Recensioni di Amor31

Queste sono le ultime cinque recensioni che l'utente ha lasciato nella sezione nell'ambito del programma recensioni.


Recensione alla storia 27 dicembre. - 29/12/13, ore 01:20
Capitolo 1: 27 dicembre.
E va be'.
Mi sono commossa.
MI SONO COMMOSSA, porca miseria.
*Si asciuga una lacrimuccia alla base dell'occhio*
Che bella One-Shot, Hitomi mia. Mi hai scaldato il cuore <3
*Cerca di riprendersi, ma non ci riesce*
Allora...
*Prende un bel respiro*
Voglio sposare l'IC di questa storia. Pensi che si possa fare? Guarda, provvedo a comprarmi un vestito e organizzo la cerimonia, perché è semplicemente perfetto. Questi SONO Jo e Brick. Sono loro, senza alcun dubbio. Non i protagonisti delle (rare) fanfiction che girano sul Fandom; sono DAVVERO i due personaggi che la Teletoon ci ha fatto conoscere in TDRI.
Io non so proprio cosa dire, sul serio. Questa storia è indescrivibile. Bellissima, semplice, VERA. Potrebbe essere con molte probabilità uno spaccato di vita che quei maledetti autori canadesi non ci hanno fatto (e a questo punto non ci faranno più) vedere. Dritta tra le preferite, subito!
Ma analizziamola con più calma.
I nostri due tesori stanno tranquillamente passeggiando per le strade di Toronto. Naturalmente Jo è sempre la solita e non si smentisce neanche davanti a non so quante persone che la stanno guardando. Ma meno male che Brick è buono come il pane. E, soprattutto, siamo fortunati che ci tenga veramente a lei.
Dunque, piccola Jo: non penso che l'adorabile cadetto abbia avanzato una richiesta inaccettabile. Ti soltanto pregato di essere più umana con lui, mica ti crollerà il mondo addosso!
Ma niente, la ragazza non demorde. Fa la difficile, si impegna con tutte le proprie forze, pur di non darla vinta a quell'amore di Brick. E lui cosa fa? Le recupera il fischietto.
OK, questa me la segno. Mentre leggevo credevo che le volesse dare un anello (anche se metterlo in un sacchettino non era l'opzione migliore '^^), ma tu mi hai spiazzato. Giuro, credo che mi si sia stampata in faccia la stessa espressione di Jo. Incredule tutte e due, te lo assicuro XD
E ci credo che non trovi più le parole, testa dura che non sei altro: ma dove lo trovi un angelo come Brick, eh? Folle, apri gli occhi e amalo come si deve!
Tornando a noi...
La scena sotto l'albero.
Sai cosa c'è di meravigliosamente dolce?
Le parole che dice Jo.
Quella ragazza... Boh. Mi piace tantissimo e questo è risaputo, ma qui l'ho decisamente osannata.
"Ma tu... Tu non cambiare mai".
Oddio. ODDIO, MI VIENE DA PIANGERE.
Niente, rileggo quelle righe e mi commuovo ancora. E ancora.
Ecco, leggendo quella parte mi sono immedesimata in Brick. Perché, diciamocelo, gli sarà scoppiato il cuore per la gioia, per la sorpresa, per l'incredulità. Ma quanto sono belli, eh?
In questa esplosione di feelings (miei e dei tuoi straordinari personaggi), finalmente Jo compie il grande passo.
*Un coro di angeli intona l'Alleluja*
Sia benedetto il 27 dicembre, il Natale tutto, il vischio che non c'è e l'adorabilità di questa coppia!
Amo tutto, TUTTO. Ho fangirlato dalla prima all'ultima riga, mi sono commossa come davanti alla scena di un film e sto ringraziando il Cielo perché finalmente rivedo una Jock con i fiocchi e controfiocchi in questo Fandom devastato.
Hitomi, luce dei miei occhi, mi prostro ai tuoi piedi e ti imploro di scrivere altre storie come questa. Il titolo di "Regina delle Jock" è già tuo da un pezzo, ma questa fiction ha qualcosa in più.
Ed ora, tanto per essere pignole come mio solito, ti segnalo tre piccoli refusi:
1) "Adesso ci metteva": meglio aggiungere un "si" (ci SI metteva);
2) "scorTatelo";
3) "Poi che": credo che dovesse essere "poiché", ma non sono certa che tu volessi dire questo.
Basta, ho parlato (meglio dire "sproloquiato") anche troppo.
Perdonami se ti ho ammorbato con i miei scleri fangirlici, ma quando ci vuole ci vuole.
Mi hai fatto il più bel regalo di Natale che potessi desiderare <3
Grazie, grazie, grazie. Immagino che questa sia l'ennesima volta che te lo dico, ma preferisco ripeterlo: stai andando alla grande. Continua sempre così :D
Cascata di cuori per te, complimenti dal profondo del cuore e ancora buone feste,

Amor31
Recensione alla storia Quindici pezzi per undici volte. - 29/10/13, ore 16:19
Capitolo 1: Quindici pezzi per undici volte.
Avrei dovuto recensire giorni fa, invece, come al solito, mi presento in ritardo.
Perdonami T_T
Allora, da dove cominciare?
Magari dall'Angst. Sulla First Time mi concentrerò più tardi.
Hai scelto Ann Maria e devo dire che il risultato non potrebbe essere migliore di questo. Ce la vedo a far esplodere quella bomboletta, tanta è la rabbia che ha in corpo. Mi piace ;)
L'AU mi ha fatto scompisciare, passami il termine. Scott imbambolato a guardare Staci mi fa crepare dalle risate XD
La Threesome con Sam!Centric è favolosa: ho adorato l'accostamento che hai fatto alla passione del videogiocatore.
La dolcezza della Hurt/Comfort mi ha fatto sciogliere. Cameron ci sta a pennello :D
La Crack mi ha fatto sorridere, proprio come l'AU. Zoey che se ne va in giro con del cactus fra i capelli è estremamente divertente.
Con la drabble Horror mi sono immaginata salsicce di Staci. Effettivamente è bella sostanziosa, la ragazza X'D
Sì, Ann Maria che tira i capelli di Dawn *-* E dai! La ragazza non mi è mai piaciuta tanto come in questo momento +_+
Ammetto che dalla dark, invece, mi sarei aspettata qualcosa di più. Magari Cameron che veniva aggredito da Mike. Ma va be', questa è una conseguenza del vedere la nuova stagione di TD. *Adora Evil Milke*
La Romance è fluff come deve essere. Insomma, Mike e Zoey ispirano solo questo, dolcezza che sprizza da tutti i pori!
E poi...
La Death Fiction.
+__________+
Dire che l'ho amata non basta. Dire che ho osannato quelle quindici parole e, più sotto, il tuo angolo d'autrice non è sufficiente per esprimere la mia soddisfazione +_+
E adesso torniamo alla First Time.
L'ho volutamente lasciata per ultima perché, purtroppo, non l'ho capita.
Di che seghetto si sta parlando? O.o
Se c'è stata una puntata in cui succedeva qualcosa di simile, scusa, ma non me la ricordo proprio '^^
A parte questa perplessità, credo davvero che tu abbia fatto un ottimo lavoro con questa piccola raccolta di drabbles. Veramente brava, complimenti ;)
Sperando di rileggere qualche altro tuo scritto, ti saluto.
A presto,

Amor31
Recensione alla storia Era solo una tregua. - 29/09/13, ore 10:27
Capitolo 1: Era solo una tregua.
Ma...
*Le brillano gli occhi*
Ma quanto può essere dolce questa Drabble? *-*
IC al 100%, bella come solo poche Drabbles sanno esserlo.
In pratica, un lavoro perfetto.
"Era solo una tregua": ecco, questa frase è geniale. Voglio dire, esprime in sole quattro parole l'essenza della vera Jo, quella che cerca in ogni modo di prevalere sugli altri, ma che con Brick non riesce mai a spuntarla del tutto, malgrado l'apparente superiorità fisica e mentale.
Hitomi cara, splendida idea e meraviglioso risultato finale!
L'ombrello condiviso mi fa sciogliere (non che mi ci voglia molto, quando si parla della Jock :D) e la riflessione sul contrasto caldo/freddo è una delle più dolci che si possano trattare.
Brava, brava, brava ;)
Vorrei spendere ancora qualche altra parola su questa piccola Drabble, ma credo di rendere abbastanza l'idea di ciò che sto provando se ti dico che, mentre la leggevo, i miei occhi assomigliavano a due cuoricini <3
Non ho mai sopportato i giorni piovosi (mi deprimono al massimo, figuriamoci), ma mai come adesso ho ringraziato la pioggia per averti fornito la Sacra Ispirazione.
A prestissimo e di nuovo complimenti,

Amor31
Recensione alla storia 5 A.M. - 01/09/13, ore 18:31
Capitolo 1: 5 A.M.
Sono imperdonabile.
Per una mattinata non mi collego ad Internet e mi perdo questa meraviglia.
Sono un essere immondo.
Fatta questa premessa...

MIMI'!
MIMI' E' TORNATA ALL'OPERA!
CON UNA TREWEN!
E ME LA DEDICA PURE!
*______*

Sono vivamente emozionata, davvero.
Emozionata perché, con questa OS, mi hai regalato delle bellissime emozioni, facendomi sentire una "piccola Gwen".
Ma procediamo con ordine.

L'incipit. Parliamone.
Adoro il modo evocativo con cui descrivi le situazioni, gli ambienti, i personaggi. Tutto sembra velato dalla stessa foschia che avvolge la coppia e la scena diventa così vivida da caderci dentro man mano che si prosegue nella lettura. Eh, i miracoli della parola scritta! Poi dimmi tu se nel 90% dei casi non è meglio una fiction, rispetto alla vita reale.
Andiamo avanti.
Non c'è nulla di complesso, in questa storia. Ma la magia che ne scaturisce (sì, proprio MAGIA) deriva dalla semplicità e ciò mi fa gioire immensamente. Quei piccoli gesti che nella vita quotidiana sembrano insignificanti qui diventano il motore di qualcosa di più grande: Gwen che respira il profumo di Trent stringendosi nella sciarpa, il ragazzo che la stringe a sé per non farle sentire freddo... Piccole azioni che dietro nascondono un'unica cosa: l'amore. E io mi sciolgo di fronte a tutto questo, perché le cose sono esattamente come dovrebbero essere. E non mi riferisco solo alla coppia Gwen/Trent, ma anche a tutti gli innamorati (reali e non) del mondo. Fluff, fluff in ogni dove! <3
Passiamo al piccolo flashback.
Quando ti scrivo che mi sono sentita una "piccola Gwen" non intendo il solo fatto di essermi calata nel panni del personaggio, no. Hai descritto una situazione che mi è molto cara, perché riassume la mia vita da liceale. La ragazza che si ritrova un compagno di banco sempre sorridente e di buon umore che l'aiuta a superare le normali difficoltà scolastiche e personali mi fa stramazzare a terra, continuando a buttare cuori dappertutto. In sintesi, non solo hai trattato del mio pairing preferito, ma mi hai incosapevolmente inserita nella storia. Triplo AWWW! *-*
E hai avuto anche la brillante idea di far comparire un gattino (di nuovo *___*) e la sua mamma per riportare Gwen alla realtà, presa com'era dai pensieri. Ahhh! Cuori, cuori, cuori! <3
Quindi, tornando seri... Finalmente scopriamo perché la Gotica è così affranta: lasciare la propria città è una sensazione magnifica (e, ancora una volta, mi ci sono ritrovata, visto che mi dovrò spostare anch'io per l'università a partire da ottobre), ma allo stesso tempo suggerisce una profonda nostalgia, non tanto per la famiglia, quanto per le altre persone con cui hai condiviso momenti importanti. E, diciamocelo, Gwen non può stare lontana da Trent (perdonami, i miei TxG feelings tornano immancabilmente a colpire). Cosa decide di fare, allora? Prova a rassicurarlo. Ma, naturalmente, non ci riesce. Dannato orgoglio, meraviglioso IC. I personaggi sono loro, altroché :D
La scena nel bar. Ecco, la rileggo e mi viene da piangere *-*
Sono sempre i piccoli gesti che mi fanno rabbrividire. La dolcezza e timidezza di Trent, lo sguardo abbassato di Gwen, lo sconforto che attanaglia entrambi... E' amore, maledizione, AMORE! Le mani che si stringono quasi a volersi incoraggiare, quella lacrima raccolta, i mille pensieri di Gwen e la lingua che, in barba al cervello, ha deciso di non proferire una sola sillaba: c'è troppa perfezione, in questa sequenza di immagini. Ma la cieligina sulla torta è, come sempre, il bacio fugace che il mio adorato Trent strappa alla ragazza per essere sicuro di averne un ricordo indelebile fino alla fine dei suoi giorni.
*_____*
Adesso posso anche morire in pace. Ho assunto la mia dose di morfina a base di Trewen <3
Anzi, no.
– Trent, – lo interruppe la compagna – vieni via con me --> Ecco, ora posso abbracciare l'aldilà senza alcun rimorso.
Detto ciò, ti segnalo alcuni refusi:
1) "tutta via";
2) "in queL momentI";
3) "voleva diGLI";
4) "DI separò".
Bene, direi di aver finito.
No, ritratto un'altra volta.
Ci sono tre cose di cui voglio ancora discutere.
Innanzitutto, grazie profondamente per avermi dedicato questa magnifica OS. Era da perecchio tempo che non si vedeva una TxG dal lieto fine e vederla scritta da una fan della DxG come te mi riempie di gioia e orgoglio. Grazie a nome di tutti i sostenitori di questo splendido pairing.
No, non sei "troppo romanticona e smielata" [cit. angolo dell'autrice XD]: da brava ragazza, nonché fangirl (anche se questa non è la coppia dei tuoi sogni, ma va be'), hai espresso magistralmente l'essenza della TxG e dell'amore in generale. Complimenti a non finire e ancora pioggia di cuori <3 <3 <3
Terzo ed ultimo punto: sei una classicista. Ami la letteratura, la lettura e la scrittura. Sai scrivere e benissimo. Studi; sai cosa sono e come usare un flashback e, soprattutto, la media res.
Non farti abbattere da chi si definisce critico, ma non sa neanche cosa voglia dire questa parola.
Continua su questa strada, perché è quella giusta ;)
Alla prossima,

Amor31
Recensione alla storia You're the one that I want - 24/07/13, ore 18:39
Capitolo 1: You're the one that I want
Salve e benvenuta nel Fandom.
Questa è una SongFiction, eh?
...
...
...
Perdonami, ma dov'è la Fiction?
Te lo chiedo perché da queste parti non vedo nulla, se non una sorta di traduzione della canzone da te scelta.
E credimi quando ti dico che NON è questo il modo di scrivere SongFiction.
Ci sono diverse cose che non quadrano, quindi ti farò un breve elenco a partire da quei pochi errori ortografici e stilistici presenti nel testo:
1) NON PUOI inserire faccine in stile SMS, poiché è VIETATO dal regolamento. L'averne usata anche una sola potrebbe valerti una bella segnalazione all'Amministrazione e la conseguente cancellazione della ""storia"";
2) "guardandocon": sbaglio o manca uno spazio?
3) "Ti conviene tirarti insieme": vorrebbe dire...?
Andiamo avanti.
L'idea di partenza non era male, anzi. Sono rimasta piacevolmente colpita nel leggere una diversa interpretazione riguardo il rapporto che si è creato tra Duncan e Gwen: "si è innamorato di uno stile, non della persona che lo indossa".
Avresti dovuto sviluppare meglio questo bel punto di inizio soffermandoti sull'introspezione dei personaggi. Quelle quattro parole che hai messo in bocca al punk e a Courtney non bastano per spiegare ciò che è successo e che succede.
E poi, scusami, ma prima la principessina fa spesa in un negozio e poi si ritrova sull'isola? C'è qualcosa che non quadra o sbaglio?
Ah, altre due cose, prima che mi dimentichi: più che una SongFiction questo mi sembra un copione teatrale. A parte il fatto che non si dice mai chi sta parlando (per carità, troppa chiarezza fa male, eh!), ma c'è una scansione interna che ricorda, appunto, le battute di un copione.
E, infine... Tra i personaggi hai inserito anche Dakota, Dawn e DJ. Mi chiedo se tu abbia selezionato male all'interno della lista proposta o se questi tre siano stati rapiti dagli alieni.
Arrivederci,

Amor31