Storie originali > Poesia
Ricorda la storia  |       
Autore: ilbilbo    10/09/2022    3 recensioni
Fanciullesche rime baciate, senza troppe pretese, scritte nel mese di agosto da un diversamente-turista in Indonesia.
Un particolare, speciale, accorato ringraziamento a chi queste rime me le ha strappate di testa.
Genere: Introspettivo, Romantico, Sentimentale | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: Raccolta | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
MALATTIA

Su questa calda veranda
Stretta come una mutanda
Grida alla notte il muezzin
Gracchia l'eterna routine.
Lo spirito mio soggiace
Perde ogni parvenza audace
Attende solo il risveglio
Per quando starņ un poco meglio.
   
 
Leggi le 3 recensioni
Ricorda la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: ilbilbo