Recensioni di _Maria_

Queste sono le ultime cinque recensioni che l'utente ha lasciato nella sezione nell'ambito del programma recensioni.


Recensione alla storia Quella volta in cui... - 09/08/13, ore 13:41
Capitolo 2: (2)
Ed eccomi al secondo capitolo di questa splendida raccolta, asd. Devo confessarti che gli sbalzi temporali sono una cosa che, so che è assurdo e insensato, adoro nelle raccolte di one-shot, anche se neanche io saprei spiegarti bene il motivo, XDDD. Suppongo sia una di quelle cose prive di logica che si apprezzano nella vita e mi fa piacere notare anche questo nella tua opera. ;)
Bene, tornare ai primordi della vita del piccolo Adam è un piacere e leggere questa storia è stato divertentissimo. Il modo in cui sei capace di gestire i battibecchi tra Tony e Pepper è davvero magistrale; gli scambi di battute sono sempre vivaci, con un ritmo incalzante e che non si stanca e che non stanca mai, la caratterizzazione è resa benissimo anche solo attraverso questi e l’argomento della discussione specifica mi ha fatto ridere moltissimo e anche oggi, che ho soltanto riletto la storia per circa l’ennesima volta, come mia abitudine, non ho potuto trattenere ancora le risate di fronte agli atteggiamenti assunti da marito e moglie nei confronti del tema del loro discorso, XDDD.
Il cameo di Adam è delizioso e pur in quei pochi istanti è sembrato fedele alla sua precedente e prima rappresentazione. Anche Tony e Pepper mi sono sembrati molto IC, anche se forse un po’ meno rispetto al primo capitolo della storia; ho visto alcune delle loro caratteristiche – la testardaggine e l’eccentricità di Tony o l’irascibilità di Pepper, giusto per fare qualche esempio – un po’ forzate, calcate, ma può darsi, anzi è abbastanza probabile, che tu l’abbia fatto a scopo farsesco. Dopotutto, per riuscire ad ottenere una storia sufficientemente divertente ed esilarante bisogna “premere”, per così dire, in qualche modo sugli aspetti più ironici dei personaggi, esaltandosi per creare l’effetto comico in modo realistico e, soprattutto, efficace. ^^
La conclusione è graziosissima e mi è piaciuto vedere la dolcezza da parte di Tony nei confronti dell’idea di avere una figlia e, suo malgrado, anche da parte di Pepper. <3
Or dunque, complimenti anche per questo secondo capitolo e tanti baci. *-*
Alla prossima,
Mary.
Recensione alla storia Quella volta in cui... - 09/08/13, ore 13:24
Capitolo 1: (1)
È già da un po’ di tempo che seguo con sommo interesse questa raccolta ed è un piacere per me oggi riuscire a ritagliare un po’ di tempo per poter cominciare a recensire almeno un capitolo, ^^.
L’idea di scrivere una raccolta di one-shot è sempre ben accetta dalla sottoscritta e quando in aria c’è odore di Pepperony non posso che sorridere entusiasta e cominciare ad applaudire per la gioia perché sono una coppia meravigliosa e le storie su di loro sono sempre troppo poche, T.T. Come un cane da trufolo, annuso la fragranza di Stark e Potts e la seguo fino ad individuarne l’origine – ok, la metafora è orribile, ma è la follia dovuta alla gioia per questa bellezza. ;)
Or dunque, sono tante le cose che ho da dirti e, se non mi conosci, comincio col presentarmi dicendoti che, nelle recensioni, sono folle e lunga e noiosa, quindi sei liberissima di ignorarmi, asd. Ma questa raccolta ha un sacco di dettagli, i quali, secondo me, sono i più importanti, quelli, per usare un’espressione holmesiana, “fanno la differenza”, e io non posso fare a meno di notarli tutti, metterli in evidenzia e sprecarmi in meritate lodi per essi con l’autrice. *-*
Innanzitutto, il titolo. Cioè, a parte che è geniale di per sé, ma l’usarlo per ogni capitolo della raccolta con una conclusione diversa, posta alla fine della storia, come una vera pointe finale degna del miglior Marziale. La situazione in cui hai deciso di collocare ogni storia, in un ipotetico, non troppo, futuro, forse di più, in cui Tony e Pepper sono felicemente sposati e con due figli è deliziosa e inoltre mi trovo perfettamente con la tua idea secondo la quale avranno due bambini, di cui il primogenito maschio e la secondogenita, di poco più piccola, femmina. ♥ Aww, sono amore, amore, amore infinito. *-*
La scelta dei nomi dei pargoli mi è garbata altrettanto, benché Monica lo trovi decisamente splendido e Adam un po’ meno bello, ma non posso esimermi dal complimentarmi con te per il magnifico ritratto che hai saputo tratteggiare con sapiente maestria dei nostri eroi, resi con una caratterizzazione eccezionale in ogni gesto, parola od espressione. Vorrei poterti scrivere le parti che mi hanno fatto apprezzare più a fondo l’IC magistrale, ma dovrei copiare e poi incollare praticamente l’intera storia, così mi limito a dirti che è diffuso in modo uniforme per tutta la OS. ;)
La figura di Pepper moglie e madre è sempre un grave colpo per il mio povero cuoricino e sono riuscita a condividere anche l’immagine di lei in questo potenziale ruolo – basti pensare alla contrapposizione alla violenza nei confronti dei bambini o al rifiuto al fatto che la figlia dormi in un’armatura, cosa che, tra l’altro, mi ha fatto morire dalle risate, letteralmente, lol XDDDD.
Tony padre è proprio come me lo immaginavo: scapestrato, folle, ironico – la storia del distruggere e del creare ancora mi fa tenere la pancia per il troppo riso – e l’immagine di lui e il piccolo Adam identici sul divano è strepitosa ed esilarante allo stesso tempo. Ah, poi quando prende moglie e figlio al volo... aww, lo amo. ♥ Insomma, quello è il suo modo per dimostrare il suo amore. *-*
Ultimo ma non meno importante è il piccolo erede, un micidiale concentrato di Stark e Potts, determinato, ironico, malandrino, che gioca con i lego - solo io vedo com’è Stark questa cosa? ç___ç – e accarezza affettuosamente la fronte della sorellina. *-* Insieme tutti formano una famiglia stupenda. <3
Il battibecco conclusivo con la storia di Disneyland è fantastico. *Invoglia tutti a fare l'ola e ad applaudire a scena aperta*.
Non so che altro dire: il lessico è ideale, la trama semplice, lineare e divertente, l’IC magnifico e l’idea nata e sviluppata con stile. *-* Attendo con ansia di leggere un nuovo aggiornamento, asd.
Un bacio e alla prossima!
Mary.
Recensione alla storia Culle, reattori arc e luci notturne - 08/08/13, ore 19:40
Capitolo 1: Culle, reattori arc e luci notturne
Ed eccomi a continuare la mia opera di stalkeraggio, asd. Ti sono mancata? ♥ Spero ardentemente di sì, altrimenti potrei offendermi e piangere o allontanarmi in un angolo e disidratarmi, cosa che comunque sono stata portata a fare dopo la lettura – ennesima, come ormai tu ben sai asd – di questo splendore. *-*
Sai, ho deciso che tu devi assolutamente avvertirmi quando pubblichi una cosa del genere, altrimenti io potrei non resistere o vedere più la luce del giorno e non mi sembrerebbe affatto giusto nei confronti del mondo privarlo di un’ironia così sfuggente e una fantasia tanto spudorata. XDDD.
Or dunque, la cosa mi ha fatto enormemente piangere e soffrire perché già la prima di questa mini-serie mi aveva uccisa – che rimane la mia preferita, ma non di troppo – e adesso questo seguito è la mia morte. Innanzitutto, l’ancora protagonismo di Pepper continua ad esaltare il mio folle fangirlismo e devo confessare di avere un tremendo debole per lei in versione moglie – BAMF proprio, cioè, aiuto, accidenti, è esagerata, la amo ♥ – e madre – oddio, madre mi massacra davvero, mi uccide, Stark ha avuto una fortuna sfacciata di dimensioni cosmiche, spero seriamente che lo sappia e che la tratti bene altrimenti lo troverò e lo distruggerò, asd.
Tornando a noi: l’immagine di Pepper che, con la fede ad un anulare e l’anello di fidanzamento nell’altro, si china verso la culla con la piccola Arya e le regali il reattore che ha accompagnato lei in tutte le notti è una cattiveria nei miei confronti che mi ha già levato il sonno parecchie notti e continuerà a farlo perché io non devo dormire, NO!, io devo rimanere sveglia a PENSARE a questa scena meravigliosa e devo aggiungere Stark che le arriva alle spalle e la coccola e insieme guardano insieme la figlia... *si porta le mani sotto il mento con gli occhioni colmi di lacrime*.
Ultimamente sclero parecchio non solo da queste parti, ma anche su Facebook e ho riflettuto che la tua assenza si fa molto sentire e mi dispiace tanto che tu non ci sia. Fangirlizzare con te anche con post e commenti da quelle parti sarebbe ancora più strepitoso e soffro che tu non ci sia. *Piange mille lacrime d’amore*.
Embè, tutto ciò, insensato e folle, è servito per dirti che ho amato dal profondo anche le virgole di questa tua composizione e brava brava brava e torna presto perché io ti aspetto e, , è una minaccia. *Muahahahahaha*.
Tanti baci per te e tanti biscotti al cioccolato, alla prossima!
Mary.
Recensione alla storia La Pepper I. - 08/08/13, ore 19:09
Capitolo 1: La Pepper I.
Ma buona sera, ecco che mi infilo anche in questa storia, silenziosa, a passo felpato, in punta di piedi e con tanta, tanta, taaaanta voglia di recensire questo piccolo e dolce momento di splendido fluff made in Pepperony. ♥
Dunque, devo dire che l’idea che hai avuto è veramente deliziosa e sviluppata mantenendo anche ben IC i due personaggi: Tony e Pepper non sono solo loro in relazione a battibecchi e altro che abbiamo visto nelle prime due pellicole, ma c’è un ottimo riferimento alle loro evoluzioni, sia individuali che di coppia, quelle evoluzioni a cui abbiamo avuto modo di assistere durante e anche alla fine del terzo film. ^^ L’armatura e ciò che essa significa per Tony, con tutti i relativi miglioramenti, il senso in prospettiva di difesa sia per lui che per la persona che ama di più al mondo (aaw, solo per questo potrei morire <3), è un prompt di cui ho letto parecchio, soprattutto nell’ultimo periodo, ma non avevo mai trovato niente del genere e devo dire che sia il pensiero sia la sua realizzazione mi sono piaciuti molto.
Il comportamento di Tony è pienamente da lui e la costruzione di una nuova armatura, con il nome di Pepper e i colori che la caratterizzano – i quali, tra l’altro, secondo me, si coniugano benissimo insieme asd – lo vedo un gesto che potrebbe tranquillamente fare senza suscitare troppo scalpore, XDDD. La reazione di Pepper è perfetta: prima arrabbiata, poi stupita e infine addolcita. Il fluff, poi, ci sta sempre benissimo secondo me e dopo tutti i guai che questi due hanno passato nella terza avventura un po’ di cioccolato e dolciume è ciò che serve. *-*
Ancora complimenti, dunque, e un abbraccio forte. Alla prossima, attendo con ansia una tua nuova opera su questa splendida coppia! :) :)
Alla prossima, Mary.
Recensione alla storia Sensibilizzazzione pubblica - 08/08/13, ore 18:41
Capitolo 1: Sensibilizzazzione pubblica
Ma queste idee a te vengono di notte? Non dormi per elaborarle? Che dire, sono splendide e una più divertente dell’altra! *-*
Seriamente, queste brevi flash sono strepitose e mi fanno ridere sempre di più – e ancora non ho avuto tempo di leggere il mio adora Phil nei panni di baby-sitter o, meglio, Avengers Sitter ♥ – e posso solo dire che questa è stata l’apice. Dopo aver letto di Barton ballerina di lap-dance – tra l’altro, i continui mondi che mi apri sono uno più esilarante dell’altro – pensavo di aver toccato il fondo, ma no perché Stark non si farebbe mai sconfiggere da un agente dello S.H.I.E.L.D. ed ecco un’altra delle sue strabilianti conferenze stampa. *-*
Il riferimento allo scambio di battute Pepperony avvenuta all’inizio del film sui Vendicatori è geniale e ben colto dalla sottoscritta e l’idea di trasformare una frase buttata così, quasi per caso – benché ciò che esce dalla bocca di Pepper non è mai per caso asd – in una storia breve ma ironicissima e altrettanto spiritosa è da applausi. *Annuisce convinta e si alza per invoglia all’ola*.
In pochissime parole, tuttavia, sei stata in grado di creare una trama originale, divertente, comunicarla al lettore e inserirlo direttamente nello svolgimento delle cose, portandolo quasi in un percorso al ritroso verso la causa da cui è scaturito il tutto. L’IC dei personaggi è spaventoso e reso idealmente anche se con pochi righi e ancor meno battute – Pepper addirittura solo qualche gesto. Basti pensare alla sua reazione di sconcerto e rabbia – e anche la citazione della festa di Bruce mi ha entusiasmata parecchio tanto da chiedermi cosa potesse esser successo in quella festa. *-* Mi ha fatto ricordare che scrissi poco tempo fa una one-shot in cui Tony non interviene, diciamo, per evitare che Pepper beva qualcosa di forte e finiscano in un corridoio buio, asd. Penso che presto la pubblicherò per sapere da te poi come sono andate le cose da Banner *-* - ah, Banner, quanto lo amo. ♥
Bene, basta, la smetto di sclerare. Or dunque, ti saluto, ti mando sempre tanti baci e tante torte al cioccolato e sei sempre brava e divertente e mi fai ridere come pochi in tutto il mondo, anzi, in tutto il Sistema Solare, anzi, in tutti i Nove Regni, e ciao mogliaH. ♥
Mary.
PS. Magari dirò alla nostra dolce Pep di fare uno sconticino della pena a Tony. XDD La reazione era troppo da lui, okay, ma era in buona fede, suvvia; facciamo solo due giorni sul divano e poi... fuochi d'artificio! *-*