Storie originali > Soprannaturale
Segui la storia  |       
Autore: Allen Glassred    02/08/2021    1 recensioni
INIZIATIVA INDETTA DAL GRUPPO FACEBOOK " scambio libero recensioni EFP ".
Ogni storia è fine a sè stessa ed eventualmente collegata ad altre long, quindi potrete decidere di recensire quella che volete senza tener conto delle altre. Spero che questo originale Writegust sia di vostro gradimento e che vorrete lasciarmi un vostro parere sulle storie che più gradirete.
Genere: Angst, Sentimentale, Sovrannaturale | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Shonen-ai, Shoujo-ai
Note: nessuna | Avvertimenti: Contenuti forti, Incest
Capitoli:
   >>
- Questa storia fa parte della serie 'Write... '
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Day 1: Vestito in pizzo
Storia: Bloody Sunset
Personaggi: Azazel e Ruby


 

La giovane dalla chioma corvina si osserva allo specchio: è la prima volta, ma si trova lievemente in imbarazzo. Indossa un abito nero, scollato e ricamato da pizzo che lo rende decisamente più attraente. Ai piedi dei sandali dello stesso colore, con il tacco lievemente alto che slancia la figura già perfetta della mora. “ Sarà, ma non sono convinta… “. Mormora semplicemente la donna, perplessa. Improvvisamente tuttavia, una presa sulle sue spalle la fa sussultare lievemente ma, notando dal riflesso nello specchio di chi si tratti, fa un lieve sorriso.

 

“ Sei davvero bella “. Sussurra solamente colui che da un po' di tempo è suo marito e Principe Infernale. La donna sorride lievemente per poi tornare a guardare il proprio riflesso nello specchio.

 

“ Non so: mi sento in imbarazzo, sembro così… “. Lui la ascolta appena, posandole un bacio sul collo e facendo distrarre anche lei. “ … umana “. Mormora solamente, mentre lui si interrompe qualche istante per poi alzare lo sguardo al riflesso nello specchio.

 

“ Io non vedo un’umana “. Sussurra semplicemente il maggiore dei figli di Lucifero, cingendo la fanciulla dai fianchi per poi andare a posare una mano su quella di lei, che nel frattempo la corvina ha portato al cuore così, senza nemmeno rendersene conto. “ Io vedo una sexy, bellissima principessa infernale che indossa un altrettanto sexy abito in pizzo, che le sta d’incanto e che valorizza il suo corpo “. Mormora solamente il giovane dalla chioma argentata, per poi dare un altro bacio sul collo alla moglie che, a quelle parole, non può fare a meno di arrossire vistosamente.

 

“ Azazel… “. Mormora solamente la fanciulla che un tempo era un’umana, ma che da moltissimo tempo è diventata la compagna del Principe Infernale.

 

“ Suvvia, Ruby… “. La chiama per nome lui, sorridendo o meglio, sogghignando lievemente. “ … sai che non è mia abitudine apprezzare le cose umane, ma quel vestito ti sta d’incanto. Oltre tutto, fa un caldo da morire qui all’inferno, meglio tenere un abbigliamento leggero. No? “. Chiede, riuscendo a far spuntare un nuovo sorriso sul volto pallido della corvina.

 

“ Adulatore. Riesci sempre a convincermi, eh? “. Ridacchia un po', mentre lui continua a cingerla e le posa un nuovo bacio sul collo.

 

“ Modestamente, ormai conosco bene la mia Principessa “. Risponde solamente il figlio di Lucifero: solo a lei mostra questo suo lato dolce e romantico, diverso da quello spietato e cinico che invece tutti gli altri, inclusi i suoi sottoposti e nemici, sono abituati a vedere. Di lì a poco, la donna si volge verso di lui seppur rimanendo avvolta in quell’abbraccio che, come sempre d’altra parte, le da un senso di sicurezza.

 

“ Mio Principe “. Fa solamente la corvina, posando una mano sul suo viso ed accarezzandolo lievemente “ Riusciremo nel nostro intento, te lo prometto: farò il possibile per aiutarti “. Assicura, riferendosi senza dubbio alla questione riguardante Sebastian, la questione che il tramite di Force ha in sospeso con Azazel da moltissimo tempo. Lui la osserva qualche istante: non gli piace parlare di Sebastian con Ruby, preferirebbe farlo solo se strettamente necessario. Senza darle una risposta molla la presa sui suoi fianchi, su cui aveva nuovamente posato le mani solo poco prima, per poi posarle sul viso della moglie e guardandola intensamente.

 

“ Andiamo. Stasera, non voglio pensare ad altro che a te “. Fa semplicemente e, capendo che è meglio così, la donna non insiste ulteriormente e si limita ad annuire.

 

“ Come desideri “. Fa, mentre lui la lascia lentamente per poi, a sorpresa, afferrare la sua mano e stringendola nella propria.

 

“ Allora mia Principessa, permettetemi di accompagnarvi. Questa sarà una serata che difficilmente dimenticherete, o credete che vi abbia donato questo abito in pizzo per nulla? “. Ridacchia lievemente, facendo arrossire vistosamente la mora.

 

“ Oh… ok mio Principe, vi seguo “. Fa, non ricordando nemmeno lontanamente la Ruby che solitamente tutti sono abituati a conoscere ma, almeno per quel giorno, solamente una giovane ragazza innamorata.

   
 
Leggi le 1 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Soprannaturale / Vai alla pagina dell'autore: Allen Glassred