Storie originali > Poesia
Segui la storia  |       
Autore: Milly_Sunshine    19/03/2023    1 recensioni
Una raccolta di poesie, spesso dai contenuti dark e/o malinconici, scritte in etÓ universitaria (2007-2012) o durante l'anno successivo, opera di una Milly Sunshine lavoratrice sottopagata/ tirocinante. Poesie senza pretese dal punto di vista metrico, ciascuna Ŕ da considerarsi un lavoro a sÚ stante. La Milly Sunshine 19-25enne non scriveva pi¨ poesie d'amore, ma spaziava verso altre mete.
Genere: Angst, Dark, Malinconico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
All'improvviso si apre la porta,
colgo la tua voce, "Ŕ morta",
svanita nel vento, nella notte
quando un sogno diviene reale
e il fato nasconde tutto il male.
Un sussurro: "chi?" - Il cielo si discosta
mentre pronunci la tua risposta...

Sente tutto, la piccola creatura:
lo sa, sua madre ha ancora paura
mentre questa romantica cittÓ
si abbatte su di lei, che sospira,
al di lÓ di una lastra, ferma, ammira
riflessi che svaniscono - un istante
prima che crolli il mondo sottostante.

Unica certezza: il vento Ŕ fuori
in questa notte piena di colori,
immobili, come amanti nel silenzio
entrambi sembrano essere in attesa
mentre una creatura che non s'Ŕ arresa
a reagire ben presto ora li induce
e insiste - "voglio vedere la luce."

La notte scivola come un diamante
che dalla realtÓ si sente distante,
svanito nel vento, nella nebbia
che si abbatte con calore mortale
in attesa di un impatto fatale.
╚ una fiaba, dicono voci cristalline,
ma Ŕ sottinteso, non c'Ŕ lieto fine.

Certo suscita un certo clamore
scrivere di una principessa che muore
in uno strano esperimento letterario.
"Eppure Ŕ certo che qualcuno lo farÓ",
attendono sadiche ombre nell'oscuritÓ
di abbattersi di un sorriso artificiale...
E il fato nasconde tutto il male.

Nella notte, svanita nel vento,
le mani sul ventre, con tormento,
teneva, sospirando accanto a lui.
La piccola creatura adesso lo sa,
la luce di certo mai la vedrÓ...
E il giorno dopo, mentre apri la porta,
colgo la tua voce, "Ŕ morta."


Febbraio 2011
   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: Milly_Sunshine