Storie originali > Fantasy
Segui la storia  |       
Autore: Evali    03/04/2020    2 recensioni
Un villaggio isolato, un popolo spezzato in due in seguito ad una terribile calamità, due divinità da servire, adorare e rispettare in egual modo: Dio e il Diavolo.
"- Io amo gli uomini.
- E perché mai io sono andato nella foresta e nel deserto? - replica il santo. – Non fu forse perché amavo troppo gli uomini? Adesso io amo Iddio: gli uomini io non li amo. L’uomo è per me una cosa troppo imperfetta.
- È mai possibile! Questo santo vegliardo non ha ancora sentito dire nella sua foresta che Dio è morto!"
Genere: Fantasy, Sovrannaturale, Storico | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Slash, FemSlash
Note: nessuna | Avvertimenti: Contenuti forti
Capitoli:
   >>
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Prologo
 
- Padre nostro, sia santificato il tuo nome, sia fatta la tua volontà! Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal peccato!
Padre nostro, rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal peccato!
Liberaci dal peccato!
Liberaci dal peccato! – La voce chiara e tremante della ragazza fece vibrare le pareti della cattedrale.
I palmi delle mani uniti tra loro e alzati sopra la testa, le ginocchia puntate sulle mattonelle fredde, gli occhi neri sgranati e lucidi, il fiato corto.
Ripeté la preghiere per altre sette volte, fin quando un monaco non la raggiunse.
Il vecchio le poggiò le mani sulle spalle e si accovacciò accanto a lei, rivolgendole uno sguardo affranto e compassionevole. – Mia cara … hai fatto abbastanza.
- No, padre, posso pregare ancora, devo pregare ancora! – sussurrò con voce rotta.
- Basta così. Ti consumerai la voce e le ginocchia. Il nostro Signore ti ascolterà e valuterà se perdonare i tuoi peccati.
A ciò, la ragazza si voltò a guardarlo, folgorandolo con i suoi penetranti e grandi occhi di pece. – Credete che sia talmente imperdonabile ciò che ho fatto …?  Rimarrò una peccatrice per il resto della mia vita?
 Morirò come una peccatrice?
Il vecchio abbassò lo sguardo e prese un bel respiro. – Il palco è già stato preparato, figliola. Ti stanno venendo a prendere.
La ragazza sbiancò.
- Il rogo. Il rogo è per me …?
- Sì, cara. Solamente con la purificazione del fuoco la tua anima giungerà a Dio, redenta – le disse lasciandole un bacio sulla fronte. – Trova la tua pace, Bernadette Livian.
 
 
 
 
 
   
 
Leggi le 2 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
   >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Fantasy / Vai alla pagina dell'autore: Evali