Black Swan
    
Membro dal: 24/08/08
Recensore Junior (176 recensioni)
       
Forum personale (Leggi tutti i messaggi)
Tenero come una tigre **Revisione 2020** (scritto il 15/03/20, ore 18:39) - Leggi le 0 risposte o Commenta
Inizio con il ringraziarvi, per esserci state e per esserci ancora o se semplicemente passate di qui solo ora.
Oltre a questa nota… e magari una nota nell’introduzione della ff, ci sarà un post sulla mia pagina FB e una nota permanente all'inizio della ff, nel primo capitolo.
Sicuro, se state leggendo queste righe, la revisione dei primi 21 capitoli è conclusa.
Cosa significa?
Prima di tutto, che come ho sempre affermato, non vi lascio a piedi.
Le incompiute non fanno parte del mio DNA.
Non significa che la narrazione cambierà. Non l’ho riscritta da capo. Ho rielaborato dei paragrafi, cambiato un’espressione con un’altra, un verbo con un altro… l’ho migliorata (spero), ma ciò che è successo fino al 21mo capitolo, resta tale e quale.
Colgo l’occasione per dirvi che ho trovato strafalcioni terrificanti, rileggendola con l’attenzione che richiede una revisione. Perché accidente non mi avete detto subito che “in fondo” (alla fine di) era diventato “infondo” (voce del verbo infondere)? Che alcune parole erano separate e non dovevano esserlo? Siete crudeli.
Comunque, per prima cosa, ho deciso di inserire il PoV. Così si sa subito chi parla. Spero di chiarire e rendere più fluida la lettura.
Seconda cosa, e forse per chi mi legge sarà la notizia più importante, ho ripreso in mano il bandolo della matassa e sto scrivendo i nuovi capitoli.
Sì, avete letto bene.
A distanza di quanti anni? Circa un secolo. Non contateli, datemi retta.
Perché lo sto facendo? La mia motivazione non è cambiata dalla prima stesura / pubblicazione: sono legatissima a questa ff. Nella vita me ne frego del calcio, ma chi ha seguito questa serie, sa che c’è di più.
Vi sarete rese conto che ho interrotto praticamente tutto quello che ho pubblicato, le più “testarde” sanno cosa è successo 10 anni fa (sì, 10 anni fa ho avuto la diagnosi dei fibromi uterini…. il tempo passa) e ancora non è risolta… a meno che non ceda agli spietati rintocchi del mio orologio biologico che ormai li scandisce a suon di mazzate chiodate (posate i pallottolieri: ho quasi 45 anni a questo punto della vita), ma cedere non fa per me.
Oggi come allora, come quando l’ho iniziata… amo scrivere. Non posso farci niente.
È la mia arma più potente.
Ho cercato di immolare sull’altare del mio desiderio materno tutto quello che poteva togliere tempo a cure, attenzioni a me stessa, forse una specie di “voto inconscio” – chi può dirlo? La mia lucidità era piuttosto offuscata - ma… beh, al momento direi che non è servito a molto, tranne forse a non avvelenare quello che pubblicavo con il sottile ma tossico veleno della frustrazione.
E della paura. Di non farcela, di non avere la meglio sul mio DNA.
Non si smette mai di crescere e di imparare e purtroppo le lezioni più efficaci sono quelle che fanno più male.
Ok, si riparte.
Palla al centro.
Da domani, ripubblicherò due capitoli alla volta, a distanza di due giorni. Alla fine della ripubblicazione, ripartiranno i capitoli inediti.
Vi consiglio di rileggerla. A me, ha fatto molto bene.

Ah, scordavo. Essendo la prima revisione della mia vita, non so se verrà recepita dal sistema come un aggiornamento e quindi la ff tornerà nella prima pagina. Se così non fosse, datele la caccia. O andate nel mio profilo FB che metterò i links.
Quando mi faccio valere per me stessa e le mie idee, mi chiamano Strega.
Quando mi faccio valere per coloro che amo, mi chiamano Strega.
Quando parlo apertamente, mi creo delle opinioni, faccio le cose a modo Mio, mi chiamano Strega.
Essere una Strega significa che sono libera di essere la creatura meravigliosa che sono con tutti i miei intrighi, le mie contraddizioni, i miei estremismi e la mia bellezza.
Essere una Strega significa che non farò compromessi con ciò che ho nel cuore.
Significa che amo la vita a modo Mio.
Significa che non permetterò a nessuno di ferirmi.
Quando mi rifiuto di tollerare l’ingiustizia e mi ribello sono definita una Strega.
Lo stesso accade quando mi prendo del tempo per me stessa, invece di essere la donna servizievole per tutti e quando sono un po’ egoista.
Sono orgogliosa di essere una Strega!
Significa avere il coraggio e la forza di permettere a me stessa di essere quella che realmente sono, e non conformarmi all’idea che gli altri hanno di ciò che dovrei essere.
So parlare, ho carattere e sono determinata.
Per la Dea, voglio ciò che voglio e non c’è nulla di male in questo.
Quindi provate a fermarmi, provate a spegnere la mia fiamma interiore, provate a reprimere ogni pizzico di bellezza che ho dentro: non ce la farete!
E se questo mi rende una Strega, così sia.
Abbraccio volentieri il nome e la carica, e sono fiera di portarli.
Io amo tutto ciò, io voglio tutto ciò, e posso chiamarmi una Strega, adesso.
the GazettE's Catastrophes (Ultimo aggiornamento)
Catastrofe intesa come persona...
Come persona che ti travolge la vita, che spazza via le tue convinzioni... che ti fa perdere la testa.
Qui le catastrofi sono 3... per altrettanti uomini che pensano di avere le idee chiare.
[ Autore: Black Swan ] [ Categoria: ] [ Storie: 2 ]
[ Rating generale: Rosso ] [ Generi principali: Generale, Comico, Erotico ] [ Personaggi: Altri, Nuovo personaggio, Un po' tutti ]
[ Aggiornata: 22/11/15 ] [ Completa? - Sì ]