Recensioni per
Affamati di vita
di Fabian_Dominc_DeJenisse

Questa storia ha ottenuto 2 recensioni.
Positive : 2
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
03/12/22, ore 22:51

Ciao Fabian,
ho trovato il tuo profilo spulciando le recensioni di altre storie, e incuriosita sono venuta a dare una sbirciata. Questa shot mi ha incuriosita subito e anche il tema che hai trattato è davvero molto interessante, un qualcosa su cui anch'io mi interrogo spesso. Il tema che mi ha colpito più di tutti è stato quando hai parlato della vita di oggi così frenetica, che se da una parte ci permette di avere "tutto e subito", dall'altra non è detto che tutto ciò che ci arriva sia positivo. Hai giustamente contrapposto questa modalità a quella dei tempi un po' più remoti, dove tutto scorreva più lento, ma questo implicava anche che ci fossero meno possibilità e, di conseguenza, una vita più confinata. Ti dirò, essendo io una persona un po' "fuori dagli schemi", apprezzo sicuramente la possibilità di avere molti input, che spesso corrispondono anche alla possibilità di far arrivare idee nuove all'interno della società, facendo cadere tante stigmatizzazioni che in epoche passate mi avrebbero dato del filo da torcere. Confesso però che, da persona nata e cresciuta in parte in un modo analogico (sono una cosiddetta Millenial), un mondo più lento è un mondo che ha molto più sapore. Ciò che mi manca di più è proprio il senso dell'attesa, la possibilità di assaporare e apprezzare le cose per un tempo più lungo, senza che questo implichi l'essere tagliati fuori dalla società. Di certo il mondo di oggi ha molte comodità (che anche io sfrutto), ma ha perso molta essenza, ecco.
Interessante anche il discorso sulle relazioni, che estenderei anche ai rapporti sentimentali in generale, in quanto penso che le notti d'amore "toccata e fuga" abbiano sempre avuto un po' quell'obiettivo lì, cioè il lasciarsi andare a un'emozione forte provata sul momento, senza troppa voglia di razionalizzare - ed è giusto così. Ma sui rapporti tra le persone in generale, vedo che si consumano molto più in fretta, che non gli si dedica l'attenzione che meriterebbero. E anche qui, se da una parte è vero che forse in epoche passate si cercava fin troppo di tenere in piedi anche ciò che era meglio distruggere, oggi forse siamo all'eccesso opposto e distruggiamo fin troppo facilmente.
Troveremo mai un equilibrio? Non lo so, ma ti confesso che non nutro grande fiducia nel futuro del genere umano. C'è tanto pessimismo in generale, e non stento a crederlo visto il baratro dove mi sembra che stiamo cadendo. Ma mai dire mai!

Ti ringrazio per aver scritto questa shot così interessante, ho visto che ne hai pubblicate altre nel tuo profilo e penso che tornerò a dare un'occhiata nei prossimi giorni.
A presto, e scusa se mi sono dilungata (ma in fondo le storie introspettive servono proprio a suscitare riflessioni, no? 😊)!
Simona

Recensore Master
30/11/22, ore 11:11

Ciao Fabian. Ho letto con interesse l'introduzione riflettendo in base a tutti i concetti che hai espresso. Mi ha colpita nello scritto l'espressione riguardo il vedere il mondo in un attimo in questo mondo diverso da come 3ra in precedenze. Una storia dove ho pensato, attraverso le tue parole, riguardo il fatto che la vita abbia una possibilità o tante. Ma tutto ha dei lati negativi in questo mondo imperfetto dove si cerca a fatica o forse sbagliando la perfezione. Un mondo non solo imperfetto ma anche veloce. Poi il concetto dell'amore, di quale sia la persona giusta. Tutto converge nel finale nella fame di vita dove ognuno si ciba in base al proprio sentire e una domanda. Posso risponderti che amo prendere il giusto tempo ragionando sulle cose anche se a volte é necessario agire piú d'istinto quindi cerco, per quanto possibile, di trovare un equilibrio in base alle diverse situazioni. Un testo dal sapore filosofico che mi ha stimolata a riflettere riguardo alcuni aspetti della vita. Un caro saluto.
(Recensione modificata il 30/11/2022 - 11:14 am)