Storie originali > Poesia
Ricorda la storia  |      
Autore: Anwa_Turwen    22/10/2016    5 recensioni
Le emozioni provate in una di queste gi fredde serate autunnali.
Genere: Poesia, Sentimentale | Stato: completa
Tipo di coppia: Nessuna
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A


Uscir di casa ad un'ora notturna,

gonfi i polmoni dell'aria penetrante,

leggera e acre di fumo e caldarroste.


Tacciono i grilli, dal gelo zittiti,

corre il cagnetto col suo passo lesto;

la voce del padrone lo richiama, presto.


Bella la campagna brulla, ora a maggese,

trilla lontano il campanello d'un armento.

Soffia agro e pungente il vento,

sibila tra i rami secchi - ma non morti.


Brividi alle membra infreddolite,

tiepido un capuccio alzato sopra il capo,

rosse e bianche le mani intirizzite...


ma l'anima s'infoca di chiaror vitale:

il cuore che la scalda, vuole amare.


Nera e congelata questa notte invernale,

ma un libero pensiero di poesia profondo

meglio del tepore di un giaciglio,

caldo....vuoto.












NoteAutrice

Eccomi qui con un'altra poesia. Non un gran che, poche rime e abbastanza scadente, ma rispecchia emozioni provate davvero.

Grazie tante per aver letto. :)

   
 
Leggi le 5 recensioni
Ricorda la storia  |       |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Poesia / Vai alla pagina dell'autore: Anwa_Turwen