Recensioni per
Agenzia Pinocchio
di WindoftheNight

Questa storia ha ottenuto 6 recensioni.
Positive : 6
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
19/01/22, ore 10:57

Ciao WindoftheNight. All'inizio quell'annuncio può sembrare normale ma leggendo il genere di questa storia ho pensato a qualcosa di spaventoso. Hai ben espresso il tutto attraverso poche parole, dove tutto converge in Pinocchio. La persona che parla del figlio rende quanto scritto ancora più agghiacciante. Tutto terribile nel detto non detto. Un saluto.
(Recensione modificata il 19/01/2022 - 10:59 am)

Recensore Junior
08/01/22, ore 20:03

E' una storia molto interessante. Mi piace soprattutto che l'idea di nascondere l'horror tra le righe e non parlarne direttamente. Quando leggevo l'annuncio dell'agenzia, ho subito pensato che fosse positiva. Poi quando dicevano che i genitori non si sarebbero dovuti più preoccupare di tante cose, allora ho capito che era spaventosa. E' una storia che rabbrividisce. Un solo consiglio, ci starebbe bene, mentre l'annunci, aggiungere l'intervista di qualcuno, che l'ha provata come agensia. Ad esempio: mio figlio non aveva voglia di studiare, preferiva giocare con i video giochi, adesso lo vedo incollato sui libri. E non i semplici fumetti. Gli piace la storia l'aritmetica.
Secondo me è un dettaglio che gli dà un tocco in più.

Recensore Veterano
03/01/22, ore 17:46

Ciao!

Certamente ci sono dei momenti, in cui i genitori, se potessero, trasformerebbero i loro pargoli in burattini giusto per farli star zitti e buoni.
Il problema è proprio questo: purtroppo non tutti i bambini sono nati diligenti, bravi e quieti, sono esseri umani ed hanno le loro personalità e il fatto che siano divenuti così "ingestibili" è perché i genitori sempre meno tempo hanno per loro; si dimenticano che non sono adulti e non hanno la pazienza d'insistere nel disciplinarli. Si è passati da un eccesso all'altro, dalle vergate al sedere agli psicologi al primo starnuto rovescio.
Mi congedo, visto che siamo in tema di Pinocchio, con le speranzose strofe della canzone di Geppetto:

"Chi mi dice di ascoltarlo
Chi mi dice di punirlo
Ma non so che cosa fare
Non è facile educare
Lui non vuole andare a scuola
Lui non vuole lavorare
Debbo dirvi in confidenza
Che com'è non mi dispiace
M'è riuscito proprio bene
Più lo vedo e più mi piace"

Recensore Master
02/01/22, ore 11:58

Proprio bella questa storia! Un'idea semplice, ma sviluppata molto bene. La parte più bella, secondo me, è il fatto che non si capisce subito bene l'orrore di fondo. Voglio dire, sembra quasi che questa agenzia si occupi di cose leggere (per modo di dire), tipo educare i bambini con metodi un pò rigidi. E invece, sorpresa sorpresa, ecco che alla fine si scopre l'orrenda verità! Mamma mia, solo l'idea fa rabbrividire. E la cosa più spaventosa, è che sicuramente nella realtà ci sarebbero individui più che felici di avvalersi di questa agenzia.

Beh, dopo questa storia credo che non guarderò più Pinocchio allo stesso modo. Grazie mille per avermi inquietato, alla prossima! (e giacchè ci sono, buon anno)

Recensore Junior
24/12/21, ore 11:47

Ahah, accidenti! Non per nulla questo racconto è classificato come horror—avere il proprio bambino trasformato letteralmente in un giocattolo è spaventoso! Però proprio per questo funziona molto bene per questa one-shot: è un umorismo dark e veloce che però ti lascia nella mente l'idea di come funzionerebbe un mondo così, e quanto più cinico rispetto al nostro sarebbe... insomma, in poche righe mi hai già dato molto da pensare! Complimenti davvero, e auguri di buona Vigilia di Natale!

Recensore Master
24/12/21, ore 11:31

Ciao,

di sicuro il marmocchio te lo rimettono a nuovo! Più a nuovo di così!
Mi hai fatto fare una lugubre risata!

Un saluto e auguri di buon Natale!