Recensioni per
Vincoli Oscuri
di Zobeyde

Questa storia ha ottenuto 73 recensioni.
Positive : 73
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 [Prossimo]
Recensore Master
15/06/24, ore 11:11

Ciao,
scusa se ci ho messo tanto a tornare da Solomon. Sto diventando davvero lenta. Questo capitolo è bello e devo dire che la personalità di Solomon è molto cambiata rispetto alla prima versione. Capisco perché mi hai detto che pensavi a lui e Boris un po' come a Lupin e Zenigata. Tra l'altro qui lo trovo anche più "egoista" e freddo, anche nel rapporto con Lucia. Tutto sommato non mi sembra innamorato, la considera più come uno dei tanti oggetti bellissimi e preziosi che ha "salvato". Ne è atratto, questo è sicuro, ma l'amore è un'altra cosa.
Lei invece è innamorata e, alla luce di quello che sappiamo succederà, trovo la sua vicenda personale davvero triste.
Macon è sempre simpaticissimo, ed è un vero amico per Solomon, e qui si dimostra anche un amico per Lucia quando cerca di farle capire che dovrebbe pensare a sé stessa e che non dovrebbe eclissarsi dietro nessuno, aveva ragione, ma purtroppo lei è molto giovane e innamorata. Chissà, forse se avesse seguito il consiglio di Macon le cose sarebbero andate diversamente, o forse no?
Bellissime e spassose tutte le parti con l'Orco! Mi hanno fatto morire dal ridere! 😂
Bellissimo capitolo come sempre e molto importante per capire i caratteri dei personaggi e i loro rapporti!
A presto! ♥️
AlbAM

Recensore Master
12/05/24, ore 22:43

Ciao!
Finalmente torno a leggere la tua storia. Ammetto che inizialmente sono rimasta un po' spiazzata. Non capivo bene il perché di questo capitolo incentrato su una giovane infermiera di nome Abigail... E poi, oh capperi! Non è una Abigail qualunque, è "quella" Abigail! E davvero è stato stranissimo incontrarla così giovane e in fuga da Arcanta e soprattutto da suo padre, che come ha detto bene Jim... E' un vero stronzo. E lo dimostra anche in questa storia, con quei modi che fingono di essere gentili ma sono minacciosi. Peraltro, purtroppo non posso dargli torto circa il suo giudizio su noi mancanti, siamo veramente votati all'autodistruzione.
Come padre però è pessimo, povera Abigail, ci credo che è fuggita da Arcanta, piuttosto che vivere in una gabbia dorata, accettando un matrimonio imposto e senza amore, ha scelto di essere libera. Anche se questo comporta il dover affrontare la vita incerta e piena di violenza e dolore dei mancanti.
Ammetto che è una esperienza piuttosto interessante, leggere un sequel che in realtà è un prequel, mi sta piacendo tantissimo scoprire uno a uno i personaggi incontrati ne Gli ultimi maghi", scoprire come erano da giovani e soprattutto quali esperienze e vicissitudini li hanno portati a diventare le persone che ho conosciuto.
Come sempre l'ambientazione è curatissima e la parte in ospedale è descritta splendidamente.
Che dire, complimenti, ancora una volta!
A presto! 😘
AlbAM

Recensore Master
05/05/24, ore 14:17

Carissima,
innanzitutto istituirei un "Boris fan club" perché davvero merita tutto il nostro sostegno! :D
Colpa della sbornia o meno, rovescia in faccia al rivale la pura verità, quella che forse anche Sol pensa di se stesso, altrimenti non avrebbe accolto il discorso con il sarcasmo che adotta per celare i colpi andati a segno. Volkov ha anche la cura di informare solo Isabel, non per ripicca ma perché le vuole davvero bene, e per non creare guai al collega, che invece li meriterebbe. Perché in fondo, secondo me, continua a considerarlo un amico.
La reazione di Isabel è dignitosa, è da ammirare per il modo in cui sceglie di andare alla fonte del problema, sapendo che il marito avrebbe creato un'altra architettura di fandonie. Almeno Lucia è sincera nella sua capricciosità e con certe affermazioni non fa che descrivere il rovescio della medaglia che Sol pensava di possedere ad uso esclusivo.
Delle tante voci che occupano la testa dell'Arcistregone, quello più ridondante appartiene al suo ego, che sfrutta il prossimo, danneggia gli altri, passa sopra i sentimenti e trova scuse adatte. Il vero "vuoto" è dentro di lui, non dentro Lucia, e sono sicura che Jonathan si stia rivoltando nella tomba. Magari la visione dell'albero con i corvi è un avvertimento, nonostante la spaventosità.
Vediamo infine se Alastor schiatta, tranciando le ragioni per continuare a esaudire le sue folli richieste.
Un bacio e alla prossima! ^^

P. S. Ci sono degli errori di battitura. :)

Recensore Master
05/05/24, ore 08:32

Bellissima la scena iniziale, con Boris tutto ubriaco che cerca di fare un culo così a Solomon, ma non riesce manco a stare in piedi! Giuro, sto ridendo da mezz'ora come un pirla.

Peccato che poi il tono cambi completamente. Le cose per Sol non stanno andando affatto bene, nossignore. Le tensioni con Lucia, la loro storia che è venuta fuori, anche se lo sanno solo Isabel e Boris. E poi il padre malato (anche se, conoscendolo, è anche probabile che sia tutta una finta). Ho come l'impressione che, tra una scena e l'altra, Solomon ne abbia approfittato per grattarsi per bene gli attributi. Penso che da qui in avanti gli servirà molta, molta fortuna.

Al prossimo capitolo!

Recensore Master
17/04/24, ore 22:59

Ciao,
che sorpresa! Ero sicura che Zora avesse sempre saputo di possedere la magia e che nello scorso capitolo avesse davvero contattato dei fantasmi e invece qui scopro che da giovanissima era un po' come Jim: aveva dei poteri senza esserne del tutto consapevole!
Molto bella la storia della sua giovinezza e piuttosto amara la storia con Krsta che ovviamente non può che essere felice, in fondo lui ha sempre avuto l'animo del truffatore e dunque che cosa si può aspettare da un tipo così? Di condividere la ricchezza accumulata, sempre che lui non la sperperi, ma non certo di essere amata.
Quanto al fatto che lei intuisca così bene la personalità e la storia di chi ha di fronte, secondo me si tratta di un'abilità in parte imparata e in parte dovuta alla magia che ancora non sa di possedere, a parte per quella capacità di spostare le cose o farle scoppiare!
Il mazzo di carte dei tarocchi non poteva mancare! Sono delle vecchie amiche che incontreremo anche in Gli ultimi maghi!
Mi sta piacendo molto questo prequel perché ci fa scoprire come erano i protagonisti de "Gli ultimi maghi" da giovani e non vedo l'ora di conoscere le vicende che li hanno portati diventare come li ho conosciuti!
A presto!
AlbAM

Recensore Master
08/04/24, ore 16:08
Cap. 34:

Carissima,
innanzitutto sono contenta del nuovo aggiornamento, un interessante flash back sul passato di Sol che ci illustra come Alastor sia ancora più str***o di come appare. Usa il figlio minore per vendicarsi e lo istiga all'odio in un modo disgustoso. Non per la durezza dei modi (si sa, i guerrieri si addestrano col pugno di ferro), bensì per la freddezza e l'assenza di qualsiasi tipo di empatia. Non è la morte del figlio maggiore che vuole vendicare, solo il nome altolocato della famiglia e se stesso.
Un po' la deliziosa Lavinia ci prende, forse sotto l'effetto dell'alcol: Sol diventa un bastardo come suo padre, per fortuna si redime per tempo e certo non riserva ad Alicia il trattamento che il vecchio ha usato su di lui.
Sono curiosa di seguire la linea che porta il nostro protagonista a ricoprire il ruolo di Arcistregone e anche le passate peripezie ad Arcanta.
Il buon Boris mi fa sempre un'enorme tenerezza, appare in questo capitolo come un gigante buono, non vorrei si sia inacidito per "merito" di Sol, che ne ha combinate di ogni alle sue spalle.
Aggiungo che mi spiace vedere che questa storia continua ad avere poche recensioni e sinceramente non me lo spiego, perché possiede potenzialità e singolarità, a mio parere). Ci sono racconti decisamente banali o scritti da cani che invece ottengono inaspettata visibilità. Per me sono unghie sulla lavagna, volevo condividere con te la frustrazione sul tema. ^^'
Alla fine l'opinione del lettore è il riscontro che spinge noi autori dilettanti a non mollare, mi si stringe il cuore quando chi merita viene trascurato. :)
Alla prossima!

P. S. Le immagini in movimento sul giornale fanno molto Harry Potter, è l'unico aspetto "stonato" (se mi passi il termine) nel mare della tua originalità. ^^

Recensore Master
08/04/24, ore 10:20
Cap. 34:

Già prima pensavo che Alastor Blake fosse uno stronzo, ma adesso ho avuto un'ulteriore conferma. Lui e il padre di Abby potrebbero fare una gara su chi sia peggio, e sinceramente non so chi vincerebbe. Per fortuna che almeno Solomon ha Wiglaf a fargli compagnia, e almeno ad Arcanta potrà starsene un po' per conto suo tra una lezione e l'altra. Sempre se il buon vecchio (anzi, giovane) Bo lo lascerà in pace. Devo ammettere che un po' mi ha stupito vedere Boris da giovane, così diverso da quello adulto che a momenti quasi non lo riconoscevo. Spero ci saranno altre interazioni tra lui e il giovane Sol.

Al prossimo capitolo!

Recensore Master
17/03/24, ore 19:48

Ciao,
dunque, un altro aspetto nuovo è il carattere di Solomon. Qui, forse perché più è giovane e soprattutto non ha ancora commesso gli errori che lo porteranno a perdere Isabel, lo trovo molto più scanzonato. E, almeno per il momento, per niente malinconico (in The White Crow, era malinconico anche da bambino, per via del padre e poi della morte del fratello maggiore). Adesso inoltre ho capito perché mi hai parlato di Lupin e Zenigata rispetto al rapporto con Boris, che indubbiamente, già da questo primo incontro, si intuisce perché negli "Ultimi Maghi" non avesse una grande simpatia per Solomon 😂.
Altra sorpresa è stata l'apparizione di Valdar! Non me l'aspettavo così presto. Nello scontro con Valdar, Solomon, di nuovo mostra il suo lato più "umano", sia quando decide di non ucciderlo, sorprendendo lo stesso Boris, sia quando se lo porta dietro, cedendo alle insistenze dell'Orco che si sente in obbligo nei suoi confronti.
Nel complesso ho trovato il capitolo bello e ben scritto, estremamente movimentato e con un odiosissimo Rasputin (Ma era davvero così sporco e ributtante anche nella realtà?)
Trovo che il tuo stile sia maturato ancora di più, rispetto agli Ultimi Maghi.
Complimenti!
A presto! ♥️
AlbAM
(Recensione modificata il 17/03/2024 - 08:20 pm)

Recensore Master
11/03/24, ore 18:58
Cap. 33:

Hai capito quel Dagon, che segretuccio che nascondeva! E che nemico che ha. La presenza di Boris nell'altra storia mi fa pensare che la vendetta non sia riuscita, oppure che i due si siano incontrati senza però combattersi. Chissà, sono comunque curioso di vedere come si svilupperà la sua storia.

L'importante, però, è che Zora abbia trovato un alleato. È vero che lei è tosta, e che è in grado di usare la magia. Però la sua è una situazione molto particolare. Non può farcela da sola. E allora, ben venga Dagon. Speriamo solo che non finiscano dalla padella alla brace.

Al prossimo capitolo!

Recensore Master
11/03/24, ore 15:47
Cap. 33:

Carissima,
stavo aspettando il tuo aggiornamento con trepidazione e immaginavo fosse dedicato a Zora.
L'atmosfera tranquilla del Gellert in effetti è inquietante, attività normali come lo sport e la pittura sembrano forzate. Non si capisce poi se gli ospiti manchino di qualche venerdì o recitino una parte per auto tutela. Come Dagon, che scopriamo essere in cerca di vendetta.
Sarebbe semplice pensare che l'istituto sia la longa mano di Arcanta e in realtà devo ancora solidificare le mie convinzioni.
Zora non si smentisce mai: brama i guai come l'ossigeno, però spero sinceramente che riesca a riconquistare il suo mazzo di carte. Chissà che combinerà con il compagno tatuato.
Solo un piccolo appunto: i tempi verbali del sogno cambiano in corso descrizione e risultano errati. In particolare il passato remoto.
Un bacio e a prestissimo! :)

Recensore Master
01/03/24, ore 18:54

Ciao!
Ed eccomi arrivata al primo capitolo di "Vincoli oscuri" e già c'è la prima sorpresa perché hai completamente cambiato l'ambientazione del primo capitolo rispetto a The White Crow! Mi piace molto questo incursione nella corte dello Zar, con tanto di Rasputin che si aggira per la sala. Oggettivamente è piuttosto inquietante...
Solomon come sempre è arrogante e si sente molto furbo, ma con l'apparizione di Salomè, abbiamo un primo segnale che, dentro di sé non è così freddo come vuole apparire: quando Edwige per un attimo viene presa dal desideri di parlare con suo figlio, lui la scoraggia subito e credo che lo abbia fatto realmente per evitarle un dolore, visto che, come ha percepito la Medium, lui sa bene quali tristi conseguenze possono seguire al tentativo di comunicare con qualcuno che non c'è più. 😢
Quanto a Salomè, ho il dubbio che si tratti di Margot...
Quanto a Rasputin, cosa vorrai da Solomon? Da come ha parlato, ho,il,dubbio che sappia di trovarsi davanti a un mago. Sarà così? Solomon, tanto per cambiare si sta cacciando in un guaio?
Non vedo l'ora di scoprirlo!
A presto! ♥️
AlbAM

Recensore Master
22/02/24, ore 12:38
Cap. 32:

Carissima,
un capitolo davvero drammatico: la guerra esplode improvvisa, non è più una missione o un sentito dire, è morte e dolore. Le descrizioni vivide e crude, che ci fai leggere senza eufemismi, rendono bene l'atmosfera di impotenza e disperazione che regna all'ospedale. L'inutile sacrificio di vite che avrebbero potuto essere risparmiate, come quella di James (ora ho capito il perché del nome), incombe come un male assoluto, ove il diritto di scegliere è scomparso.
In mezzo alla fine del mondo, Abigail precipita in un pozzo ancora più profondo: quello della consapevolezza di non poter più fare la differenza. Che Tom le faccia notare la cosa in un impeto di rabbia è forse la sofferenza più grande. Per fortuna si ritrovano nel finale, due anime spezzate che si completano e si sostengono a vicenda.
Mi pare di ricordare che la ragazza non recupererà più i suoi poteri e che il padre gongolerà nel riferirlo a Solomon e al suo discepolo. Difficile immaginare un personaggio più odioso di lui, pesante sapere che nessuno (forse) sia intervenuto in tempo. E che la futura famiglia non sia stata lasciata in pace.
Vado a digerire l'accaduto. Un bacio e a presto! ^^

Recensore Master
22/02/24, ore 12:06
Cap. 32:

Certo che Abigail sta passando proprio un periodaccio. Suo padre le ha praticamente tolto la possibilità di fare magie ed eventualmente tornare ad Arcanta. L'attività di crocerossina è sempre più caotica, tra soldati che vanno e vengono, morti e feriti, e colleghe che fanno del loro meglio per tirarle su il morale (a proposito, forse per la prima volta da quando la storia è iniziata sto cominciando a provare un po' di simpatia per Fanny). Come se tutto questo non bastasse, ci si mette anche la situazione di Tom. Ferito, incazzato nero con tutti e in lutto per l'amico morto. Povera stella, mi verrebbe quasi da abbracciarla. Fortuna però che a questo ci ha già pensato Tom. Almeno la loro relazione è a buon punto.

Al prossimo capitolo!

Recensore Master
20/01/24, ore 13:58

Carissima,
anche se (forse) sappiamo come va a finire, Lucia ha una marcia in più rispetto a Solomon. È italiana. Mi dispiace ma nemmeno l'Arcistregone può superare l'estro di una donna cresciuta nella culla della cultura, che ha visto e conosciuto il crogiolo di intelletti che ha reso grande ed eclettico il nostro piccolo angolo di mondo.
E forse Farabi, sulla via della Seta, ha condiviso conoscenze e abitudini come avveniva una volta, sperando che qualcuno fosse come lui.
Chiaramente Lucia è una ragazza ferita, carica di rabbia e gelosa del poco che ha conquistato. In particolare di Solomon, specie quando lo avverte allontanarsi con quel sesto senso femminile che prescinde dai poteri.
Il Vuoto se la mangia. Suppongo abbia sacrificato la natura umana, da qui l'alone nero che la ammanta e l'atteggiamento sopra le righe, come se fosse costantemente affamata. Non solo di Sol e delle loro notti di fuoco.
Dall'altra parte c'è Isabel, che è solida come le sue macchine, sincera e sfacciata quando serve. Sfido che il nostro protagonista davanti a lei si senta una cacca per ciò che ha fatto.
Ora la frittata magica è fatta, aspetto le conseguenze.
Un bacio e alla prossima.^^

Recensore Master
19/01/24, ore 10:15

Sputa il famiglio...questa mi piace! Ed è pure azzeccata, visto che a volte anche i rospi vengono usati come famigli da maghi e streghe.

Lucia comunque è sempre più inquietante. Pur sapendo già come andranno le cose, non posso fare a meno di pensare a come sarebbe cambiato lo scenario se i piani suoi e di Sol fossero riusciti. Entrambi potenti praticanti della magia, entrambi con buoni motivi per odiare Arcanta e cercare vendetta. Solo il pensiero dà i brividi.

E poi c'è la dolce Isabel...che dire, la adoro. È tosta come Abigail, e non si perde d'animo. Meno male che c'è lei.

Al prossimo capitolo!

[Precedente] 1 2 3 4 5 [Prossimo]