Storie originali > Generale
Segui la storia  |       
Autore: Sakkaku    18/09/2022    3 recensioni
Altra raccolta dedicata ai personaggi originali della mia long. Ogni capitolo sarà una storia a sé, perlopiù breve e leggera, con dei momenti non collegati tra loro o con la storia principale, quindi possono anche essere letti separatamente e da chiunque sia curioso :)
Genere: Fluff, Slice of life | Stato: in corso
Tipo di coppia: Slash
Note: nessuna | Avvertimenti: nessuno
Capitoli:
 <<  
- Questa storia fa parte della serie 'Day and Night'
Per recensire esegui il login o registrati.
Dimensione del testo A A A

Brownies

 

Timothy aveva preso il controllo della piccola cucina del bar.
Il proprietario del locale lo guardava mentre impastava con forza, incurante della farina che andava in tutte le direzioni.
«Nella notte a nessuno interessa mangiare biscotti.»
«I brownies riscaldano il cuore» gli spiegò l'avvocato «Vedrai che saranno apprezzati dai tuoi clienti.»
«Se lo dici tu» borbottò Eric avvicinandosi e appoggiando il mento sulla sua spalla. «Sei sicuro che non sia un modo indiretto per mostrarmi le tue capacità in cucina?»
«Mi stai infastidendo, sparisci!» lo sgridò Mitchell spintonandolo con la spalla per allontanarlo.
«Ai suoi ordini» lo derise Ward, lasciandolo da solo.
Il proprietario del locale si sedette sul divano, sprofondando nei cuscini ed allungando le labbra. A vederlo poteva sembrare una posizione scomoda, però l'odore dei biscotti al cioccolato in forno, lo fecero addormentare.
«Ho finito, appena si saranno raffreddati, li taglierò» annunciò Timothy.
Quando si avvicinò, vide che Eric stava dormendo profondamente, si sedette al suo fianco e sorrise.
«Con gli occhi chiusi, sembri meno burbero» sussurrò mentre gli accarezzava la testa.
Mitchell sbadigliò e, senza accorgersene si ritrovò appoggiato ai cuscini, profondamente addormentato.
Eric si svegliò e si accorse di avere un peso indefinito sullo stomaco. Alzò il collo per controllare e vide che si trattava del braccio di Timothy, che in quel momento era assopito al suo fianco, con le labbra leggermente socchiuse. Con un colpo di reni Ward si mise seduto, e si avvicinò al viso di Mitchell per osservarlo da più vicino. Pareva una persona per buona e per bene, non era indicato per occuparsi di incriminare persone pericolose. Eric era certo che in passato si era messo nei guai, visto il suo temperamento e carattere gentile.
“Dovrei... forse...” pensò appoggiando il naso sulla guancia dell'uomo addormentato. “No. Se lo facessi, potrebbe infuriarsi...”
In quel momento, svegliato da un alito caldo che lo colpiva in volto, Timothy aprì gli occhi e rimase immobile a fissare l'altro, continuando a sbattere le palpebre, per cercare di capire cosa stesse succedendo. Ward fece per allontanarsi, sorpreso sia dai propri pensieri e dall'incredulità di Mitchell. Si spostò di scatto e, di conseguenza, cadde dal divano.
«Devo andare a tagliare i brownies» disse l'avvocato alzandosi e ignorando il proprietario del locale.
«Vai pure, tanto non andrai molto lontano» sogghignò Eric «Penso proprio che inizieranno a piacermi quei biscotti al cioccolato.»






NdA:
Finalmente aggiorno di nuovo anche questa raccolta! 
Un capitoletto demenziale e senza troppo senso, come piace a me! Se vi chiedete perché tutti si addormentano... è semplice: cucinare è stancante e fa venir sonno, l'odore di dolci appena sfornato è rilassante e ti fa venir sonno XD

  
Leggi le 3 recensioni
Segui la storia  |        |  Torna su
Cosa pensi della storia?
Per recensire esegui il login oppure registrati.
Capitoli:
 <<  
Torna indietro / Vai alla categoria: Storie originali > Generale / Vai alla pagina dell'autore: Sakkaku