Recensioni per
Karakuri Pierrot
di _Alcor

Questa storia ha ottenuto 12 recensioni.
Positive : 12
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Veterano
20/02/24, ore 13:58
Cap. 4:

Ehilà, Alcor, spero tutto bene!
Allora, devo dire che il capitolo parte con una scena di fortissima tenerezza: la famiglia di assassini che, a dispetto del fatto che siano tutti assassini, si vuole bene come solo una famiglia sa fare, e questo non solo si è visto negli scorsi capitoli, ma anche adesso, quando Yuuki si preoccupa dei suoi fratelli mentre dormono. Davvero una bellissima scena
Giuro, all'inizio non avevo capito il fatto dell'autobus, e non avevo capito che il tipo avesse un modo suo di parlare, pensavo tipo ad una roba delle altre dimensioni in stile "Il demone", invece sono i robot che mi ricordano forte i "Pacifista" di One Piece
Bella anche la scena finale, con i rimandi ad Appel e alle altre storie, e sono abbastanza sicura che la bimba ce la ritroveremo.
A presto <3

Nuovo recensore
20/02/24, ore 10:40
Cap. 2:

Ehilà compare, buon martedi. Allora cosa abbiamo qui? Allora, per quanto riguarda la prosa, stesse cose del capitolo, ma un poco più chiaro lo è stato. Ho capito bene o male chi parlava e quando. Mi è piaciuto molto la frase alla fine del primo paragrafo: Prima di continuare serve una rinfrescata. Accarezzo la foto sulla bacheca e imito il sorriso della bambina in primo piano: mi si appoggia alle labbra come una maschera troppo piccola per essere indossata.

Sta stretto.
Mi è piaciuta particolarmente come frase mentale, molto ben pensata.

Per il resto, non ho cose da dire. Anzi molto migliorato e per il resto ci vediamo alla prossima. Sulla storia non voglio ancora dire niente, voglio vedere come va a finire. Quindi ci sarà la recensione finalmente con la storia e i personaggi.

Recensore Veterano
20/02/24, ore 00:02
Cap. 4:

Passo per passo ci sono così tante reference interne che non saprei nemmeno da dove cominciare.
Facciamo col solito.
Salve Alcor! Qui Mixxo a recensire!

La prima scena ci dà ancora una volta il rapporto tra questa famiglia di sicari. Famiglia che o per prodcedure (o per affetto) ci tiene a non farle fare idiozie, ma Yuu é determinata e sa fare il suo lavoro, quindi via dal personaggio che sei riuscita a rendere molto meglio di me- coff, dicevamo: Meg.
Sta donna che sa tutto ed in qualche modo si sa quasi niente di lei. Reso alla perfezione.

Ultima scena, non iro invidioso di come riesci a mettere comparse senza farle sembrare di background, viene quasi voglia di sapere di più di bambina e nonnina.
Reference sconosciute, reference musicali, reference ad Appel, Sono abbastanza sicuro di sapere quell'esplosione finale di chi sia la causa.

Ed in tutto questo sto immaginando che da qualche parte in casa Shinomiya si sia accesa una lucina rossa lampeggiante che indica che è successo qualcosa alla maggiore. Headcanon.

Lavoro magistrale come sempre! Alla prossima!
Mixxo

Nuovo recensore
16/02/24, ore 14:43
Cap. 1:

Ehilà compare, ed eccoci su questa nuova storia. Vediamo un poco, partiamo subito con il punto di vista, lo dico è molto più piacevole, e sciolto rispetto alle storie scorse molto migliorato. Guardando le storie precedenti mi dà l'impressione che è molto più sciolto il punto di vista. Brava, per quanto riguarda i personaggi, ho un attimo difficoltà a tracciare bene chi è chi, che nomi ci sono. Non nei dialoghi, ma proprio in generale non capisco chi è chi, ma potrebbe essere un errore mio. comunque stai andando sempre a migliorare. Noi ci vediamo sotto la prossima storia, buona fortuna e sempre avanti compare.

Recensore Veterano
14/02/24, ore 12:40
Cap. 3:

Dopo aver recuperato “l’ottantesima vittima” di Mixxo eccomi qua (ahimè, con i miei tempi causa impegni)
Allora, ammetto che il pg in cerca di vendetta ha sempre il suo fascino, è umano, e soprattutto puoi relazionarti a lui\lei molto facilmente.
Yuuki è un personaggio onesto con sé stessa, una donna che ha affrontato uno dei dolori peggiori e deve riuscire a tenersi viva mentre la famiglia va in pezzi.
Riguardo a questo, complimenti vivissimi per come riesci a rappresentare le emozioni. Già la frase finale, “dovresti ordinare per quattro” mi dice molto sul carattere di Yuuki: una che ha accettato la tragedia, ma non per questo rinuncia alla sua vendetta.
Davvero, bella storia.
Alla prossima ❤️

Recensore Master
13/02/24, ore 23:26
Cap. 3:

[Che tipo allora, io mi sono tipo fatto la maratona oggi delle ultime storie originali abbandonate dal tuo carissimo collega e penso di aver lasciato un pezzo della mia anima la sotto - non pensavo quel ragazzo avesse una vena così tragica/nichilistica un tempo - quindi diciamo che passare da lì, a qui con la nostra Yuu Shinomiya che sta lentamente andando a sgretolarsi e che probabilmente se non esplode lei la fà esplodere per sbaglio Hisako con un suo attacco mirato male, potrebbe non fare bene al mio fragile cuoricino abituato alle cose belle, insomma. Ma ti ringrazio per questi continui affacciamenti nel mondo del SUFFAH]

"Ognuno ha bisogno delle proprie fiabe per tirare avanti, ma capirà che l’unico rimasto su questa terra con noi è il suo assassino."
Questa me la tatuo. Porca troia credo che sia una delle tue più coldest line che io abbia mai letto. Non so perché ma è veramente una gran figata. Mi sono sentito brutalmente blastato no joke XD insomma, è una di quelle frasi super noire che non può non andare a pennello con una storia che sta in questo tipo di contesto. In un certo senso, rende molto di più l'idea anche di che personaggio è Yuu: una cazzo di edgelord incredibile.
Scherzi a parte, carissima: COME VA!? Spero tutto bene! Indovina un po'? A ME UN PO' MENO VISTO CIO' CHE MI HAI FATTO LEGGERE :D
Scherzi a parte tho, sto capitolo è il testamento finale alla tua abilità di caratterizzazione tutta tua. Che io te lo dico sempre, però... però non riesco a ripetere e spammare sta roba. Io AMO quante poche parole, interazioni e comportamenti ti bastino per far capire i caratteri di ogni tuo PG. Letteralmente, anche quelli che fanno la loro comparsa tipo per cinque secondi - per dire, alla fine de Laplace, quando fai vedere Limy quei cinque millisecondi già volevo prendermi un meteorite in fronte per lei - sono dannatamente personaggi per la quale morire. Eppure non flashi molto ciò che pensano... che allora, non è nemmeno una cosa esatta da dire. Però non lo fai tipo con una sequela di pensieri lunghissimi, o comunque considerazioni super dettagliate su situazioni o questioni che fanno capire il loro punto di vista. Tu usi sempre poche frasi, parole o comunque atteggiamenti - e, soprattutto, un sacco di ironia che onestamente sembrano possedere tutti i tuoi PG e non posso che amarli per questo - che parlano più di venticinque pagine d'introspezione. Sono personaggi così dannatamente umani che è quasi impossibile non pensare che 'ehi, questa persona forse la conosco nella vita vera!'
Certo, quelle che conosco probabilmente non sono killer waifu d'antonomasia, però insomma. Se non rischio di beccarmi un buco di culo supplementare in fronte frequentando Yuu, ne vale la pena!
Ora, non posso che semplicemente commuvermi di fronte alla scena iniziale. Io, purtroppo, sono sempre brutalmente debole alle scene di affetto famigliare che, nonostante i parametri non esattamente ottimali, sono presenti anche qui. Ovviamente però, se in Laplace le cose andavano bene o male dannatamente meglio - Depersonalizzazione e trasformazione in un piccone interdimensionale permettendo - qua comunque la famiglia è una famiglia di assassini.
Sta di fatto che, mama Shinomya, per quanto probabilmente sia il corrispettivo di una John Wick versione Milf, è super mega sensibile. Come dissi anche nella recensione precedente, sembra che stia cercando di fare del suo meglio per mantenersi neutra, o comunque fredda come suo marito ma... fallisce, fallisce miseramente (a tal proposito: SBAGLIO o a sto giro lo stronzo padre di famiglia pare quasi essersi preso pena del fatto che Yuu continui a litigare con lui? Quindi... un po' ci tiene? O devo contare la cosa come 'se te la prendi così sarai decisamente meno efficiente in missione'? AAAAAH ma perché uno deve sentire le proprie sinapsi ESPLODERE solo per analizzare un personaggio? Che praticamente sto tizio resta un bastardo, però forse siamo tornati al capitolo uno dove il sospetto che ci sia anche un po' di umanità in lui resta... ho due teorie. Tre: o alla fine è lui il villain assoluto e sta commissionando tipo questi robottoni come allenamento estremo per i suoi figli - stretchatissimo, ma si accettano scommesse! - o alla fine in qualche modo si redime sacrificandosi per proteggere Yuu magari dallo stesso robottone che ha ucciso la figlia o, ancora più probabilmente, alla fine quando sta per morire persino lei lo vediamo finalmente rompere la sua maschera di pura e gelida rigorosità militare mostrando a sua figlia quanto in realtà tenga a lei. Come sempre, sono pronto a vedere ogni mia certezza spezzata, ma vedrò di analizzare più avanti la cosa. Con più prove in merito, quantomeno.)
Altra cosa SUPER interessante, e che hai super reso bene, è sicuramente il come Yuu si stia, senza esattamente volerlo o rendersene conto, lasciando un po' troppo andare: sembra che ogni singolo momento di gioia nella sua vita sia stato sostituito da un prfondissimo vuoto impossibile da colmare, a pensare ad una sorella alla quale forse, chissà, non ha detto 'ti voglio bene' abbastanza volte, o che comunque aveva dato per scontata? Insomma, non è nel suo headspace migliore. Elabora il lutto in un modo che non è totalmente convenzionale. Lo fa incazzandosi, tanto, anche se non lo dà a vedere, e soprattutto pianificando vendette decisamente dolorose e DECISAMENTE sanguinarie nei confronti dei mostri che hanno osato portarle via la sorellina. E onestamente, sono d'accordo con lei, su tutti i punti.
Ho amato, al massimo delle mie capacità di amare qualcosa, comunque, la scena in cui cerca di 'diventare Kojo'. E' così dannatamente evocativa e bella che non saprei nemmeno come spiegarmelo. Anche quella in cui si butta in acqua ha un nonsoché di poetico e... non so, è malinconico, triste e terribile, ma allo stesso tempo è... confortevole? Insomma, sto guardando questa tizia che si sta lentamente deteriorando a causa di una perdita importante in famiglia... ma perché la parte dell'acqua mi ha fatto sentire così a mio agio?
Non so, forse il fatto che praticamente questa persona soffra così tanto per la sorella mi fa capire quanto amore provasse nei suoi confronti? Resta il fatto che sia una scena bellissima, e Honestly la vedrei animata. Tanto. Ma stando sulla scena bella: Tiamat.
OH, GUARDA UN PO'.
Un'altra scena che c'entra con la morte di una persona cara.
A sto giro non per mano di un robot assassino, però!
Ah, ma guarda quante scene collegate... potremmo chiamarla una chimera di scene, non trovi?
Non trovi :3?
Scherzi a parte, terrò d'occhio quei capannoni... sicuramente sono importanti se il vecchio uomo senza emozioni era disposto a sacrificare una figlia mandandola in missione lì. Al tempo stesso, quel Robot esattamente cosa fa? Da dove arriva? perché arriva? Non sono certo che si tratti di un sistema di sicurezza super avanzato della Tiamat - al momento - e si allontana anche sempre di più il forse fatto che arrivi da un'altra dimensione... quindi qualcuno sta producendo in massa queste creature di cromo terrificanti e mortali ma... perché? Qual'è lo scopo di queste armi?
Kojo è comunque solo la numero 80. Queste robe sono genocidi pazzi! Insomma... cosa sono?
MADOOOO m'intrippa sta roba! Voglio dire, uno di questi ha quasi fatto fuori Polaris e Roxane subito dopo! Sono creature terribilmente resilienti e aggressive... ma sembrano avere uno scopo ben preciso.
Tra cui la mia disperazione.
Ma detto ciò: il capitolo finisce con un ultimo sprizzo di amore fraterno che fa sempre bene... che ovviamente ti annienta facendoti capire che persino Kaito è... è ancora sconvolto. Quell'ordinazione sbagliata è palese segno che no. Non sembra aver ancora accettato l'accaduto. Si mostra forte probabilmente per sostenere se stesso e la sorella - comprese le altre - però... però anche lui ha perso qualcuno, in quel pontile.
E niente, mi ammazzo. Posso?
Detto ciò, carissima, ora in attesa di questa Meg (che era anche alla fine di Ottantesima, giusto? Mi pareva che Takane ci parlasse per fare tipo il training parte due, no?) che faccia un coaching alla Pai Mei alla nostra protagonista, io ribadisco i miei ringraziamenti ed apprezzamenti per questa bellissima storia e, come sempre, alla prossima!

- TONIGHT, WE REWIEW! -

Recensore Veterano
13/02/24, ore 00:23
Cap. 3:

Ahhhhh
Ahhhhh
AHHHHHHHHHH

La smetto
Salve Alcor! Qui Mixxo a recensire!
O meglio, a commentare le sofferenze di Yuu Shinomiya.
Che di base le stanno dicendo tutti "Chilla, aspetta, non ti buttare di testa"
E Yuu si è buttata di testa. A fare un bagno. Ti restituisco il pun dell'ospedale: Doccia al precedente, bagno in questa, prossimo capitolo in una sauna?
Mamma Yashiro, è dolce, è caring, profuma di agrumi, e riesce comunque a sembrare badass. 10/10
In tutto questo Kaito l'orso si prospetta un fratello meno "stronzo" di quello che sembrava. E non posso fare altro che apprezzare.
Questo è tutto? No, è poco rispetto a quanto mi hai fatto urlare, ma non sono cose descrivibili in recensione.
Quindi per oggi chiudo qui. Lavoro magistrale come sempre compare!
Mixxo

Recensore Master
10/02/24, ore 13:25
Cap. 2:

Indovina chi c'è?
Esatto!
Je Suis Le Me!
Carissima, come va? Spero tutto bene! Io arrivo decisamente da una settimana d'inferno della quale vorrei letteralmente cancellare ogni cosa e che mi ha drenato l'anima nemmeno tutta la mia fabbrica fosse stata un gigantesco robot assassino armato di spada luminescente che mi taglia la gola male.
Pun forse not intended.
Comunque sia, sono felice di finalmente aver raggiunto il tanto agognato fine settimana e di poter, orbene, godermi un po' di sana sofferenza e disperazione di una sorella maggiore in lutto.
Halp.
Allora, credo che prima di partire con le robe effettivamente super fighe di worldbuilding che sono uscite fuori da quest'ultimo capitolo, sia come sempre necessario fare un ripassino dei tuoi PG avvolti nel mal di vivere: partiamo da Yuu che, lo devo confessare, per un periodo di tempo esageratamente lungo ed esageratamente, uhm, stupido, ho pensato fosse la stessa protagonista dell'ottantesima. Non posso dire di avere uno span d'attenzione esattamente buono, confesso. Anche perché tipo qua stiamo parlando di una famiglia di quarantasei membri e ogni membro ha un soprannome in codice.
Uno poi un po' diventa scemo.
Ma tolto questo, resta il fatto che non riesco a non amare le sottotrame dei film dove 'i killer si ammazzano a vicenda' o comunque le sottotrame de 'storie con dei sicari che fanno LE ROBE'. E' un genere che ultimamente sta sempre più spopolando e diventando sempre più seguito, e io non posso che apprezzare visto che mi sto innamorando del genere a mia volta. Voglio dire, da fan di John Wick e Sakamoto, volo ogni volta. Quindi, diciamo che il rivedere quelle stesse incredibili vibes da noire/azione mega pieno di angst e violenza dal punto di vista di una famiglia di sicari, è sicuramente una grandissima figata. Ovviamente, in questo caso, bazzichiamo in un mondo molto più futuristico e meno 'realistico' di questi altri elenchi che ti ho elencato, ma ciò non cambia le incredibili atmosfere che sei comunque riuscita benissimo a creare. E la cosa chiaramente non può far altro che piacermi assari, yo. Yuu di fronte allo specchio che si medica, rimuginando al passato in cui, a quanto pare, aveva delle amichette che FORSE ha dovuto abbandonare per il suo ruolo e FORSE ha anche dovuto far fuori (oddio, spero di no. C'è anche però da chiedersi fin dove si spinge l'organizzazione Shinomiya. Voglio dire, sono killer professionisti di gente che merita di essere tolta dalla circolazione, oppure sono killer che non guardano in faccia a nessuno e, se devono uccidere anche tipo una famigliola completamente innocente. Diciamo che nel secondo caso, la sofferenza della gente non sociopatica della famiglia è un po'... meritata, ecco. Un rovescio medaglia molto brutto, ma che scotta al giusto) fa quelle classiche riflessioni da persona che ormai non è più una persona. Ma solo una specie di arma su gambe e braccia, volta semplicemente a distruggere e uccidere perché questo è ciò che ha fatto per tutta la sua vita e, temo, non ci sia più modo per lei di tornare indietro. E' una cosa che definisco triste e badass allo stesso tempo, però come sempre verte più sul triste verso che l'atmosfera che riesci a rendere è anche quella.
E a sto giro stiamo parlando di una famiglia non esattamente sana come le ultime che hai trattato, quindi tutto è raddoppiato al mille per mille.
Ora, mi gioco la coerenza sulla 'famiglia sana' perché Yuu e Kaito si comportano esattamente come i classici fratelli gemelli. Si punzecchiano, si prendono a parole più o meno bene e la prima usa la somiglianza con l'altro per buttarlo sotto al treno, ma si vede che c'è il classico enorme affetto che solo due fratelli gemelli possono provare l'uno per l'altro. Insomma, per quanto il mondo e il verse che li circonda sia alquanto grim ed oscuro - onestamente ste storie qua mi fanno quasi dimenticare che siamo nello stesso mondo in cui ci sono una ragazzina pervertita per la sua idola Magical Girl e un'altra ragazzina Bocchi con problemi a fare amicizia - resta comunque bello vedere che il cameratismo tra fratelli che si vogliono bene rimane. Come mi dicevi l'ultima volta, si vede comunque che per quanto tu stia parlando di gente che decisamente non voglio incontrare da solo in un vicolo oscuro, vuoi anche mostrare come sono a porte chiuse. E sono tutti adorabili.
Quasi tutti.
Dopo l'ultima scena direi che la figura del padre si allontana sempre di più da 'personaggio che si mantiene duro solo per non soffrire e rafforzare i suoi figli' a 'Business man del grandissimo cazzo che ha inzuppato il biscotto solo per ottenere una squadra di carne da macello'. Non tolgo nessuna possibilità, ma la figura di Shinomiya father è sempre meno piacevole e sempre meno positiva ai miei occhi. Voglio dire, non lo era nemmeno prima, ma adesso stiamo arrivando ai livelli di Buddy Daddies di 'figura genitoriale che vorrei vedere appesa ad un muro'. Insomma, ha decisamente dato l'impressione di un uomo stupidamente freddo e desensibilizzato a tutto. Non mi sorprenderei troppo se, avendo visto Kojo come l'anello più debole del gruppetto di mostri, l'abbia volutamente mandata ad una missione troppo pericolosa per lei semplicemente perché si levasse dai piedi di suoi. O anche, ancora peggio, per punire Yuu e la sua 'non giusta capacità di addestramento'. Insomma, non mi sorprenderebbe scoprire che questo tizio si riveli effettivamente una MERDA su tutti i fronti.
Ma parlando di ciò, vedendo la madre della famiglia così MESSA MALE per la morte della figlia, fa capire che, in primis, non era morta come pensavo nel primo capitolo, ma è ancora viva e soffre. Soffre male. Il segno che stia continuando a guardare il filmato è decisamente un segno che si trova ad una fase di negazione super dura e super brutta, e la sua disperazione nel voler vedere la sua altra figlia cambiare vita e, assolutamente, non fare quella finaccia che ha fatto l'altra, fa decisamente ben vedere quanto sia disperata. Trovo anche struggente quel 'ha fatto troppi errori' che sembra quasi voglia fare del suo meglio per indurirsi come il padre di famiglia, quando in realtà si vede lontano un miglio che questa cosa l'ha, volente o nolente, devastata.
Pugnalata finale con l'abbraccio di Yuu che mi ha fatto urlare di disperazione.
Ok, non veramente, però poco ci mancava!
(menzione d'onore a come hai reso la scena della morte di Kojo. Il robottone è sembrato veramente una forza di distruzione estremamente devastante e pericolosa, mi ha messo addosso un'angoscia incredibile).

Ora, sofferenza passata.
Parliamo del pezzo di WB che mi ha fatto blastare, come sempre: a quanto pare c'è stata una di quelle catastrofi con la C maiuscola in un preciso punto del nostro verse, ovvero la città di Marton, che non è una città dove ci sono le Martone ma una città dove, a quanto pare, escono fuori draghi demoniaci che creano Elephant foot formato gigante e che, a quanto pare, danneggiano anche le persone che ci girano vicino con radiaizoni mortali e che li trasforma in orrori di body horror non esattamente piacevoli alla vista. Sento, perfettamente, che QUESTO pezzo di trama, in primis, lo spiegherai con una storia o shot a parte come fu per Appel, e poi sarà una cosa molto importante proprio per il Mixxoverse in generale. Mi viene in mente il cancello dell'Ammazzamostri: forse quest'emersione di questo terrificante drago demoniaco ha aperto qualcosa, una breccia, che permette a mostri anche più crudeli e brutali di entrare nel nostro mondo.
Per mangiarci tutti.
Sarebbe una cosa da te, se devo essere sincero u.u
Voglio dire, abbiamo tutti visto la tua esagerata abilità nel Disaster Movie directing, quindi confesso che mi ha hypato la cosa. Anche perché il drago demoniaco me lo immagino come Darkeater Midir, quindi ANCORA più hypato.
E si ritorna, infine, a parlare della nostra Kaiser che, a quanto pare, è effettivamente super impegnata a mettere una pezza a tutte ste catastrofi che stanno accadendo nella città. Come ogni volta, ancora poce informazioni non danno giustamente il quadro completo, ma Yuu quando si complimentava con le sue mosse non sembrava sarcastica.
La questione 'governatrice severa, ma giusta' si fa sempre più vivida...
sperando non ci sia dietro lei alla costruzione di queste macchine da guerra cromata che ammazzano waifu.
In conclusione, sis, un altro grandioso capitolo che, se devo essere sincero, mi fa starissimo sulle spine.
Partono scommesse: secondo me, il boss finale, è il padre di famiglia.
O comunque si rivelerà il main villain della storia, in qualche modo.
Ma per ora, posso solo apsettare...
Complimenti, e alla prossima!

- TONIGHT, WE REWIEW! -

Recensore Veterano
06/02/24, ore 23:48
Cap. 2:

Backstab into Shiv into Eviscerate. x7 di danni emotivi. In tutto questo mi hai messo un VanCleef 14/14 a cui posso infliggere solo 12 danni. Huh. *Esplode in Concede*
Questa cosa me la posso permettermelo solo con te, la vita solitaria di uno che gioca un gioco anche dopo che è passato di moda.

Ehiyoooo Alcor! Qui Mixxo a recensire!
Una Yuu che soffre è una Yuu che ci fa tifare per lei (O volerla abbracciare, both is good).
Abbiamo visto il resto degli Shinomiya non attivi nella storia base.
Quell'associazione a Kaito orso mi fa chiedere se non ha un'immagine mentale di un animale per ogni membro della famiglia, se non per ogni persona che conosce.
Yashiro è tough woman, probabilmente Yuu capisce che sta uno schifo perché la conosce, la vedo stoica per il resto della gente.
In tutto questo Papà Shinomiya suona come uno che cerca solo gli interessi, probabilmente non considera la famiglia come tale ma come "special unit" da muovere nella sua scacchiera di Yrff. (Non è scritto, ma ho letto un "PEZZO DI MERDA" urlato interiormente da Yuu)
Grazie per questo scorcio di "quotidianità da sicario" e prepariamoci alla ciccia!
Alla prossima!
MIxxo

Recensore Master
05/02/24, ore 19:37
Cap. 1:

[Non so come dirtelo, ma al momento sono abbastanza sicuro di stare ascoltando l'ambience perfetto per la recensione che ti sto lasciando e soprattutto per il tipo di storia a cui la sto lasciando. Mi chiedi se tutto questo è solo un bizzarro modo per pubblicizzare che ascolto?
Che domande.
Ovviamente lo è

https://www.youtube.com/watch?v=Kbag-zh4j0Y

Enjoy the Eternal Dystopia quando vuoi, My Dear]

Certo.
Perché no, voglio dire?
Insomma, cosa c'è di meglio di leggere la storia che espande una delle storie più depresse del Mixxoverse gestita però da una persona che probabilmente mi farebbe deprimere anche se elencasse il proprio elenco telefonico? It's an absolute win.
*Cries Hard*
No sul serio però. Questa è un'ottima impresa di Marketing: Mixxo gestisce la parte più giuliva e shonen del Mixxoverse, tu invece ricordi al mondo che ogni singolo personaggio ha un internal not so joy of living. Il vostro universo narrativo è perfetto per ogni tipo di lettore :D
Ma parlando di noi: come va sis? Tutto bene? Spero di sì. Io un po' meno sapendo che sicuramente in sta storia piangerò. Ancora meno sapendo bene che potresti nuovamente farmi un super mega crudelissimo bait come per Lappy, quindi ti tengo d'occhio. Ora, prima di cominciare: il titolo, escludendo il fatto che sia dannatamente figo e che suona veramente distopico/Cyberpunkesko, ha un significato particolare? Tipo per Laplace, che ti sei tutta basata su di una creatura quantica super mega fottuta?
O suonava soltanto bene? Sono certo che c'è un significato ben più profondo sotto, ma non so se saperlo potrebbe causare spoiler o meno. Nel peggiore dei casi, attenderò con ansia i tuoi mega spiegoni finali per capire di cosa tratta.
Con questo, passiamo al mio problema principale di questa storia: sono una marea di personaggi. Tutti con nomi giapponesi. Porca troia. Non riuscirò MAI a ricordarmeli tutti. Sicuramente non prima di diverse sessioni/riletture e situazioni estremamente tediose. Sta di fatto che, come sempre, avere un cast così ampio gestito da gente che... beh, sa gestirlo, è sempre una bellissima cosa. Non per me, ma passiamo oltre. Partiamo dal fatto che, a quanto pare, Kaito è uno che mena la gente. Non ho ben capito per quale motivo si è dovuto azzuffare con un'esloratrice che, fondamentalmente, si stava facendo i beneamatissimi cazzi propri, però oh. He does him. Spero quantomeno che non sia tornato a casa sapendo di essere stato l'unico ad essersele prese - anche se... mi pare di aver capito che è stato lui il primo ad attaccare briga. In quel caso, se lo merita anche - altrimenti ne và del suo orgoglio da personaggio che s'accascia vicino alle liquirizie. Ora, tralasciando che questo Bar in chiusura chiaro scuro è tipo super mega liminale e GIA' SAI, ho amato l'atmosfera che si respira. Soprattutto la sensazione da Lillo e Stich 'This is My Family. It's Little and Broken, but Still Good. Yeah, Still Good'.
Diciamo che, fino a prova contraria, dal poco e tanto che ho potuto comprendere dalla lore tua e di Mixxo-Man, questa piccola combriccola non è una combriccola di gente esattamente raccomandabile. Ma nonostante questo, il tempo per comprare alla sorella un portachiavi di una cosa che le piace lo trovano comunque. Sono particolari adorabili e super mega dolci.
Che rendono ciò che sappiamo già succederà estremamente peggiore.

Ora, mi ricordo bene la reazione delle due sorelle di fronte alle prove orribili di cosa è successo a Kojo. Però ovviamente tu spacchi l'accelleratore del dramma con il piede. Essendo preparato dall'Ottantesima, ti aspetti che faccia meno male.
Eh.
Il cazzo proprio.
Possiamo dire che Takane è passata direttamente alla depressione superando ogni altra fase, invece al momento Yuu è decisamente bloccata alla RABBIA come Gibs di NCIS. Che posso capirlo. Soprattutto se, alla notizia della morte di una delle tue figlie, la reazione di tuo padre è questa. Insomma.
E' veramente uno stronzo.
Ma ora... attenzione. Perché credo di conoscerti abbastanza bene dall'aver capito che, il definire i tuoi personaggi e separarli in 'stronzi/buoni' è una delle becerate peggiori che io possa fare. Perché, se ti mi hai fatto provare simpatia per un'entità sovrumana devastatrice di mondi e leggermente sociopatica, ora noto meglio il pattern. Quindi: la prima impressione del vecchio è quella che è... ma ha solo questo, da offrire? Voglio dire, ha praticamente sfornato - con una moglie che, al momento, non è parvenuta - un piccolo esercito di killer, quindi è onesto che sia così duro con loro. Un mestiere simile è impossibile che non ci scappi il morto, e quindi meglio non avere rimpianti dopo. Purtroppo, però, a sto giro Kojo non ce la fa. E non ho capito se è stata spedita dal babbo verso morte certa, oppure se lei stessa, magari per farsi bella ai suoi occhi, ha deciso di agire da sola.
Una cosa che posso dire, è che ho il seguente pensiero: magari il vecchio sta soffrendo esattamente come le sorelle, in questo momento. Ma, per professionalità o anche solo per non lasciarsi troppo andare alle emozioni, cerca di trattenersi tutto dentro. Voglio dire, non vorrei mai che la cara mogliettina abbia fatto una fine analoga, e la cosa lo abbia letteralmente spento nell'anima. Sicuramente, se non l'ha fatto quello, l'ha fatto il 'richiamo' della figlia.
Ed è giusto che Yuu sia così arrabbiata con lui.
Diciamo che reagire alla morte della figlia in questo modo non va bene.
Altra idea, che mi fa pensare soprattutto al perché l'uomo si riferisce comunque ai suoi con nomi in codice, è per cercare di evitare di affezionarsi. E magari ci è anche riuscito. O, più semplicemente, sta forzando la mano pesantemente per riuscirci.
Ma questo lo vedremo in futuro. Liberissima di rompere le mie certezze o confermarle. My body is ready.

Piccola postilla su sta CAZZO DI KAISER che ancora oh non sono proprio riuscito ad inquadrare. Non mi pare una governatrice manianima, insomma, per un mondo dove possono spuntare Robot assassini o - ovviamente - Rettili mostruosi, serve una che ha un po' il pugno di ferro per mantenere l'ordine. Di contro, non mi dà l'idea della dittatrice pazza e spietata che piega nel sangue qualsiasi tipo di ribellione, non so se mi sono spiegato.
Sicuramente, però, nonostante nemmeno la punta del naso si sia vista di questa, è comunque un personaggio stra interessante lo stesso.
In conclusione, sis, bellissima intro a questo nuovo viaggio nell'angst sfrenato e nell'incazzatura di una sorellona in lutto.
Non vedo l'ora! (perché gli occhi sono appannati...)

- TONIGHT, WE REWIEW! -

Recensore Veterano
31/01/24, ore 19:41
Cap. 1:

Cara Alcooooor!!!
Che piacere rivederti <3 mi sei mancata :D

Non ho letto l'Ottantesima Vittima, ma da ciò che vedo siamo catapultati in un mondo violento con probabile dittatura di sfondo e una famiglia di cacciatori che non sembra affatto ben disposta a farsi sopraffare dalle circostanze.
Una cosa non mi è chiara: Kojo è davvero morta? Dalla intro della storia mi sono confusa. Kojo è andata a svolgere una missione di un livello elevato che di norma sarebbe stata affidata a Yuuki/Spectre e ne è rimasta lesa/vittima.
Yuuki affronta il lutto/dolore con stoicità perchè è una guerriera e ci sarà il momento per versare le lacrime, ma non è questo. Adesso ci si deve armare e rincorrere il killer prima che le sue tracce si affievoliscano.
Non so se leggendo l'altra storia avrei compreso meglio le dinamiche degli eventi, ma so che Kaito, Yuuki e Takane non sono pronti a lasciar correre questo fatto. Forse il padre sarà un bastardo (no, niente forse) ma i fratelli sono legati tra loro da forti legami e questo killer non sa con chi ha a che fare.

Questo è il capitolo introduttivo quindi la storia è tutta da vedere ma sento che mi ha caricato di energia e non vedo l'ora che cominci la caccia al balordo di turno.

È stato bello rincontrarti così presto, alla prossima!! :D

Recensore Veterano
31/01/24, ore 13:19
Cap. 1:

Ma'am, you killed me. Era inaspettato che arrivasse così presto. Ma prima, formalità.

Salve Alcor! Qui Mixxo a recensire!
Abbiamo avuto uno scorcio di un gruppo poco toccato nell'Ottantesima perché Takane era il POV principale, non vedevo l'ora di parlare di questa gente di nuovo, contento di vedere che mi hai preceduto.
Companion Story per Ottantesima. Mi chiedo se non finirà per essere il contrario, tipo che L'Ottantesima sembrerà una fanfic basata su questa, lol.
Gruppo di fratelli/colleghi con interazioni squisite ed il preludio ad una tragedia accaduta. E dico preludio perché sicuramente succederà qualcosa anche qui.
I mean, Takane è partita a testa bassa sul carnefice, Yuu mediterà la sua vendetta direttamente alla fonte.
Sono schifosamente di parte, quindi mi fermo qui per oggi.
Hype, non ironicamente
Alla prossima!
Mixxo