Crossover
Segui la storia  |       
Autore: fenris    06/07/2022    1 recensioni
[Moon Infinity][Kamen Rider] Dalla penna di Xephil e Fenris, tutta per voi la nuova grande cronaca di un incredibile viaggio e della battaglia che ne seguì: Il Male universale ha generato un nuovo figlio, un essere formidabile e spietato tramite il quale minaccia di far sprofondare il mondo nelle tenebre. Due gruppi di guerrieri (uno famosissimo, l'altro un pò meno) si uniscono per fronteggiare questa nuova terribile minaccia. Le due squadre, divise, dovranno però imparare prima a fidarsi l'una dell'altra e combattere insieme per poter vincere. Ma il loro avversario è il vero pericolo? Oppure l'oscurità nasconde molti più segreti di quanti se ne possa immaginare? Venite a scoprirlo, KAMEN RIDER ABOMINATION!
Genere: Avventura, Commedia, Fantasy | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het | Personaggi: Film, Libri, Telefilm
Note: Cross-over, Movieverse, OOC | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<  
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

La storia fin qui (riassunto + speciale mostri)

 

Nell’Universo Planet, la guerra tra le forze del Male, rappresentate dagli Heartdevil e Heartdemon, corrotti e malvagi angeli caduti dalla grazia del Paradiso e divenuti esseri infernali, e quelle del Bene, formate dalle civiltà di Terra e Luna benedette e guidate dagli angeli dell’Eden, è al suo culmine.

Il sovrano degli Heartdemon Astaroth, in particolare, ha scoperto l’esistenza e la possibilità di accedere alla dimensione parallela più vicino, l’Universo Toei, dove la più potente forza del Bene è simboleggiata dai Kamen Rider, guerrieri mascherati dotati di poteri eccezionali e in guerra contro svariate razze di creature del Male tanto insolite quanto pericolose. Affascinato dalla scoperta e bramoso di impossessarsi dei poteri dei Kamen Rider come di quelli delle Warrior Planet, le più strenue e valorose combattenti della Terra della sua dimensione e posseditrici degli spiriti dei più potenti angeli, Astaroth usa i suoi poteri per prendere campioni di materiale dall’Universo Toei e li fonde con innumerevoli demoni con lo scopo di creare dei Rider demoniaci, senza tuttavia avere grande successo.

Alla fine, usando anche il sangue dai poteri divini della principessa perduta Serenitatis, il malvagio signore infernale riesce nel suo intento e oltre, creando un essere che supera ogni sua aspettativa: nasce Kamen Rider Diablo.

Il neonato Diablo viene mandato a sconfiggere e assorbire i poteri degli Showa Riders, i primi della loro stirpe, ma durante lo scontro con il capostipite Ichigo, le Warrior Planet intervengono in risposta a una richiesta di aiuto di quest’ultimo. Il Rider demoniaco sconfigge Ichigo e le Warrior, ma l’intervento di Tsukasa Kadoya, alias Kamen Rider Decade, salva le seconde e costringe Diablo alla ritirata; tuttavia, in quel momento, un attacco scagliato all’ultimo momento da Shizu, leader delle Warrior, crea una frattura dimensionale che risucchia lei e le compagne nella dimensione parallela dei Riders, separandole nel processo.

Qui ciascuna Warrior Planet entra in contatto con la seconda generazione degli Heisei Riders, i più recenti della loro stirpe, ai quali chiede aiuto. Nel frattempo, però, anche Astaroth ha ripreso a muoversi e invia i fratelli di Diablo, Rider demoniaci risultanti però da esperimenti falliti, a catturare suddetti Heisei Riders ed eliminare nel processo anche le Warrior Planet. Nello specifico:

  1. Martina Florence, cyborg e fedele pilota delle Warrior, incontra e si allea con Gentaro Kisaragi, eclettico professore scolastico e Kamen Rider Fourze, contro il potente Saga e, dopo una battaglia violentissima, riescono a vincere e a creare in seguito una comunicazione con le altre Warrior e Rider, dandosi un punto d’incontro a Osaka nel giro di alcuni giorni.

  2. Silvia Moonlight, Warrior Plutonis, viene soccorsa dal giovane Takeru Tenkuji, monaco e Kamen Rider Ghost, e insieme affrontano il perfido Hyōirei; dopo averlo sconfitto con l’aiuto dei compagni del secondo, ricevono la comunicazione di Martina e si preparano per la riunione con gli altri.

  3. Marisa Tonussi, Warrior Neptunus, si unisce a Eiji Hino, generoso vagabondo e Kamen Rider OOO, per combattere contro Ifrit, demone tanto pericoloso quanto tragico; dopo la sua distruzione, i due nuovi alleati ricevono a loro volta la comunicazione di Martina e si apprestano al viaggio per Osaka.

  4. Elena Zanon, Warrior Uranus, stringe una turbolenta alleanza con il detective Shotaro Hidari e il suo partner Philip, che insieme formano Kamen Rider W, coi quali sconfigge l’indolente demone Checker per poi ricevere la comunicazione da Martina e muoversi verso Osaka.

  5. Inori Sasaki, giovanissima Warrior Saturnus, viene infettata da un virus creato dalla crudele Umbrella e soccorsa da Emu Hojo, pediatra e Kamen Rider Ex-Aid, il quale riesce infine a guarirla e a eliminare col suo aiuto la nemica; in seguito, anche loro si dirigono verso Osaka dopo aver ascoltato la comunicazione di Martina.

  6. Itsuki Fukuda, Warrior Iupiter, entra in contatto con il malinconico fuggitivo Haruka Mizusawa, unico a non essere un Rider, ma una creatura mezzosangue ibrida detta Amazon Omega, e, dopo un inizio difficile, i due insieme distruggono il demone Kage; in seguito, Tsukasa e Angelica, una Warrior Planet dal futuro, li raggiungono e nominano Haruka col titolo di Kamen Rider Omega, rendendolo parte della stirpe dei valorosi guerrieri e dando loro anche modo di contattare le compagne di lei e viaggiare verso Osaka.

  7. Reiko Ai, Warrior Mars, incontra lo stregone viaggiatore Haruto Soma, Kamen Rider Wizard, e i suoi compagni, ma si ritrova a doverlo affrontare quando il primo viene manipolato dal subdolo Piton; sconfitto quest’ultimo, i due si dichiarano alleati e ricevono la comunicazione di incontrarsi coi loro compagni a Osaka.

  8. Nanà Harada, Warrior Venus, viene aiutata da Shinnosuke Tomari, poliziotto nonché Kamen Rider Drive, a lottare contro il demone cyborg Cyberive; dopo aver eliminato il nemico e aver ascoltato la comunicazione di Martina, la ragazza ha anche una breve relazione con il cognato del Rider, Go Shijima, prima di partire per Osaka.

  9. Erika Fujiwara, Warrior Mercurius, trova un’anima affine nel geniale quanto eccentrico Sento Kiryu, scienziato e Kamen Rider Build, e insieme a lui e ai suoi compagni si scontra con il malvagio Cagliostro, distruggendolo dopo una dura lotta; una volta ricevuta la comunicazione da Martina, i nuovi alleati si dirigono in fretta verso Osaka.

  10. Shizukesa Howaito, Moon White e leader delle Warrior Planet, si ritrova in una città simboleggiata da frutta, musica e ballo, dove si trova ad affrontare il terribile Griemhild, il più potente tra i fratelli di Diablo, ma fortunatamente, in suo aiuto, occorrono gli Armored Riders guidati dal coraggioso Kouta Kazuraba, Kamen Rider Gaim e umano asceso a divinità; la nuova alleanza annienta il nemico per poi partire alla volta di Osaka per ritrovare le altre Warrior e i loro nuovi alleati.

Contemporaneamente a questi eventi, Diablo prosegue la sua caccia a Decade attraverso le varie dimensioni nel tentativo di acquisire i suoi poteri e scoprire l’ubicazione della prima generazione degli Heisei Riders, misteriosamente scomparsi durante la sua precedente caccia agli Showa Riders. I due ingaggiano numerosi e violenti scontri che, però, non arrivano mai a una vera conclusione; il Rider dimensionale cerca infatti di temporeggiare per permettere alle Warrior di incontrare i Rider e stringere alleanza con loro contro Astaroth e la sua creatura.

Dopo l’aiuto inaspettato del misterioso Narutaki e l’ennesimo fallimento, Diablo decide di assaltare la nave spaziale Arcadia, alleata delle Warrior, per scoprire l’ultima destinazione di Tsukasa, ma viene ostacolato da Angelica, la quale si trasforma in Moon Space e ingaggia un duello devastante con il Rider demoniaco. Quando i due sembrano sul punto di annientarsi a vicenda, Tsukasa li ferma per salvare l’amica e accetta di affrontare Diablo in uno scontro finale nel giro di pochi giorni, quando le varie alleanze Kamen Rider-Warrior Planet giungeranno a Osaka.

Nel contempo, Astaroth fa un’altra mossa: raccoglie insieme alle sue forze di demoni anche un immenso esercito composto da tutte le razze di creature mutanti affrontate dalle innumerevoli generazioni di Kamen Rider e, inoltre, utilizzando le anime dei defunti fratelli di Diablo, crea una tanto potente quanto aberrante creatura ibrida da usare come arma di guerra. Nel vedere l’immondo essere e realizzare la sorte infausta dei suoi fratelli bollati come fallimenti, Diablo sembra per la prima volta avere dei dubbi verso il suo creatore e signore.

 

 

 

 

 

Personaggi principali

Warrior Planet (in ordine di apparizione per capitolo):

  • Martina Florence: primo ufficiale dell’astronave delle Warrior Planet, il Nautilus Princess Xana, venne trasformata in un cyborg dall’ammiraglio Michael Moonlein dopo essere stata avvelenata a morte da delle radiazioni durante una battaglia nello spazio. Seppur molto goffa e a volte insicura (come simboleggiato dalla sua frase ricorrente: “me tapina”), ha un cuore nobile e coraggioso ed è assolutamente fedele alle sue compagne Warrior, pur non essendo una a sua volta.

  • Silvia Moonlight, aka Warrior Plutonis: madre di Reiko, custode del tempo e delle dimensioni e moglie di Michael, è una donna di sedicimila anni, nobile e protettiva con le sue compagne, che sente figlie al pari della sua reale progenie. In battaglia è invece una guerriera implacabile ed esperta, capace di controllare e manipolare le ombre.

  • Marisa Tonussi, aka Warrior Neptunus: guerriera dotata del potere dell’acqua, è una ragazza gentile e audace che non si tira mai indietro davanti alle difficoltà. Lei e la sua compagna di squadra Elena vivevano insieme in un orfanotrofio italiano, prima di essere trovate e reclutate dalle Warrior.

  • Elena Zanon, aka Warrior Uranus: guerriera dotata del potere del vento, è una ragazza dai modi piuttosto duri e bruschi, ma in realtà ha uno spirito forte e sincero ed è molto legata alla sua squadra. Lei e la sua compagna di squadra Marisa vivevano insieme in un orfanotrofio italiano, prima di essere trovate e reclutate dalle Warrior.

  • Inori Sasaki, aka Warrior Saturnus: la più giovane del gruppo di guerriere, è una ragazzina dai trascorsi travagliati, a volte timorosa ma dall’animo generoso e intrepido, persino contro i nemici più crudeli. Nonostante la giovanissima età, è una combattente notevole, in grado di controllare il magnetismo e i metalli.

  • Itsuki Fukuda, aka Warrior Iupiter: guerriera dotata del potere del fulmine, è una ragazza col carattere da maschiaccio: diretta, violenta e impaziente, ha vissuto una vita dura e rissosa prima di entrare a far parte delle Warrior, dove ha potuto finalmente coltivare la sua vera natura altruista e coraggiosa. Quando è sul Nautilus, agisce anche come cuoca della squadra.

  • Reiko Ai, aka Aurora Moonlein, aka Warrior Mars: cugina della sua leader Shizukesa e figlia dell'ammiraglio Michael, è una ragazza dal passato tragico in quanto i suoi genitori adottivi vennero posseduti da un demone e obbligati a compiere una strage, distruggendo così la sua famiglia. Dopo essersi riunita ai genitori naturali e aver guarito le proprie ferite interiori, è diventata una guerriera abile e giusta, capace di usare il potere del fuoco e lo scettro di Gaia (altro nome della Terra), arma capace di trasformarsi nella leggendaria Excalibur. È la futura regina della stessa Gaia.

  • Nanà Harada, aka Warrior Venus: guerriera dotata della capacità di manipolare il veleno, è una ragazza affascinante e apparentemente frivola, ma in realtà scaltra e dal forte senso di giustizia. La sua intelligenza è ironicamente sottolineata dalla sua frase preferita, spesso usata per provocare i nemici: “plebei ignoranti e sottoacculturati”.

  • Erika Fujiwara, aka Warrior Mercurius: guerriera dotata del potere della terra, è una ragazza brillante e appassionata di chimica, caratterizzata da un incredibile appetito e un’eccellente abilità analitica. Anche se spesso si lascia trascinare dalla sua passione per la scienza, al punto da sembrarne ossessionata, rimane una compagna leale e insostituibile per le Warrior.

  • Shizukesa Howaito, aka Anastasis Moonacre, aka Moon White: leader delle Warrior Planet e principessa del perduto regno dell'Amor Dei (altro nome della Luna), è una ragazza dolce e coraggiosa, ma spesso molto maldestra e ostinata, determinata a portare la pace al punto che talvolta tende a caricarsi tutto il peso della guerra in corso nel suo Universo senza coinvolgere le compagne. In battaglia, è una guerriera potente e decisa, capace di manipolare l’energia bianca e la polvere lunare, mentre le sue armi sono una spada chiamata Gabriel e lo scettro Moon Infinity, usato da tutte le sue antenate.

 

 

 

Kamen Rider (in ordine di apparizione):

  • Tsukasa Kadoya, aka Kamen Rider Decade: decimo degli Heisei (=post 2000) Rider, è un viaggiatore dimensionale con la passione per la fotografia e l’abitudine di immortalare i “momenti clou” dei mondi che visita. (Altre info nel prossimo capitolo!)

  • Gentaro Kisaragi, aka Kamen Rider Fourze: tredicesimo degli Heisei Rider, era un comune studente liceale ritenuto un delinquente per il suo aspetto, ma in realtà incredibilmente gentile e disponibile ad aiutare chiunque. Per un misto di caso e curiosità, si trovò invischiato nella lotta segreta di alcuni studenti agli Zodiarts, creature capaci di prendere potere dalle costellazioni, e divenne un Kamen Rider dotato dei poteri del cosmo per poterli affrontare. Dopo la vittoria finale sui nemici, diventò un professore della sua scuola e continuò sempre a combattere per i suoi amici con grande fervore e determinazione.

  • Takeru Tenkuji, aka Kamen Rider Ghost: diciassettesimo degli Heisei Rider, era un giovane apprendista monaco del tempio di famiglia, orfano e svogliato fin quando non venne ucciso il giorno del suo 18esimo compleanno dai Gamma, creature spirituali intenzionate a invadere la Terra. Tenuto in una sorta di stato vita/morte dal misterioso Sennin, divenne un Kamen Rider per combattere i Gamma, proteggere il suo mondo e raccogliere gli Eyecon dei 15 luminari, unico modo per tornare davvero in vita. Possiede una personalità onesta e sincera, incredibilmente empatica, ed è in grado di sfruttare potenti poteri spirituali e psichici.

  • Eiji Hino, aka Kamen Rider OOO: dodicesimo degli Heisei Rider, in passato era l’erede di un importante politico giapponese, ma divenne un vagabondo in cerca di persone da aiutare dopo essere stato coinvolto in una terribile guerra civile in Africa, che lo lasciò traumatizzato e deluso, anche per l’atteggiamento opportunistico della sua stessa famiglia. Arrivato a Tokyo, si ritrovò coinvolto nella guerra tra i Greeed e la Fondazione Kougami quando incontrò i resti dell’anima di uno dei primi, Ankh, il quale gli permise di diventare un Kamen Rider per affrontare i nemici e proteggere le persone. Giovane straordinariamente caritatevole e coraggioso, è disposto a tutto pur di salvare il prossimo, senza minimamente curarsi della propria salute, e seppur mite e gentile, è in grado di combattere con incredibile abilità e ardore canalizzando i poteri di numerose specie animali.

  • Shotaro Hidari e Philip, aka Kamen Rider W: undicesimi degli Heisei Rider, sono un detective e il suo partner e sono in grado di formare insieme un unico guerriero dalle due anime. Il primo salvò il secondo durante una missione in cui morì il suo mentore e gli venne offerto dal futuro compagno il potere di Kamen Rider per contrastare il Museum, malvagia organizzazione con l’obiettivo di creare una nuova umanità e un nuovo mondo da essa governato. Insieme, i due formano un duo dalle eccezionali abilità investigative e deduttive, dotato di grande senso di giustizia e in grado di combattere con eccezionale sincronia e maestria, canalizzando il potere delle memorie stesse della Terra, le Gaia Memory.

  • Emu Hojo, aka Kamen Rider Ex-Aid: diciottesimo degli Heisei Rider, è un pediatra appassionato di videogiochi che sfrutta la sua passione per curare e combattere le creature generate da un virus detto Bugster, legato agli stessi videogiochi e capace di rendere reali i mostri in cambio della vita degli umani. Infettato anche lui da piccolo dal Bugster virus, sviluppò proprio grazie a essi gli anticorpi necessari a diventare un Kamen Rider da adulto. Gentile e vivace, risulta a volte goffo, ma rimane sempre altruista ed estremamente serio nel suo dovere di medico, cercando sempre di salvare il sorriso delle persone che cura. In battaglia, è scaltro e imprevedibile, capace di usare le abilità di qualunque videogioco con la massima abilità.

  • Haruka Mizusawa, aka Amazon Omega, aka Kamen Rider Omega (story exclusive): unico a non essere un Rider canonico, è un essere ibrido creato in laboratorio da una compagnia farmaceutica tramite l’unione di DNA umano con cellule artificiali, dette Amazon. Prima rinchiuso e poi cresciuto senza alcuna consapevolezza della sua vera natura, divenne suo malgrado un’arma da utilizzare contro altri Amazon fuori controllo, finché non decise di scappare per poter vivere senza più uccidere nessuno. Normalmente la sua dolcezza e generosità, riesce a sprigionare una forza e una ferocia inaudite quando le persone a lui care vengono minacciate o non viene mostrato rispetto per la vita.

  • Haruto Soma, alias Kamen Rider Wizard: quattordicesimo degli Heisei Rider, è un giovane rimasto orfano in tenera età e poi divenuto uno stregone a seguito di un rituale magico chiamato Sabbat. In seguito, assunse l’identità di Kamen Rider per combattere le creature malvagie nate dallo stesso rituale, dette Phantom, e proteggere le altre persone. È molto goloso di ciambelle con lo zucchero e tende a sembrare malinconico e distaccato a causa del suo passato, tuttavia prova grande affetto verso i suoi compagni ed è disposto a tutto pur di salvare il prossimo. In battaglia, unisce un’eccezionale abilità nelle arti marziali e nelle armi bianche con una notevole varietà d’incantesimi e una mente molto acuta e perspicace.

  • Shinnosuke Tomari, aka Kamen Rider Drive: sedicesimo degli Heisei Rider, era un poliziotto in apparenza pigro e disinteressato, atteggiamento in realtà legato al senso di colpa di aver accidentalmente ferito in modo grave il suo amico e collega durante un disastro mondiale chiamato “Global Freeze”, a causa del suo atteggiamento troppo passionale e impulsivo. Venne in seguito scelto da un abile scienziato, trasformatosi in un'intelligenza artificiale per diventare un Kamen Rider e contrastare così gli esseri responsabili di quel disastro; grazie a quella lotta, fu inoltre in grado di ritrovare appieno la passione e il senso di giustizia assoluto che l’avevano sempre contraddistinto. Quando combatte, combina grande esperienza e abilità marziale e nelle armi da fuoco con poteri legati alle macchine e a svariati tipi di veicoli.

  • Sento Kiryu/Takumi Katsuragi, aka Kamen Rider Build: diciannovesimo degli Heisei Rider, in origine un geniale seppur distaccato scienziato, venne a contatto con un’organizzazione segreta che indagava sul misterioso reperto da Marte “Pandora Box”, senza sapere che fosse manovrata da un malvagio alieno conquistatore. Questi gli cancellò poi la memoria quando scoprì la verità e lo rese un Kamen Rider per usarlo come pedina in modo da ottenere il vero potere del Pandora Box, tuttavia lo scienziato seppe ritorcergli contro il suo stesso piano dopo aver riacquistato la memoria, anche grazie ai compagni trovati nel frattempo. Per quanto eccentrico e talvolta megalomane, possiede un animo corretto e altruista, che mira a usare la scienza per il bene umano; in battaglia, sa sfruttare con mirabile efficacia la sua mente brillante e i suoi poteri legati alla fisica e all’energia aliena.

  • Kouta Kazuraba, aka Kamen Rider Gaim: quindicesimo degli Heisei Rider, era il giovane ex-leader di una delle squadre di ballo della sua città, il quale si ritrovò coinvolto nei piani nefasti dell’organizzazione Yggdrasil, bramosa di controllare il potere di una misteriosa foresta proveniente da un’altra dimensione. Decise di divenire un Kamen Rider per proteggere i suoi cari da Yggdrasil e dagli esseri che popolavano la foresta, ma la sua volontà si rivelò tale da renderlo un candidato per ottenere il reale potere della foresta, potere che infine acquisì dopo la vittoria finale sull’organizzazione e sul rivale Kumon Kaito, diventando così una sorta di divinità insieme alla sua amica d’infanzia e amata. In seguito, i due abbandonarono la Terra per evitare di influenzarla e giunsero su un pianeta sterile che resero un nuovo mondo fertile e ricco di vita su cui regnare. Pur possedendo un animo straordinariamente empatico ed altruista, non si tira mai indietro davanti a un nemico e protegge i suoi cari con impareggiabile fierezza e decisione; in battaglia, usa un incredibile varietà di poteri divini legati a natura e piant, oltre a una grande maestria con qualunque qualunque tipo di arma e nel corpo a corpo.

 

Heisei Kamen Riders by nobuharuudou on DeviantArt

 

 

 

Antagonisti

Antagonisti principali:

  • Kamen Rider Diablo: personaggio originale della storia, è un Heartdemon coi poteri di tutti Kamen Rider, creato dal signore infernale Astaroth tramite la combinazione di innumerevoli demoni con materiale genetico e non proveniente dall’universo degli stessi Rider, assieme al sangue della principessa perduta Serenitatis dell’universo Eden. Proprio in virtù di quel sangue, è l’unico Rider demoniaco a essere risultato perfetto e completo senza la breve vita e alcuno dei difetti riportati nei suoi “fratelli”, anzi si rivela capace di poter assorbire e fare suoi i poteri di qualunque Kamen Rider esistente invece che di uno solo, com’era stato originariamente pensato. Il suo creatore mira a fargli assorbire il potere di ogni Kamen Rider e in seguito quello della Croce di Fuoco, fonte di qualunque potere dell’Universo Toei, in modo da trasformarlo nell’essere più potente mai esistito e usarlo per annientare le forze del Bene. Diablo è un essere spietato e sanguinario e ama combattere più di qualunque altra cosa, soprattutto contro avversari potenti; tuttavia, per quanto non si faccia problemi a uccidere anche brutalmente chi gli si pari davanti, presenta un curioso senso dell’onore e non ama infierire su avversari indifesi o troppo deboli, inoltre, per quanto disprezzato dai suoi fratelli “falliti”, egli non li odia e anzi rispetta la loro volontà di voler combattere fino alla fine vista la loro breve vita. Oltre a essere dotato di immensi poteri demoniaci, è in grado di usare una versione corrotta e limitata dei poteri dei Kamen Rider, che però può essere completata e resa piena quando sconfigge e assorbe il corrispondente Rider; oltre a questo, ha un’eccellente mente strategica e una capacità di evoluzione e apprendimento tali da divenire più forte a ogni battaglia e intimorire il suo stesso creatore Astaroth.

  • Astaroth: signore degli Heartdemon, è uno dei sovrani infernali dell’Universo Planet e creatore di tutti i Demon Rider oltre a Diablo. Antico angelo poi caduto e divenuto un demone, mira a dominare sia il suo universo che l’Universo Toei ed è stato anche il primo a scoprire quest’ultimo e il suo legame con il proprio mondo. Essere immensamente potente e malvagio, è disposto a tutto per conquistare il potere e schiacciare i suoi nemici, al punto da mentire e sfruttare persino i suoi “figli” per poter raggiungere i suoi scopi.


 


 

Razze principali dei mostri nemici:

  • Gurongi (Kamen Rider Kuuga, 2000): membri di una tribù molto bellicosa i cui membri, 2000 anni prima, si trasformarono in mostri con l'aiuto di un meteorite magico. Essi attaccarono la vicina tribù dei Linto, che venne protetta dal primo Kamen Rider Kuuga, loro difensore, probabilmente trasformatosi grazie all'aiuto dello stesso meteorite. Vennero sigillati per molti secoli finché non furono risvegliati nel presente da una squadra di archeologi; cominciarono poi una gara, sottoposta a regole illogiche se non per loro, nella quale si dovevano uccidere quanti più umani possibile. Fu il secondo Kuuga, Yusuke Godai, a distruggerli uno ad uno, fino a eliminare una volta per tutte anche il loro capo. I Gurongi sono creature estremamente sadiche, che uccidono per mero divertimento; in battaglia, più che ad abilità e astuzia (di cui comunque non mancano, specie i membri di rango più alto), fanno affidamento alla propria forza fisica e alle abilità concesse dalle rispettive mutazioni.

  • Unknown/Lords (Kamen Rider Agito, 2001): servitori di un'entità nota come l'Overlord Oscuro, questi umanoidi danno la caccia a qualsiasi individuo possieda abilità psichiche e alle loro famiglie, in quanto possibili portatori dell'eredità dell'Overlord della Luce. Quest'ultimo creò gli esseri umani assieme alla propria controparte, ma essendo in disaccordo sul come essi si sarebbero dovuti evolvere, l'Overlord Oscuro finì per uccidere il fratello, il quale riuscì però a passare il proprio potere agli umani nella speranza che un giorno avrebbero ottenuto la propria libertà. Gli Unknown diedero quindi la caccia a chiunque avesse il potenziale di usare quel potere, ma questo si concretizzò infine in colui che divenne Kamen Rider Agito, Shoichi Tsugami, il quale fu così in grado di sconfiggerli assieme al loro creatore e signore. Creature estremamente abili e metodiche, gli Unknown si considerano in un certo senso contorto i custodi dell'umanità.

  • Mirror Monsters (Kamen Rider Ryuki, 2002): abitanti della Dimensione Specchio, queste creature attirano gli umani nel loro mondo per prendere la loro forza vitale. I più forti tra loro, i Contract Monsters, si legano a individui che trasformano così in Kamen Rider per un torneo all’ultimo sangue, il cui premio sarà un qualsiasi desiderio a disposizione dell'unico sopravvissuto. Non si fanno però problemi a prendere la vita del loro protetto in caso di sconfitta, a meno che non si sia forgiato un vero legame tra loro, come avviene tra il Monster Dragreder e Shinji Kido, ovvero Kamen Rider Ryuki. Pur apparendo con ogni tipo di aspetto e forma, anche umanoide, mancano dell'intelligenza dei loro predecessori e dunque cacciano per semplice istinto di sopravvivenza.

  • Orphenocs (Kamen Rider Faiz, 2003): esseri umani deceduti che si sono trasformati in bizzarri ibridi uomo/animale con una vita piuttosto breve senza l'intervento del loro re, che l'organizzazione chiamata “Lucky Clover” cercava di trovare. Anche Takumi Inui, alias Kamen Rider Faiz, era uno di loro, ma decise di combattere i suoi simili per proteggere le persone a cui si era legato, fino a quando non sconfisse anche l'Orphenoc King. Queste creature cercano inoltre di creare altri come loro uccidendo umani (sebbene la cosa abbia di rado successo) o tramite esperimenti. Per combattere, usano un misto di forza fisica e altre abilità conferite dalla loro natura.

  • Undead (Kamen Rider Blade, 2004): un gruppo di creature che vengono rappresentate sia con un seme delle carte da poker che con le razze animali presenti sulla Terra; tra queste, il Joker Undead, in particolare, è usato per rappresentare l'estinzione di tutta la vita. Vennero creati da una misteriosa entità per combattere in un torneo il cui vincitore avrebbe determinato la razza dominante del pianeta, ma furono infine neutralizzati da Kazuma Kenzaki, alias Kamen Rider Blade. Essendo immortali, gli Undead possono solo essere sigillati in carte, da cui i Rider che li hanno combattuti sono poi in grado di prendere i loro poteri. Piuttosto intelligenti e molto forti, ognuno di loro è disposto a tutto per vincere.

  • Makamou (Kamen Rider Hibiki, 2005): sostanzialmente gli youkai della cultura giapponese. Sono creature mostruose e carnivore di vario aspetto e dimensioni, che vagano per le campagne giapponesi in cerca di vittime e le cui azioni sembrano guidate da una coppia misteriosa di maghi dalle intenzioni ignote. Per combatterli esistono da secoli guerrieri chiamati Oni, di cui fa parte anche Kamen Rider Hibiki, Hitoshi Hidaka; questi, trasformandosi in creature semidemoniache, sono in grado di usare speciali strumenti musicali e le loro vibrazioni sonore per abbattere i Makamou. Letali in combattimento, queste creature usano la propria stazza enorme o l'ambiente circostante per guadagnare ogni vantaggio possibile.

  • Worms (Kamen Rider Kabuto, 2006): alieni mutaforma capaci di prendere i ricordi delle persone con cui entrano a contatto e, in questo modo, di sostituirsi a loro; possono inoltre muoversi a velocità incredibili una volta assunta la loro forma da combattimento. Giunsero a Tokyo attraverso un meteorite e qui presero il posto di varie persone per pianificare l'invasione, anche se alcuni degli Worms nati sulla terra svilupparono il desiderio di viverci in pace. A combatterli furono un'organizzazione chiamata Zect, anch’essa non priva di alieni infiltrati, e l'indipendente Kamen Rider Kabuto, Soji Tendo, entrambi armati con Driver creati a partire dagli stessi Worms, che permettevano loro di ottenere la stessa velocità dei nemici.

  • Imagin (Kamen Rider Den-O, 2007): abitanti di un futuro ormai distrutto che sono diventati entità incorporee in grado di viaggiare tra le epoche, in cerca di persone con cui fare un contratto per tornare solidi. Una volta concluso il contratto, viaggiano fino al momento più importante della vita di quella persona e cambiano il passato a modo loro, spesso distruggendo tutto ciò che trovano. A combatterli fu un altro gruppetto di Imagin fusi a un punto di singolarità, ovvero una persona immune ai cambiamenti della storia, Ryotaro Nogami, il quale divenne così Kamen Rider Den-O. In combattimento, usano perfettamente le proprie abilità speciali con tecniche corpo a corpo e hanno anche l'abilità di trasformarsi in mostri giganti.

  • Fangire (Kamen Rider Kiva, 2008): pseudo-vampiri dalle fattezze animali che esistono da tempo sconosciuto e si nutrono della forza vitale degli altri esseri viventi, soprattutto degli umani coi quali finì per scatenarsi una sanguinosa guerra. I più forti tra loro sono chiamati Checkmate Four: Bishop, Rook, King e Queen, con questi ultimi due destinati a stare insieme per dare vita a un nuovo re Fangire il più forte possibile. Wataru Kurenai, alias Kamen Rider Kiva, era un ibrido umano/Fangire in quanto figlio illegittimo della Queen Maya e del musicista umano Otoya Kurenai, e dovette combattere il fratellastro Taiga per il trono, in modo da impedire una nuova guerra con gli umani. Potenti e dotati di abilità molto pericolose, i Fangire hanno anche dimostrato un'ottima capacità di mimetizzarsi nella società umana per secoli.

  • Dopant (Kamen Rider W, 2009): umani potenziati dalle Gaia Memory, vendute dalla famiglia Sonozaki per gli scopi più loschi, la quale usava le più potenti proprio come armi dei suoi membri. Anche dopo la sconfitta di questi ultimi per mano di Shotaro Hidari e Philip grazie agli accordi fatti con essa in precedenza, l'organizzazione chiamata Foundation X poté continuare a creare e vendere Gaia Memory a molti criminali, creando sempre nuovi Dopant da affrontare per i due Rider. Queste creature hanno alcune delle abilità più strane mai viste e, in mano a una persona molto intelligente o ambiziosa, possono diventare una vera minaccia.

  • Greeed/Yummy (Kamen Rider OOO, 2010): creature create secoli fa da abili alchimisti al servizio di un antico e avido sovrano, il quale utilizzò poi le Medal all'interno del loro corpo per diventare il primo Kamen Rider OOO. Con l'unica eccezione del Greeed uccello Ankh, però, questi si ribellarono a causa dell'immenso vuoto che sentivano dentro e vennero quindi sigillati dal loro stesso padrone. Ritornati alla vita nel tempo moderno, Ankh scelse un nuovo OOO, ovvero Eiji Hino, perché lo aiutasse a combattere i suoi simili, i quali iniziarono invece a offrire di garantire desideri a varie persone, rendendole delle creature chiamate Yummy. Dopo lunghi scontri, tutti i Greeed vennero distrutti ed Ejii partì alla ricerca di un modo per riportare in vita Ankh, sacrificatosi per salvarlo. Essendo le incarnazioni del desiderio, i Greeed sono estremamente abili nel tentare gli umani per portarli dalla loro parte e si dimostrano non meno pericolosi quando devono combattere di persona.

  • Zodiarts (Kamen Rider Fourze, 2011): un altro tipo di umani trasformati in mostri, in questo caso a causa del potere degli Astroswitch, contenitori di una potente energia contenuta nell'intero universo e su cui i dirigenti dell'Amanogawa High School stavano facendo esperimenti, usando come cavie degli esperimenti proprio i loro inconsapevoli studenti. Fu tuttavia proprio uno studente, Gentaro Kisaragi, a combatterli e sconfiggerli nei panni di Kamen Rider Fourze. Ogni Zodiarts rappresenta una costellazione e in combattimento combinano la loro grande forza fisica con le abilità garantite dalla loro costellazione; essi possono inoltre continuare a evolversi grazie alle proprie emozioni negative fino a raggiungere il livello di Horoscopes, status simboleggiato da una delle costellazioni dello Zodiaco.

  • Phantom (Kamen Rider Wizard, 2012): in passato, persone dotate di una potente energia magica, dette Gate, caddero a un certo punto in un baratro di disperazione e divennero mostri il cui unico obbiettivo era creare altri come loro. Haruto Soma rischiò di subire questo fato in un enorme rituale detto Sabbat, di cui fu invece l'unico sopravvissuto; ottenuti i poteri di Kamen Rider Wizard da quell’evento, dovette usarli per combattere i suoi sfortunati compagni di tragedia fino all'ultimo. I Phantom sono tra le creature più scaltre e insidiose dell'universo dei Kamen Rider, sia grazie alle loro potenti abilità mistiche che alla perfidia con cui gettano i Gate nella disperazione più profonda.

  • Inves (Kamen Rider Gaim, 2013): abitanti di un mondo parallelo che furono forzati a una dura evoluzione da un'entità chiamata “Hellheim”, rappresentata nell’aspetto da una specie di foresta parassita che passa di pianeta in pianeta e ne costringe gli abitanti ad adattarsi. Gli sfortunati che mangiano i frutti di questa foresta si trasformano in Inves, creature quasi bestiali delle quali solo i più potenti membri, detti Overlord, mantengono il raziocinio, sebbene molti di loro vengano ossessionati dal desiderio di ottenere il Frutto Dorato, un artefatto che permette di controllare Hellheim e divenire esseri simili a divinità. Quando Kouta Kazuraba, alias Kamen Rider Gaim, riuscì a reclamarlo dopo le sfiancanti battaglie con gli Overlord e l'organizzazione Yggdrasil, allo scopo di evitare ulteriori conflitti con la Terra, teletrasportò tutti gli Inves su un pianeta deserto che riuscì a rendere rigoglioso e vitale.

  • Roidmude (Kamen Rider Drive, 2014): androidi capaci di collegarsi alle emozioni umane e prendere l'aspetto di chi vogliono. Vennero creati da due scienziati, Krim Steimbelt e Banno Shijima, ma il secondo cominciò ad abusare delle sue stesse creature e venne da loro ucciso. Quando poi i Roidmude decisero di prendere il controllo del mondo, lo scienziato rimasto attivò il primo di tutti loro, Chaser, per fermarli, tuttavia questi mancava dell'abilità di distruggere definitivamente i loro nuclei e quindi poté solo rallentarli. Circa un anno più tardi, dopo essere stati decimati da Shinnosuke Tomari, divenuto Kamen Rider Drive con l’aiuto dell’IA di Krim, i Roidmude rimasti si unirono a lui per fermare il folle piano di un redivivo Banno, ma purtroppo persero la vita nella missione. Estremamente attaccati alla loro individualità, i Roidmude dimostrano ottime abilità nel combattimento e, grazie alla loro capacità di evolversi e rallentare il tempo, riescono sempre a stare un passo avanti rispetto ai loro avversari.

  • Gamma (Kamen Rider Ghost, 2015): una razza proveniente da un'altra dimensione dove, per sopravvivere all’atmosfera nociva, era entrata in una forma di stasi con proiezione spirituale, mentre il loro re creò guerrieri chiamati Gammaizers per proteggere l'equilibrio del loro mondo. Successivamente, un loro scienziato entrò in contatto con un monaco del mondo dei vivi per recuperare gli Eyecon, oggetti contenenti gli spiriti di grandi figure storiche, ma vennero scoperti ed eliminati dalla famiglia reale dei Gamma. Fu in seguito il figlio del monaco, Takeru Tenkuji, divenuto Kamen Rider Ghost con l’aiuto dello stesso scienziato Gamma, a sconfiggere la famiglia reale prima e i Gammaizers dopo, per poi aiutare i primi a rendere la loro dimensione veramente abitabile e a smettere di vivere in un eterno presente. Come guerrieri, i Gamma si affidano per lo più ai loro poteri, dato che gli unici davvero abili nel corpo a corpo sono i generali e i Gammaizers, inoltre possono diventare più forti assorbendo gli Eyecon.

  • Amazon (Kamen Rider Amazonz, 2016): persone sottoposte a crudeli esperimenti genetici con cellule artificiali, che le hanno trasformate in mostri cannibali incapaci di controllarsi ai primi morsi della fame; questa può essere soddisfatta con cibi a base di proteine fin quando non assaggiano volontariamente o involontariamente la carne umana, a quel punto niente può più sfamarli eccetto quella. Uno degli scienziati che li creò, Jin Takayama, si trasformò egli stesso in un Amazon per sterminarli tutti, divenendo Amazon Alpha. Haruka Mizusawa, anch’egli un ibrido umano/Amazon, divenne Amazon Omega e fu inizialmente suo amico e compagno nella sua lotta, fin quando non scoprì degli Amazon che volevano a tutti i costi vivere in pace e cercò allora per anni di tenerli al sicuro. Attualmente, gli unici sopravvissuti sono proprio Omega e i bambini di un orfanotrofio, creati originariamente in laboratorio per essere usati come cibo dagli stessi umani in una macabra soluzione per la fame mondiale.

  • Bugster (Kamen Rider Ex-Aid, 2016): creature nate dalle persone infettare da un virus chiamato proprio Bugster, che occupa l’organismo delle persone e si evolve assorbendo lo stress delle vittime fino alla loro morte, a seguito della quale guadagna una forma corporea e si manifesta con l'aspetto dei boss di vari videogiochi. Per contrastare il virus, venne creato un apposito corpo medico composto da individui capaci di trasformarsi in Kamen Rider e usare appositi strumenti in grado di debellarlo, compreso Emu Hojo, ovvero Kamen Rider Ex-Aid. Negli scontri, questi esseri utilizzano un misto di abilità e tecniche variegate, sia marziali che con qualunque tipo di arma, o addirittura arti magiche e prove di strategia e intelligenza, tutte derivanti dai videogiochi da cui sono nati.

  • Blood Tribe e Smash (Kamen Rider Build, 2017): i primi sono i sopravvissuti di un pianeta distrutto, ora intenti ad assorbire altri pianeti per vivere e rafforzarsi, mentre i secondi sono una loro creazione ottenuta mutando degli esseri umani con un composto da loro emanato, chiamato Nebula Gas. Il principe della Blood Tribe, Evolto, manipolò attentamente le politiche di un Giappone diviso in tre insieme a un'organizzazione chiamata Faust e donò i poteri del Nebula Gas a diverse persone. La maggior parte divennero Smash al suo servizio, ma una manciata di loro si trasformò in Kamen Rider, incluso Sento Kiryu, alias Kamen Rider Build, e Ryuga Banjo, alias Kamen Rider Cross-Z, nonché burattino preferito di Evolto. Seppur sconfitto da Sento e compagni, Evolto riuscì a salvarsi e, con la morte del fratello Killbus, è ora l'ultimo della sua specie. A parte poche eccezioni, gli Smash combattono come animali e usano la loro enorme forza fisica per sopraffare gli avversari. I membri della Blood Tribe invece, essendo essi stessi gli originali Kamen Rider, usano un'incredibile abilità combattiva sia a mani nude che nel corpo a corpo unite alla loro devastante potenza e a un’impressionante varietà di poteri legati alla fisica, al punto da poter addirittura generare dei buchi neri in miniatura.


20th Heisei Kamen Rider Last Monster! by ammarmuqri2 on DeviantArt

Oltre a queste creature ci sono le tante organizzazioni affrontate dagli Showa Rider, Shocker in primis, che annoveravano tra le loro fila orde di crudeli cyborg o mutanti, e gli apocalittici villain dalla più varia natura apparsi nei film sulla serie.

 



Carissimi, io e Xeph siamo estremamente lieti di tornare insieme su efp dopo questo alquanto travagliato periodo, gli impegni scolastici e lavorativi sono come sempre una seccatura non da poco. Prima di lavorare sugli ultimi tre, forse quattro capitoli, abbiamo ritenuto opportuno ridarvi un piccolo overview della fic e di quanto vi sta dietro.... inclusi ovviamente le storie dei Kamen Rider che non abbiamo ancora avuto modo di includere direttamente nei capitoli, o presentarli a tutto tondo dopo col lavoro che c'è già da fare sarebbe un incubo. Vi aspetta una conclusione piena di adrenalina, lacrime, riflessioni e si spera anche un bel pò di risate per addolcire il tutto, abbiate dei consigli da offrirci siamo più che lieti di sentirli. Vi auguriamo intanto una piacevole estate, un abbraccio a tutti voi. O come dice il sovramenzionato Den-O( beh, i suoi immagin per essere precisi) ....Stay tuned ora più che mai perché si va verso il Climax!

  
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Crossover / Vai alla pagina dell'autore: fenris