Storie originali > Fantasy
Segui la storia  |       
Autore: Shadow Doom    09/07/2024    0 recensioni
A Michael, un giovane uomo con un profondo odio verso le persone, viene offerta la possibilità di vivere una seconda volta in un Mondo fantastico. Spinto dal suo desiderio di vendetta e dalla volontà di non avere più rimorsi, decide di accettare l'offerta, reincarnandosi così un una realtà che lo metterà a dura prova.
Genere: Avventura, Fantasy, Romantico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<    >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Appena in tempo

Il preciso piano di Kaguya aveva funzionato alla perfezione: Muji era stato intrappolato e poi colpito in pieno. Tuttavia qualcosa non tornava, il suo sesto senso le suggeriva che ancora non era finita.
Infatti, non appena il suo incantesimo a base di vento si dissipò, del nemico non c'era traccia. Non era possibile che fosse stato disintegrato visto che aveva ben dosato la forza dell'attaco per evitare di uccidirlo, quindi in qualche modo se l'era cavata.
Prima ancora che potesse cercare con lo sguardo la scia nera dei pericolosi pugnali, ecco che uno di questi si conficcò nel suo ventre. Il "mage's slayer" aveva sfruttato il rumore ed il polverone sollevato della forza di Garuda per passare completamente inosservato, il che gli aveva permesso di avvicinarsi alla ragazza e trafiggerla in tranquillità.
Stava per darle un altro colpo, probabilmente uno fatale, ma la maga reagì in tempo lanciando un incantesimo a base di fuoco che costrinse l'avversario ad indietreggiare. 
Capendo che la ferita subita l'avrebbe condotta a morte certa, l'amica di Takina non aspettò un attimo a curarsi. Il processo non sarebbe stato veloce  sia a causa del danno sia per gli effetti delle armi del'avversario, quindi i prossimi minuti sarebbero stati tremendamente difficili. Stranamente però l'uomo non si gettò all'assalto bensì rimase ad osservarla assorto.

" Mmm...La maledizione dei miei pugnali non ha attecchito, evidentemente i maghi della Luna hanno delle contromisure. Inoltre il mio prosciugamente di Mp è lento. A quest'ora dovrebbe essere esausta ed invece ha ancora risorse magiche. Deve avere un sistema di recupero che rivaleggia con il debuff che gli ho inferto. Che seccattura, ma ormai ho vinto. Nelle sue attuali condizioni non può resistere".

Pensato ciò Muji fece un respiro profondo grazie al quale si autorigenerò, solo allora passò nuovamente alla carica.   

" Non ho altra scelta...." sussurrò Kaguya che gettando a terra il bastone magico e sollevando la mano libera verso l'avversario e pronunciò queste parole:
" Spiriti che governate il Mondo io vi convoco. Sollevatevi ed attaccate il mostro che riempe le vostre fila".

Subito dopo cinque spettri apparvero davanti a Muji attaccandolo senza la minima esitazione. Quest'ultimo fu costretto a stare sulla difensiva per capire la vera natura dei nuovi nemici, deduzione necessaria per riuscire a colpirli. Grazie al suo talento nella magia fu piuttosto rapido trovare la soluzione e così poté finalmente colpire i fantasmi eliminandoli senza troppi problemi. Tuttavia questi avevano assolto il loro ruolo: distrarlo e permettere così alla loro evocatrice di toccarlo.
 Le bastò quel semplice gesto per entrare in contatto con lo spirito dell'avversario.

" Ora sei nelle mie mani, arrenditi! Non costringermi a finirti" sostenne con voce ferma la ragazza, suscitando la risata del mage's slayer il quale rispose:
" Provaci pure".
Allora la maga "afferrò" l'anima di Muji stringendola con forza. Normalmente ciò causarebbe un doloro atroce, inosostenibile che avrebbe spinto chiunque alla resa. Invece l'uomo non si scompose più di tanto, limitandosi a sputare un po' di sangue.
" Come è possibile? Come fai!?"
" La mia anima è già stata fatta a pezzi, cosa vuoi che cambi una stretta in più?".

In quel momento Muji colpì di nuovo Kaguya, ferendola al braccio usato per la magia dello spirito così da liberarsi dal suo giogo.

" Muori piccola maga" senteziò l'uomo scagliandosi contro il bersaglio privo di difese a causa delle energie spese per l'incantesimi lanciati. 
Un attimo che le tragisse ancora una volta le carni, ecco che una spada emanante un'aura dorata lo bloccò prima e poi lo travolse in pieno, arrecandogli uno squarcio sul pettorale destro.

" Takina!" esclamò incredula Kaguya emettendo un sospiro di sollievo.
L'amica l'aveva salvato, ma il pericolo non era ancora passato. Muji restava un seria minaccia, difficile da eliminare.  

   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Fantasy / Vai alla pagina dell'autore: Shadow Doom