Storie originali > Soprannaturale
Segui la storia  |       
Autore: DennisCD    25/06/2021    1 recensioni
"Verità" "Esistenza" e "Potere", quante volte abbiamo sentito queste parole senza comprenderle del tutto?
Questa è la storia dell'uomo perfetto ,che dalla sua vita perfetta si ritrova all'inferno in un istante .Questa è la storia di colui che vuole comprendere "La verità" , "L'esistenza" e "Il poetere" per riuscire a diventare davvero "Perfetto".
Genere: Avventura, Azione, Thriller | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Shonen-ai, Shoujo-ai
Note: nessuna | Avvertimenti: Contenuti forti
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
---Allora è questa la verità







..................................... . . . .







- - - Quindi io sono sempre stato........

[1] IO 

<5 gennaio 2065>

E poi ci sono io,che dopo un'infanzia perfetta mi ritrovo all'età di 18 anni in quinta superiore.Fino ad ora ho passato la mia vita perfettamente,nel vero senso della parola la mia vita è stata perfetta in ogni suo punto e se dico perfetta intendo che secondo me in pochi hanno vissuto i loro primi 18 anni di vita così bene.Le prove?...Beh inanzitutto c'è da dire che non mi sono mai fatto male fisicamente  e  proprio sto dicendo che un graffio lieve per me sarebbe una novità; si è davvero incredibile non capisco come ma sono sempre stato fortunato in ogni cosa.Socialmente non può andare meglio visto che tutti i miei compagni di classe mi reputano il loro migliore amico.Per quanto riguarda la mia situazione sentimentale sono in una situazione che ormai si capisce come la descriverei,tutte le ragazze della mia classe vanno pazze per me e la mia ragazza è la persona più bella,sincera,simpatica e intelligente che io conosca.I miei voti scolastici sono sempre stati il massimo e non sto dicendo il massimo per intendere voti sulla media dell'otto o nove ,ma tutti dieci e basta.Molti potrebbero non crederci ma è vero , non ho mai preso un voto inferiore a dieci!.Nello sport sono eccellente in ogni settore e molti osservatori di vari sport mi hanno chiesto di entrare nelle squadre più rinomate,ma io ho rifiutato siccome il mio vero desiderio è quello di diventare un politico; sogno di poter applicare i miei ideali nella politica.Se non bastasse sono anche alto 1,90 m.Ogni giorno faccio sempre una buona azione e penso sempre al prossimo mettendo le mie esigenze da parte,perchè penso che se si fa una buona azione al giorno , poi le cose buone che fai ti tornano indietro.Io sono italiano,ma oltre alla mia lingua natale parlo pure l'inglese e il tedesco perfettamente.Sembrano poche lingue per uno come me? Si in effetti sono poche ,ma con le mie capacità potrei anche imparare 7 lingue alla settimana;per esempio il tedesco l'ho imparato in una sera noiosa,dove non avevo niente da fare per 2-3 ore.L'unico motivo per cui non voglio imparare tante lingue è perchè non ho abbastanza tempo di solito , però mi piacciono tanto.Oggi è il 3 gennaio 2065 ed è da poco iniziato il nuovo anno,in questo momento mi trovo in casa e sto studiando il più possibile per il rientro  scolastico.In questo momento mi trovo in America da mia zia Aurora per le vacanze natalizie,precisamente mi trovo a New York e ora pur essendo in una metropoli del genere sono rinchiuso in casa a prepararmi per la maturità che si terrà a luglio in Italia.Questi 4 anni e mezzo di superiori sono stati ovviamente perfetti e penso che la mia vita sarà sempre così perfetta.Mi trovo qui a New York e ci sono da una settimana e per ora ho passato tutte le giornate a studiare e le sere ad uscire con un amico che ho appena conosciuto qui in America.Questo mio "amico" (l'ho appena conosciuto) si chiama Paul , anche lui ha 18 anni come me ed è americano, è alto circa come me e ha dei capelli lunghi mossi biondi.I suoi occhi sono azzurri e si veste sempre con una giacca verde scuro con la cravatta rossa.I suoi pantaloni variano sempre e di solito usa sempre quelli neri (non so di che marca).Oggi mi ha chiesto di uscire e ora sto per andarci .

Mentre eravamo in giro per la città (una delle poche volte che vado in città) mi disse:  
[Paul]:"Fra poco ci sara un'allarme e appena la sentiremo dovremo recarci fuori città".
Io gli chiesi perchè e lui mi rispose :
[Paul]:"Ogni tanto da ormai 2 settimane succede che fanno sentire questo allarme soltanto a New York e quando si sente bisogna immediatamente allontanarsi dalla città per almeno una distanza di 20 Km."
Io in quel momento chiesi spiegazioni sul perchè di tutto questo e lui a sua volta mi rispose :
[Paul]:Bisogna allontanarsi dalla città, indipendentemente da ciò che si sta facendo,perchè si formano delle radiazioni temporanee solo all'interno della città.Per un giorno intero bisogna abbandonarla e ritornare il giorno successivo solo dopo che i "Radiers" abbiano cancellato ogni traccia di "RadiT" cioè un nome che hanno dato a questo tipo di radiazioni temporanee.
Io chiesi 
[Io]:Come mai nel mondo questa notizia non è ancora arrivata e perchè tu disponi di queste informazioni.
Lui mi rispose dicendomi che solo chi abitava in città e nel raggio di 20 Km era tenuto a sapere la notizia e che il governo ha preferito non divulgare questa notizia in giro per il mondo e ha anche chiesto ai cittadini di tenere questa notizia all'oscuro delle persone non residenti in queste zone designate.Io incuriosendomi gli chiesi allora come era possibile che a me l'abbia raccontato e perchè nessuno fin ora abbia divulgato questa notizia,lui mi guardò per qualche secondo senza rispondermi e poi mi disse: 
[Paul]: La notizia può essere detta ai turisti.
Io gli chiesi perchè evitava di rispondere alla domanda sul perchè nessuno abbia ancora rivelato la notizia e lui tentennò ancora qualche secondo e poi mi rispose in modo molto sbrigativo :
[Paul] : S-scusa ho un impegno molto importante ,devo andare ..... ciaoooo!
   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Soprannaturale / Vai alla pagina dell'autore: DennisCD