Storie originali > Soprannaturale
Segui la storia  |       
Autore: Allen Glassred    14/10/2021    0 recensioni
INIZIATIVA INDETTA DAL GRUPPO FACEBOOK " scambio libero recensioni EFP ".
Ogni storia è fine a sè stessa ed eventualmente collegata ad altre long, quindi potrete decidere di recensire quella che volete senza tener conto delle altre. Spero che questo originale Writober sia di vostro gradimento e che vorrete lasciarmi un vostro parere sulle storie che più gradirete.
Genere: Angst, Sentimentale, Sovrannaturale | Stato: in corso
Tipo di coppia: Het, Shonen-ai, Shoujo-ai
Note: nessuna | Avvertimenti: Contenuti forti, Incest
Capitoli:
 <<    >>
- Questa storia fa parte della serie 'Write... '
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A
Day 13: Make up
Storia: La diciottesima luna
Personaggi: Jeanne ed Ivy Hikari

 

Jeanne Hikari sembra essere emozionata, forse più della ragazza di fronte a sé. Dall’altro lato, Ivy Hikari osserva la sorella trattenendo a sua volta la commozione. “ Jeanne, dahi! Se fai così, poi piango anche io “. Fa semplicemente la giovane Principessa, mentre l’altra non può trattenere alcune lacrime di gioia.

 

“ E’ che… insomma, per anni ed anni abbiamo aspettato il tuo ritorno e questo giorno, ed ora che è giunto… mi sono emozionata come una bambina! “. Borbotta semplicemente la bionda, mentre la sorella sorride lievemente per poi prenderla dolcemente tra le braccia.

 

“ La mia sorellina “. Sussurra solamente, mentre anche lei sente una forte emozione in sé: non avrebbe mai detto che sarebbe arrivato quel giorno, invece eccola lì: vestita da sposa e pronta a diventare la Regina di Veritas, a sposare colui che, fino a due anni prima, odiava con tutte le sue forze.

 

“ F… forza! Ora basta piangere, questo è un giorno gioioso e di giubilo! “. Si ricompone rapidamente la bionda, asciugando le lacrime mentre la sposa la osserva con dolcezza.

 

“ Lascia che ti aggiusti il make up, prima “. Fa, notando il trucco lievemente rovinato dal pianto della sorella. L’altra la guarda un momento per poi fare un cenno affermativo.

 

“ Solo se prima, tu ti lasci truccare da me! “. Sentenzia e, a quella frase ivy non può far altro che annuire senza mai perdere il proprio sorriso.

 

“ Affare fatto “. Annuisce, andando a sedersi davanti allo specchio mentre, lentamente e dopo aver scelto con cura i colori, la sorella inizia a truccarla.

 

Di lì ad un po' di tempo, Ivy si osserva allo specchio con una punta d’orgoglio: i suoi occhi sono adornati da un ombretto di color bianco perlato, che sembra quasi intonarsi al suo meraviglioso abito da sposa. Il mascara fa risaltare maggiormente le sue iridi blu, sulle sue labbra il rossetto di un rosa chiaro e, sulle guance, il lieve rossore dato probabilmente dall’illuminante. “ Jeanne, hai superato te stessa con questo make up “. Sentenzia solamente la futura regina, mentre l’altra annuisce con una punta d’orgoglio.

 

“ Visto? Solo il meglio per la mia adorata sorella. Guarda come sei bella! “. Fa la bionda, soddisfatta del lavoro svolto ed ammirando quanto sia radiosa e bella la sorella, nel suo giorno più bello. In seguito tuttavia, una nota di tristezza offusca i suoi pensieri: anche lei vorrebbe avere un giorno speciale come quello di Ivy e Vanitas, invece di essere imprigionata in un matrimonio senza amore con un mostro un mostro che solo lei ha conosciuto dato che, davanti agli altri, suo marito indossa la sua maschera da perfetto nobile e da bravo marito gentile.

 

“ Ehi “. Fa ad un certo punto Ivy, intuendo i pensieri della minore ed avvicinandosi a lei. Le prende dolcemente il viso tra le mani, sorridendole lievemente. “ Uscirai da questa situazione, ed anche tu avrai il tuo giorno speciale. Te lo prometto “. Sentenzia, mentre Jeanne la guarda per poi annuire, fidandosi delle parole della maggiore anche se, pensa, anche se riuscirà ad uscire da quelle nozze senza amore, chissà se Garry la vorrà mai come moglie? E se così fosse, cosa ne sarà di Mina? I suoi pensieri vengono interrotti dalla sorella, che la accompagna a sedersi di fronte allo specchio. “ Forza! Ora rilassati, perché è il mio turno di truccare te “. Fa semplicemente la corvina, mentre Jeanne annuisce.

 

“ La sposa che trucca la damigella d’onore? “. Chiede, mentre l’altra ride lievemente mentre afferra alcuni cosmetici.

 

“ Certamente! Ricorda che noi non siamo come tutti gli altri, dobbiamo pur distinguerci in qualche modo, no? Quindi… “. Le sue parole riescono a strappare un lieve sorriso anche a Jeanne, che annuisce a sua volta.

 

“ Hai ragione, noi non siamo decisamente come tutti gli altri. Quindi, mi affido a te per il mio make up “. Fa semplicemente la Principessa, affidandosi alla maggiore per il proprio make up e sapendo che la renderà sicuramente bellissima.

   
 
Leggi le 0 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<    >>
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Soprannaturale / Vai alla pagina dell'autore: Allen Glassred