Storie originali > Fantasy
Segui la storia  |       
Autore: clay97    24/08/2021    0 recensioni
Richard Stafford chi è? Da dove viene? Cosa fa? Non importa, o meglio: non ha più importanza. Richard Stafford si ritrova catapultato nella storia fantasy appena letta, in un mondo fantastico dal quale non può scappare. L'unico obiettivo è aiutare il giovane protagonista a sopravvivere, cambiare la fine della storia e aiutare il mondo degli umani a sconfiggere il grande Regno Demoniaco...o almeno così dovrebbe essere.
Genere: Avventura, Fantasy, Romantico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Yaoi
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Introduzione alla Prima Parte: Richard
 
 
 
 
Chiunque tu sia… se leggerai questi fogli vorrà dire che sono già morto. Sinceramente non ho molte cose da dire quindi sarò breve: questo mondo fa schifo. Io, Richard Stafford della nobile casata Stafford sottolineo e ribadisco che questa realtà non fa per me. Ho ventinove anni di vita anche se la mia non so se può essere considerata tale. Ho respirato, ho mangiato, ho bevuto, ho camminato… ma queste azioni possono veramente essere considerate sinonimi di “vivere”? Non lo so, a te la scelta.

Prima di essere diseredato dai miei cari e retti genitori, prima di essere rinchiuso qui per un reato che non ho commesso, ero nobile, ricco e spensierato. Vivevo in un castello schifosamente grande e passavo le mie giornate facendo quello che fanno tutti i nobili di questa terra: niente. Ora, come ti sarai accorto guardandoti in giro, non me la passo molto bene. Sono rinchiuso in questa cella da due settimane e ho solo un mastodontico libro bianco che fatico a leggere. Devo ammettere che non è male, molto strano e disgustosamente contorto. Non ho capito quasi nulla dall’inizio alla fine...o forse ho capito ma non me ne sono reso conto. Fa niente, non mi interessa, tanto o per mio volere o per volere di altri, tra poco lascerò questo mondo. Lascia che te lo sintetizzi anche perché non saprei cosa raccontare e mi spiacerebbe scrivere una lettera d’addio con così poche righe.

La storia è relativamente semplice: il protagonista è un tale che si chiama Fen Jie, erede al “trono” del grande e glorioso Clan Fen. Si, se te lo stai chiedendo lui è orientale, credo cinese o qualcosa del genere. Si perché devi sapere, caro amico di cui non so il nome, che questa storia è ambientata in un mondo particolare detto della “Coltivazione spirituale”. Non ne avevo mai sentito parlare prima d’ora e inizialmente devo ammettere che ho storto il naso. Non starò qui a spiegarti cos’è tanto so con certezza che non lo leggerai. Comunque, stavo dicendo…questo mondo è diviso in due parti, il regno demoniaco, governato da un solo re e il territorio umano, diviso in cinque regni autonomi ma sotto il controllo di tre divinità. Bene, Fen Jie è il classico protagonista prodigio che, teoricamente, dovrebbe salvare il mondo umano dall’imminente ripresa della guerra contro il re Demoniaco Aryus Akarbarg. Dico “teoricamente” perché questo Fen Jie, povero ragazzo, viene ucciso dal fratello, Fen Zhao, il quale si è alleato con un altro Clan umano, il clan Yuu (se ricorco bene), che a sua volta è alleato con i demoni. E fino a qui tutto bene, ho capito, non è complessa. La parte complessa è la trama in sé! Piena di buchi, di imperfezioni, di cose che si escludono e di altre che iniziano ma non hanno una fine! L’ho letto e l’ho finito perché qui, aspettando la mia esecuzione, non avevo altro da fare! Te lo confesso: probabilmente se fossi libero non lo leggerei! Anche se… ripensandoci… non è poi così male… sono gusti. Va bene, penso di essermi dilungato abbastanza e come lettera di addio potrebbe andare anche bene…

Attualmente sono le tre del mattino, nessuna luce entra dalle sbarre e le strade sono silenziose e vuote...è una sensazione piacevole, peccato essere arrivato qui per “sentirla”. Mi hanno chiesto se ho un ultimo desiderio prima della mia condanna...ce l’ho ma non possono esaudirlo. A meno che non possano riportare in vita qualcuno, il mio volere è inesaudibile. Mi hanno chiesto se ci fosse altro… no, non c’è. Mi hanno portato via l’unica persona che amavo… quindi che senso ha vivere ancora? Bene, ho detto tutto...spero solo che in una prossima vita...sia diverso.

 
Addio.
Richard Stafford
   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Fantasy / Vai alla pagina dell'autore: clay97