Recensioni per
La diciottesima Luna
di Allen Glassred

Questa storia ha ottenuto 23 recensioni.
Positive : 22
Neutre o critiche: 1 (guarda)


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 [Prossimo]
Recensore Veterano
12/05/21, ore 19:27

Ciao!
Aiuto che capitolo scottante.
Due distinte scene scritte egregiamenge e che coinvolgono il lettore nelle sue emozioni.
La prima i sentimenti dei due giovani che indubbiamente sono ancora innamorati e di volta in volta si capisce sempre di più quanto.
Mentre nella seconda parte la paura di ivy. L'obbligo di partecipare al ballo, l'essere circondata da vampiri ed infine... Stoccata finale... La presentazione ad essere la futura regina e madre di veritas.
Non vedo l'ora di leggere il prox capitolo
A presto

CK

Recensore Veterano
03/05/21, ore 22:53
Cap. 4:

Ciao
Rieccoci per il nostro scambio. Vanitas è alquanto insistente e non risparmia cartiveria e dolore alla nostra ivy pur di ottenere quello che vuole. Ivy riuscirà a tenergli testa fino alla fine o cederà? Adesso inoltre le cose con jeanne si fanno interessanti. Malgrado lei sia una vampira a quanto pare non è propriamente ben voluta da vanitas, spero tanto che questo giochi a favore di ivy.
Capitolo scritto molto bene, tanto da prendere dall'inizio fino alla fine. Ovviamente rimango in attesa del prox scambio per proseguire la storia.
A presto

CK

Recensore Veterano
25/04/21, ore 19:46
Cap. 3:

Ciao
Sono contenta di continuare questa long.
Adesso non dobbiamo più preoccuparci solo del re dei vampiri ma anche della sua sorellina che a quanto pare ha un qualche legame sentimentale con il fratello di ivy.
Inutile dire che le cose si stanno facendo intriganti.
Lo confesso, non mi sarei mai aspettata la proposta di matrimonio da parte di vanitas, a mio parere forse un po precoce, tuttavia sono proprio curiosa di cosa risponderà ivy e della reazione di vanitas.
Unico suggerimento che mi viene da darti: quando cambi punto di vista (prima ivy, poi suo fratello, poi ancora ivy) io userei qualcosa per dividere i paragrafi, anche solo degli asterischi.
Per il resto complimenti ancora

Ci sentiamo al prox scambio

CK

Recensore Veterano
20/04/21, ore 20:29

Ciao sono qui per lo scambio!
Allora parto col dirti che il capitolo mi è piaciuto molto, mi sembrava davvero di leggere un manga.
Adoro anche i personaggi di ivy, garry e il re bambino. Li hai descritti bene e sopratutto l'ultimo riesci veramente a rendere a puntino la sua 'sottile' crudeltà.
Le uniche due cose che mi hanno lasciata un attimo in dubbio sono: ivy è rimasta traumatizzata dal veder morire i genitori tuttavia 13 anni e figlia di hunter non è proprio così piccolina. Ci sta che abbia gli incubi ma da come la descrivi sembra che quando successe fosse ancora più piccola. Altra cosa: non è troppo avventata ivy con il re bambino? Lo odia e vuole vendetta e lo capisco, ma appena torna ci precipita da sola a spada tratta senza nemmeno aspettare il fratello e affrontando a viso aperto? Ecco, poi torno a ripetere questi sono solo miei punti di vista ci mancherebbe altro. ^_^
Adesso mi hai incuriosita con luna fulmine splendente. Spero di trovarti per qualche altro scambio e poter così scoprire come continua.
Alla prox

CK

Recensore Junior
13/04/21, ore 13:40
Cap. 3:

Ciao, passo per lo scambio!
Ho letto i primi tre capitoli e, non volermene, ma purtroppo questo non è proprio il mio genere di storia. Si tratta di gusto personale, tranquilla, non è nei miei intenti lasciare una recensione negativa.
Non mi appassionano molto le storie in cui la protagonista, dopo aver assistito al massacro dei genitori, cresce forte e bella e con solo il desiderio di vendetta anziché i traumi psicologici che un evento del genere produrrebbe. Si intuisce presto che lei è una sorta di predestinata e scommetto che, andando avanti con la lettura, lei si innamorerà del re bambino scoprendo poi di essere sua sorella e avere dei poteri fortissimi.
Ammetto che neanche il tuo stile è tra i miei preferiti. Ho fatto fatica a capire quale fosse il punto di vista e secondo me c'è un po' di confusione tra i personaggi, quello che ciascuno pensa e fa e dice.
Insomma, a mio gusto è tutto molto irreale (e non perché siamo in un universo fantasy) e non riesco a empatizzare con nessun personaggio.

Ho letto anche le altre recensioni che ti hanno lasciato, in moltissime ti segnalano il problema del testo in grassetto: sono d'accordo con loro, anche l'occhio vuole la sua parte e il grassetto è un elemento di grandissimo disturbo alla lettura.
Buona continuazione!

Meg

Recensore Veterano
12/04/21, ore 19:54
Cap. 1:

Ciao!
Sono qui per lo scambio.
Allora premetto che la tua storia mi ha molto incuriosito e che ogni "critica" che ti scriverò è puramente un'osservazione personale, perciò non prenderla assolutamente in senso negativo o dispreggiativo.
Per es sarò sincera, ma aver scritto tutto il capitolo in grassetto lo ritengo un poco pesante, a mio parerr scriverlo normale e magari evidenziando le parti essenziali in grassetto (o corsivo) avrebbe potuto essere più significativo come impatto. Sempre che il grassetto tu lo abbia utilizzato per quel motivo.
In secondo luogo il fatto che quando dici i nomi dei personaggi (ivy e del re bambino) specifichi che viene rivelato non credo sia necessario. È vero viene dichiarato, ma non sono personaggi che hanno agito o compiuto delle azioni con fare misteriosi e il nome viene finalmente rivelato, semplicemente dici il loro nome. Comunque ripeto è solo un mio punto di vista.
Terza nota (ti supplico non odiarmi) quando fai lo stacco dalla battaglia dei genitori al punto di vista dei bambini io metterei un segno distintivo che evidenzi lo stacco. In modo da far capire al lettore il cambio di "prospettiva".
Okay ora passo a tutte le note positive. Il capitolo lo hai scritto molto bene, scritto correttamente a livello di lessico e sinceramente mi hai incuriosito parecchio. I personaggi sono intriganti e non vedo l'ora di scoprire cosa succeda. Anche il fatto che il re bambino abbia questa caratteristica infantile è intrigante.
Mi spiace che scrivere le note positive sia risultato più corto delle negative comunque sappi che mi è piaciuto davvero. E ripeto non prendere assolutamente in modo negativo quello che ti ho detto.

Spero di sentirti per il prox scambio

CK

Recensore Junior
27/10/20, ore 00:02
Cap. 1:

Confesso che mi stavo lanciando su "Quadro", che mi aveva dato nell'occhio, ma iniziando con la lettura percepivo la necessità di avere delle conoscenze pregresse di cui non disponevo, dunque eccomi qua.
Non avendo mai letto nulla di tuo, avverto che mi soffermerò anche sull'aspetto della forma (sia sintattica che estetica) del testo - oltreché sui contenuti, ma quello lo faccio sempre.

La prima cosa a cui ho pensato, per quanto, ad ora, non credo vi siano delle assonanze, è stato Vampire Knight - sarà la presenza della bambina, un fratello, che però nel manga inizialmente non si sa esser tale, e la strage della loro famiglia.
Subito ci viene presentata la giovane Ivy, una ragazzina che ricorda una bambola, dati i suoi capelli corvini e dei grandi occhi blu - in assoluto la mia combo preferita nelle persone eheh
La bambina, di cui non si capiscono le capacità, ma si intuisce fin da subito che esse siano fuori dal comune, ha percepito una presenza malvagia in avvicinamento - edit: (scrivo man a mano che leggo) subito dopo ci viene spiegato il perché di questa sensazione.
La cosa che hai creato, l'abilità di percepire la presenza dei vampiri poiché facente parte di una delle famiglie più importanti di Hunters, è molto interessante. Purtroppo, però, le dinamiche stanno evidentemente cambiando e benché loro abitino in una zona del regno dei vampiri in cui vi è un tacito accordo di non belligeranza (questo implica che convivono in pace o semplicemente i vampiri non dovrebbero andare in quella zona?), negli ultimi tempi questo non sta più venendo rispettato.
Il fratello freme per aiutare il genitori nel combattimento in arrivo, ma a lui spetta un unico scopo: quello di proteggere la sorella (e se stesso). Al di là dell'anticipazione nella descrizione, tutto il modo attraverso cui hai descritto la situazione fa presagire male. I due giovani si allontanano, i genitori restano in attesa.
La domanda che sorge spontanea è esattamente quella che la madre pone al nuovo arrivato: perché il re, un giovane anch'egli, presumo dato il soprannome, si è recato proprio da loro? Vuole eliminare definitivamente degli Hunters?

Alla fine Ivy si libera della protezione del fratello, suo malgrado, però, giunge ai genitori proprio di fronte a una scena che, per mantenere la salva l'ingenuità tipica dei bambini/ragazzini, sarebbe stato meglio non vedesse. Chissà, quali risvolti avrà sulla sua vita futura aver assistito alla morte dei genitori e il vedere il loro sangue sparso sul pavimento della propria casa.
Come spesso accade di fronte alle scene traumatiche, ella si blocca, totalmente impotente dinnanzi alla freddezza e crudeltà del re che le dà le spalle.
Non sentirà mai più i genitori risponderle.
Ancora una volta, dunque, viene sottolineata la forza e l'abilità del giovane vampiro che prevale senza troppi sforzi sul vano tentativo di Garry di ottenere vendetta.

Come gusto personale, devo dire che il capitolo mi ha incuriosita e tratta di qualcosa che tendenzialmente leggo molto volentieri! Credo proprio che prima di dormire ricomincerò a guardare l'anime del manga sopracitato, che me lo hai proprio ricordato e adesso ho stra voglia di rivederlo (e se non ne guardo qualche puntata ora, son sicura che domani mi sveglierò col medesimo desidero, ma con molto meno tempo per farlo, visto che le mie riunioni iniziano alle 9 eheh). Per quanto riguarda il contenuto, dunque, credo proprio che il materiale e le idee ci siano e che, almeno da ciò che ho visto qua, esse possano essere buone; l'unica critica che ti muovo, se vogliamo vederla in questi termini, è che non sono riuscita a empatizzare con i personaggi. Si tratta di una scena cruda e traumatica e così come dev'esser stata pesante da vivere per la protagonista, credo debba esser pesante da leggere per il lettore (ove la pesantezza non sia legata unicamente alla crudezza dell'atto, ma anche allo strazio che questo deve aver implicato in coloro che lo hanno vissuto - visto che, da come è stata descritta la protagonista e dai dialoghi che ha intrattenuto, pare avesse un solido attaccamento nei confronti dei genitori). Poi, certamente io so di essere un caso a parte: nelle introspezioni dei personaggi mi ci crogiolerei fino all'infinito passando ore e ore a leggerne; non è sicuramente questo che vorrei trasmettere con queste mie parole, ma piuttosto soltanto che ho percepito la mancanza di un approfondimento dell'aspetto psicologico. Da un punto di vista sintattico e grammaticale non ho notato errori, benché non credo via sia stata una particolare variabilità o ricerca nel linguaggio impiegato - questo però credo sia innanzitutto una questione di stile, il quale mi è sinceramente apparso un po' acerbo. Non so quale età tu abbia o da quanto tempo tu scriva, lungi da me il voler dare un giudizio sulla base di questo, ma l'impressione che ho un po' avuto è che in generale lo stile sia un po' superficiale, mi ha un po' ricordato il mio quando all'inizio delle superiori iniziai a scrivere. Per migliorare lo stile, gli esercizi sono semplicemente due: leggere tantissimo (tutto quello che ti piace, ovviamente, ma i romanzi "classici" su questo hanno quel qualcosa in più) e continuare a scrivere, rileggersi e correggersi - nessun testo sarà mai perfetto e intoccabile, neanche dopo una pubblicazione, banalmente perché cresciamo e cambiamo e ci miglioriamo :)
Inoltre, a tal proposito, ho notato qualche refuso e soprattutto l'uso delle virgolette " " per i dialoghi (sarebbe più corretto utilizzare le "-" o "«»" perché le virgolette che usi tu sarebbero più per citare tipo) e i punti al termine del dialogo prima del proseguire della frase, tipo:

“ Ivy, tesoro mio “. Le dice dolcemente, rivelando così il nome della piccola. “ Perché piangi? Cos’e successo? “. Le chiede, per poi accarezzarle i capelli.

Qua non va nè il punto dopo "tesoro mio" (meglio non mettere niente o mettere la virgola) e neanche l'interruzione della frase dopo piccola, prima del proseguire del dialogo, perché è sempre lei che parla e la parte indiretta è solo un breve intermezzo che puoi semplicemente chiudere con una seconda virgola e poi riprendere col discorso diretto.

Per quanto concerne l'estetica del testo, devo dire che non capisco il perché di un racconto interamente in grassetto, cioè immagino sia una scelta legata al gusto, ma un testo totalmente in grassetto è anche un testo piuttosto impattante (nel senso di pesante alla vista). Proprio per questo, se il grassetto non fosse eliminabile perché boh, ti piace così, allora ti consiglio di incrementare l'interlinea così che lo sforzo nella lettura possa in qualche modo contenuto, perché soprattutto se il lettore lavora a pc e/o porta gli occhiali/lenti, leggere un testo che si presenta così è un po' faticoso per gli occhi. Insomma, interlinea più ampio e/o più spazio tra le varie parti, anche tra il termine del testo e le note dell'autore; in questo modo la pagina apparirà sicuramente più ordinata e più efficace. Parlo di efficacia, infatti, proprio perché un testo che si presenta in modo elegante e preciso da un punto di vista estetico è un testo che sprona maggiormente il lettore a leggerlo, è più attrattivo. Quindi, esattamente come la forma sintattica e grammaticale, anche questa è importante e necessita cura e attenzione (è lo stesso principio per cui ci sono delle tecniche precise per creare, per esempio, le slides per una presentazione di fronte a un pubblico; o per cui i post su ciascun social vengono costruiti in un modo e non in un altro; vero che non è la stessa cosa, ma visto che ogni lettore decide di leggere un testo sul sito semplicemente per il piacere di farlo, allora ognuno di noi deve cercare di rendere i propri testi più attrattivi possibile ;)

Perdonami se mi sono dilungata e se sono stata un po' critica, spero tu possa apprezzare la schiettezza. Trovo molto più utile, scrivere una recensione così - e soprattutto piuttosto che scriverti cose che non penso, preferirei direttamente non scrivere niente. In più, appunto perché l'impressione che ho avuto è che le idee ci siano, credo di doverti lasciare il messaggio che può essere il più utile possibile affinché tu possa farle risultare al meglio!
(tra l'altro mi scuso già: potrebbero esserci dei refusi in quello che ho scritto, ma non ho la forza di rileggere in questo preciso istante eheh)

A presto,
Bongi!

Recensore Junior
26/09/20, ore 15:22
Cap. 1:

Eccomi ^^
Inizio davvero triste, con con la protagonista che anche se prevede il peggio non può fare niente.
Interessante la caratterizzazione di Vanitas.
A presto ciao ^^

Recensore Veterano
05/09/20, ore 14:18

Ciao cara! Eccomi qui per lasciarti un segno del mio passaggio! Mi sono resa conto che era da un po' che non tornavo su questa storia e mi fa piacere continuare! Allora la coppia Jeanne e Garry per adesso rimane la mia preferita: mi piace questa tensione sessuale che si respira nell'aria, questi due ex amanti che si ritrovano in una situazione difficile e nonostante tutto, si capisce che condividono ancora qualcosa. A questo punto vorrei tanto sapere la loro storia, cosa li ha divisi, come si sono conosciuti etc. Però ho visto che esistono degli spin-off, quindi magari la mia curiosità è già stata accontentata 😆
Per quanto riguarda invece Ivy e Vanitas la scena del ballo con i vampiri è stata molto bella! Mi piacciono queste atmosfere un po' dark e anche qui la tensione non è certo mancata: mi chiedo se il rancore degli altri vampiri nei confronti di Ivy possa sfociare in qualche violento attacco. Certo però che Vanitas li ha messi subito a tacere e in questo mi è piaciuto tanto: credo sia il primo, vero barlume di umanità che vedo in lui da quando è comparso sulla scena. Ciò mi fa ben sperare per il suo futuro con Ivy ❤️
Un altro capitolo emozionante, cara! La lettura scorre davvero bene, magari ti consiglierei di aggiustare i dialoghi perché a volte manca qualche lettera maiuscola, ma per il resto non trovato intoppi! 😄

Recensore Veterano
10/08/20, ore 20:28

Ed eccomi qui per lo scambio libero del giardino.
I giorni passano, Garry è disperato e non sa come fare ma, in suo "aiuto" arriva Jeanne, la sua ex fiamma. Che non solo sta aiutando Ivy e non è affatto d'accordo sul suo rapimento ma ha deciso di aiutare anche Garry dichiarando così chi l'ha presa, almeno ora lui ha un punto di vantaggio e sa chi andare a cercare senza indagare a vuoto.
Nel frattempo anche Ivy non se la passa bene, infatti viene invitata al ballo e presentata come sua futura moglie a dei vampiri che non sembrano affatto entusiasti della cosa sapendo le sue origini, come non lo è lei all'idea di diventare la sposa dell'assassino dei suoi genitori. Però qui ho ammirato una cosa di Vanitas: quando l'ha difesa per come hanno storto il naso i vampiri per le sue origini rivelando che a lui non importa, questo lo ammiro perchè è così che si comporta uno che è davvero innamorato. Anche se qui ho solo potuto immaginarlo già adoro il vestito che Ivy ha dovuto iindossare e tipo vorrei farne il cosplay**.
Lo stile è semplice, e nella sua semplicità senza dilungarsi troppo ci spiega tutto quello che dobbiamo sapere e scorrevole. Errori non ne ho notati quindi appsoto.
Ti faccio i miei più sinceri complimenti, continua così e alla prossima, ciaoo <3.

Recensore Veterano
06/08/20, ore 21:34
Cap. 4:

Ed eccomi qui per lo scambio libero del giardino.
Per la giovane Ivy prigioniera le cose non risultano per nulla facili, Vanitas in preda alla pazzia, o chissà se cosa altro, vuole Ivy tutta per se e non sente ragioni, arrivando persino a farle male, se non era per Jeanne, la sorellastra del re bambino ed ex fidanzata di Garry non so come sarebbe finita per lei. Il momento in cui Vanitas prende la bambola e la culla come fosse una bambina ti giuro per un attimo mi ha dato i brividi e inquietata, sarà che le bambole di porcellana, o almeno così la ho immaginata mi inquietano già normalmente se poi qualcuno fa così ancora peggio xD. Vanitas per di più è assai vendicativo e cattivo se ci si mette, ohi ohi che bella gatta da pelare, menomale che c'è Jeanne che sicuramente renderà meno terribile questa prigionia, almeno spero.
Lo stile è come sempre semplice e nella sua semplicità, senza troppi giri di parole ci fa sapere tutto quello che bisogna sapere ed è scorrevole.
Ti faccio i miei più sinceri complimenti, continua così e alla prossima, ciaoo<3.

Recensore Veterano
28/07/20, ore 22:59
Cap. 3:

Ed eccomi qui per lo scambio a catena del giardino.
Le avventure di Ivy proseguono e...povera ragazza la sua pacchia dopo cinque anni direi è proprio finita, non solo l'assassino dei genitori suoi e di suo fratello è tornato ma ora l'ha fatta rapire e...il tocco finale: l'ha chiesta in sposa! povera Ivy, credo proprio che tutto questo sia solo l'inizio, dopo un rapimento e una confessione d'amore credo proprio ne vedremo delle belle e io sono proprio curiosa, sia Vanitas che Garry mi piacciono molto, sopratutto il primo è un bel tipetto xD.
Lo stile è semplice ma scorrevole e nella sua semplicità ti dice tutto quello che c'è da sapere. errori di grammatica o di battitura non ne ho notati quindi apposto.
Ti faccio i miei più sinceri complimenti, continua così e alla prossima, ciaoo<3.

Recensore Veterano
26/07/20, ore 14:44

Ed eccomi qui per lo scambio libero.
Qui troviamo i giovani fratelli Perry cinque anni dopo la morte dei loro genitori che nonostante tutto vanno avanti, Garry si è occupato della sorellina come un secondo padre e insieme si allenano per combattere i vampiri, Ivy poi, in particolare, per combattere Vanitas, colui che ha ucciso i suoi genitori davanti ai suoi occhi, di cui il volto le è rimasto ben impresso.
Ed ecco che il rincontro avviene, quando Vanitas attacca Hans e Anna, i genitori del migliore amico di Ivy, anche loro hunter, e devo dire anche con estrema ferocia, mette i brividi questo re bambino è sadico e non si ferma davanti a nulla, per un momento ho temuto veramente per la vita di Hans e Anna, ammirando lui come difendeva la moglie ma per fortuna i due sono vivi, ma il pericolo torna per Ivy che, poverina, nonnostante gli anni non riesce ad affrontare il corvino probabilmente perché non l'ha superata come pensa ma scopre che lei è uguale alla regina di Veritas e che quindi non si fermerà e tornerà, tra questo e i sogni che lei sempre fa missà non c'è proprio da stare tranquilli, cosa succederà? non ci resta che scoprirlo.
Ti faccio i miei più sinceri complimenti, continua così e alla prossima ciaoo.

Recensore Veterano
25/07/20, ore 13:04
Cap. 4:

Ciao cara! Eccomi qui finalmente per il nostro scambio!
La storia continua esattamente da dove ci eravamo interrotti l’ultima volta, con un capitolo ricco di avvenimenti! In particolare, Vanitas dà prova di tutta la sua follia: si vede che l’assassinio della madre deve averlo gettato in uno stato di profonda disperazione, da cui non è mai riuscito a uscire del tutto, come si vede anche dal modo inquietantissimo con cui si rivolge alla sua bambola.
Sembra proprio che i cacciatori, in passato, avessero ordito nei confronti della sovrana una specie di congiura, ma sarà la verità? È Vanitas ad aver frainteso le cose oppure è Ivy a non conoscere il lato oscuro della propria famiglia?
Intanto, l’intervento di Jeanne è stato provvidenziale! Trovo la sua relazione con Garry davvero molto interessante, non vedo l’ora di vederla sviluppata nei prossimi capitoli! :D
Se posso darti un consiglio sullo stile, ho notato che alcuni dialoghi cominciano con la lettera minuscola, credo siano stati una svista!
Comunque complimenti per la trama che stai dando alla storia, è molto intrigante e suscita nel lettore una buona dose di curiosità!
A presto, Violet :D

Recensore Veterano
08/07/20, ore 22:46
Cap. 3:

Ciao cara!
Eccomi qui per lo scambio libero del Giardino, pronta per continuare questa fantastica storia! Non mi aspettavo affatto gli eventi di questo capitolo, a quanto pare Vanitas non ha più intenzione di aspettare e ha deciso di far rapire Ivy per poterla avere direttamente alla sua mercé. La proposta di matrimonio e questo amore/ossessione da parte dell’uomo nei confronti della ragazza sono un fulmine a ciel sereno, ma immagino che le dovute spiegazioni arriveranno presto.
Intanto scopriamo qualcosa di più anche su Garry che, a quanto pare, tanti anni prima intratteneva una relazione con la bella Jeanne, sorellastra di Vanitas. Mi ha fatto piacere scoprire qualcosa in più su di lui, non so perché ma lo trovo molto affascinante come personaggio e spero proprio che il suo destino verrà approfondito nel corso della narrazione!
A presto, Violet :D

[Precedente] 1 2 [Prossimo]