Recensioni per
Riftan's story
di newriter

Questa storia ha ottenuto 7 recensioni.
Positive : 7
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Veterano
03/09/21, ore 00:11

Ciao, bentrovata.
La storia di Riftan è davvero entusiasmante ed avvincente.
Permette a chi - come me - sta leggendo anche l'altro racconto di conoscere tutto il percorso che Riftan ha fatto per arrivare a dove è arrivato.
Devo dire che questo salto temporale di ben 4 anni dal momento in cui è fuggito via dalla sua vita misera è stato fatto benissimo, perché in poche righe sono state scandite le varie tappe che nei 4 anni hanno interessato il percorso personale di Riftan.
La sua scalata come cavaliere penso sia partita dal punto più basso, ossia quella di fare il mercenario. In effetti, per spedizioni così pericolose, la paga è un po' bassa, anche se sufficiente per vivere dignitosamente.
Riftan si è rivelato un combattente eccezionale, di lui si parla già molto. Ed ora ha accettato questa ultima missione che gli è stata proposta, che posso immaginare abbia avuto un ruolo importante e centrale per il suo diventare cavaliere, in un modo successivo.
Il suo carattere, comunque, è sempre stato schivo e piuttosto distaccato. Anche qui si vede come non sia molto portato per i convenevoli e le chiacchiere, il suo è un carattere piuttosto taciturno. Chissà che non verrà fuori un altro lato di lui, magari con la moglie (anche se penso più nell'tra storia, che in questa).
A presto, sono curiosa di sapere questa spedizione contro i draghi come andrà.

Recensore Veterano
19/08/21, ore 00:36
Cap. 6:

Ciao, sono riuscita finalmente a recuperare questa storia, che avevo un po' perso di vista, a causa di una serie di problematiche degli ultimi giorni. Questi ultimi 3 capitoli sono stati davvero intensi. In primo luogo, ho trovato dolcissimo il momento in cui la Max bimba ha preparato quella corona di fiori per Riftan, penso per ringraziarlo di averle salvato la vita. Lui ha conservato quella corona come se fosse un regalo prezioso, fino poi a disperderne i petali al momento della sua fuga. È stato molto tenero anche che lui le avesse fatto quella corona di ferro, che poi ha scelto di non darle, complice sempre il credere che un simile oggetto fosse troppo misero per una nobile. Il momento del suicidio della madre è stato davvero traumatico. Il patrigno di Riftan doveva amarla molto, per aver accettato di prendersi cura di una donna che, in fondo, non lo ha mai voluto; e a lei ha pensato anche nel momento in cui doveva salvare la sua anima. Il momento in cui Riftan la trova appesa al soffitto è molto forte, e permette di cogliere quanto quella scena lo abbia sconvolto e turbato nel profondo. Correggimi se sbaglio, ma la donna si è uccisa perché ha scoperto che il padre biologico di Riftan è morto? Io ho capito che lei lo ha aspettato sempre e quando si è resa conto che non sarebbe mai più tornato ha scelto di porre fine anche alla sua vita, senza pensare che aveva un figlio che poteva aver bisogno di lei. Però ti prego di dirmi se ho mal interpretato questo punto. In ogni caso questo momento ha segnato una svolta nella vita di Riftan. La morte della madre, il discorso del patrigno e la consapevolezza di non potersi avvicinare ad una nobile come Max, sebbene volesse farlo, lo hanno spinto ad una decisione drastica: fuggire dalla misera vita che stava conducendo e, sicuramente, andare incontro ad un futuro migliore. Tutto molto interessante. A presto.

Recensore Master
31/07/21, ore 15:08
Cap. 3:

ma che bello!! Ho iniziato anche questa storia e mi sta appassionando sempre più!! Ma esiste il libro/manga anche di questa?! <3

Recensore Veterano
16/07/21, ore 02:45
Cap. 2:

Ciao, mi fa piacere che hai aggiornato anche questa storia. È davvero interessante, perché permette di vedere tutta l'escalation che ha fatto Riftan per arrivare ad essere il guerriero più forte e poter sposare così la figlia del duca. Ne ha dovuta fare di strada, visto l'umile condizione da cui partiva. Capisco, anche, il senso di inferiorità che lui ancora oggi sente: odia quelle persone (tipo il Duxa) per averlo fatto sentire il nulla, però al tempo stesso vuole essere al loro pari, alneno per Max. In un certo senso sapere le fatiche che ha dovuto vivere permette di giustificare tanti comportamenti che ha e soprattutto i suoi tanti silenzi. Sapere che lui ha sempre avuto una sorta di predilezione per lei è mto bello; in particolare mi ha colpito la parte dove lui dice a se stesso che vedendo lei si sentiva meno solo. E poi lo scontro con il mostro per difendere lei è stato veramente entusiasmante. Mi chiedo solo una cosa, ricollegadomi all'altro racconto: Max non ricorda questi episodi? Questi incontri che per Riftan sono stato significativi lei li ha rimossi? O magari ci sarà un momento in cui ricollegherà? Spero che tu possa rispondermi (se non comporta magari spoilerare qualcosa). Un abbraccio

Recensore Master
12/07/21, ore 22:02
Cap. 2:

Che emozione questi capitoliiiii.
Era destino, era scritto nelle stelle!

Recensore Master
12/07/21, ore 21:54

Va beh❤️
Adoro questo primo capitolo.
Riftan giovincello sempre molto rude, ma l'incontro con la "bambina", la famosa figlia del duca lo spinge ad elevate il suo stato...

Recensore Veterano
28/06/21, ore 21:55

Bentrovata.
Per rispondere alla risposta che mi hai dato all'ultima recensione di "Under the oak tree", non avevo ancora letto quest'altra storia, ahimè, ma mi hai incuriosita e ho voluto dare un'occhiata anche a questo racconto.
Alla luce di quanto ho già letto nell'altra storia, questa sulla vita di Riftan è davvero illuminante. Qui ho già trovato, in parte, risposte ad alcuni dei quesiti che avevi già posto durante l'altra narrazione.
Avevo capito bene il senso di inferiorità di Riftan e che provenisse da condizioni umili; non immaginavo, però, la sua vita fosse stata tanto dura. Sono ancora più curiosa di leggere il percorso intrapreso per riscattarsi.
Per quanto riguarda la bambina di questo racconto, la figlia del Duca, non voglio dire troppo per non spoilerare; però questo chiarisce definitivamente la decisione di mantenere il vincolo matrimoniale.
Buon lavoro, continuerò a leggere entrambi i racconti perché sono interessanti e perché, secondo me, non si può prescindere da questo per riuscire a leggere tante sottili sfaccettature di Riftan (e della storia con Max).