Storie originali > Commedia
Segui la storia  |       
Autore: erofaalbivio    31/05/2022    0 recensioni
Racconto incentrato sull'incapacità di scegliere, di innamorarsi e di prendere decisioni del protagonista, tale Giovanni detto Giorgio.
Due ragazze, un amico, i genitori e il lavoro, sono tutta la vita di Giovanni. Quasi tutta. Perché c'è la musica, che già da sola potrebbe bastare per essere tutta la sua vita, tanta l'importanza avuta, ma viene tenuta bassa, come a fare da sottofondo, come se fosse meglio viverla in parallelo e dedicarle meno attenzione di quello che si meriti. Fino a che non accade l'impensabile. La musica cessa di suonare.
Consiglio di ascoltare le canzoni che troverete nei link, in ogni capitolo, per assaporare, durante la lettura, lo stato d'animo del protagonista.
Ogni canzone, ogni pezzo menzionato, occupa una parte importante dell'esistenza di Giovanni, tanto dal non riuscire a capire se, questa, possa aver addirittura preso il posto delle emozioni.
Il linguaggio in alcuni tratti è sufficientemente scurrile.
Vengono descritte scene di sesso, in maniera soft.
Per ascoltare i brani, facenti parte la colonna sonora del racconto, ho creato una playlist su Spotify, questo è il link:
https://open.spotify.com/playlist/279XVEqAedQkvHkZ4Jxn5V?si=b8641b10ff7e417e
Genere: Commedia, Sentimentale, Song-fic | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: Triangolo
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

È possibile che a un certo punto, ti svegli nel bel mezzo della notte, pensando di esserti innamorato?

E se quell'amore non fosse per una persona ma per un concetto, lo chiameresti comunque amore?

Potrebbe, un movimento culturale o una corrente di pensiero o un genere musicale, farti innamorare?

E allora cosa è successo a tutte quelle persone impazzite per Elvis, per i Rolling Stones e i Beatles?

E perché mi sento così, abbandonato, come dopo una lunga storia d'amore, da quando è successo?

Forse perché: "una volta che hai liberato la tua mente da un concetto di armonia e di musica corretta, puoi fare quello che vuoi. Quindi nessuno mi ha detto cosa fare e non c'erano preconcetti sul cosa fare...

...Sapevo che poteva essere un suono del futuro, ma non mi rendevo conto di quanto sarebbe stato l'impatto".

"once you free your mind about a concept of harmony and of music being correct, you can do whatever you want. So nobody told me what to do and there was no preconception of what to do...


...I knew that could be a sound of the future, but I didn't realize how much the impact would be."

Giorgio by Moroder
- Daft Punk

   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Commedia / Vai alla pagina dell'autore: erofaalbivio