Recensioni per
Se io potessi scrivere tutto, farei stupire il mondo
di Adeia Di Elferas

Questa storia ha ottenuto 451 recensioni.
Positive : 451
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 [Prossimo]
Recensore Master
29/03/17, ore 14:51

Buon pomeriggio.
Un capitolo, questo, che offre spaccati di più corti.
Insomma, che Rinascimento pieno di fermento :) davvero, sei molto brava a tenerti a mente un tale intreccio, soprattutto dopo aver scritto già una mole incredibile di capitoli.
La guerra contro Cesena pare sempre più imminente, il tempo scorre e Caterina è persa, con la mente incentrata solo su come potrà muovere il suo esercito e le sue forze, una qual volta che la sua azione avrà inizio.
I residui di ciò che ha portato con sé la calata francese in Italia restano, tuttavia si sta cercando di giungere a delle serie rese dei conti, in modo particolare nei confronti di Firenze.
Un altro capitolo molto ben curato, complimenti.
Buon proseguimento di giornata e a presto :)

Allora non è per nulla rinsavita, la Tigre. Torturare, uccidere, muovere guerra non sono i metodi migliori per uscire dal periodo buio. Caterina è ormai fuori di sé e spero che trovi il modo di uscire veramente dalla crisi. Altrove ci si domanda cosa stia succedendo a Forlì. Firenze e Milano sono attenti alle mosse della Sforza e anche a Roma le notizie su di lei avranno mosso qualcosa. La Romagna è tutt'altro che in pace e le scelte di Caterina influenzeranno tutto il futuro.
Ma quello che mi preoccupa di più è il senno di Caterina. Non può vivere in questo modo. Chi le sarà a fianco in questa lotta contro la sua anima nera?
complimenti e a presto

k

Buon pomeriggio.
Ok, ormai non c'è più margine di dubbio; Caterina è davvero impazzita.
La sua follia la sta spingendo a torturare ragazzi innocenti, e a compiere gesti orribili ed irripetibili, di una violenza immensa e gratuita.
Tuttavia, anche la sua scelta di prepararsi ad una guerra è alquanto folle è scomoda; le sue idee a riguardo del papato e delle altre potenze italiane sono vere, e sa che, una volta finita con Firenze, le mani del pontefice potrebbero tornare a muoversi verso di lei.
La guerra che lei sta progettando sa di conflitto di liberazione, quasi una sorta di emancipazione dalle influenze altrui, ed era comunque una mossa grave, poiché le terre che lei controlla sono di proprietà papale. Ma se formasse un esercito potente e cominciasse ad assoggettare parte della Romagna circostante, nessuno potrebbe più pretendere nulla da lei, soprattutto in caso di vittorie. E Roma è distante. Non ha nulla da perdere, ma allo stesso tempo tutto.
Diciamo che, con quest'idea, sta affrontando un po' i pensieri di un breve futuro del Borgia.
Buon fine settimana e a presto :)

Buongiorno.
La vendetta ormai si è propagata per tutta l'Italia, fino a giungere a Roma, dove uno dei pochi congiurati sopravvissuti, e che erano riusciti a fuggire da Forlì, ha trovato la morte.
La frattura col cugino acquisito e cardinale è di certo molto evidente, e penso che il Sansoni Riario starà ben attento alla Tigre, d'ora in poi. Molto più attento.
A Forlì intanto la Contessa continua a vendicarsi, anche se ormai è una strage, e si è ripresa dal malanno.
Il suo pensiero rivolto a Faenza è stato esplicito; non vede più di buon occhio ciò che poteva anche averla assecondata all'inizio. Va beh, che poi se fosse stato per lei non avrebbe mai voluto unire, seppur in modo blando, Astorre e Bianca, tuttavia ora anche in quel punto c'è una frattura in più.
Insomma, tutti saranno puniti, nessuno escluso. Si può dire che Caterina ha messo in atto una vendetta davvero totale.
Buona giornata e a presto :)

Recensore Master
20/03/17, ore 16:47

Buon pomeriggio.
Sei rapidissima a scrivere :)
Uh, la situazione si fa rovente.
Sono d'accordo con la decisione della Contessa di non far del male al figlio e di non condannarlo, il grande colpevole di tutto. Anche solo sfiorarlo pubblicamente potrebbe metterla in una situazione ben peggiore di quella in cui già si trova.
Tuttavia, le sofferenze fisiche che il giovane sta passando possono solo farlo infervorare ancor di più nei confronti di sua madre, che desidera morta. E' davvero un ragazzino orribile!
In ogni caso, gli attriti interni alla famiglia della Sforza non faranno altro che rendersi più aspri dopo tutto ciò, e penso che vedremo, almeno in un primo momento, una Caterina molto più sola di quanto lo sia mai stata.
Buon proseguimento di giornata e a presto :)

Recensore Master
20/03/17, ore 15:06

Buon pomeriggio.
Insomma, insomma... davvero, tantissimi errori tattici per Caterina, in questo momento tanto delicato!
Ha commesso tante di quelle grossolanità e di quei crimini abominevoli che mi sorprende il fatto che l'intera sua città non si sia sollevata contro di lei. Tuttavia, penso che fosse il terrore e la paura a tenere calmi gli animi del popolino.
Ricordando che il signore legittimo di quelle terre era il Riario defunto e che Ottaviano è il Conte legittimo, il fatto che la madre abbia prima massacrato una discreta parte dei suoi sudditi e poi fatto arrestare i figli in un modo che a tratti ha sfiorato l'umiliante non è qualcosa che spinga un'intera popolazione al rimpianto per chi per loro non era nessuno, ovvero il povero Giacomo. La Tigre è tornata a tirar fuori le unghie, e senza ragionevolezza questa volta.
Le parole del frate l'hanno illuminata e credo che il peggio stia per passare, ma... il confronto delicatissimo coi ragazzi è imminente. Dovrà stare attenta, molto, perché sa ora quanto il figlio maggiore la volesse colpire e quanto le sue parole possano essere pesanti.
Buon proseguimento di giornata e a presto :)

Recensore Master
18/03/17, ore 19:55

Il confronto si avvicina e, come hai detto, sarà difficile per Caterina e per i due Riario. Ma ora la Tigre ha ripreso a ragionare, la morte di Ludovico Marcobelli e il colloquio con frate Ilario hanno cambiato qualcosa. Peccato che i forlivesi ormai non la rispettino più come e, anche se con la loro codardia di fronte ai soldati, si siano schierati con Ottaviano contro di lei. Sola fino in fondo, ma forse qualcosa è cambiato.
Come sempre sei precisa nella ricostruzione storica ma sai immedesimarti nei sentimenti dei protagonisti.
Ottima come sempre
A presto
K

Recensore Master
17/03/17, ore 18:42
Cap. 264:

Forse la morte di Ludovico Marcobelli ha smosso qualcosa in Caterina. Forse ora si rende conto che questa vendetta così sanguinosa non restituirà Giacomo. Forse ha raggiunto il culmine, chissà. Adesso tutta Forlì sa che Giacomo era il legittimo marito della Contessa e adesso Ottaviano e Cesare saranno arrestati e Caterina dovrà affrontare questa prova difficilissima. Sarà dura per lei parlare con un figlio con cui non condivide nulla e che anzi ha messo in piedi tutto questo solo per punirla e farle del male. Chissà chi sarà vicino a lei in questo momento, Bianca, Tommaso o Lucrezia.
Complimenti ancora e a presto
k

Recensore Master
17/03/17, ore 14:38
Cap. 264:

Buon pomeriggio.
Non so, questa parte di Storia è terribile, inquietante, smisurata in tutto.
Caterina forse era davvero impazzita totalmente.
Tutte queste persone innocenti o mosse da suo figlio e da altri più potenti stanno venendo sterminate, macchiando la Signoria della Contessa in modo irreparabile. Una serie di azioni del genere resterà per secoli nelle memorie del popolo terrorizzato.
Non so più cosa ci sia da salvare in tutto questo, e come possa essere il futuro in una situazione basata sul terrore generale come questa. I sudditi sono molto volubili, si sa.
L'arresto di Cesare e Ottaviano, ormai imminente, è l'unico aspetto positivo della vicenda.
Buon proseguimento di giornata e a presto :)

Recensore Master
15/03/17, ore 15:04

Buon pomeriggio.
Eh, non certo un periodo facile per Caterina. Forse uno dei più tesi della sua stessa vita.
Ormai, le droghe che assume le hanno annebbiato la mente, tolto l'appetito e la stanno rendendo sempre più spaventosa.
Giacomo è stato seppellito, ma la vendetta della Contessa par non avere fine.
Ciò la sta anche allontanando dalla sua famiglia, che mi pare ormai in frantumi, e tutti quanti sono in disaccordo con lei e con i suoi metodi.
Mi sembra che la donna stia anche affrontando un momento di profondo squilibrio mentale, soprattutto a riguardo di tutto questo bisogno di avere dei colpevoli tra le mani, di cercarne, di punirne lei stessa... c'è davvero qualcosa che non va, qualcosa di molto profondo. E pensare che Caterina, fino a questo momento, era stata molto razionale in tutto.
La mancata presenza di una rappresentanza o di personalità faentine di spicco vuol dire molto.
Buon proseguimento di giornata e a presto :)

Recensore Master
13/03/17, ore 15:16

Caterina si è lasciata finalmente andarr. Questa scena con Bianca dimostra come il rapporto coi figli si sia rovinato senza che Caterina lo volesse veramente. Forse è riuscita a riallacciare qualcosa con Bianca e questo è positivo per entrambe, fa sentire meno sole entrambe le donne. Coi figli maggiori mi sembra tutto molto più difficile. L'unica cosa che li protegge ora dalla furia della madre è la lontananza, ma prima o poi ci dovrà essere una resa dei conti.
Dispiace che con Lucrezia e Tommaso non siano ancora stati risolti i problemi. Sono le persone più vicine a Caterina e quelle che possono capirla meglio. Nel futuro chissà...
Ciao e a presto
K

Recensore Master
13/03/17, ore 14:59

Buon pomeriggio.
La causa di tutto ciò che sta accadendo è ancora impunita, ma penso davvero che la madre si vendicherà a piccole dosi con il figlio maggiore.
Il resto è tutto una sequenza di scene di puro terrore e di orrore, mi sembra che ormai la Sforza si sia tramutata in un qualche lord perfido e sanguinario del Trono di Spade.
Eh sì, penso proprio che sia un pericolo ormai anche per sé stessa, oltre che per gli altri!
Quanti innocenti stanno perdendo la vita... e quanti altri la perderanno a causa della morte di Giacomo.
Continuo a pensare che il costo da pagare, per questa ripicca orrenda, sarà pesantissima per la signoria, a suo tempo.
Buon proseguimento di giornata e a presto :)

Recensore Master
11/03/17, ore 14:07

Buon pomeriggio.
La Contessa, sotto l'effetto delle droghe, è diventata sicuramente più spietata ed apatica che mai. Una vera macchina di morte, in grado di far uccidere decine e decine di innocenti e di bambini nel giro di pochissimi giorni...
Continuo a ripetere che forse è da questo momento che ha inizio la fine, e soprattutto un graduale raffreddamento dei forlivesi nei confronti della loro signora. D'altronde, per il popolo il defunto era solo ed esclusivamente un uomo che si dava delle arie, nessuno sapeva altro di lui, a parte i pettegolezzi più disparati ed orribili. La punizione tremenda ed assolutamente eccessiva che fu impartita ad una popolazione perlopiù innocente e rimasta vittima della superficialità e delle chiacchiere messe in giro da Ottaviano, che continua a farla franca, lui che è l'unico e vero colpevole di tutto ciò, non può venire dimenticata tanto in fretta.
Un vero e proprio periodo del terrore, indimenticabile e che passerà tristemente alla Storia.
Buon fine settimana e a presto :)

Recensore Master
10/03/17, ore 19:05

Nemmeno Tommaso e Lucrezia sono riusciti a rompere il muro che Caterina si è costruita. Non sono d'accordo con Lucrezia, Caterina ce l'ha un cuore, ormai straziato dal dolore. La reazione di violenza e vendetta è quello che la tiene su, ma la vendetta non riporterà Giacomo in vita e Caterina se ne renderà conto prima o poi. L'unico sconto lo sta facendo con Ottaviano, almeno con lui è stata clemente.
Ci vorrà un po' per uscirne e non sarà indolore per nessuno. Spero solo che Tommaso e Lucrezia non siano ormai fuori dalla vita di Caterina. Se così fosse allora sarebbe veramente e inesorabilmente sola.
Ciao e a presto
K

Recensore Master
08/03/17, ore 14:16

Che scena straziante. Caterina distrutta e sola di fronte al corpo martoriato del suo amato. Lacrime scorrono lungo il suo volto e nessuno vicino a confortarla. Sola fino in fondo, ma con una forza incredibile. La reazione è forse tremenda, ma la vendetta è l'unica cosa che la stia tenendo in piedi. Spero che Tommaso e Lucrezia riescano a farla ragionare.
Complimenti per questi capitoli, la Caterina Sforza che descrivi esce dalle pagine della Storia ed entra nel mio cuore.
Ciao e a presto
K

[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 [Prossimo]