Recensioni per
Wolfen - Vol. 1
di Primavere

Questa storia ha ottenuto 11 recensioni.
Positive : 11
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
17/05/21, ore 02:52
Cap. 2:

Ciao!
Cominciamo a conoscere un po' di nuovi personaggi, che suppongo siano destinati ad incontrarsi.
Da un lato abbiamo Andrej, Lukas e Raisa che in qualche modo si sono adattati a sopravvivere tra gli uomini nascondendo la loro natura, dall'altro Ilyas e Aisha, i due "zingari" che pur nascondendo la loro natura, si ritrovano a vivere ai margini della società a causa della loro origine balcanica. Infine abbiamo il giovane nobile che fugge dalla famiglia dopo aver scoperto la sua natura di lupo. In particolare l'incontro di questi ultimi tre ci fornisce un po' di particolari sui vulkulaki e sulla famiglia Novikh, che tiene in mano la città. Ho trovato molto interassanti i dialoghi attraverso i quali conosciamo sempre di più questa terribile società in mano, in sostanza, ad una potentissima organizzazione mafiosa che sfrutta tutto e tutti.
Molto belli gli ambienti in cui si muovono i personaggi, in particolare la descrizione del quartiere periferico quello dove, come direbbe De André "il sole del buon Dio non dà i suoi raggi, ha già troppi impegni per scaldar la gente d'altri paraggi", e visto il freddo costante direi che è una descrizione che calza bene!
Credo che uno degli elementi più interessanti di questa storia sia proprio l'ambientazione così fredda, tetra, e buia.
Complimenti, un altro bel capitolo, ben scritto e coinvolgente.
A presto!
AlbAM

Recensore Master
14/05/21, ore 17:20
Cap. 3:

Ciao!
Ci ho messo un po', ma alla fine sono arrivata a mettermi in pari con questo racconto dalla trama molto articolata e con personaggi interessanti e ben caratterizzati.
La Russia di un futuro imprecisato (ma forse nemmeno troppo lontano) è descritta in modo affascinante: un luogo pericoloso e decadente in cui si aggirano, ben mimetizzati tra gli umani, creature di un passato che sembra essere relegato a leggenda e che invece si dimostra essere molto reale.
Ho seguito la caccia sui tetti del primo capitolo col fiato sospeso e un po' ci speravo che il lupo selvaggio sfuggisse alla trappola; il suo destino sembra interessare le varie organizzazioni criminali della città e ognuno hai dei motivi per volerlo libero... o morto.
La serata al Valhalla ha dato l'occasione per conoscere meglio le forze in campo e rendi molto bene i rapporti che ci sono non solo tra le varie fazioni, ma anche all'interno di esse.
Naturalmente ho un sacco di interrogativi a partire alla misteriosa "chiamata" che il lupo dice di aver sentito e che lo attirava verso la città, perciò aspetterò con pazienza per verificare se le mie teorie sono esatte :D

PS: ho visto Wolf's rain alcuni anni fa e l'ho amato subito, anche se penso di non aver afferrato bene tutti i riferimenti e le implicazioni dell'anime, va detto che dopo quel passaggio televisivo (forse era MTV? Non ricordo) è scomparso dai palinsesti e penso che andrò a recuperarlo in rete :)

 

Recensore Junior
11/05/21, ore 16:37
Cap. 3:

Ho letteralmente trattenuto il respiro fino alla fine...! Sapevo che il capitolo si sarebbe interrotto sul più bello, accidenti, e non vedo l'ora di sapere come continuerà l'avventura in solitaria di Ilyas nel Valhalla.

Sasha rimane una persona che non sa vivere e mi fa una tenerezza incredibile. Spero che prima o poi riuscirà a mostrare ai due fratelli quanto vale, sono certa che non è un totale imbranatino come lo pensano tutti <3 Faccio il tifo per lui ahahaha
E accidenti, ora sono rimasta intrigata dal possibile incontro tra Lukas e Ilyas...! Perfetto.

I personaggi che stai facendo muovere mi piacciono tutti, devo essere sincera, e seguirò con interesse anche i movimenti dei "cattivi" per capire se gli hai dato una personalità più sfaccettata del basic bitch ahahaha

Complimenti per il capitolo, non si può dire che tu non sia riuscita a lasciarmi con l'hype...! <3
(Recensione modificata il 11/05/2021 - 04:39 pm)

Recensore Master
10/05/21, ore 09:12
Cap. 3:

Ciao!^^
È difficile immaginarsi che nel mondo che descrivi ogni tanto sia anche giorno. Ogni ambiente è cupo, colmo di inquietudine, di gente (non necessarimanete umana) che si muove nell'ombra.
Il Valhalla è un luogo di perdizione e pericolo, nel quale però serpeggia anche un ineffabile fascino.
I nostri lupi sono in caccia per liberare il compagno, intorno al quale però si sta concretizzando l'interesse di una serie di persone decisamente pericolose e inquietanti.
Sasha nel frattempo sta prendendo confidenza con la sua nuova condizione di mezzosangue, sta imparando a usare doni dei quali ancora non sa nulla, che gli sfuggono da tutte le partie da una parte lo avvantaggiano, ma dall'altra lo confondono e lo rendono inquieto.
Come sempre un bellissimo capitolo, a presto!^^

Recensore Master
09/05/21, ore 11:52
Cap. 2:

Eccomi con il secondo capitolo!
Devo dire che per come stai presentando i personaggi sembrano davvero molto, molto interessanti ... e sexy! xD Beh, io me li immagino tutti boni, che posso farci.
Comunque, le atmosfere mi piacciono, le relazioni tra i pg sono interessanti. Non vedo l'ora di leggere di più!

Recensore Junior
07/05/21, ore 18:26
Cap. 2:

Ho sentito un tuffo al cuore immediato quando Sasha/Aleksandr è entrato in scena...! Non so per quale strano motivo, ma lo proteggerei a ogni costo, sembra proprio un cucciolino (no pun intended) ahaha

E quindi in questo secondo capitolo sono entrati in scena dei nuovi personaggi...! Non vedo l'ora di affezionarmi a tutti loro e di vedere come li farai muovere in questo mondo complesso che stai delineando pian piano. Ogni minimo indizio su come funziona questa Russia distopica me lo sto bevendo come acqua fresca ahaha

Complimenti per questi due primi capitoli di apertura, sono certa che saranno un ottimo esordio!

Recensore Junior
07/05/21, ore 18:13

Cara Prim,

Come promesso, eccomi qui tra le recensioni di questo promettente primo capitolo!

Mi intriga il mondo distopico che hai deciso di creare. Ammetto di non essermi mai sentita particolarmente attratta dalla Russia come paese (sarà perché sono particolarmente freddolosa), ma questo futuro criminale incastonato nei ghiacci è troppo ghiotto per non volerlo esplorare e non vedo l'ora di leggere di più...!

Il linguaggio crudo dei personaggi a me non disturba affatto, tuttavia ti direi di fare attenzione a non cadere nell'errore del "troppo scurrile" perché così non si da l'impressione di un linguaggio naturale, anzi. Si rischia di farlo sembrare, appunto, troppo voluto. Non tutte le situazioni o i dialoghi richiedono che ogni battuta abbia minimo una parolaccia e un registro grezzo non è definito solo dalle parole, ma anche dal gioco di sguardi, dalla postura, dai gesti.

Sicuramente questa prima carrellata di personaggi ha saputo farsi valere. Mi tufferò subito nel prossimo capitolo!

Alla prossima recensione! <3

Recensore Master
01/05/21, ore 13:12

Ciao!
Oh, mi era sembrato infatti di notare qualche richiamo all'anime Wolf's Rain!
Comunque confermo l'impressione che ho avuto leggendo l'incipit su FB. Bello, con una strana atmosfera e una ambientazione interessante.
Molto bella la scena della cattura involontaria dell'uomo lupo.
Il personaggio di Andrej mi piace perché è un antieroe che si è adattato a vivere in mezzo agli uomini e sfruttare le loro debolezze per ottenere ciò che vuole, sono curiosa di scoprire in che modo l'incontro con l'uomo Lupo potrà influire su di lui.
A questo proposito bello anche lo scambio con l'uomo lupo. Mi è piaciuta in particolare la descrizione della voce e l'effetto che fa ad Andrej.
Complimenti!
A presto! 😊
AlbAM
(Recensione modificata il 01/05/2021 - 02:35 pm)

Recensore Master
29/04/21, ore 08:06
Cap. 2:

Ciao^^
bellissimo capitolo, ancora più cupo e inquietante del primo.
In questo futuro distopico la gente, umana e non, si è riorganizzata in clan. Le famiglie sono il potere, perché rappresentano coesione e ricchezza. Oguno si riconosce in un gruppo, e se può vi si inserisce.
Andrej è più che deciso a recuperare il "fratello" vulkulaki, Ilyas e Aisha vedono nel giovane Sasha, nonostante la diffidenza e le precauzioni ormai connaturate a ogni interazione sociale, una specie di fratellino minore da istruire sulla sua nuova natura.
La cosa più inquietante della vicenda però non sono gli uomini-lupo, ma le complesse e strapotenti organizzazioni mafiose che si contendono il potere in un mondo dove regnano il gelo, la sporcizia e il degrado, mirabilmente descritti nel bar dove i tre vanno a bere una birra.
Complimenti di nuovo, la storia si sta facendo sempre più appassionante!

Recensore Master
25/04/21, ore 09:40

Scusami se ci ho messo un po' a recensirti, ma vuoi la RL, vuoi il fatto che devo badare al mio, di bambino, di inchiostro e bestemmie, sono andata un po' lunga.
Allora, questo inizio mi piace. Molto. Onestamente non soffro la mancanza di nome del protagonista, anzi. Non credo sia necessario dargli un nome per introdurlo e per far capire che personaggio è. Un tipo tosto, duro, a contatto con la sua parte animale - ahah, pun intended - scaltro, ma al tempo stesso chiaramente fuori dal suo elemento. Ed è questo che lo frega.
Dall'altro lato abbiamo invece il mezzo-lupo, quello che l'ambiente in cui sguazza lo conosce, e fin troppo bene. E' chiaro che il suo desiderio di aiutarlo sia sincero, ma se fossi il lupo bianco COL CAZZO che ci crederei a un ragazzino che fino a qualche ora prima pareva farmi la pelle.
Le descrizioni sono essenziali, quasi scarne, ma perfette. Ci rivedo tantissimo el atmosfere di Wolf's Rain, che ho ADORATO quando l'ho visto anni fa.
Che dire, subito tra i preferiti, e ci vediamo alla prossima! ;)

Recensore Master
19/04/21, ore 11:04

Ciao carissima!
Ma che meravigliosa storia, complimenti!
Innanzitutto è scritta benissimo, con lo stile scorrevole e preciso che ricordavo, e poi tratta di un argomento decisamente interessante, per cui penso che non sarà proprio un problema leggere i 30 capitoli che hai già scritto.
Ci dipingi un mondo inquietante, gelido, in cui paradossalmente si sente più freddo e si corrono più rischi nel covo della mafia russa che nelle strade innevate di una città algida e lontana, silenziosa come gli astri e con la stessa impersonale crudeltà.
Non ci sono rifugi, non c'è niente da prendere in un posto del genere. Sembra già una carcassa vuota, fantasma di se stessa. Il lupo mannaro che proviene da fuori vi si addentra colmo di disprezzo, ma guidato da un sogno del quale sono curiosissimo di leggere i particolari.
Viene scambiato per un vero lupo. Si intuiscono tante cose da queste prime sequenze: ci sono umani, lupi e lupi mannari, i lupi sono quasi estinti ma preziosi, i lupi mannari spesso si confondono fra gli umani.
Questo mannaro, invece, che si confonde tra i lupi, pare essere un'eccezione.
Facciamo poi la conoscenza con colui che l'ha catturato. Lui è l'opposto, è un mannaro che si confonde tra gli uomini. Dà l'idea di essere una persona che ha dovuto cavarsela come poteva fin dalla più giovane età, è spregiudicato, cinico, ma anche intenzionato a far scappare l'altro mannaro.
Vedremo se e come ci riuscirà.
Questo primo capitolo mi è piaciuto moltissimo, ha dei toni cupi, lugubri, inquietanti. Leggendolo si sente lo stesso freddo che aleggia ovunque, si percepisce la stessa sensazione di pericolo che ognuno, per un motivo o per l'altro, ha addosso.
Non c'è gente al sicuro, e anche chi è in cima alla metaforica catena alimentare deve comunque guardarsi le spalle.
Insomma, sono ansioso di leggere ancora!
Complimenti, un grandissimo primo capitolo!