justalexie9
Membro dal: 19/02/21
Nuovo recensore (0 recensioni)
 

Non sapeva neppure come ne fosse a conoscenza, ma le sue mani andarono da sole a rovistare nel primo scaffale, trovando una chiave dietro un libro rosso.
La prese e proseguì verso destra, passando accanto alla lunga distesa di libri, fermandosi di colpo di fronte ad un portone nero, più massiccio e grande rispetto a tutti gli altri.
Dopo un primo tentennamento, infilò la chiave nella serratura e fece un paio di giri.
La porta si spalancò, azionando un meccanismo di illuminazione automatico, dotato di una luce bianca ed abbagliante.
Dietro di essa si celava al suo interno un'enorme stanza, dalla pavimentazione in legno.
Aveva tutto fuorché l’aspetto di una normale camera di qualsiasi abitazione.
Non vi era nessun tipo di arredamento, soltanto un numero svariato di manichini, dalle forme e dalle decorazioni più disparate.
Victor aveva la percezione di trovarsi in una dimensione astratta, distante anni luce da quella reale.
(Primo racconto tratto da Caduta nell'oblio di Alessia Borgia)
Autore: justalexie9 | Pubblicata: 04/03/21 | Aggiornata: 04/03/21 | Rating: Arancione
Genere: Horror, Sovrannaturale, Thriller | Capitoli: 1 - One shot | Completa
Tipo di coppia: Nessuna | Note: Nessuna | Avvertimenti: Nessuno
Categoria: Storie originali > Horror |  Leggi le 1 recensioni