Recensioni per
I dolori del giovane Gabriel.
di Alleliparalleli

Questa storia ha ottenuto 6 recensioni.
Positive : 6
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Junior
16/06/21, ore 20:09

Il dolore e le difficoltà sono uno dei temi ricorrenti del tuo scrivere, ne abbiamo discusso più di una volta: arrivano una dietro l'altra, lasciandoci, se si è fortunati, brevissimi periodi di serenità.
Tutto fa brodo! Le esperieze complicate ci permettono di sviluppare nuove capacità. Inoltre uscire vincitori dalle situazioni difficili fa sempre bene alla nostra autostima. E' gratificante guardarsi indietro dopo una dura salita e dalla cima potersi dire: "Sono stato bravo".
Voglio inoltre spezzare una lancia in favore dei nostri amici vermiciattoli, i quali sono assolutamente necessari alla salute del terreno e di conseguenza all'agricoltura.
A presto!
Jean

Recensore Master
10/06/21, ore 10:08

Buongiorno AP,
Gabriel è un giovane che sta crescendo, ogni più piccola esperienza, anche negativa, fa maturare il suo senso di se stesso. I dolori purtroppo costellano la nostra vita, che mai potrebbe essere una autostrada lastricata di petali di rose, però si arriva in certi momenti che la misura diventa colma e ci si chiede il perché di tanta sofferenza. Si cerca di capire e poi non resta che affrontare il nuovo giorno come se fosse un foglio bianco tutto da scrivere, con la recondita speranza di trovare, in ciò che verrà fatto, una tranquillità di fondo che permetta di guardare al futuro con un occhio più disincantato.
In poche parole ti sei raccontato e ci hai regalato una parte di te.
Un saluto e un augurio di serenità.

Recensore Master
10/06/21, ore 05:49

Buongiorno,
una cosa interessante è che, riflettendoci, esiste una soluzione a ogni cosa. Ma a volte richiede sacrifici così grandi da farci paura.
Il dolore è parte integrante della vita, anche quotidiana. L'importante è cercare sempre il lato positivo delle cose. La sua accettazione è importante.
Su con la vita, che è estate, siamo liberi e giovani e fa anche caldo ^^

Recensore Master
09/06/21, ore 21:42

Questa vita è così difficile, lo è perché ha un disegno così grande che noi non ne vediamo l'inizio né la fine ma solo il qui e ora che non sempre è soddisfacente. Eppure, per citare altri piccoli esseri, quando il bruco pensa che sia arrivata la fine la farfalla vede la luce. Se il momento è tragico dobbiamo prendere un grande respiro e girare pagina, affrontare una pagina tutta bianca e tutta da scrivere. Forza giovane Gabriel i dolori forse non finiranno ma si attenueranno. Un abbraccio, Red.

Recensore Junior
09/06/21, ore 17:01

Buon pomeriggio...
Questa poesia è fitta di rassegnazione, di un claustrofobico senso di impotenza dinanzi ad alcuni particolari eventi che talvolta possono accompagnare, nostro malgrado, la vita che viviamo. È scritta estremamente bene e il finale lascia l'amaro in bocca. Complimenti...

Io credo però che Gabriel possa prendere il comando del suo destino, per quanto non sia semplice e la vita possa essere davvero difficile a tratti. E non soccombere, ma liberarsi della gabbia e combattere per la sua libertà e serenità.

Un abbraccio e ancora complimenti per questo scritto.

Recensore Master
09/06/21, ore 16:25

Domande che a volte mi pongo anch'io.
Poi guardo mio figlio e trovo un senso.

Gabriel troverà il suo.
Perfino quei vermi potrebbero trovare un senso, a guardar bene.

Ti abbraccio forte.