Recensioni per
Violent red
di Fissie

Questa storia ha ottenuto 368 recensioni.
Positive : 364
Neutre o critiche: 4 (guarda)


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Nuovo recensore
25/04/20, ore 20:07
Cap. 10:

Eh niente direi che questo è un ottimo momento per fermarsi nella rilettura, e fare qualche considerazione. Questi primi 9/10 capitoli, sono ESTREMAMENTE caldi, per usare un eufemismo. Sono divertenti e smaliziati. Sia Shizuo che Izaya sembrano voler competere per il premio di punto di vista meno credibile della storia nelle loro reciproche manifestazioni di odio imperituro.
Qualche anno fa mi era completamente passato sopra la testa QUANTO tempo questi due spendessero effettivamente in attività ehm... fisiche, ma lo trovo perfettamente coerente con le loro età, l'ormone non mente. Comunque sono felice di constatare quanto tutto sia invecchiato meravigliosamente <3
Questi primi capitoli, scritti in maniera sbarazzina e autoironica, mi fanno ridere quasi quanto i seguenti mi hanno fatta piangere.

Nuovo recensore
23/04/20, ore 14:16
Cap. 4:

Eh niente, fa ridere esattamente come la prima volta XD
Il retino e i pesci che fregatura! Tutto il passaggio dell'ubriacatura è esilarante, e poi tante vittorie per Shizuo in questo capitolo, non solo il titolo di più sottone, ma anche di più capace ad individuare, aprire e chiudere una porta, davvero encomiabile.

Recensore Veterano
22/04/20, ore 14:11
Cap. 30:

Buongiorno tesoro! <3 Come stai? Spero tutto bene, vista anche la grandiosa situazione in cui tutto il nostro mondo, di punto in bianco, è finita. Bellissimo questo 2020. Ho deciso che abdico dal festeggiare Capodanno, da questo momento in poi. "Speriamo in un anno migliore" - che? Vorrei tornare al mio 2019. Ho avuto un principio di svenimento quando su Facebook mi è comparso il post della pagina che seguo dedicata a VR, post che diceva che era stato postato un nuovo capitolo. Ho, prima di tutto, controllato il calendario. Sai ... Sto lavoricchiando, però comunque il senso dei giorni e delle date è finito nel dimenticatoio, quindi dovevo essere certa che non fosse il primo di Aprile. Non avrei retto un pesce d'Aprile così crudele. Ed invece NO! Ho chiuso immediatamente Facebook, aperto Chrome e cliccato su EFP ... Ed eccolo. Ma ho atteso. Ho atteso perché dovevo gustarmi quella sensazione di gioia improvvisa che probabilmente sarebbe scomparsa lasciando il posto alla desolazione che solo VR mi lascia nel cuore. Fino a questa mattina. Sarò sincera fino al midollo. In questa "quarantena" non sto producendo nulla di buono. Mi sto lasciando consumare dall'ansia - sul comodino la boccetta di goccine alle erbe di cui mi sto drogando mattina e sera. Libri impilati sul comodino. Chiavetta che piange ed implora pietà perché è piena di puntate di serie TV che ho lasciato lì a marcire. Hard Disk che eplode dai film che mai guarderò. L'unica cosa che sono stata in grado di seguire è stata la maratona in TV di Harry Potter - di cui sto ascoltando diligentemente gli audiobooks. E di cui sto leggendo qualche vecchia FF - puramente slash e ovviamente Drarry. Tutta questa litania per precisarti che VR - insieme a HP - è una delle poche cose che son riuscita a leggere e che mi ha fatto evadere dal mio cervello - che odio. In giardino, sulla mia seggiolina scomoda, sotto al sole cocente di questa mattinata, mi son letta con tutta calma il nuovo capitolo. La tua introduzione mi aveva quasi spaventata al: "Vi presento un capitolo allegro!"... Perché già dalla prima parola, mi son trovata ad assottigliare gli occhi e domandarmi dove fosse il tranello del Diavolo - ogni riferimento a cose e persone e HP è puramente casuale, ma ultimamente la mia ossessione da Potterhead è esplosa. Siccome tivibi, ho deciso di seguire il tuo consiglio e di non portarmi in giardino i fazzoletti - son talmente sensibile ed emotiva che anche questo capitolo mi ha causato degli accumuli di acqua ai lati degli occhi. CAPITOLO STREPITOSO. Vorrei utilizzare un sacco di aggettivi per descriverlo, davvero ... Ma non me ne viene in mente nemmeno uno. Sono estasiata. Ogni volta una stretta di cuore. Vorrei abbracciare Izaya perché è così dannatamente ... Izaya. Non finirò mai di ripetere che questi due sono fatti per stare insieme. L'ho trovato un capitolo davvero profondo. Ormai mi sembra quasi che non si risparmino più nulla e che si stiano conoscendo sempre di più, ma per davvero questa volta. Il fatto che Shizuo abbia mantenuto quella promessa è un qualcosa di assolutamente dolce e sapevamo tutti che la promessa era solamente una scusa e ne avrebbero trovate altre, per potersi vedere anche alla fine della settimana di verifiche di Izaya. IL DIABETE mi troveranno ai prossimi esami del sangue - chissà quando potrò farli, il mio ipocondrismo sta degenerando sempre di più. Vogliamo parlare di quando si stringono la mano e dichiarano di esssere "Amici, più o meno"? Cioé come se tutto fosse una gentile concessione di Izaya, ma alla fine era lui quello che ne aveva più bisogno. Piccola pulce che trova sempre il modo di rigirare la frittata. AH! Nel dire pulce, mi è subito balenata in testa la scena verso la fine dove Shizuo gli elenca tutte le cose fastidiose a cui Izaya, secondo lui, assomiglia. E diciamocelo chiaro: è una dichiarazione d'amore bellissima, mentre lo abbraccia e lui gli si addormenta addosso. Ecco, lì ho pianto, te lo dico proprio senza ritegno. Con un sorriso da ebete sul viso, ma quelle lacrimucce non sono riuscita a trattenerle. Ok, non voglio pensare al finale perché mi sale l'omicidio, quindi prima affronterei la parte di Izaya e la happy family. Ho amato quella scena. Sì, lo ammetto. Ci ho visto un "miglioramento". Izaya che mangia, rubando il cibo alle sue sorelle. E anche lo scambio di battute ironiche precedenti al momento in cui si siedono al tavolo l'ho trovato davvero diverso dal solito. MI sembra che anche i coniugi Orihara si stiano "sforzando" in un certo senso, ma con un po' più di leggerezza. Cioé, mi spiego meglio ... Rimane sempre e comunque quella preoccupazione palpabile nell'aria, però boh. Ho visto una reale scenetta di famiglia che non si vedeva da ... Mai, in VR, probabilmente. Ah. E Izaya che chiede scusa a sua madre. Altra scena che dimostra quanto, secondo me, lui stia davvero provando a migliorare perché lo vuole. Non tanto essere normale, come tutti gli altri, perché non sarebbe più lui. Ma comunque quella parvenza di serenità che dimostra quando sorride mentre è con Shizuo ... E che lo chiama Shizuo e non Shizu-chan (se non in una scena) ... Lo so, è tutto confusionario nella mia recensione, ma ormai mi conosci da anni, orsù, sai che mi faccio prendere dall'istinto e scrivo tipo Joyce. Almeno utilizzo la punteggiatura nell'esprimere i miei flussi di pensiero, ahah. Un'altra scena che ho apprezzato tantissimo è il ricordo di Izaya mentre è a tavolo di quando lui e Shizuo sono andati in pasticceria. Shizuo si sta dimostrando più intelligente di quanto tutti ci aspettassimo, o sbaglio? Utilizzare la psicologia inversa per fargli mangiare un pezzo di dolce è stato ... Dolcissimo e astuto perché sapeva che, anche nel momento in cui Izaya se ne sarebbe accorto, non avrebbe fatto un passo indietro comunque per non fargli notare che se n'era accorto. Contortissimo. E Izaya, senza rendersene conto, stava sorridendo a tavola con i suoi genitori, ripensando a Shizuo. A-M-O-R-E. Durante questo momento, c'è il primo campanello di allarme: il telefono che vibra. Pensando adorabilmente fosse il suo non-fidanzato ma quasi-amico ... Ma non ce lo dici. Traspare solamente l'agitazione di Izaya e lì ho iniziato a come avrei potuto torturarti se fosse stato qualcuno che potesse nuocere un solo capello al nostro Amleto. Ma proseguiamo ... OVVIAMENTE chi chiama, ora che ha il cuoricino sconquassato da qualcuno che non sappiamo ancora chi è? Shizuo. Altri scambi di battute bellissime, la ricomparsa di quel bottone, una nuova dichiarazione d'amore ovvero: "Sarebbe stato tuo comunque", etc. etc. e traspare l'ennesimo paura di Izaya. Paura vera: quella di essere felice. Mi è scaturita una piccola riflessione da ciò che ha detto Izaya, infatti quel piccolo pezzettino mi è rimasto legato addosso inesorabile. Spesso lo capisco, comprendo quella paura. Certe volte mi sembra di essere io stessa a voler rovinare un qualche tipo di felicità che provo proprio perché ne ho paura. Perché dovrei meritarmi quel momento? Perché io? E soprattutto ... Fino a quando durerà? E forse a queste domande sto pian piano trovando una - anche se misera - risposta in questo periodo dove la maggior parte di ciò che mi rendeva "serena", mi è stata tolta. Non so, poi magari interpreto male io quello che leggo, perché credo anche che ognuno di noi si ritrovi nelle parole di un'opera in modo differente dagli altri e probabilmente anche da chi l'ha scritto, in base al nostro essere e alla nostra anima. Per altro ... Sei una delle poche che riesce a tirar fuori questa voglia di scriverti un papiro quando recensisco, ma perché amo talmente tanto VR e lo Shizaya come lo dipingi tu, che mi sembrerebbe un insulto nei tuoi confronti non darti davvero un commento come lo meriti. E mi dispiace sinceramente di non essere così attiva sul forum. Sono una persona un po' introversa quando mi sento "fuori posto". So che siete tutte carinissime e gentili, ogni tanto do una rapida occhiata quando ho bisogno di info sul tuo stato - non solo di aggiornamento FF, giuro - però ... Mi vergogno, anche se vorrei magari salutarvi. *//* Ecco. Dopo aver aperto questo piccolo scorcio della mia anima ... Concludo dicendo che OVVIAMENTE arrivata alla fine del capitolo, come ogni volta, avrei voluto strozzare Izaya. Un passo avanti e dieci indietro, come sempre. E Hideki. Io son buona e tutto, ma vorrei che Shizuo proteggesse Izaya da qualunque cosa - ora che sta iniziando a proteggerlo anche da se stesso. Shizuo sta facendo così tanti passi avanti che ... Non si merita questo atteggiamento finale. Lui è lì per Izaya. Lo ama e si vede. E Izaya se ne renderà conto, lo ammetterà prima o poi, dai. Sopporta. E supporta, specialmente. Gli sta vicino. E non penso sia un qualcosa che farebbero tutti. Insomma. Grazie al cielo esistono persone come Shizuo - ci rivedo un po' anche il mio ragazzo che nonostante i miei mille difetti mi sopporta e mi supporta e mi sta vicino. Non ce ne rendiamo mai conto, vero? Ti adoro. E mi mancava un sacco VR. Sperando di ricevere presto tue notizie, ti mando un super abbraccio virtuale.

Eli.

Nuovo recensore
22/04/20, ore 13:36
Cap. 1:

Ciao!
Allora da dove cominciare? Ho letto la prima volta "Violent Red" nel 2012 credo a ridosso del lungo hiatus.
Mi ricordo che era sera tardi quando lessi "l'Epilogo" e un grosso macigno mi si piantò in fondo allo stomaco, ero sinceramente sconvolta. Nel giro di un paio di giorni divorai tutti i capitoli disponibili.
Non lo dico per adulare ma ne ero veramente innamorata: era conturbante, dolce e brutale al tempo stesso, qualcosa che rispondeva perfettamente ai miei gusti. La cosa divertente? non conoscevo neanche bene la serie di riferimento, avevo letto a malapena il primo volume della bruttissima trasposizione manga di "Durarara", che mi aveva incuriosito e spinto a cercare qualcosa su EFP. Poco dopo recuperai la serie animata che mi piacque molto, ma la verità è che a distanza d'anni sono più affezionata al ricordo di VR che alla sua fonte d'origine. L'ho sempre reputata qualcosa d'indipendente e originale.
Comunque tornando a noi, all'epoca ero una quindicenne piccola e scema per cui non mi passò neanche per l'anticamera del cervello di commentare la storia; consumavo voracemente ogni capitolo e passare 5 minuti a commentare (e magari ringraziare!) era un'evidente perdita di tempo, specialmente rispetto alla prospettiva d'iniziare subito un nuovo capitolo!
Quando finirono i capitoli presi ad aspettare e reflashare, cosa che poi ho fatto piuttosto compulsivamente per i successivi 2/3 anni.
Nel frattempo mi venne anche voglia di commentare, ma ogni volta per timidezza, pigrizia, mancanza di spirito d'iniziativa lasciavo perdere. Oltretutto dopo qualche anno ero davvero convinta che sarebbe finita così, con quei 18 capitoli.
Anni dopo, anche anni dopo che hai ripreso ad aggiornare sono tornata per rileggere la storia, commentare, ringraziarti e andare oltre quel capitolo 18!
In verità so da un bel pezzo che avevi ripreso la pubblicazione, ma una sorta di timore reverenziale mi ha tenuta lontano. Avevo paura che la storia non fosse bella come la ricordavo, che gli aggiornamenti si sarebbero di nuovo bloccati. Insomma una serie di preoccupazioni infondate, ho riletto oggi il primo capitolo e ancora mi stupisce per la sua incisività, la bellezza dello stile.
Grazie di tutto, sopratutto di non aver abbandonato questa storia, di aver insistito per quanto immagino possa essere stato impegnativo <3

Recensore Junior
28/02/20, ore 16:07
Cap. 29:

Ciao! Avevo iniziato a seguire questa storia all'incirca 4/5 anni fa, salvo poi sparire da EFP e perdermi lungo il sentiero fino a una settimana fa. Ho controllato le storie preferite per vedere se in questi anni c'era stato qualche aggiornamento, senza troppe speranze per dire il vero. Ammetto che la sorpresa è stata enorme quando ho visto la data di aggiornamento di questa storia e di colpo sono stata trascinata indietro, scoprendo di ricordarne episodi confusi anche a distanza di tempo. Ho quindi deciso di rileggerla tutta da capo. Ci ho messo quasi una settimana (è davvero lunghissima!!), ma la cosa che mi ha sorpreso di più in assoluto è il tuo modo di scrivere. Penso te l'abbiano già detto in moltissimi, è davvero sorprendente. Le descrizioni, la caratterizzazione dei personaggi, lo stile di narrazione che cambia tempi e toni a seconda dello stato d'animo dei personaggi e del succedersi dei fatti. Sono stata con il naso incollato alle parole notti su notti, ridendo, piangendo, arrabbiandomi e sospirando. Toccando vette altissime e scivolando in baratri bassissimi. Difficilmente sono stata catturata in questo modo. Ho iniziato la storia credendo di odiare Izaya per le sue macchinazioni, odiare suo padre per la durezza e l'insensibilità e sì, un po' anche Shinra, per la supponenza e la completa idiozia nel gestire il suo rapporto con Celty. Ho pensato che la madre di Izaya fosse una povera vittima, troppo debole per reagire, troppo spaventata dal vivere per paura di "prendersi la polmonite". E piano piano che le vicende della trama si sviluppavano, ho cambiato idea innumerevoli volte. Ora sono convinta che, forse, Izaya non è davvero un manipolatore come si dice, magari è solo terrorizzato dall'abbandono, magari non vuole più essere ferito e sta deponendo le armi. O magari no. Magari nei prossimi capitoli cambia tutto e mostra un'altra faccia, l'ennesima, più spietata, più calcolatrice, o più fragile. Ora provo pena per il padre di Izaya, odio la madre. Ho dubbi su Shinra, troppo coinvolto eppure estremamente estraneo, fa quasi pensare che in tutta questa storia il vero manipolatore sia lui, a distanza, a tirare i fili. Mi chiedo come possa evolvere il rapporto tra Shizuo e Izaya, mi stavo veramente convincendo che potessero fare dei passi uno verso l'alto, ho finito il capitolo con un sorriso, rilassata. Poi ho pensato all'epilogo e no, so già che finirà malissimo. Tutto questo per dire che sono estremamente contenta di aver riaperto EFP e aver scoperto che non hai abbandonato questa storia. Aggiornerò la pagina costantemente in attesa di un nuovo capitolo! A presto!

Recensore Veterano
25/02/20, ore 21:37
Cap. 29:

Carissima, BUONASERA! Con infinito ritardo, eccomi qua. Sono ancora viva - per ora! Senti ma ... Un piccolo spoiler sulle vicende future non potresti darmelo? Sai, vivendo in Lombardia in questi giorni, non son sicura di sopravvivere - l'apocalisse starà arrivando? Chissà. BTW ... Come stai? Ho dovuto recuperare non uno, ma ben due capitoli. Non riuscendo a bloccarmi per recensire quello prima, direi che faccio un unico commento. Per altro non sono sicura sarà ben strutturato perchésto scrivendo sul cellulare e potrei perdere i pollici nel dilungarmi eccessivamente. Ok. Lo so' che lo sto già facendo, chiedo venia. Abbiamo "conosciuto meglio" la signora Orihara. Quella donna ... Per quanto mi faccia pena, non riesco a farmela piacere molto. Ti dirò che mi ha quasi fatto più tenerezza Shirou - per quanto la sua preoccupazione si trasformi in ceffoni quando il figlio si palesa davanti a lui fradicio e perso. Nonostante questo ... Pian piano si inizia a capire sempre di più la famiglia Orihara. Attendo con ansia di sapere dove fosse fuggito, comunque. Ma veniamo a noi ... Quanto son adorabili? QUANTO?! Shizuo e Izaya. Ovviamente. Degno di Oscar il momento in cui Shizuo chiama Izaya senza che quest'ultimo lo noti. Vedere la reazione genuina di Izaya ... Mi batteva il cuore. Li amo e vedere questo piccolo recupero ... Almeno tu mi dai qualche gioia! Spero di poter leggere presto il nuovo capitolo, comunque. Scusa per la recesione poco forbita, ma in questi giorni sono anche giù di morale e spero che questa situazione si risolva in fretta. Un bacione grande. Tua, Eli.

Recensore Master
09/10/19, ore 17:38
Cap. 28:

Le interazioni tra Shizuo ed Izaya sembrano avere un miglioramento.

Nuovo recensore
09/10/19, ore 00:38
Cap. 28:

Ho iniziato a leggere questa storia tanti anni fa e quando recentemente mi sono accorta che eri tornata ad aggiornare ero davvero emozionata. A dire il vero questa è una delle pochissime fan fiction che io abbia mai letto in italiano, anche per questo occupa un posticino speciale nel mio cuore (per me è un po' come leggere un libro). E' scritta veramente bene, per cui anche quando sei insicura su un capitolo, non preoccuparti troppo perchè la qualità è davvero alta. Non sono più nel fandom di DRR e di conseguenza non seguo attivamente la shizaya, ma questa storia me li fa amare sempre tantissimo. Devo ammettere che cerco di non pensare a come hai inziato e come hai intenzione di finire la tua opera. Mentre leggo le interazioni tra Shizuo e Izaya non posso che sperare in un miglioramento, detto banalmente un happy ending, ma sappiamo già che non sarà così. Detto questo, mi godo la storia per quello che è. 
Spero che questa recensione non sia troppo delirante dato l'orario...
Comunque tutto questo per dirti che sono davvero felice che tu abbia ripreso questa ff e non vedo l'ora di leggere tutti i capitoli a venire!

Nuovo recensore
06/10/19, ore 14:18
Cap. 4:

ALLORA ALLORA ALLORA.

Primissima cosa da dire, ho visto che questo capitolo è bello lungo quindi, per non perdermi qualcosa, mi fermo nella lettura, commento e poi proseguo, così non dovrei perdere la spontaneità delle reazioni!
Ma prima ancora di ciò (che è poi una contraddizione, scrivere dopo ciò che in realtà sarebbe venuto prima!) due parole sulla tua rapsodica e folle risposta alle mie recensioni: ma sei tenerissima e proprio così vulcanica al naturale!!! Grazie davvero intanto per il fatto che mi hai risposto, sinceramente non ci speravo! Temo sempre di rompere un po' le balle agli autori, quando mi metto a commentare storie/capitoli vecchie di anni che chissà se seguono ancora... E sì, capisco quella sensazione cringissima di aprire il proprio diario delle medie... ma fidati, questo lavoro era già spaziale ai tempi! Pensare che nel futuro è evoluto mi attizza ancora di piùùùù se avessi più tempo macinerei tutti i capitoli!! Mi sto costringendo a centellinarli (che poi, "centellinarli" due fichi, oggi sono tornata a casa a mezzanotte spaccata per poter leggere un altro capitolo, fa' te) perché so che poi brucio totalmente la storia e io resto sul divano, in posizione fetale, a chiedermi perché sia così masochista. Che poi, soffrire tutto in una botta è veramente peggio che soffrire a puntate? So solo che ci vuole tanto per trovare delle storie belle, e terminarle in una notte d'accordo, darà gusto, ma è da indisciplinati dai v.v Senza tenere conto del fatto che ogni capitolo è molto corposo e fermarsi a recensirlo mi pare il minimo! E a proposito di questo... mi hai proprio gettato l'esca perfetta con quelle promesse introspettive e angSTIONE ODDIO SI' DATEMI L'ANGST DATEMELO TUTTOOOHH ALL WORK AND NO ANGST MAKES ROOT A DULL GIRRRRL-*la abbattono*
*risorge perché deve finire la recensione*
DUNQUE l'inizio di questo capitolo è carino e lineare come gli altri: mi piace che non perdi tempo, che c'è sempre azione unita all'introspezione, che velocemente si entra in un'altra fase della storia. Nulla da eccepire. Amo sempre di più il modo in cui dipingi l'incoerenza di Izaya. E' così maldestramente evidente, ed è proprio da lui, in particolar modo per una "versione adolescente" di lui, che può essere già distorta quanto vogliamo, ma di certo non ha tutta l'esperienza del suo "alter ego" 23enne (...e passa): affronta situazioni nuove ed impreviste, e in questo ci leggo molto l'innocenza di un 17enne, o almeno mi pare di coglierci una certa sfumatura. E quant'è tenero quando non riesce a trattenere il sorriso quando Shizuo si presenta, e fa di tutto pur di tenerlo lì, anche lanciarsi a bere. Su questo ho delle cose da dire, ma con ordine.
"Lui non provava emozioni, men che meno di quel tipo. Era categoricamente escluso. Non si sarebbe mai abbassato al livello della gente comune, dominata dall’ordinaria imprevedibilità degli impulsi umani. Trovava divertente sollazzarsi con il sofisticato meccanismo dei sentimenti che animano, muovono e assoggettano le persone, ma lui non era uno dei suoi giocattoli e faccende di quel tipo non lo sfioravano nemmeno.", ti giuro, mi sarei alzata in piedi ad applaudire se solo non fossi sotto il plaid. Applaudire. QUESTO E' IZAYA. Dalla prima all'ultima sillaba. Non solo il suo pensiero spiccio (Izaya in a nutshell!), ma il'intero fatto di lui che si ripete queste cose è assurdamente indicativo per il suo distorto personaggio. Tutto, di Izaya, grida solitudine. E il pezzo del bar, in cui nessuno mostra entusiasmo nel vederlo? E' il proseguo del pezzo scorso, una mattonata al cuore. "Era sempre un piacere sentirsi tanto benvoluto dai propri amici./Decise di non curarsene.", con queste due frasi mi hai uccisa. Che poi, non serve stare lì a rivangare questo sentimento chissà quanto, perché dalla tua hai diversi episodi sparsi qua e là nei capitoli che rendono proprio in maniera lapidaria il senso di esclusione meglio di qualsiasi descrizione.
E a proposito degli amici, inizio con le "perplessità" come ho fatto con lo "Shizuo dell'epilogo": innanzitutto il rapporto tra Shinra e Izaya. Sarà che, personalmente, nel loro rapporto valgono molto di più gli episodi di avvicinamento (specie perché Izaya non ha questo tipo di considerazione per nessun'altra persona) che le risposte caustiche, mi ritrovo a dare molto valore alla loro - sempre e comunque distorta - amicizia. Per carità, sui generis e molto difficile, specialmente per uno come Shinra che è amico di Shizuo e di certo non gode nel vederlo molestato da Izaya 24/7. Però... Non so, ci sono pochi rapporti in Durarara!! che hanno qualche sfumatura positiva, e io preferisco sottolinearla quando c'è. Un lungo preambolo per dire che questo Shinra che, fin'ora, ha mostrato solo sempre un velo di ostilità nei confronti di Izaya non mi convince moltissimo. Ma oh!, capisco che il focus della storia sia ben altro e soprattutto siano altre persone, perciò non mi lamento: sono scelte. Questo è giusto un appunto.
Altra cosa, ti dirò che eri quasi riuscita a gabbarmi e a farmi procedere nella lettura senza che mi soffermarsi sul fatto che Izaya beva di brutto! Ottimo gioco, compare, ottimo gioco. Incasso e proseguo. Io sono senza dubbio una purista, ma non vado mai giù con la mannaia sopra le scelte altrui: dico sempre che se l'autore mi convince, mi dà serie giustificazioni, posso starci. E qui ci sto alla grande! Certo, Izaya che si ubriaca è proprio strano da dire, ma il fatto che parta come una sfida lanciata a Shizuo mi ha praticamente fatta proseguire nella lettura senza rendermi conto del fatto che l'integerrimo, meticoloso Izaya ceda ad una delle sue importantissime regole! Ti dirò, secondo me ammorbisce tutto, neanche farlo apposta, quella stessa innocenza - forse più leggerezza, in questo caso - dei 17 anni. Ci sta che sbagli, ci sta che sia più impulsivo. Ci sta che prenda delle cantonate. Ecco, se fosse stato l'Izaya di Ketsu, che si ubriaca a caso........nnnnnno. Perché avrebbe troppo da perdere. "Questo" Izaya, invece, chi vogliamo prendere in giro, deve ancora costruirsi, e soprattutto deve ancora costruire il suo "regno". Quindi, ecco: sono scelte, e io ci sto, mi hai convinta.
Prima di sospendere e continuare nella lettura, devo, devo per forza spendere due parole su Shizuo, che è proprio l'amore: non ce la posso fare, sono una inguaribile shippatrice Shizaya(/Izuo), ma allo stesso tempo per via questo istinto compassionevole - chiamasi anche buon senso - vorrei proteggerlo a tutti i costi da Izaya. Mi farei trafiggere da tutti i suoi flickblades. Non un solo moto d'ira, ma tristezza, delusione, sconforto - tutte emozioni nuove e ODDIO quanto darei per sapere cosa pensa, se è triste perché si sente uno stupido dopo quel bacio che Izaya gli ha fatto ben intendere non significasse niente (o almeno, di certo non si è sforzato per trasmettergli l'opposto) o per altri motivi... Sì, sì, inizia ad intravedersi una sfaccettatura in più della solitudine di Shizuo. Non vedo l'ora ci sia più spazio per il biondo.
ODDIO IL FINALE
MA TU COME FAI A SAPERE TANTE COSE
A parte le note (da grande fan di Diabolik il riferimento ad Eva mi ha fatta sogghignare eheheh) che rivelano quanto tu possa spaziare nel mondo giapponese, ma il detto in russo?? Donna dalle mille risorse, mi incuriosisci assai.
Provo a sbrigarmi con la recensione, se no si fa notte! Tornando ai nostri pesciolini - eheheheheheh, sì, quella parte dove parlano ubriachi è in assoluto la mia preferita, da quei cacchio di retini e tutte le confessioni: quel resoconto lineare e così sopra le righe ha reso benissimo l'annebbiatura da alcol e trattando in modo serio qualcosa di così assurdo mi ha scatenato veramente una risata sguaiata. Adoro queste cose. In più, diciamocelo, ero così contenta che finalmente si stessero confessando questi segretucci... anche perché sotto sotto morivano proprio dalla voglia di dirseli. Per la prima volta un pezzo che leggo senza avere l'ansia che prima o poi Izaya rovinerà le cose (ahahahaha... no Izaya sono seria)... Ci voleva, che dire *wipes a tear*
E sì, sì, SI', per la scena dello sgabuzzino non sono altro che applausi e strette di mano. Allora, intanto, vedendo il loro livello di ubriachezza (molto comica, l'ho adorata, ho riso tantissimo!) mi sono detta che se la questione fosse diventata più approfondita *blink blink* non ce l'avrei affatto visto, non ci sarebbe stato, dai: vuoi forse dirmi che dimenticano come aprire le porte ma non come sbatt----ERE I TAPPETI?! *ehm ehm* Già Izaya che sente i conati di vomito al tavolo ma riesce comunque a dare prova delle sue abilità orali rasenta la fantascenza - oppure ha delle capacità straordinorali e allora che dire zì, insegnami!
Ma la cosa che ho proprio proprio amato sono tutti i riferimenti alla gentilezza di Shizuo. SHIZUO E' UNA PERSONA GENTILE!!! GRAZIE!!! Ed ecco che ritornano sia le mie perplessità che la mia curiosità PERCHE' COSA ACCIDENTI TI E' SUCCESSO PER DIVENTARE LO SHIZUO DELL'EPILOGO PIANGOOOO (ma dentro godo perché significa che c'è più da leggere per me tehehehehe-oddio sono come Izaya).
Il punto tra parentesi mi riporta ad un altro motivo per cui sono contenta che alla fine non abbiano "concluso": C'E' PIU' DA LEGGERE OH MICA DICO DI NO A QUESTA PROSPETTIVA --- ma a parte la sfumatura più egoistica della questione, mi piace che ci si prenda il tempo per le cose. Anche se fin dal prologo-epilogo si sa che finiranno a letto insieme, non ho il bisogno spasmodico di vederlo già al terzo capitolo, specie quando la tua storia si prefigge di approfondire i cambiamenti che affrontano i personaggi con serietà e pazienza. E' la cosa che amo e rispetto di più, puoi contare il mio nome nella tua ciurma. Intanto dai già il contentino a noi lettori che in ogni capitolo troviamo un motivo per cui questa storia è nella sezione "Erotico" ( ͡° ͜ʖ ͡°) ( ͡° ͜ʖ ͡°) ( ͡° ͜ʖ ͡°)

Maledizioneee ho finito ma non ho speso una parola per l'ingresso di Erika, Walker e Togusa!!! Ora non mi dilungo, se no dal farsi notte si fa pure mattina, ma sappi che li ho adorati, esplosivi ed impiccioni, così buffi e fuoriluogo, così loro! E Simon è fantastico, sìì, sono proprio entusiasta: sei riuscita ad inserire pure lui e gettare nuovi retroscena sul rapporto che ha con Shizuo ed Izaya!!! Oddio non mi tengo più, ma basta, basta, giuro che ho finito, ho finito.
Ti prego non ritirare i tuoi ringraziamenti per le recensioni che ti lascio dopo aver visto quant'è lunga questa! Le prossime saranno più corte, giuro con il sangue.
A presto!**

NB: Ho aggiunto al mio vocabolario la parola "BELLUINO". Non si smette mai di imparare.
(Recensione modificata il 06/10/2019 - 02:23 pm)
(Recensione modificata il 06/10/2019 - 02:25 pm)

Nuovo recensore
05/10/19, ore 11:37
Cap. 3:

"Graforrea"... ma come ti vengono, ahaha?
Ho adorato anche questo capitolo!!! Perfetto come passaggio, con introduzione di personaggi nuovi - sia i genitori, sia Shinra e Kadota, che ancora non si erano visti - e un bacio impacciato che sì, condivido, non poteva essere altrimenti. D'accordo che amiamo i nostri Shizu e Iza molto rough e passionali, ma aspettiamo che diventino questi "dei del sesso selvaggio" che ci immaginiamo! In sostanza, rispetto molto le tue scelte, sia per quanto riguarda le loro interazioni, sia per la scelta stessa dei pezzi che andranno a comporre il capitolo. Sono proprio debole per lo "slice of life", questo fantastico tema che ci permette di andare a sbirciare nelle vite dei nostri adorati. Anche se sarà sicuramente una stilettata al cuore imemrgersi di più nel passato dei fratelli Orihara mi sento perversamente trepidante, con la bava alla bocca - anche se dovete darmi della sofferenza, DATEMELA! ARRRGH! *viene sedata e si calma*
A proposito della famiglia, sono felice di aver visto anche Kururi (un po' più loquace, ahah). Quasi tutti i gesti che hai inserito nello spaccato domestico all'inizio mi hanno infuso tanta tristezza e malinconia: in primis il fatto che Kururi faccia da mangiare, segno di bambine che sono dovute crescere prima del tempo, senza (magari?) aver avuto il sostegno del fratello; entrambe le gemelline cercano ancora l'affetto dai genitori pur essendo lasciate da sole e si schierano a favore di Izaya, cercando di disinnescare al posto suo, per tentare disperatamente di mettere un cerotto ogni qualvolta la famiglia ha una ferita nuova, nello sforzo costante di tenerla unita; Izaya incarna alla perfezione il ragazzo che rifiuta i genitori a partire dalla loro figura ai loro gesti, mostrandoci tutte le ombre che coltiva più o meno apertamente e che lo avvelenalo giorno dopo giorno; anche il semplice desiderio di Mairu di prendersi cura di lui e di giocare con lui mi fa stringere il cuore per la tristezza. Già sono sempre stata empaticamente vicina e commossa dai fratelli Orihara, ma questo è proprio aggiungere il carico da novanta!
Un altro pezzo bellissimo perché terribile è quando Izaya entra nel locale, vede i suoi amici con Shizuo e, beh, no, non c'è nessun equivoco da spiegare. Al posto suo sarei morta. Non riesco proprio a reagire in queste situazioni. Il fatto che Izaya si lanci non lo vedo neanche come un gesto di rivalsa nei suoi confronti, perché è evidente che non gli importa di altri all'infuori di sé stesso. Certo, vuole molestare Shizuo, ma quello che intendo è che non si dà certo una seconda chance, ma semplicemente impersona ancora meglio il furore e la ripicca di una persona esclusa. Izaya ha questo potere di essere disgustoso eppure di commuovermi.
Concludo la mia positivissimissimissimissimissimultraspazialissima e accorata recensione facendoti i complimenti, di nuovo, non solo per la storia interessante e la perfetta padronanza dei personaggi, ma anche per le espressioni che ti vengono in mente: scrivi davvero bene, nel senso anche più "meccanico" di composizione della frase, come altro dirlo? Scrivi bene. Scrivi proprio bene. E sono sempre più gasata ogni capitolo che leggo!
A presto!**

NB: Qua inserisco alcune frasi per commentarle nello specifico e farti capire cosa intendo:
"Izaya si sentì pungere all’improvviso da una specie di subdolo fastidio, come un pizzicore all’imboccatura dello stomaco. Probabilmente aveva fame.", geniale. Geniale. Non c'è bisogno di dire le cose apertamente, quando sono già chiare di per sé.
"Si chiese se a Izaya stesse capitando lo stesso – anche se non fu un pensiero razionale, quanto una specie di formulazione primordiale, l’abbozzo ancestrale di un’idea che fu tanto più significativa di un qualsiasi costrutto logico da essere il primo comando del cervello a cui il suo corpo finalmente rispose, dopo un’insubordinazione durata un numero incalcolabile di minuti.", ma quant'è bella? Ma prima di scrivere arpeggi la tua lira e Melpomene ti sussurra le cose all'orecchio?
"Il suo cuore pulsava impazzito e Shizuo temette per un folle istante che presto o tardi avrebbe finito col masticarlo, tanto sembrava che volesse schizzare in alto.", la metto per ultima perché è quella che preferisco in assoluto. Non mi sarebbe mai, mai venuta in mente, è bellissima!

Recensore Veterano
04/10/19, ore 22:58
Cap. 27:

Buoooooonasera.
Come al solito, inizio scusandomi terribilmente per il mio ritardo. Hai pubblicato il capitolo il mese scorso e io lo sapevo, lo sapevo benissimo perché lo avevo visto sulla pagina di Facebook. L'ho aperto subito, quando vidi la notizia, ma - ahimé! - notando quanto fosse infinitamente lungo, continuavo a rimandare al momento opportuno. Non mi sono mai dimenticata, ma tra una cosa e l'altra solamente oggi son riuscita a concentrarmici. Per altro ho fatto il terribile errore di iniziarlo ieri e finirlo oggi, quindi mi sono anche persa un po' via. Tuttavia ti confermo che, nonostante tutto, il capitolo mi è piaciuto tantissimo. Niente penso supererà il phatos e la confusione di sentimenti che ho provato leggendo il precedente - non finirò mai di ripeterti che hai superato te stessa - ma anche qui hai affrontato alcune cosucce che mi hanno stupita. Andiamo con ordine ...!
Partendo dall'inizio ... Grazie mille a nome di tutte le fans della Shizaya per quel FlashBack ambientato nel periodo scolastico. A D O R A B I L I. Il problema di Shizuo e Izaya è proprio l'alone di amore che li pervade ogni volta che si ritrovano a condividere la scena. E' così palese. E' sempre stato palese il sentimento profondo che Shizuo prova per Izaya, ma in questo capitolo ammetto che succede anche il contrario, perché da quello precedente si vede che Izaya ha fatto davvero dei passi avanti. Vorrei poterti dedicare una recensione come quella del capitolo precedente, ma se non prendo appunti, non riesco a farla pezzo per pezzo e poi oggi boh ... Sono un po' giù di morale-incazzata, quindi sono un po' spenta.
Mi dispiace molto per come si è conclusa la scena con la dottoressa Onue, perché lei stava semplicemente cercando di capirlo e aiutarlo. Non mi aspettavo per niente che la baciasse, ecco. Ma quando mai Izaya fa' qualcosa che mi aspetto? Direi mai. Prima mi lascia Shizuo, così, dopo un capitolo struggente al massimo e poi ... Bah.
Ho tenuto la mia parte preferita per ultima - scherzo, la scenetta iniziale ovviamente è stato il momento migliore, ma devo essere obiettiva. Il rapporto padre-figlio. Bello. Bellissimo. Vorrei così tanto che Shirou facesse qualcosa di più. Vorrei che Izaya potesse dire ancora: "Papà", senza sentirsi così. L'unica cosa che OVVIAMENTE mi ha fatta drizzare i capelli sulla nuca è stato il momento in cui veleggiava nel nulla il nome di Shizuo. Quando lo capiranno che l'unica cosa bella della vita di Izaya potrebbe essere quello che prova per Shizuo e Shizuo per lui? Lo so' che sono di parte perché li amo insieme e vedo solo cuoricini quando si vedono, ma nel loro modo malato di amarsi, io ci credo. Chiaro? E lo so' che ci credi anche tu. Devi dirmelo. Devi confermarmelo. Man mano che VR va' avanti, ho sempre più paura di come, un giorno, si concluderà. Non penso che potrei reggere un non happy ending. Spesso già la vita non è happy, vorrei che loro due si trovassero. Oddio. Ti sembro forse frustrata? Forse stasera lo sono. Tutti i giorni che ho avuto a disposizione per leggere il capitolo, ho proprio beccato la serata dove sono meh. Quando mi darai una gioia - almeno tu?
Il FlashBack su Tako e cozzaglia di amichetti mi ha solamente fatta innervosire. Non è colpa tua, ci mancherebbe. E' colpa di questo ometto testardo. Cioé tutte queste sceneggiate solamente per attirare l'attenzione di Shizuo, quando sarebbe bastato dirglielo. Ah. Che fatica.
 
«Esiste la felicità oppure è il miraggio a cui ci tendiamo col desiderio, un attimo che ci sfugge eternamente quando crediamo di averlo raggiunto, e questo spiega perché siamo spesso un po’ delusi quando dovremmo essere felici? Forse il segreto della felicità è essere felici senza motivo, ma allora dovremmo curare i sani e lasciar ridere i pazzi.»
 
Ti riporto il passaggio detto da Izaya che per me è l'essenza della nostra vita, secondo me. Ha descritto in queste poche parole quello che probabilmente tendo spesso a chiedermi.
Ok. Finale ovviamente a bomba. Izaya è sparito nuovamente? Dov'è andato? Cosa gli sta succedendo ancora? Possiamo far sì che lui e Shizu si mettano definitivamente uno di fronte all'altro, ancora una volta, e si dicano che si amano e felici e contenti a modo loro? Non ce li vedo mano nella mano, per carità, però ... Li voglio insieme. E' tutto quello che chiedo. Ah. Scusa ... Non ho capito. Cos'è che staremmo aspettando più delle scene porno? Izaya e Madre? NO. NO. NO. ASSOLUTAMENTE NO. Più importante di una scena porno di Shizaya non esiste nulla. NULLA. Scherzi a parte - ti sembra che io stia scherzando? - son curiosa di leggere l'altra parte di questo capitolo che, altrimenti, sarebbe stato infinito. Quindi ... Stavi aspettando la mia recensione, per postare il capitolo prossimo, vero? Beh. Eccola. Escici il capitolo.
 
Scusa. Ogni tanto la mia parte aggressiva prende il sopravvento. Per altro sono in stato di agitazione perché sto attendendo che mi arrivi a casa la mia preziosissima Action Figure di Izaya. TI RENDI CONTO? Ok, volevo troppo dirtelo perché non mi capisce nessuno. Pensa che ... Ho persino "obbligato" il mio ragazzo a guardarsi tutto Durarara. Da bravo ometto, lo ha amato. Mi ha persino regalato i primi tre volumi di Light Novel - ovviamente in inglese perché l'Italia non ci merita visto che non le ha mai tradotte. Non sono una cima con la lingua, ma pian piano ce la sto facendo - per Izaya questo e altro. E ... Gli ho anche parlato di VR. All'inizio era un po' sotto shock per questa mia mente malatamente porca che vede Shizuo e Izaya perfetti come coppia ehm... Tromba-qualunque cosa siano. Ma pian piano ha accettato, e ora ci ridiamo su insieme.
 
Bene. Ho finito l'intermezzo sulla mia vita personale. Volevo dirti qualcos'altro a proposito del capitolo? Mah. Penso di aver detto tutto. No, non è vero. Sicuramente qualcosa l'avrò tralasciato, ma mi verrà in mente successivamente - come sempre. Sai, come quando litighi con qualcuno e le risposte perfette arrivano quando ti trovi la sera nel letto, sdraiata a fissare il soffitto. "Ah, avrei potuto dire questo e quest'altro" e ti crogioli nell'autocommiserazione. Vabbé. Perdonami errori e ripetizioni.
Ti adoro.
Ciao.
 

Nuovo recensore
04/10/19, ore 10:23
Cap. 2:

"Nota: qualcuno è rimasto perplesso dalla scelta di intitolare il primo capitolo "epilogo". Per amor di chiarezza, sottolineo che, sì, quel capitolo si colloca alla fine della storia. A partire da questo, invece, procederò in maniera ortodossa, cioè cominciando dall'inizio." e già una delle domande rimaste al prologo-epilogo è saltata, ora resta quel sorriso a fior di labbra, eccitato di sapere come le cose si collegheranno!
Mi è piaciuto un sacco questo capitolo. Contiene l'evento che dà inizio al loro coinvolgimento fisico (perché sì, certo, la loro storia è incominciata molto tempo prima) e non posso dire niente, ci sta. L'inizio - dove Izaya parla al telefono - è spettacolare, mi ha divertita tantissimo, hai proprio un modo di scrivere gradevole e adattabile ai diversi contesti e situazioni, con uscite brillanti totalmente naturali... Mi viene da pensare che di sicuro sei così nella vita reale, cioè queste battute ti vengono a comando (leggendo le note a fine capitolo mi pare proprio di sì!), perché non hanno il peso di qualcosa studiato, ma sono fresche!
Tornando ad Izaya, perdo un pezzo di anima ogni volta che lo vedo stuzzicare Shizuo e creargli dei danni irreparabili... Continuavo solo a pensare che con un curriculum costellato di licenziamenti come il suo sarà difficilissimo trovare lavoro un'ennesima volta T_T
Il finale è la parte che mi è piaciuta di più: Izaya 17, casa sua che è ancora la casa dei suoi, e Mairu!!! Sono eccitatissima!!! Adoro queste immersioni nel passato dei personaggi, e fantastico tantissimo sull'infanzia di Izaya e delle due gemelle! Cercare di ricostruire i cambiamenti emotivi e psicologici, gli eventi che li hanno forgiati nella maniera in cui sono ora o che, semplicemente, hanno dato loro una spinta in quella direzione... ahhh, che gusto!
Ti giuro, sono al settimo cielo, non riesco a tenermi. Non vedo proprio l'ora di leggere di questo percorso nell'adolescenza, con i fari puntati su tutti questi episodi a noi nascosti.
Complimenti ancora e a presto!**

Nuovo recensore
03/10/19, ore 17:41
Cap. 1:

Oddio ho i brividi. I bri - vi - di. Ero così calamitata dalla lettura che adesso che ho finito di leggere ho ancora l'adrenalina che si scarica nel corpo, gli occhi sgranati e lo stomaco contratto. Terribile nel contenuto, secco, doloroso, impetoso, ma perfetto e ricercato nella forma. Un'abilità incredibile, davvero. Ci sono formule che, nella loro semplicitià, esprimono così bene degli stati d'animo che mi hanno portata a sorridere durante la lettura (ad esempio "Izaya inghiottì saliva mista a paura, tristezza e a un indefinito senso di vuoto, tutti impastati in un magone dal sapore amaro e immasticabile"... bellissimo). Non hai ripetuto nessuna parola, le descrizioni sono della lunghezza giusta per non rallentare il ritmo dell'azione e allo stesso tempo l'azione è densa di significato e dura da digerire. Si legge tutto d'un fiato ma non è affatto una lettura semplice.
Davvero bello.
Ho delle aspettative molto alte per questa fanfiction, per vari motivi. Sicuramente mi incuriosisce quell'"Epilogo" come titolo del Prologo e dà alcuni suggerimenti su come approcciare la storia; inoltre è la storia più consigliata nella sezione (i miei complimenti!!!); ultimo ma non ultimo, voglio proprio che l'approfondimento dei personaggi mi spieghi questo Shizuo che arriva fino allo stupro. Non che non fosse credibile il tuo, è più una questione personale: ho letto molte fanfic, specialmente su altre piattaforme, dove Shizuo stupratore è solo un pretesto per dei rapporti con violenza. Gusti, per carità. Però una storia con così tanti capitoli mi fa sperare in profondi risvolti drammatici, la mia manna.
Recensione forse un po' sconclusionata, spero si sia capito quanto questo capitolo mi sia piaciuto!
A presto**

Nuovo recensore
24/09/19, ore 21:04
Cap. 27:

Buongiorno, ci sono, sono viva... anche se l'ultimo colpo di scena mi ha parecchio scosso. Felicissima che te sia tornata, non importa il tempo ma prometto che ogni volta che aggiornerai prima o poi arriverò e leggerò il capitolo 👀. Per il resto è stato carino veder fare ad Iza un passo avanti con la sua famiglia, spero che faccia un balzo avanti anche con shizou-chan ❤ . Quindi asepetto con ansia il prossimo capitolo, baci stellari ⭐

Recensore Junior
06/08/19, ore 12:54
Cap. 26:

Sono preoccupata. Davvero, sono seriamente preoccupata per il povero tappeto di Shizuo. Cos'è che ha fatto di male? Perché non può semplicemente essere, esistere, senza che Izaya ci lasci qualcosa di sé sopra? Non riesco a spiegarmelo. Io, non me lo so spiegareeeee (dato che ci troviamo a canticchiare). Onestamente, ho odiato Shizuo per non aver guardato quel maledetto cd. Però da una parte sono contenta, perché se avesse capito di più di Izaya, sarebbe stata ancora più dura da digerire la scena dell'epilogo. Vedo che hai inserito il discorso dell'essere la persona giusta, ed è così doloroso il fatto che se lo siano detti, che l'abbiano pensato; come se finalmente abbiano ammesso a se stessi che quello che c'era fra di loro non era solo un qualcosa di poca importanza, di transitorio, uno scherzo protrattosi troppo a lungo, ma anzi, qualcosa a cui hanno sentito la necessità di dare una forma, un pensiero, finanche una fine. E sono fiera di Izaya. In questo capitolo è stato limpidissimo, stretto alla sua intenzione di non far soffrire più Shizuo, di non far soffrire più entrambi. Non riesco ad immaginare come possa andare di qui in avanti. Sono sorpresa che Shizuo, dopo tutto, lo abbia lasciato andare via così. Mi aspettavo che diventasse più sentimentale, stretto all'idea di poter migliorare le cose, illuso dalla favola del lieto fine. Sto ancora cercando di ponderare... era questa la svolta felice? L'ho forse persa tra le pieghe della tristezza di questo capitolo? O era rappresentara dal loro primo, agognato, confronto schietto?
Comunque ottimo lavoro come sempre. Questo capitolo è tristissimo, ma dato che ci tengo ad aggiornarti comunque sulla mia condizione psico-fisica, ti dico che per la prima volta, da quando ho iniziato questa fanfiction, ho terminato il capitolo col cuore sereno, leggero, perché anche se triste, manca dell'angoscia data dalla disonestà di questi due con se stessi e verso l'un l'altro. È triste, ma senza l'ansia che stia per accadere qualcosa di brutto.
Anche se... sappi che non mi fido di te, so che mi farai soffrire... Ti tengo d'occhio è_é
Un abbraccio Ran, con tutta la stima che ti meriti per aver scritto con tutto questo calore opprimente. Ti meriti una medaglia all'onore