Recensioni per
Se l'ansia non ti uccide, lo farà di sicuro qualcos'altro
di Tubo Belmont

Questa storia ha ottenuto 33 recensioni.
Positive : 33
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
04/06/21, ore 07:31

Ciao^^
quello che mi fa morire di questa storia è la situazione ai confini della realtà che sei riuscito a creare, a cominciare dall'esorcista-stagista che chiede le recensioni tramite telefonino. Questa è una cosa che mi ha fatto scompisciare dal ridere.
Il povero "sacchettino di ansia" (e mai definizione fu più spassosa) si trova in una situazione surreale, con compagni di classe divertentissimi e mostri che escono da ogni parte, considerati però alla stregua di normalissimi avvenimenti di una qualsiasi giornata di scuola.
Come sempre complimenti, sai veramente proiettare il lettore all'interno di un manga, ma di quelli divertenti e colorati^^

Recensore Veterano
03/06/21, ore 18:39

Ti avevo lasciato un bel commento ma mi si è cancellato che rabbia! Ho apprezzato molto la reazione di kurumi e le cinque stelle per gratitudine e paura di essere pestato. Spero riesca a dare una ripulita alla casa sennò ai genitori che gli racconta. Almeno il mostro gli ha risparmiato il tavolino di vetro. E satoshi finalmente dopo un horror tour durato tutta la notte finalmente si fa una mega tirata ristoratrice. Sono stata troppo felice per lui. Con due bambini so cosa significhi non dormire per mesi, anni anche se per motivi diversi. Che tipo la madre: tra il consiglio di farsi le canne e il tifo per kurumi come fidanzato c'è da farsi un'altra nottata insonne. Comunque se io avessi un figlio malato per le storie horror come satoshi da mo che gli avevo staccato internet e la TV via cavo. E adesso tocca alle amiche a cacciarsi nei guai, pure in sogno. Tsukimi ovviamente fa il balletto di gioia e non vede l'ora di incontrare orde di zombie ma invece trova a un mostro armato di violenza psicologica nei panni della sua miglior amica. Per fortuna che arriva katsuki con il suo gancio sinistro. A proposito la cosa più scioccante del capitolo è katsuki che Si provoca uno svenimento da sola dandosi un pugno in faccia. Complimenti ancora e alla prossima. Grazie di avermi rallegrato la giornata, dopo la febbre da vaccino, Sto una schifezza. Ci vediamo tutti stanotte nel loop scolastico? Mamma mia solo l'idea di tornare a scuola mi mette i brividi... A presto

Recensore Master
03/06/21, ore 15:54

Buongiorn- cazzo, adesso finirò anche io intrappolato nel Loop Scolastico con una yaoista, un fifone e la pestatrice?
Ho seriamente paura di andare a dormire sta notte.
E non so se sarà per l'incubo o per chi troverò al suo interno.
Ma, battute a parte, un aggiornamento di questa storia era quello che mi serviva in questi giorni,e  ti ringrazio molto per la pubblicazione!
Ovviamente il capitolo non poteva che aprirsi con Katsuki che riempie di moccoli (anche se in realtà ha una discarica di guanti a casa) i due sventurati, e già con questa premessa avevo capito che sarebbe stata una giornata particolarmente divertente più per me che per loro, e direi che la lezione è stata appresa: non metterti tra Katsuki ed il suo lavoro, che se qualcosa va male per colpa tua ti bestemmia contro fino a farti scoppiare in lacrime, e se non è successo con Satoshi credo sia perché tutti i suoi liquidi sono stati impiegati nel ritinteggiare la casa di Kurumi.
Kurumi che si è rivelato come un personaggio di non leggendaria risolutezza, cambiando idea su come affrontare la questione nel diro di... trenta secondi?
Beh, come non biasimarlo, nel momento stesso in cui ha provato ad addormentarsi tutte le domande nella sua testa avranno fatto eco fino a farlo impazzire, c'è da dire che rispetto a Satoshi l'ha presa molto bene!
Beh, sfido chiunque a prenderla peggio di Satoshi (che adesso sappiamo essere un uomo di grande, grandissima cultura), vorrebbe dire essere un caso clinico più preoccupante di lui, e cribbio, ce ne vuole.
E vedo che sulla recensione avevo intuito bene: cinque stelle senza dire nulla sul sito di recensioni dal nome meno originale di sempre, anche se così la cara esorcista maturerà credendo di doversi aspettare buone recensioni anche dopo aver cazziato duramente lo sfortunato di turno, e qui prevedo un'oscura carriera lavorativa...
... Anche se al posto del ragazzo credo non avrei agito diversamente, cioè, quella con un pugno di cancella dal mondo.
E sempre parlando di lei, direi che il suo metodo è stato un successo garantito: non puoi agitarti nel letto in preda al terrore se sei troppo stanco pure per aprire le palpebre, Katsuki ha regalato a questo ragazzo la sua notte migliore negli ultimi tre anni!
... E mi sono appena reso conto di quanto questa frase potrebbe essere fraintendibile, ma pare che ormai fraintendere questo sfortunato sia diventata una moda, a partire da sua madre.
Sua madre.
Ovviamente non poteva mancare il tag milf in questa storia, e direi che è arrivato nel momento migliore!
Infatti facciamo conoscenza della signora Atsumu, principale vittima degli attacchi di panico notturni del figlio e, a quanto pare, famosa autrice di fumetti yaoi, e qui condivido il terrore del ragazzo all'idea che la madre possa allearsi con quel demone meglio conosciuto come Tsumiki, dio, non sarei sorpreso se questo ragazzo avesse incubi ricorrenti di Tsumiki e sue madre intente a revisionare il testo dell'opera millenaria dal suo computer.
Brrrr.
Ma evitando di lasciare ulteriori traumi a questo ragazzo, dal momento che la notte appena passata gliene ha già creati altri a dovere (e oserei supporre che il vecchiaccio nudo sia in cima alla classifica), vediamo che bene o male ha un rapporto sereno con la famiglia, una madre che gli vuole bene e si preoccupa per lui, una sorella che beh, se voleva scattargli una foto mentre dormiva, immagino che lo sopporti anche lei, e un padre dotato del potere di riuscire a dormire in qualsiasi condizione possibile.
Ho come il presentimento che sia un salaryman.
E vedo che come se non bastasse Katsuki a stuzzicarlo, adesso ci pensa anche la madre, se non altro possiamo dire che è aperta di mente in merito di relazioni non tradizionali e uso di sostanze stupefacenti, basta soltanto non farla svegliare al momento sbagliato della notte, e tra l'altro assistiamo a una sincera preoccupazione per il suo problema (e sarebbe anche il minimo).
Chissà se davvero arriverà a conoscere Katsuki, credo sia impossibile prevedere come andranno le cose.
Nel caso peggiore chiederà al figlio se davvero non vuole dare una possibilità all'amico.
E tornando nel campo amici, veniamo ora agli altri due membri del cast, Saeko e Tsumiki, che come da programma, è arrivato il loro turno di farsi perseguitare, e siccome non possiamo farci mancare nulla, il loro problema riguarda un incubo, un campo che l'esorcista preferirebbe evitare, e invece.
Ora, sinceramente, tra la risposta di Satoshi alla telefonata, e le parole di Kurumi la sera precedente, non mi stupirei che le avessero veramente mandato una macumba, cosa che lei cerca di fare nei confronti degli altri senza particolare successo.
Ma nel dubbio, qualcuno le tolga quella bambola.
Ovviamente Saeko non ha reagito nel più intelligente nei modi, ma c'è da dire che se non loo avesse fatto, forse si sarebbero accorti del problema quando sarebbe stato troppo tardi, quindi magari ha, pur nella maniera sbagliata, fatto la cosa giusta.
Ma ovviamente questo a Katsuki non sembra, quindi vai di cazziatone, e siamo ormai a tre personaggi maltrattati, anche se vabbeh, Satoshi non so quanto dovremmo contarlo a questo punto!
Seriamente, sto amando questa storia anche soltanto per tutti i poveretti che devono avere a che fare con il suo caratterino da persona non particolarmente sensibile e dotata di tatto.
Ed ho apprezzato anche la scelta del nome Saeko come passworld del telefono, a questo punto inizio a chiedermi se sia alle due che è dedicato il tag Shojou-ai o se deve ancora arrivare la coppia prescelta.
Tra l'altro, complimenti all'intuito di Katsuki che ha subito puntato sul nome della migliore amica, questa ragazza non è qui per tirare sberle e basta, anche se la cosa le riescia già dannatamente bene, e ora sappiamo che nemmeno lei è immune ai traumi, anche se mi chiedo perché si sia presa il disturbo di restare lì a guardare il verme che veniva tirato fuori... ugh.
Inoltre sempre il nome come passworld mi è parso subito come un campanello d'allarme, quando è iniziato il sogno ed ho visto apparire Saeko, avevo intuito dove la cosa sarebbe andata a parare, giustamente era il turno anche per Tsumiki di un po' di violenza verbale e psicologica.
E che facciamo, la ignoriamo?
Inoltre, tra lei che esulta per essere per essere finita dentro una storia dell'orrore, Saeko che prova a lanciarsi addosso a Katsuki, e Katsuki che si mette a nanna con un pugno in faccia (s-seriamente, non lo poteva usare il maledetto cloroformio?!), è difficile sentenziare su chi sia la persona più coraggiosa in questo gruppo di pazzi.
In conclusione, un capitolo magnifico, ed anche se non credo che quella bestiaccia sia morta, immagino di intuire che non sarà una bellissima fine.
E ci mancherebbe.
E non vedo l'ora di esserci quando succederà, se sopravviverò a questa nottata (maledetto!) si intende.

Ciao e alla prossima!

Recensore Master
03/06/21, ore 12:21

Eccomi, eccomi, eccomi, eccomi, eccomi, eccomi, eccomi, eccomi, eccomi* è risaputo che ripeterlo nove volte tratteggi l’intenzione del sussurrante di voler entrare in una versione alternativa della Stanza dello spirito e del tempo, dove gli anni passano come ore e il fuoco imperversa sovrano a caso.
Dunque, per prima cosa non possiamo non dire tutta la verità e nient'altro che la cruda verità: Kurumi è un venduto. Mannaggia la miseria che personaggio! - lo farei anch’io - Non metterebbe una recensione negativa a un usciere nemmeno se gli distruggesse casa.
... ... ...
Si, beh, è successo, ma non sminuiamo il mio modo di dire. Leggende metropolitane dicono che le mani di Deidara abbiano la lingua perché all’accademia della Roccia gli hanno fatto muro, letteralmente, e da quel momento vagava parlando da solo vaneggiando su esplosioni e Biiju; il fatto che Tobi, Sasori, Pain, ecc., gli parlassero non deve trarre in inganno: Deidara parlava da solo, gli altri riuscivano a simulare di stare dentro alla conversazione perché la prevedevano con lo Sharingan o Rinnegan, eccetto Sasori che da buon marionettista sa anticipare le scene di suo. Ció significa che non è stato Itachi a battere Deidara, si è sconfitto da solo; non è stato Sasuke a ucciderlo, si è semplicemente prestato ai vaneggiamenti di Deidara dimostrando di aver sempre avuto un profondo senso dell’umorismo
Diresti che è tutto un vaneggiare, ma c’è la comprova: Deidara era immune alle illusioni di Sasuke... perché era già in trip di suo.* Bam-bam-bam, Beep!*
Vedi, riesco a partire per la tangente anche non teorizzando sulla tus storia, perció va’ tranquillo xD
Ad ogni modo, spero veramente che Kurumi ripari tutto prima dell’arrivo dei suoi, o le impressioni su Yaoi che il mondo intero ha su di loro, beh... Sangue, mobili alla rinfusa, buchi nel soffitto; se già si facevano da loro i messaggi subliminali, non oso immaginare, soprattutto dopo che Satoshi ha dormito vaneggiando sul fatto che l’indomani avrebbe messo le mani su Charmander, Squirtle e Bulbasaur.
O potrebbero semplicemente essersi fatti delle canne e sconquassato l’appartamento a suon di fame chimica, arrivando a divorare un povero gatto randagio che passava per strada, ma, dai, chi ci crederebbe davvero? xD
E neanche la faccenda Katsuki potrebbe essere un paracadute, perché insinuare o lasciar intendere che tra loro ci sia qualcosa, o che magari in futuro ci sarà davvero qualcosa, avvicinerebbe semplicemente una raffica di “pugni normali” sul viso del povero Satoshi.
E mi urge la tua competenza di ideatore. Perché Tsumiki scrive un libro profetico di ff tra Satoshi e Kurumi, ma non scrive una bibliografia sul suo chiaro sentimento per Saeko? E quant’è il livello di acqua nel corpo di Saeko, rispetto a una persona normale. 
Ma soprattutto: {[(>Hanno adibito un letto matrimoniale per dormire insieme<)]}. *Occhiolino, occhiolino. Gomito, gomito. Pugno di Katsuki, pugno di Katsuki. Combo di Sekiro, combo di Sekiro.
Ultima cosa, io vorrei avere l’outfit di Katsuki. Burlati di me se vuoi ma andiamo per ordine: guanti, cinque paia, cellulare, boccetta e scatola di fazzoletti per il cloroformio, portafoglio e chiavi di casa immagino, attrezzi vari del mestiere... Io esulterei per avere tutte queste tasche.
Ad ogni modo, dopo un cazziatone severo ma giusto, e un altro severo ma giusto, e patapim e patapam, e patapim e patapam, la quiete è tornata a regnare in via San Girolamo Tognatti numero 72356 (Saeko)
*”Bravo, Sugar.”
**Una mano si stringe forte sulla spalla dello sbirro. É Katsuki: “Col cavolo, questa recensione è mia...”
Alla prossima
Spettroinfugaprimadidiventareleggendametropolinata94

Recensore Master
29/05/21, ore 19:48
Cap. 3:

Beh, prima di tutto, ho bisogno di quella raccolta di dicerie giapponesi tipo istantly. Secondo, qui la faccenda si sta mettendo finalmente sui binari: la porta doveva essere aperta per permettere a Katsuki di entrare. Il che, se lasciamo perdere l'incoerente diceria secondo cui i vampiri non possono entrare nelle abitazioni altrui se non invitati, mi basterebbe cercare su google qualche creatura positiva del mito giapponese per scorprire cosa possa essere lei; sempre che le paure di Satoshi non abbiano creato un contrappeso karmico che ha prodotto lei e tutta la sua famiglia. 
Ora, entriamo in modalità Cydonia... No, comicerei a parlare di protoumani, umanità e il Primo peccato. Entriamo in modalità analisi, che è meglio. È una piccola teoria al momento, ma da come si è comportata Katsuki in questo capitolo sembra quasi che lei abbia più anni di quello che sembra. Poi potrebbe essere un'impressione nata dal fatto che si trova a gestire non uno, ma ben due ragazzini nel bel mezzo di un combattimento mortale, ma non lasciamo cadere questa ipotesi. Dopotutto, lei è cicciata a caso in quella classe e da come ha parlato del suo nome potrebbe lasciare intendere che le sia stato dato.
Poi si scopre che non è così e finisce che mi becco un pugno sullo scalpo per averle dato della vecchia.
*Si è aperto un popup, lo chiude.
È bello sapere che le priorità di Kurumi siano "diventare un uomo" prima di Satoshi, tenere in ordine la cronologia, e aggiornare la libreria Steam per godersi qualche giorno di completa immersione videoludica. Infine, se proprio avanza, fornire materiale per la ff su lui e Satoshi.
*Si aprea un popup con su scritto "Ti piace?" Lo cancella
Il pezzo con la Manifestazione da bambina senza occhi mi ha ricordato quei prank alla gente per strada, quando la gente ignara vede una bambina piangente alza il il viso e...
*Si riapre il popup con la stessa frase. Lo cancella.
A riprova...
*Si riapre il popup e adesso la frase è "Ti piace la stanza rossa?"
**Prende un sospiro profondo. https://www.youtube.com/watch?v=YpTQJXGwGIM
***La presenza demoniaca viene ricacciata indietro da un'aura over 9000. Il popup scompare
Dicevo... ma la recensione di Kurumi? Adesso vorrei proprio sapere il voto. Anche perchè lui... non ha chiuso la porta di casa e la tipa è abbastanza incazzosa.
Ma a questo punto urge un dilemma... che ho già risolto. No, no. Tranquillo, ho fatto da me. A scuola l'hanno invitata, normale che possa entrarci come e quando vuole.
Ok, direi che è tutto, per il momento. Il party da quattro è in dirittura d'arrivo: il tank/glass cannon/mago/monaco/ladro, l'archivio vivente di informazioni telematico-ludiche, il soccorso.
Adesso voglio proprio vedere che genere di pazzi criminali sono i familiari di Amano.
No, no, non posso chiamare le ragazze per cognome. *L'amico di Sinon in Gun Gale Online è ancora scolpito nella sua testa.
Alla prossima
SpettroAldonfa'c**o94
(Recensione modificata il 29/05/2021 - 07:52 pm)

Recensore Master
29/05/21, ore 09:47

Ok... Ok... Adesso entrerò in quella che chiamerò Tsumiki Mode.
*Si schiarisce la gola, un paio di volte. Poi la sua faccia si appiattisce e un mangaka gli disegna in tempo reale le lineette scure sul viso.
«Perchè accidenti non mi hai avvisato? Credi che dirmi di avere pronti dei capitoli potesse divinamente farmi accorgere che li avevi postati?» - In verità sì, ma non è questo il punto. - «Ricorda che per ogni piccolo errore marginale un protagonista delle Cronache soffrirà le pene dell’inferno, e tu non vuoi un Meus sulla coscienza, vero? No che non lo vuoi, ma, come per le Manifestazioni, più comincerai a credere che sia vero, più ti sentirai in colpa per ciò che accadrà. Mi basta... metterti la pulce nell’orecchio finché non inizierai davvero a credere che sia reale. Sono il tuo Karma, sappilo...»
Detto questo, sono molto contento per come è stato sviluppato questo capitolo. Non sempre dev’esserci un combattimento a fermata ed esplorare questa piccola combriccola di satanisti mancati è stato molto interessante. Non solo abbiamo Biancoshi - *”Satoshi!!!” urla qualcuno da lontano* - che è terrorizzato dalle leggende metropolitane al punto da temere la morte. C’è Kurumi che tra giochi e meme sicuramente si è fatto una cultura metropolitana e potrebbe, in futuro, rappresentare in futuro un rinforzo tattico per le battaglie GDR di Katsumi. C’è Tsumiki, che come ogni adoscente che si rispetti si eccita pensando a ragazzi depressi che si prendono tra le lenzuola e sviluppa una “sana” dipendenza verso l’occulto. 
E poi c’è Saeko, e io...
*Si toglie gli occhiali ed entra in Sabaku Mode minacciosa avvicinandosi alla face-cam
Si rammenti, bene, che l’ultimo personaggio che ho visto comportarsi così era Phyrra e sappiamo entrambi come è andata a finire, e quali conseguenze ha avuto sul mio umore... Stia bene attento, signore.
Ora! Torniamo a noi. Katsuki è senza dubbio un personaggio cazzuto e... con un suo modo molto particolareggiato d’intendere la gentilezza. Mi ha divertito vedere che possiede un lato malizioso, tra le altre cose. Non che ci voglia molto per mettere Satoshi in imbarazzo, ma lei ha servito il piatto forte. Dev’essere stata colpita o incaricata di verificare come abbia fatto il ragazzo a resistere ai suoi pugni.
Forse... facendogli credere che la sua testa è dura la sua pelle lo diventerà per Manifestazione?
Ok, una grande cazzata per segnalare che questa recensione è arrivata al termine.
Leggerò l’altro capitolo stasera.
Alla prossima 
SpettroTsumiOsservatoreAffilatoredicoltelliimmaginari e filo-lordraniano94 

Recensore Junior
28/05/21, ore 08:03
Cap. 3:

Ah, le leggende giapponesi....questo capitolo mi ha ricordato Scary Movie XD. E non poteva mancare l'accenno alle yaoiste matte!

Molto bello!

Recensore Master
27/05/21, ore 20:47
Cap. 3:

Buonasera!
Leggere questi capitoli a cosa poca distanza gli uni dagli altri ha sensibilmente migliorato la mia settimana, davvero, spero di poter vedere presto il nuovo capitolo, ma non pensiamoci adesso, pensiamo a cosa ho appena avuto il piacere di leggere.
Partiamo con il dire, che come ho visto il povero Kurumi da solo a casa, ho già avuto una bruttissima sensazione, e no, non parlo solo della sua gelosia (ovunque si trovi, Tsumiki avrà avvertito un brivido di piacere), e nell'esatto momento in cui è apparso il pop up beh... pur non conoscendo la leggenda avevo capito che la situazione sarebbe degenerata di lì a poco.
Da Capitain Ovvio passo e chiudo.
No scherzo, sono ancora qua!
Parto subito dicendo che la creepypasta appartiene al genere che seriamente riusciva a darmi inquietudine quando ero più giovane e influenzabile, quello del "no, non devi andare nella stanza maledetta durante l'ora maledetta dentro quell'edificio maledetto", no, qui non fai nulla per trovartela, è lei che arriva da te, così, dal nulla, e presumo che a meno che tu non voglia rinunciare ad utilizzare il computer, prima o poi farai una brutta, bruttissima fine.
A meno che non consideri di formattare il computer, regalarlo al vicino e comprartene uno nuovo, quale scusa migliore per prendersi un computer che quella di essere perseguitato da un messaggio demoniaco?
Ma tralasciando Kurumi e le sue sfighe, devo dire che la chimica tra [Inserire prefisso qui]oshi e Katsuki sta prendendo forma in maniera interessante, le loro interazioni, il modo in cui mandano avanti il dialogo risulta naturale e per nulla forzato, sono simpatici da leggere, da seguire, da immaginare, e sono felice che al posto dell'archetipo della tsundere, Katsuki non sia il genere di persona per cui devi sforzarti a sfondare un muro di diffidenza e silenzio a picconate, si mostra abbastanza aperta fin da subito.
Certo, apertura controbilanciata da prese per il culo e lieve bullismo.
Manesca, rozza e tutto il resto, sì, ma non è una brutta persona, almeno per il momento, e forse in futuro riuscirà veramente a memorizzare il nome del protagonista!... Ma non ci conterei troppo, eh.
Protagonista, che sorprendentemente non è scappato in casa a piangere, ma anzi ha resistito alla visione di ben due abomini tra la bimba ragno e quello che voleva ritinteggiare le pareti di casa con il sangue del suo migliore amico.
Certo, ha vomitato colazione pranzo e cena sopra al cortile del suddetto amico, il quale ora dovrà spiegare la presenza di svariate pozze di vomito sul parco di casa e dei danni dentro la casa ai genitori (non mi aspetto una recensione particolarmente lusinghiera, proprio no), ma ehi, visti i suoi standard credo si possa considerare una vittoria, e se non li ammazza adesso Katsuki, potremmo concludere dicendo che la serata è stata coronata dal successo!
Ah, e magnifico come il protagonista si sentisse in colpa per non aver coinvolto l'amico, ora credo avrebbe decisamente preferito che non ne rimanesse coinvolto suo malgrado, e devo lodare Kurumi per il suo recupero, superato terrore e pianto è tornato lo scontroso che conosciamo, certo un po' più terrorizzato del solito, ma minchia, vorrei vedere chiunque al suo posto.
E immagino che siamo ancora ben lontani dalle due, quindi se Katsuki non è particolarmente debilitata, ci saranno in giro altre creature da trasformare in marmellata di interiora...
E parlando di Katsuki, mi chiedo se quei guanti abbiano un qualche significato per lei, non per forza affettivo, ma che ne so, che siano i guanti di ordinanza degli esorcisti, un simbolo di ciò che è, o addirittura uno strumento essenziale per svolgere le sue operazioni.
O più semplicemente, le piacciono quei cazzo di guanti, e le girano un po' i cosidetti nel doverli pagare di nuovo, anche perché in questo momento sta lavorando gratuitamente, quindi nemmeno ha uno stipendio!
Credo che per un po' i due dovranno trattarla con i guanti- cioè, essere molto delicati se non vogliono sparire in una maniera fin troppo simile a quella della Manifestazione.
Immagino lo scopriremo nel prossimo capitolo, che inutile dirlo, attendo con una certa ansia.
Ciao e alla prossima!

Recensore Veterano
27/05/21, ore 11:10
Cap. 3:

Sei un mago che capitolo fantastico!
Mi piace come kurumi entra nella storia e l'episodio della dark lolita è inquietante al punto giusto. Li hai presi tu i miei occhi?
Hai fatto bene a far veere la scena dal punto di vista dellal vittima che si ritrova ad essere salvato da Katsuki. Se avessi descritto prima i due ragazzi che vanno a caccia di mostri e poi lei va a salvare il tizio non sarebbe stato altrettanto efficace.
Kurumi si rivela piuttosto coraggioso. Certo ha vuto paura come chiunque altro ma almeno si è nascosto in cucina, ha preso il coltello, ha chiamato l'amico ( senza sapere che era lì con la persona adatta ad aiutarlo) ed ha fatto anche dei ragionamenti lucidi. Certo ad essere più coraggioso di Satoshi non ci vuole molto. Il ragazzetto ha fatto lo spettatore disgustato tutta la sera, non è che sia stato di grande aiuto, a parte portare Kazuki a casa dell'amico il suo compito è stato soprattutto quello di vomitare.
Kurumi era geloso che il suo amico avesse una ragazza? Coppia molto improbabile, adesso avrà capito cosa c'era dietro. Il fatto che il suo amico fifone sia diventato l'accompagnatore di un'esorcista è anche più incredibile. Formeranno un trio adesso?
Katzuki si incazzata di brutto per i guanti. Ma può pure infiammarsi???? Interessante...
Portatele le bende ragazzi sennò voi sarete i prossimi.
A presto e complimenti ancora.
P.S. Purtroppo non conoscendo i manga e gli horror ( brrrr non ci tengo nemmeno) non ho colto i riferimenti ma mi sono gustata lo stesso la storia.

Recensore Master
27/05/21, ore 00:34
Cap. 1:

Ah, leggende metropolitane giapponesi. Possono essere incredibilmente stupide e/o incredibilmente inquietanti e quest'inizio mostra bene i due lati della faccenda. Il protagonista è reso benissimo, un perfetto allocco con problemi di balbuzie e che non sa farsi i fatti suoi(cioè come tre quarti dei protagonisti horror), muovendosi in una bellissima atmosfera tetra descritta con minuzie di particolari e una pulitissima grammatica. La sua amica mi ricorda invece Giovannina Alter(quella di Fate per intenderci) in aspetto e disposizione. Il pestaggio è stato descritto in maniera molto adrenalinico e sono curioso di vederne altri, mentre l'ultima gag è geniale. A presto.

Recensore Master
23/05/21, ore 21:31

Buonasera!
Sono piacevolmente sopreso di avere già davanti il secondo capitolo e mi dispiace essermene accorto soltanto oggi, dovrei controllare sulla pagina un po' più spesso, ma per fortuna eccomi qui appena in tempo per recensire le nuove pagine di questa simpaticissima storia, che già ha iniziato ad ampliare il proprio cast di personaggi.
Ma partiamo con ordine, ricapitolando, il fondamento su cui si basa questo mondo è che le leggende metropolitane non esistono, cioè sì, ma non come entità naturali, ma come proiezione delle paure umane, entità alimentate da dicerie che finiscono per diventare reali e soprattutto, pericolose.
Bene, questo per me sarebbe già un buon motivo per vivere sugli attenti ogni qualvolta che mi capiterà di andare da solo in bagno, ma per Satoshi è praticamente la distruzione delle proprie aspettative di vita pacifica, il pargone di Katsuki, cioè dell'atacnofobico in una casa infestata di regni direi che rende benissimo la sofferenza che sta attraversando questo povero disgraziato:
La persona più paurosa al mondo in un mondo dove ogni leggenda metropolitana potrebbe prendere vita e ucciderlo, Hanako-chan potrebbe sbucare fuori dalla latrina di casa, dove una donna dalla bocca sfigurata potrebbe chiedergli se è bella per poi massacrarlo indipendentemente dalla risposta, e sa già a me vengono in mente un sacco di esempi, non oso immaginare a tutte le immagini che saranno balenate nella sua mente.
Ogni giorno in cui non si ammazza con un cocktail di farmaci è una vittoria.
Posso dire che le interazioni tra Satoshi e Katsuki saranno certamente uno degli elementi più gradevoli dell'opera, a partire dalla sua reazione alla meritatissima recensione, anzi, probabilmente io le avrei messo qualche stella in meno, beh, idealmente, ne avrei messe cinque.
Che quella mi apre in due.
E qui devo dire di ammirare il coraggio di Satoshi, terrorizzato da ogni singola entità esistente e non, ma pronto a rischiare l'integrità della propria dentatura con una recensione non brutta, ma nemmeno estremamente lusinghiera.
Come si può essere così coraggioso e così codardo allo stesso tempo?
Mentre dal lato di Katsuki vedo un forte gusto nel perculare il protagonista, questo ragazzino tira fuori la bulla che è in lei.
Questo è magnifico.
Beh per me, per Lego- Satoshi magari un po' meno.
Ed ecco che sempre da Satoshi arriva un'altra delle grandi sorprese di questo capitolo: per non morire d'infarto entro i 18 anni, decide di diventare lo stagista di una stagista ed imparare a combattere i mostri, e, cosa ancor più sorprendente, Katsuki accetta!
Praticamente il ragazzo ha già preparato la sua bara.
Ed esaurite le scene tra lui e la futura causa della maggior parte dei suoi lividi, ecco che iniziamo ad ampliare i personaggi del cast, il tutto alle spese di un provatissimo Satoshi.
Kurumi lo conoscevamo già, ma ecco Saeko e Tsumiki, e la prima già so che la adorerò per la sua terrificante mancanza di tatto e l'abitudine di causare infarti al compagno di classe, mentre la seconda è la creatura più spaventosa che potresti trovare in una fittizia scuola giapponese: una fujoshi, una fujoshi che intende consacrare la sua esistenza in primis alla stesura della sua fanfiction yaoi su Satoshi ed il suo migliore amico, in secundis nel metterli assieme, e lì spero che Satoshi possa dare corda alla bulla solo per distruggere le sue speranze.
Come puoi non amare un gruppetto composto da queste persone magnifiche?
Le interazioni con Katsuki sento già che saranno oro.
E su questo versante, un dubbio: davvero la cosa della catena maledetto è una cazzata con lo 0,0000001% di possibilità di funzionare, o lo stava soltanto dicendo nel vano tentativo di fermare quelle due pazze?
Nel secondo caso, non l'avrei mai fatta un'attrice così brava.
Tra l'altro, ora grazie a lei tutti credono che Satoshi sia un playboy, non è così gentile da parte sua?
No, pare di no, specie ora che Tsumiki sta preparando la segatura per impagliarlo.
Ma probabilmente questa non sarà una grande preoccupazione per lui, perché al momento dovrà sorpavvivere alla sua prima notte con Katsuki, e non nel mondo in cui la maggior parte dei giovinetti potrebbe intendere.
Sento che sarà una nottata ancor più lunga di quella che ha passato in casa, che di per sè non è stata delle migliori, e qui ne approfitto per dire che non vedo l'ora di vedere anche i parenti di questo sfortunato caso clinico che devono convivere con le sue urla e le sue manie per la maggior parte del giorno!
Povere, povere persone.
Battute a parte, non vedo l'ora di vedere come andrà il primo "stage" di questo sfortunatissimo fifone, a aprte dal fatto se ne uscirà vivo o meno!
Beh, vivo per forza o questa storia non andrebbe avanti, ma sul fatto che non muoia dentro non ci giurerei...
Detto ciò rinnovo i miei complimenti per il capitolo e per la storia.

Ciao e a presto!

Recensore Veterano
22/05/21, ore 00:11

Allora mio caro questa storia è fighissima. Mi piace il rapporto che si sta creando tra katsuki e satoshi. Lei ha tirato fuori anche un lato dolce per un attimo e lui sembra sentirsi più sicuro vicino ad una che stende i mostri a cazzotti. Satoshi riuscirà ad affrontare le sue paure più tremende ora che ha la bodyguard?
Sono curiosa di sapere per chi lavora esattamente la giovane esorcista e come sia stata addestrata.
Tsukimi o come si chiama è da manicomio. Ma trovati un hobby! Spero che un bel mostro se la mangi.
Avendo visto tanti cartoni animati giapponesi riesco a immaginare facilmente la scuola e mi piace il contrasto con lo slang italiano. Complimenti e bravissimo
(Recensione modificata il 22/05/2021 - 11:06 pm)

Recensore Master
21/05/21, ore 11:30
Cap. 1:

Ciao!^^
Mi mancavano le tue storie originali.
La prima parte, con i Sette Misteri, è veramente inquietante. Mette a disagio il contrasto fra la scuola, che teoricamente dovrebbe essere un posto ordinato a tranquillo, e l'esistenza di queste truci leggende.
Bellissimo anche il resto dell'ambientazione, sembra di essere in un manga.
La seconda parte, che vede la lotta di Katsuki con l'entità (alla fine il povero Satoshi aveva ragione, vedi? L'entità c'era davvero) è coinvolgente ed emozionante. Ciliegina sulla torta, Katsuki che alla fine chiede la recensione all'esorcismo sul telefonino, mi ha fatto morire dal ridere!
Molto bello, a presto!

Recensore Master
16/05/21, ore 21:25
Cap. 1:

Buonasera!
Temevo di non riuscire a recuperare entro oggi, ma felice di essermi sbagliato.
Allora, non credo ci sia bisogno di dire che ovviamente mi spiace che Black Rose sia attualmente in standby, ma ehi, si presume che non lo rimarrà per sempre giusto?
Giusto?!
Ma tralasciando questo, mi conosci, qualsiasi cosa scriverai correrò subito a leggerla, e questa inaspettata storia non fa sicuramente eccezione, anzi, dopo il periodo di pausa, questo fulmine a ciel sereno è più che gradito, specie perché così atipico rispetto al genere a cui mi hai abituato.
Siamo nel nostro mondo ordinario, in un'ordinaria scuola giapponese, un atmosfera dal taglio anime scolastico che è la prima volta che vedo all'interno delle tue storie, ma ovviamente era solo un contesto, perché ecco che sul finire del capitolo arriva quello che stavamo aspettando tutti quanti: le sberle, parecchie sberle.
Andiamo però con ordine!
Non è la prima volta che il tuo protagonista maschile non è propriamente la persona più pompata dell'universo, ma Satoshi va oltre, Satoshi è un caso clinico: pauroso all'eccesso, così pauroso che la sua gentilezza potrebbe benissimo essere tutt'altro che genuina, ma derivata dalla semplice paura di confrontarsi con il prossimo e subire le conseguenze di un no, paura nel deludere e nel sentirsi deludente.
Oppure è veramente la persona più buona e disponibile del mondo, in quel caso ragazzo mio, ti meriterai tutto quello che ti si lancerà contro per decorare la stanza con le tue ossa da qui in avanti.
Nel complesso, posso dire che già da questo capitolo Satoshi si annuncia essere una presenza simpatica, un protagonista così complessato non può che dare vita a interessantissime gag.
Ho qualche idea sul perché il suo "migliore amico" sia letteralmente la persona meno solare del mondo, persone come lui non sono molto inclini al chiedere favore e fare richieste, di qualsiasi tipo.
E poi c'è Katsuki.
E niente, lui uno shota timoroso perfino della propria ombra, lei che tra la sua altezza e la tendenza a spaccare la faccia a qualsiasi creatura osi mettersi tra lei e la sua carriera è praticamente la persona più intimidatoria dell'intero sistema scolastico nipponico, direi che non potrebbe esserci coppia migliore, se non spezza la schiena al ragazzino prima.
Sarò sincero, sono molto curioso su che recensione le farà, qualcosa mi dice che probabilmente ometterà il linguaggio da scaricatrice di porto e i numerosi danni collaterali inflitti alla struttura.
Ho giusto questo piccolo presentimento.
Che dire! La storia si fa promettente, e confesso che leggendola non ho potuto fare a meno di pensare ad "
Hanako-kun - I sette misteri dell'Accademia Kamome", che non so se l'hai visto ma beh, ha molti elementi in comune con quello che stai scrivendo: I Sette Misteri, il paranormale, il tutto ambientato in una scuola, persone che combattono queste creature (ma il tutto in un'atmosfera molto più edulcorata e meno action... e senza siti di recensioni) ecc.
E parlando dei sette misteri, qualcosa mi dice che questa storia sarà all'insegna dello "sfrattiamo questi bastardi", cosa che Katsuki al momento sembra più che in grado di fare.
Personalmente, non vedo l'ora di vedere cosa ci aspettano i prossimi capiti, sperando che lo shota non venga ucciso da qualche mostro/fantasma/quellocheè o menato a sangue dalla sua comprimaria, che al momento non saprei dire quale delle due cose mi sembra più probabile!
Detto questo, felice di poter continuare a leggere i tuoi lavori, ciao e alla prossima! :)

 

Recensore Junior
16/05/21, ore 17:38
Cap. 1:

Ciao!

Beh, essere studente in Giappone non deve essere facile ^^. In effetti io preferirei passare una giornata intera insieme ai miei parenti. Non solo ci si deve ammazzare letteralmente di studio altrimenti oddio l'onore della famiglia, non solo la bocciatura è equivalente ad un omicidio, ma ci si mettono pure tutte quelle leggende a renderti la vita un inferno.

Povero Satoshi, non lo invidio di certo XD.