Storie originali > Poesia
Ricorda la storia  |      
Autore: fenice64    26/11/2021    8 recensioni
Pensieri e ricordi riaffiorano alla memoria, con tutto il loro bagaglio di sensazioni di varia natura, durante una lunga notte di pioggia....
Genere: Introspettivo, Malinconico, Slice of life | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Nelle lunghe giornate di pioggia, anche gli istanti sembrano stanchi,
scorrono con lentezza quasi a sussurrare al mondo la loro tristezza.
(Stephen Littleword)
 
Alcuni dicono che la pioggia è senza scopo
e altri dicono che è piena di ricordi e desideri.
(Tagor Manroo)

 

Il buio tutto intorno si fa denso.

La notte è ormai calata.

La pioggia scende,

inesorabile,

goccia dopo goccia,

annullando ogni altro rumore che non sia il suo.

Lento lo stillicidio dei pensieri continua imperturbato

fino a quando,

buona parte di loro,

naufraga in quel vuoto fatto di aria,

che pare ingoiare qualsiasi cosa,

e dove le ombre danzano muovendosi sinuosamente,

come braccia pronte ad accogliere la malinconia

che ci avvolge in certi momenti.

Poi d’incanto il silenzio torna sovrano

e quelle stesse ombre,

testimoni della nostra tristezza,

svaniscono diventando sempre più inconsistenti,

permettendo di avvertire solo il quieto battito del cuore

il quale, piano piano, riprende il suo ritmo.

La pioggia notturna ha acuito sensazioni e ricordi,

mentre noi desidereremmo soltanto

che i pensieri molesti venissero condotti lontano,

lavati dalle gocce di pioggia che scivolano via,

donandoci l’opportunità di osservare,

 con sguardo sereno,

 l’approssimarsi di un limpido mattino.

   
 
Leggi le 8 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: fenice64