mi commuove il suo desiderio di riavvicinarsi a Jane e i sacrifici che fa nonostante la situazione sembri disastrata e irrecuperabile! Addirittura ha preparato un sacco di roba buona e fatto una sorpresa alla moglie *__*
Però devo dire che ha sortito magnificamente il suo effetto, visto che Jane si è decisa ad aprire gli occhi e a capire che il suo atteggiamento l'avrebbe portata poco lontano.
Però io ora voglio sapere il mistero di Jane! XD Mi lasci così col dubbio, uff ç__ç

Siccome sono curiosa, non posso fare altro che continuare a leggere u.u

Per cui... alla prossima u.u
Simona

Recensore Master
15/11/21, ore 00:25

Ed ecco i qui Ele ♥️ questo capitolo è stato davvero eccezionale, e malgrado tu pensi sempre si annoiare il lettore, io mi sono gustata ogni passaggio! Iniziamo con la prima scena. Catherine e "Jasper" : Qiwata scena mi ha completamente rapita! I dialoghi erano perfetti, come le descrizioni sia ambientali che emozionali. Sei stata davvero bravissima, e io ho finito tutti gli aggettivi per descrivere la tua bravura! ❤️ Chissà se ce davvero massimo dietro questo piano malefico. Decondiee che Jasper mi ha messo non poca ansia addosso quindi vorrei vederlo sparire una volta per tutte. Andrea e Beltran: Questi due li chiamerei la strana coppia 🤣❤️ però mi piacciono e funzionano all'ambra de insieme! Ormai fanno tutti insieme, ma soprattutto scoprono una cosa che mi ha lasciata con la bocca aperta: se Jasper è morto, chi cavolo è quello psicopatico con Catherine?! Cioè, ma chi è?!?!? Mamma mia guarda, questa proprio è stata da Oscar! Non vedo l'ora di scoprirlo! Infine: Thomas e mortacci tua Vincent 🤣🤣🤣🤣 Non ti ho mai nascosto il mio astio verso questo "simpatico" bambino, ma le cose qua si complicano di capitolo in capitolo! Thomas mi ha fatto una tenerezza assurda! E soprattutto sta cercando di entrare in empatia con questo bambino che mi mette i brividi solo al leggerlo! Poi quella scritta ha messo proprio la ciliegina sulla torta! Mi vuoi fare venire un infarto?! Lo sai che sono anziana!! 🤣🤣🤣🤣 Voglio capire che cosa nasconde questo caro bambino, s soprattutto perché è venuto proprio da Jane e Thomas! Ora io come faccio ad aspettare il prossimo capitolo?! Io voglio sapere tutto!!!! 😭 Mamma mia che capitolo! ❤️ Sei sempre più brava! E io sempre più innamorata di questa storia! Alla prossima ♥️ e spero presto! ♥️

[Precedente] 1 2 3 4 5 6 [Prossimo]