Recensioni per
Solo se balli con me
di Imperfectworld01

Questa storia ha ottenuto 11 recensioni.
Positive : 11
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
23/09/21, ore 00:28
Cap. 20:

Ciao, bentrovata.
È sempre bello trovare un nuovo capitolo della tua storia. Mi piace sempre di più perché è un racconto semplice, di vita, di adolescenza e mi fa tremendamente tornare indietro nel tempo, a quando anche io ero solo una adolescente che ancora doveva scoprire se stessa e capire cosa voler fare della propria vita. E mi piace ancora di più che sia ambientato nei mitici anni '80: se avessi potuto scegliere avrei voluto tanto essere una giovane donna di quegli anni.
Comunque, mi hai tirato un bel tiro mancino stavolta. Sai che sono curiosissima, e mi hai piazzato il flashback, per farmi spantecare ancora di più. Voi autori su questo sito siete davvero sadici, e volete far morire di curiosità noi poveri lettori.
Nonostante questa protesta (sappi che sto protestando a voce alta), ho comunque letto con allegria il capitolo, perché sei tornata indietro alla fine del capitolo 1 e descritto, nel dettaglio, il primo incontro ed il primo dialogo tra Nina e Filippo.
Devo dire che lei, così senza motivo, lo ha odiato dal primo sguardo. Poverino, lui non le ha fatto nulla di male, anzi voleva proprio farsi conoscere. Ma Nina è Nina, ed è così convinta di voler stare sola e di stare bene così che non fa cose razionali. Anzi, a volte è davvero sgarbata devo dire.
Filippo si è presentato come un belloccio spavaldo, e qualsiasi ragazza si sarebbe sciolta di fronte a tanta sicurezza ed al suo sorriso sghembo. Ma Nina è diversa, e forse è stato questo ad aver attirato Filippo ancora di più. In effetti anche io mi sarei 'ingrippata' di brutto se qualcuno mi avesse trattato così a pezza da piedi senza un motivo.
Comunque questi due insieme sono proprio una forza. Sono davvero divertenti e io faccio il tifo per loro, vorrei sempre assistere ai loro dialoghi/litigi: lei non sopporta nulla, non sopporta la sua faccia tosta, e si innervosisce; più lei si innervosisce, più lui si diverte e la provoca ancor di più; e più lui la provoca, più lei impazzisce, e così via in una storia che si ripete cicillicamente. Li adoro, letteralmente.
Alla fine del loro primo incontro, lei è sollevata che lui abbia gettato la spugna così facilmente, ma sarà davvero così? Io non credo proprio, perché a me - dai suoi pensieri - sembrava essere rimasta piuttosto male, anche se lo ha nascosto. Io ho inteso che ci fosse rimasta male, perché comunque paragona se stessa alle altre ragazze, sentendosi meno rispetto a loro (a ragazze come Monica) e credendo di essere stata notata solo perché nuova.
Lei è così forte, ma secondo me anche tanto fragile. Ed insicura: in questo capitolo dice sì stare bene da sola, e nel precedente si autoconvince di non essere emozionata di questo eventuale bacio e di avere sotto controllo tutta la situazione. Ma poi, stesso lei, si smentisce, chiedendosi: è davvero così? Chissà, chissà, chissà.
È una ragazzina che sta crescendo, e ci siamo passati tutti, sappiamo cosa si prova.
Sul fatto del rapporti Nina - Vittorio, hai ragione. Lei, piano piano, si sta adattando a questa nuova persona nella sua vita. All'inizio era diffidente, sgorbutica anche con lui, ed ora - piano piano - si sta lasciando andare e le viene più spontaneo un abbraccio o una carezza. Del resto, Vittorio le sta dimostrando di essere un buon amico e di volerle stare accanto (non posso dimmeticare quando non ha dormito la notte che Bea era scappata di casa per tenere compagnia ad una Nina in preda all'ansia). Però hai ragione, tutti i rapporti hanno alti e bassi, e sicuramente anche loro due dovranno scontrarsi, perché sono gli scontri a rendere più forti i rapporti. E poi Nina è tosta, e certe volte il "vaffa" te lo fa uscire dal cuore.
A presto, con il capitolo che finalmente metterà un punto alla questione bacio e, con esso, anche alla mia suspense. O no??? Ho paura con te 😂😂😂😂

Recensore Junior
16/09/21, ore 11:19
Cap. 19:

Ciao carissima, bentrovata.
Devo dire che mi avevi preparato ben bene al colpo di scena, che c'è stato sul finire. Ed è stato davvero inaspettato: non perché non credessi che a Nina piacesse Filippo e che prima o poi avrebbero fatto un passo avanti, soltanto che non immaginavo - orgogliosa come è Nina - che sarebbe accaduto tanto presto.
Per lei, ormai, questo fatto del primo bacio è diventato un pensiero fisso, però tra tanti ragazzi con cui avrebbe potuto sperimentare, la sua scelta è ricaduta su Filippo.
Secondo me, a lei lui piace più di quanto voglia ammettere. Sicuramente perché lei è giovane, e forse non conosce bene se stessa, il suo corpo e le sue emozioni; un po' perché anche la sua vita è stata costellata di assenze, e ha visto sempre persone soffrire per amore, il che l'ha portata a costruirsi un vero scudo.
Sta di fatto, che lei a Filippo pensa molto (più di quanto vorrebbe) . È stato dolcissimo il fatto che abbia notato come, alla festa, lui fosse più malinconico, non il solito Filippo. E come si sia preoccupata per lui e per la sua situazione.
Il dialogo che con Vittorio è stato edificante, specchio di una realtà che ancora oggi purtroppo esiste. È un tema delicato quello della violenza domestica, e le parole di Vittorio sono drammaticamente vere: Filippo è giovane e la mamma non lavora, senza quel padre - troppo violento ma la loro unica fonte di reddito - che cosa farebbero? E tante volte, le persone non possono (o non vogliono) fare nulla, semplicemente perché non sono fatti loro. È brutto, è una ingiustizia, ma è così. Ancora più triste è il fatto che questa famiglia sia sola, e che Filippo non abbia nessuno (osservazione che Nina fa, e che le fa rendere conto quanto, alla fine, nella sua famiglia assurda, lei sia fortunata perché accanto a sé ha sempre avuto delle persone che si sono prese cura di lei); qui emerge tutta la sensibilità di Nina.
Complimenti per questo, perché in una storia così frizzante, hai inserito comunque temi forti e di riflessione per chi legge.
Per il resto, il capitolo è stato molto bello.
Ho apprezzato tantissimo che Filippo non abbia rivelato nulla a Vittorio della sua serata con Nina, e di come lei fosse sinceramente imbarazzata a parlarne.
E mi piace molto il rapporto tra Nina e Vittorio: loro non sono fratelli - tanto è che a Vittorio, da uomo, l'occhio cade ed è davvero esilarante - però hanno costruito un rapporto di amicizia, quasi fraterno.
Bello che Benedetta abbia preparato la sorella per la festa: un momento carino tra sorelle, come pochi ce ne sono tra di loro. Lei, nella vitalità dei suoi 15 anni, in quel momento vuole solo divertirsi, ballare e cantare con le sue amiche.
E di sperimentare.
Ora sono curiosa di vedere l'evolversi della storia.
A presto
(Recensione modificata il 16/09/2021 - 11:27 am)

Recensore Junior
09/09/21, ore 21:57
Cap. 18:

Ciao, bentrovata.
Non devi assolutamente scusarti per il ritardo nella risposta alla mia precedente recensione.
In realtà, quasi tutti gli autori si collegano alla piattaforma e rispondono quando devono caricare nuovi capitoli. Io, invece, da brava lettrice appassionata mi collego quasi tutti i giorni, specie la sera, per vedere se le storie che seguo sono state aggiornate e rilassarmi un po'.
Venendo al capitolo, Irene è proprio una ragazza dolcissima, quello che ha detto è stato veramente molto carino. Nel caso del primo bacio - un po' come per tutte le prime volte - ciò che conta è quello che si prova in quel momento e non pentirsi mai di nulla. In realtà non serve mai un libretto di istruzioni, perché alcune cose sono puro istinto, e quando sei nel momento sai esattamente cosa fare.
In ogni caso, capisco il complesso di Nina del non avere ancora baciato nessuno e la paura di sentirsi inadeguata (specie con le sue nuove amiche, che sembrano tutte più esperte di lei) e non sapere bene come fare, quando tutto accadrà.
Mi ha fatto prepotentemente tornare indietro nel tempo. Beata ingenuità, e che bello le prime emozioni.
Detto questo, la festa sarà veramente tosta per la povera Irene, ho un po' la sensazione che Vittorio si possa approfittare della sua presenza lì, nella speranza (secondo me vana) che Monica lo consideri. In questo diciamo che Nina avrebbe dovuto prendere più posizione, e decidere da che parte stare, perché la sua amica ci potrebbe restare proprio male. Chissà che Vittorio non si stanchi di correre dietro ad una ragazza che non lo considera proprio e inizi a guardarsi intorno.
Per quanto riguarda Nina e Filippo, sono sempre più curiosa di sapere come evolveranno i loro rapporti. Lasciamo che siano loro a parlare. Chissà se anche loro due alla festa avranno modo di stare un po' più insieme: fino ad ora Nina non gli ha dato quasi nessuna possibilità di conoscersi. E sembra non voler continuare. Io ho una mia teoria: credo che Filippo le snuova qualcosa, e lei di innamorarsi ha tanta paura, ecco perché si comporta così. Vedremo se la mia teoria si rivelerà esatta oppure no..
Aspetto il prossimo capitolo con trepidazione, a presto.
(Recensione modificata il 09/09/2021 - 09:59 pm)

Recensore Junior
01/09/21, ore 20:09
Cap. 17:

Ciao, bentrovata.
Mi ha fatto piacere ricevere una tua risposta, ed è sempre bello poter comunicare con gli autori.
Ti confermo che si, i personaggi sono davvero molto autentici e genuini, mi piacciono tutti molto.
Questo capitolo è stato molto bello, perché c'è stato, per la prima volta, un vero dialogo ed una iniziale conoscenza tra Filippo e Nina.
Nina ha un carattere molto duro, e la sua diffidenza verso tutti - secondo me - dipende anche dal suo passato, da questo abbandono in un certo senso da parte del padre. Con Filippo ha detto delle cose terribili, per fortuna però subito ha voluto chiarire, e si è scusata. Per il suo carattere orgoglioso è stato durissimo chiedere scusa, ma era davvero doveroso perché aveva superato ogni limite con quella frase.
Immaginavo che Filippo vivesse una situazione familiare di questo genere. Lo avevo intuito, ed è una tematica molto tosta quella della violenza domestica, unita al problema delle dipendenze.
Molto carina la scena dello scambio del fumo da bocca a bocca, è stato un momento molto intimo. Secondo me, Nina fa tanto la dura, ma sotto sotto si è presa una cotta per Filippo; e mi sa che lo tratta male proprio per questo, perché lei in fondo al suo cuore - anche se non lo ammette - ha paura di innamorarsi, perché ha visto sempre persone stare male per amore.
Filippo, invece, deve avere avuto il classico colpo di fulmine per Nina, perché le ha confidato una cosa così personale, sebbene lei non gli abbia dato alcun modo di potersi avvicinare davvero e conoscersi profondamente.
Ma penso che ce ne sarà modo.
Continuerò a seguire il racconto, e a lasciare un commento, spero ti faccia sapere.
A presto

Recensore Junior
31/08/21, ore 13:44
Cap. 16:

Ciao, sono Sunshine6, mi presento perché è la prima volta che leggo una tua storia e che ti lascio una recensione.
La tua storia è veramente molto carina, così come lo sono tutti i personaggi fino a questo momento incontrati.
Mi piace molto l'idea di aver ambientato il tutto nei mitici anni '80, un' epoca che ti confesso mi ha sempre affascinato e avrei tanto voluto vivere la mia adolescenza in quegli anni. Secondo me era tutto molto più spontaneo e meno artefatto, e i ragazzi per lo più quasi tutti più ingenui. Anche se era un'epoca in cui la donna soprattutto non aveva una sua autonomia, e tanto hanno faticato le donne di allora per imporsi nella società e dare la possibilità alla nuova generazione - come la mia - di potersi affermare ed essere libere.
Mi piace per questo la mamma di Nina, una donna coraggiosa che ha lottato contro le convenzioni per vivere la sua vita, sia pur con tanti sacrifici. E mi piace molto questa famiglia allargata, come tante ce ne sono oggi, ma che all'epoca erano un po' una rarità.
Mi piace molto vivere l'adolescenza con gli occhi ingenui ed aperti al mondo della giovane Nina, che ha un bel caratterino davvero. Mi piace molto quel tremore del primo bacio, la gioia per il primo ciclo che segna il passaggio da bambina ad adulta, il costruirsi nuove amicizie e cercare di trovare il proprio posto nel mondo.
Mi ha fatto ritornare indietro nel tempo, con un pizzico di malinconia.
Mi piace molto il rapporto, praticamente già quasi fraterno, tra Nina e Vittorio, che stanno costruendo una bella amicizia. Lui è un ragazzo molto timido e un po' imbranato con le ragazze, e devo dire che con la povera Irene non è che si è comportato proprio benissimo. Però è un bravissimo ragazzo (se si dimentica che non vuole pagare il biglietto della metro, ahia ahia non si fa 😂).
E adoro questi battibecchi tra Nina e Filippo, sono adorabili. E lui sembra un ragazzo così gioviale all'apparenza, ma credo di aver capito che abbia una storia un po' difficile alle spalle, che non vedo l'ora di scoprire.
Nina comunque è un vero peperino (o peperoncino ecco), ha un carattere molto tosto, è schietta e diretta (anche troppo) e forse davvero ha poca empatia ed è un po' schizzata, ma chissà magari provando anche lei il brivido dell'amore si addolcirà un po'. Però è bello che abbia anche questo senso di indipendenza e di non volere essere solo un moglie e una madre, ma anche di volersi realizzare come persona, che è una cosa che tutti dovrebbero fare.
Comunque, mi piace molto la leggerezza della tua storia, e continuerò sicuramente a seguirla.

Recensore Veterano
31/05/21, ore 23:16
Cap. 13:

Ciao, ho letto questi ultimi capitoli e devo dire che la narrazione procede bene, riuscendo ad interessare circa le vicende di Nina.
Certo come primo giorno alla nuova scuola non è stata per niente fortunata!!! Che imbarazzo! Io non sarei mai riuscita a chiedere aiuto alle nuove compagne di classe, prevedo copiose prese in giro...chissà ora cosa succederà con l'inizio delle lezioni!
Aggiorna presto
Un saluto
Francy

Recensore Veterano
14/02/21, ore 10:41
Cap. 8:

Meno male che la sorella è tornata a casa e sta bene! Credevo le fosse accaduto qualcosa di spiacevole...
Vittorio è stato molto dolce e protettivo, mi piace!
Attendo il seguito, ciao 😊

Nuovo recensore
05/02/21, ore 22:22
Cap. 2:

Ciao, avevo adocchiato la tua storia già da qualche tempo, ma, per svariati motivi, non ho mai avuto modo di leggerla. Stasera, in un raro momento di tranquillità, ho deciso di recuperare: apprezzo molto il tuo modo di scrivere, pulito, preciso e coinvolgente. Solitamente non leggo storie ambientate in questi anni, ma la tua mi ha particolarmente incuriosita, quindi andrò sicuramente avanti con la lettura, anche perché ora voglio sapere qualcosa di più su questo Vittorio :)

Recensore Veterano
22/01/21, ore 19:46
Cap. 5:

Ciao, mi piace la protagonista, la trovo molto verosimile come anche gli altri personaggi. È una storia che credo debba ancora entrare nel vivo, tutto può accadere nella vita di Nina. Lo scritto è fluido e si legge volentieri.
A presto, sono curiosa di leggere il seguito!!!
Buona serata

Recensore Veterano
13/01/21, ore 21:03
Cap. 4:

Ciao, complimenti, la tua storia è veramente scritta bene, scorrevole e i suoi personaggi sono reali, molto verosimili.
Ti avevo già scritto che mi piaceva tu abbia mescolato fatti storici a fatti personali, in questo capitolo mi piace lo sviluppo dei fatti, apparentemente semplici ma significativi per la protagonista.
A presto

Recensore Veterano
05/01/21, ore 21:16
Cap. 2:

Ciao, questi due primi capitoli mi hanno presa da subito!
Bellissima l'idea di unire le vicende personali della protagonista con quelle storiche del nostro Paese.
Spero aggiornerai presto perché sono curiosissima del seguito!!!