Recensioni di Sarck

Queste sono le ultime cinque recensioni che l'utente ha lasciato nella sezione nell'ambito del programma recensioni.


Recensione alla storia Spikes and glasses - 10/01/18, ore 01:02
Capitolo 1: Spikes and glasses
Ma quanto è carina questa pwp?? Tu scrivi un sacco di storie zozze ma che mi fanno arrivare a fine lettura con un "aaaaw". Come è possibile?!
Sarà che adoro i battibecchi e il modo in cui piazzi sempre qualche cosa di imbarazzate nell'amplesso.
Iwa-chan bullo non me lo sarei mai immaginato (addirittura che gira con una mazza per spaccare telecamere di sorveglianza). Un grazie infinito a chi ha scritto questo prompt, oltre a te che lo hai realizzato così bene. Sono una coppia perfetta. Azzeccatissima anche l'idea di soffermarsi sul fatto che Iwaizumi tenga nascosta la sua omosessualità. Mi sembra davvero una scelta molto adatta al tipo di ragazzo "di strada" che recita. (I porno gay sotto la cartella Algebra poi sono un tocco di classe).
Mi è piaciuta tanto anche la riflessione che fa Iwaizumi riguardo Oikawa e il suo essere un ragazzo molto forte, schietto, che non si nasconde. Nonostante in realtà sia lui il badboy e Oikawa il nerd, ha colto perfettamente la forza di quel ragazzo.
Le battutine che si scambiano, poi, sono come sempre la parte migliore. Ogni volta che Tooru apre bocca io muoio, giuro.

Questa è la prima storia per il p0rn fest #11 che leggo, direi che ho ben inaugurato l'evento *^*
Spero in tante altre belle Iwaoi, il tuo stile mi piace troppissimo e mi fai innamorare sempre un po' di più delle coppie su cui scrivi <3

Bacetto,
Sarck
Recensione alla storia I only came for the cake - 03/12/17, ore 23:47
Capitolo 9: Night stand
Peeeeerchè sei insicura dei tuoi lavori? Ma mo vengo a stritolarti in un abbraccio fortissimo!
Va che il podio tra i miei "autori preferiti" è proprio un posto d'onore, non sei lì mica per nulla u.u
Prima di tutto hai una grammatica impeccabile e utilizzi la punteggiatura egregiamente. In secondo luogo, sai dare un taglio così personale ai tuoi scritti che sarebbe impossibile non riconoscerli tra mille. Terzo ed importante punto a tuo favore: sei tremendamente (sì, proprio sei tremenda eh) realistica.
Il punto tre mi serve per agganciarmi a questo capitolo: hai scritto una oneshot solo di dolore. Dolore, fine. Tutto che brucia e neanche un po' di piacere. Ed è bella. Cioè, non hai scritto altro che di un solito attivo che fa la sua prima esperienza da passivo e prova un male cane, e - ripeto - è bella.
(A mio parere direi che ti sei documentata piuttosto bene, ma qui bisognerebbe proprio chiedere ad un ragazzo. Appello a tutti i giovincelli di Efp, un parere!).
Mi piace quello che scrivi perché non idealizzi mai, nè i sentimenti nè il sesso. Non stai descrivendo due pornostar abilissime, ma due ragazzi che - con tutta la buona volontà del mondo - ci provano. Questo provarci è la base del loro rapporto: mi imbarazza, ma ci provo/fa un male cane, ma ci provo comunque (che poi, la fiducia è tutta qui).

Ho adorato l'imbarazzo di Hajime e il suo essere così un pezzo di legno. Me lo fai piacere tantissimo, io ho un debole per i personaggi che in situazioni diverse dalla "normalità" subito si irrigidiscono, sono così umani. Avrei davvero voluto urlare (troppo affetto, troppo, io me lo strapazzerei) nel paragrafo finale, quando Iwaizumi gli dice quelle parole (“Allora prova a farmi godere, Merdakawa”) con la faccia a soffocare nel cuscino, ancora imbarazzo.
Tooru è così IC che questa OS potrebbe perfino diventare canon! Soprattutto quando mette da parte il suo carattere lamentoso e prende così il controllo. Quando si sdraia su Iwaizumi e gli sussurra quelle cose all'orecchio è uguale all'Oikawa Tooru che è sul campo; il capitano che controlla tutto e tutti, che odia perdere e che sgancia servizi inumani.
Iwaizumi sarà andato in iperventilazione a sentire quelle parole, ma io non sono da meno (niente, boccheggio ancora come un pesce).

Ripeto; bella in tutto il suo realismo.

Sarck
Recensione alla storia I only came for the cake - 03/12/17, ore 23:08
Capitolo 8: Sitting Bull
Ma allora ogni tanto riescono a farlo quei due! *Applaude fragorosamente, fiera di loro*

Il quantitativo di pornaggine è altissimo (accettato felicemente). Hai descritto la scena con lentezza, uno stile leggermente diverso rispetto alla vivacità rumorosa e frenetica che caratterizza la tua scrittura (essenziale per arrivare dritto dritto al punto di maggiore comicità). Qui la descrizione dei movimenti di entrambi è lenta e delicata, si sposa bene con la scena (perché finalmente lo stanno facendo, non ci sono cani o vecchiette a interromperli). C'è adorazione nella mani di Iwaizumi che toccano la schiena di Tooru, venerazione che poi diventa più esplicita quando gli chiede più volte di girarsi (oh, lo deve guardare, devo proprio guardarlo).
Oikawa è il solito sperimentatore, ma la prossima volta spero per Iwaizumi gli venga alla mente una trovata migliore, perché la posizione descritta non è nè il massimo delle comodità nè dell'erotismo :'D
Esclamazione migliore? (Perché io amo i tuoi dialoghi, passerei ore a leggere di questi due omoni che parlano): “Se non la pianti ti vengo in mano e a Toro Seduto ci giochi da solo, cazzo!”
(Rude, Iwa-chan!)

Sempre piacevolissime da leggere le tue storie. Sei una sicurezza, non deludi mai!

Sarck
Recensione alla storia It's all about dogs - 01/12/17, ore 01:30
Capitolo 1: It's all about dogs
Caaaara Aki_penn, a distanza di quasi un anno da quando ho iniziato a leggere le tue storie (quelle SoMa mi hanno conquistata, "Trentotto scalini" è un masterpiece), non ho ancora trovato qualcuno in grado di eguagliarti in ironia. Hai uno stile di scrittura originale, fresco e super divertente, non mi stancherò mai di leggere i tuoi racconti.

Questa Iwaoi è deliziosa e divertente dalla prima all'ultima parola. Ho adorato il modo insistente con cui Oikawa chiama il suo cane "ratto", anteposto al grande orgoglio di Iwaizumi per la sua Baby. Ogni riga in cui hai descritto il rapporto tra Tooru e il suo cane trasuda ironia, mi hai portata ad empatizzare tremendamente con Oikawa (anche io non sopporto i cani piccoli e rumorosi). Per non parlare di certe scene, che mi hanno fatta sputare un polmone sul letto: un Chuwawa che cerca di ingravidare un San Bernardo (e Oikawa che si vergogna profondamente del suo comportamento). Dioooo donnaaaaa, come ti vengono certe idee?? Sono morta dal ridere :'D (Da lì, poi, è partita tutta una riflessione sugli incroci tra cani e se siano possibili certi accoppiamenti... devo documentarmi, non ho grande conoscenza di questo campo).
Quello che più mi piace delle tue Iwaoi è la caratterizzazione di Oikawa. È eccessivamente sicuro di sé, sprovveduto, senza peli sulla lingua e senza vergogna alcuna (a parte per tutto ciò che riguarda il suo cane). Me lo fai amare follemente.
Per intenderci, qui: “Iwa-chan, quanto tempo pensi dovremo ancora passare a guardare il mio orrido animale che cerca di ingroppare il tuo cane, prima di poter concludere qualcosa tra di noi?”
Sono arrossita perfino io leggendo (credo). Ma diamine, questo tipo è pazzesco, pazzesco.
Per non parlare di quando si lamenta dell'incapacità di certi suoi ex a letto, non risparmiandosi certe lamentele circa le dimensioni xD

Tu devi essere sotto una sorta di maledizione, un incantesimo subdolo che si riversa sui tuoi personaggi e non gli fa concludere nulla. Sembra che stia arrivando il porn, quello bello intenso (già pregusti ogni commentino sconcio di Oikawa) e invece... nulla. Cani che entrano in camera come se nulla fosse, ratti che cercano di raggiungere il letto a fatica (e che poi ci riescono, con sommo dispiacere dei padroni). Riusciranno mai a combinare qualcosa quei due?!

È quasi romantico, comunque, come il lettore intuisca che, nonostante tutto sia andato assolutamente male (un disastro totale) Oikawa - lui, il pretenzioso - non rinuncerà tanto facilmente ad Iwaizumi.

Divertentissima, mi è piaciuto troppo leggerla, complimenti!
[Ora attendo questi due versione "lavavetri", ormai non puoi tirarti indietro u.u]

Sarck xx
Recensione alla storia Convivenze Sfiancanti e Vicini Molesti - 17/11/17, ore 15:40
Capitolo 8: Il Fidanzato Giusto
Waaaaaaaa questa raccolta è la morte per me *^*
E tu sei peggio di una mitragliatrice, aggiorni velocissima, non riesco a starti dietro O.O (Non che mi dispiaccia, ovviamente).

Giungendo a questo capitolo:
Akaashi geloso mi piace sempre tanto. Sarà che è fin troppo composto e tranquillo nel tollerare il rapporto di Kuroo e Bokuto e a volte potrebbe risultare un po' troppo trattenuto. E' piacevole venire a sapere, invece, che certe volte anche il suo umore viene punto da certi avvenimenti, come la cassiera che appella un altro come "e il tuo ragazzo?".
E nonostante questo "altro" sia Kuroo, di cui sa di potersi del tutto fidare (il rapporto di amicizia di quei due idioti è ciò che di più bello esista, chiunque li adorerebbe) il suo titolo non deve essere toccato. Tetsurou è il suo migliore amico, LUI ed esclusivamente LUI è il suo fidanzato (quello a cui sussurrare, dopo notti d'amore, quanto lo ami;addirittura più di Kuroo).

Penso che il tuo stile, così fluido e scorrevole, si addica benissimo ai racconti comici. Ne risultano scritti divertenti da leggere ma allo stesso tempo ben scritti, perfetti grammaticalmente e ricchi. E' un comico non superficiale, è buona scrittura che si pone il fine di "dilettare", più che docere. (Sono scelte, con l'ampia vastità dei tuoi scritti dimostri di saper fare entrambe le cose).

Divertente da morire questa raccolta, hai un umorismo pazzesco!

PS: Bokuto, in ogni suo atteggiamento (ancora di più quando supplica per comprare le patatine e mette in atto infantili ripicche), mi assomiglia troppo. Credo che sia necessario iniziare a preoccuparsi di questa cosa ;_;


Sarck