Recensioni per
Tenebra e Luce
di _Unmei_

Questa storia ha ottenuto 300 recensioni.
Positive : 300
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 [Prossimo]
Recensore Veterano
15/07/17, ore 18:29
Cap. 52:

Ciao!!!! Cavolo sono troppo curiosa di capire dove stanno andando e da chi? cosa hanno intenzione di fare a Roshan?? cosa c'è scritto in quella lettera??? Penso che non mi rimane altro da fare che aspettare il prossimo capitolo!
Elhaz in questo capitolo è davvero in guerra contro tutti e tutto, ma in particolare contro quella parte di se stesso che cerca di tenere sepolta, ma piano pino sta venendo fuori... spero solo che dopo le parole dure che si è sentito dire Feoh non decida di darsi per vinto, anche se non mi pare il tipo! Ma da una parte forse è proprio quello che potrebbe dare una scossa allo stregone, visto anche come ha reagito quando Feoh ha detto “Non t’importerebbe se fossi lontano, e non sapessi mai più nulla di me?”
Inutile negare che continuo ad essere preoccupata per il giovane Roshan e per la sua scarsa capacità di rimanere aggrappato alla vita, anche se ancora lo sta facendo! Spero proprio che quello che hanno in serbo per lui lo aiuterà a sopportare un po' meglio la sofferenza!
Drest mi è sembrat la piccola luce di allegria che sta cercando di contagiare gli altri due, riuscendoci un po' solo con Elhaz al momento!
A presto!

Nuovo recensore
15/07/17, ore 02:07
Cap. 13:

Ti devo (ti avrei già dovuto, ma ho rimandato) un plauso per l'attenzione ai dettagli: le scene di letto che descrivi sono di persone vere che non si fanno descrivere da un ruolo, ti riesce una grande precisione nelle azioni ma senza toccare mai un tono non solo volgare, ma nemmeno scientifico, senza mai scadere, nemmeno un briciolo, nella successione delle azioni... è tutto così meravigliosamente vivo ed umano, quel che accade (è la prima volta in assoluto che leggo il dettaglio della spinta... e non stona nemmeno lontanamente...)...
Al di là di quello, le ultime due frasi sono splendidamente incisive. Complimentissimi (anche se non è italiano).

Nuovo recensore
15/07/17, ore 01:21
Cap. 11:

Che bacio dolcissimo... Preparato con arte nei capitoli precedenti, tutt'altro che inatteso ma comunque sorprendente nella sua semplicità, naturalezza, sincerità... Come non sentire nella descrizione che ne fai una tenue e lontana eco delle parole di Cirano alla bella Rossana... Credevo di essere troppo stanca per recensire, stasera, ma me l'hai strappata dalle dita...

Recensore Master
14/07/17, ore 08:57
Cap. 52:

Oh si il capitolo mi è piaciuto ma povero Feoh Elazh non poteva essere più crudele di così! Cmq dov' è che stanno andando? E di chi è la lettera per Roshan?
Spero che per il prossimo capitolo passi meno tempo

Recensore Master
13/07/17, ore 12:28
Cap. 52:

Ciao! Finalmente! Non preoccuparti per il tempo tra un capitolo e l'altro, l'attesa mi fa sempre divorare le parole a una velocità assurda ^^

Allora, ok. Dici che Elhaz è stato troppo duro? Nooooo, cosa te lo fa pensare! Macché!
è__é (questa faccina dovrebbe trasmettere tutta la mia frustrazione, ma non ce la fa)
Quando ho letto la prima parte, le battute di commiato di Elhaz, quelle due frasi terribili, mi sono sentita malissimo per Feoh. Avrei voluto prendere lo stregone per il collo e schiaffeggiarlo ripetutamente. Ha esagerato. Comprendo le sue ragioni, le hai spiegate bene, ma è inaccettabile. Cose del genere non si dicono, o almeno non si dovrebbero dire a Feoh. Perché Feoh è buono e adesso non si merita tanto odio gratuito. Daggart si sarebbe meritato quelle parole, ma non Feoh.
Adesso ho quasi paura di leggere la parte di Feoh, quando la scriverai. Spero che non si arrenda, che non se ne vada. Fossi in lui, scoppierei a piangere e mi rintanerei in un angolino, forse sparirei pure dalla circolazione, ma mi auguro davvero che trovi la forza per resistere a quest'altro colpo e continuare nella sua missione di fare ammenda.
Non so cosa pensare. Forse a questo punto Feoh abbandonerà qualsiasi speranza di riconquistare il cuore di Elhaz, e allora starà al biondo cercarlo, in futuro, per riallacciare i rapporti, ma dubito che accadrà presto, se mai accadrà. Prego comunque che il selvaggio non getti la spugna.
Dio, è stato orribile!
Elhaz, sei un deficiente!
"Allontanati quanto vuoi, ma non puoi scappare dai tuoi sentimenti. Per essere un grande stregone, certe volte sei davvero un impareggiabile idiota." ESATTO! Non avrei potuto dirlo meglio. Argh! Mi fa arrabbiare.
E' un bene che abbia ammesso quanto tutta la sceneggiata ad Harkwald sia stato un errore madornale, era l'ora, ma non cambia niente. Ha capito di provare dei sentimenti per Feoh, ma adesso si è impuntato e si obbliga a negarli, senza rendersi conto che a soffrire non sarà solo il selvaggio. Ormai non si torna indietro. Non ci si può disinnamorare facilmente, non se la persona che si ama ha dimostrato di essere degna di fiducia e di amore, come ha fatto Feoh.
Doppiamente idiota. Cioè, la vera rabbia... ma che cavolo!
Ad ogni modo, in questo capitolo ho avuto l'impressione che l'unico ad essere cresciuto, ad essere diventato adulto, è Feoh. Elhaz, in molti dei suoi atteggiamenti, è ancora il bambino di un tempo, è ancora Sherihel. Come se il desiderio di vendetta gli avesse bloccato la crescita psicologica ed emotiva. E questo non è un bene. Magari il viaggio farà bene anche a lui, oltre che a Roshan (si spera), magari lo aiuterà a diventare un uomo e ad abbandonare le vestigia di bambino impaurito. Per carità, da un certo punto di vista è legittimo che abbia paura di amare, visto che già ha perso Kaytara, e poi ora la reazione di Roshan alla perdita del suo grande amore. Ha paura di soffrire come lui e ritrovarsi in quelle condizioni pietose, il suo è un meccanismo di difesa molto comune. Però è idiota lo stesso. Ormai sono teamFeoh!
Spero che quando si accorgerà dell'ennesimo errore, non sia troppo tardi. E non far fare a Feoh cose... cose! Tipo ponderare seriamente il suicidio. Se lo fai, vengo a stanarti e costringo a scrivere una scena fluff!

Quindi l'allegro trio parte per il viaggio, e ci sono tanti sorrisi e c'è tanta gioia...
Ok. Boh. Quello che sta succedendo me lo aspettavo. Roshan non è pronto per affrontare di nuovo il mondo a testa alta, gli serve tempo, è comprensibile. Elhaz e Drest non devono aspettarsi miglioramenti a breve, la strada è ancora lunga, e non potrebbe essere altrimenti. Perdere una persona amata è devastante, non ci si rialza subito. Alcuni non si rialzano mai. Spero che questo viaggio gli faccia bene, lo aiuti a risollevarsi un minimo e a ritrovare se stesso.
(Roshan: Aspetta e spera...
Me: Finché c'è vita, c'è speranza. E uno è libero di sognare.)

Mi è piaciuta la scena con i bambini, e il gioco di magia di Elhaz per la bambina timida. Ha portato un tocco di gioia (seppure misero in mezzo a tutto l'angst) al capitolo. So che non durerà. Sob T_T

Complimenti per il capitolo, è stato bellissimo. Una pugnalata al cuore dopo l'altra, come sempre da un po' di tempo a questa parte, ma ne vale la pena ^^ A questo punto mi viene da chiedermi se sono masochista... credo di sì.

Un bacione e alla prossima!

Lady1990

Nuovo recensore
13/07/17, ore 03:15
Cap. 5:

Ma che delizia! Che chicca da scovare alle due di notte! Che scrittura evocativa, che costruzione elegante... E che personaggi interessanti... E la trama... Non la direi avvincente, si snoda placida, piacevole nella quieta pigrizia dell'inverno innevato... ma promette grande ricchezza per i possibili sviluppi, per l'universo che ne è lo sfondo... Davvero una bella lettura, complimenti.
(Recensione modificata il 13/07/2017 - 03:19 am)

Recensore Veterano
12/07/17, ore 13:52
Cap. 52:

Altro che ere geologiche! A volte temo che il sole arriverà a spegnersi e la vita si estinguera' sul nostro pianeta, prima che ti arrivi a postare l'ultimo capitolo di questa storia così avvincente! Capisco che Elhaz stia subendo un terremoto emotivo di massima potenza ma le sue parole sono state davvero malvagie e pesanti, coda provocheranno nell'animo di Feoh?Quest'ultimo sta cercando in tutti i modi e sinceramente di emendare ai suoi errori ,gravi è vero ,ma alla fin fine compiuti quando era solo un bambino sciocco e supinamente sottomesso all'opinione comune. Ora è una persona diversissima e lodevole, dall'animo immenso ma ho paura di quello che succederà al suo cuore dopo questa nuova delusione. La morte di Trahern è stato un dolore ma se dovesse succedere qualcosa all'adorabile Feoh ,credo che non riuscirei a riprendermi dalla botta! E tu crudelissimo essere umano, avrai il barbaro coraggio di lasciarmi per i prossimi 2 mesi a rimuginare sulle sciocchezze che il rosso potrebbe compiere per superare quest'ultima devastante delusione? Spero proprio di no! Xoxo Kastalia

Nuovo recensore
14/06/17, ore 13:33
Cap. 51:

Ora, io lo so di essere perdutamente romantica, ma temo di non riuscire a togliermi dalla testa una simpatica favola romantica... la prima cosa che mi è venuta in mente leffendi questo capitolo è quando Elhaz ha spiegato a Feoh che creare una copia inanimato di una persona è facile. E da allora non riesco a non fare voli mentali su Trahern che chiede a Elhaz di creare il suo cadavere per poter scappare, il dolore di Roshan rende tutto più credibile e Elhaz suggerisce di mandare via Roshan per un po' allo scopo di farlo riunire con Trahern e vivere felici e contenti... e no, non so perché ti sto scrivendo queste cose e credo di poter immaginare che la tua risposta sarà come altre volte "chi lo sa, vedrai", ma così... Oh, adoro le crepe che si stanno creando in Elhaz e la nuova maturità di Feoh, e per quanto non veda l'ora di leggere il momento in cui finalmente Elhaz si renderà conto che ha bisogno di Feoh per essere in pace con se stesso e con il suo passato, l'evoluzione lenta della loro storia è perfetta!!! Grazie per questo nuovo capitolo. A presto, spero

Recensore Master
28/05/17, ore 14:13
Cap. 51:

Non so se Roshan ha toccato il fondo o sia ancora in piena caduta. È giovanissimo e segnato da tanti dolori, non ultimo di non aver vissuto in toto i momenti con Trahern e di avere impedito anche a lui lo stesso. Non è un rimorso da poco. Peggiora il senso di colpa che se avesse acconsentito a rompere il contratto forse le cose sarebbero andate diversamente. Perciò ha causato la sua morte l'impedire ad entrambi, e soprattutto a chi non c'è più, l'essere felici. Non gli ha fatto vivere felice ciò che gli restava, non appieno almeno e quei no lo accompagneranno per sempre. Certo che il dezar poteva intervenire. È stato cieco, è stato egoista. Elhaz inizia a capitolare, ma non abbandona la nave, dei suoi rancori, che affonda. Non riesce nemmeno a mentire a se stesso ormai. L'orgoglio e il rancore sono delle brutte bestie. Ammetto che ho goduto quando ha temuto che il cofanetto fosse un commiato. Prima o poi si renderà conto che questa situazione di stallo non può persistere e...la vita può essere breve...
Un abbraccio cara e invoco pietà per il selvaggio, ma con lo stregone...ecco...colpisci! :P

Recensore Master
20/05/17, ore 17:38
Cap. 51:

Ciao!
Allora, capitolo stupendo! Non che gli altri venuti prima non lo siano, ovvio, ma questo è... oh yes!

Elhaz. Figlio di buona donna, vieni qui, siediti accanto a me che parliamo.
Va bene, ormai quello che si doveva dire si è detto, riguardo la sua cocciutaggine, seconda a nessuno. Tra lui e Feoh non saprei chi è il più testardo. Ma adesso, finalmente, vedo uno spiraglio di luce, un timido (timidissimo, sottilissimo, tiepidissimo) raggio di sole filtrare tra le nubi oscure che finora hanno aleggiato sopra questa coppia. Elhaz può farcela. La speranza si è riaccesa nel mio cuoricino bistrattato. Me lo sento, prima o poi accetterà ciò che prova per Feoh e gli si getterà tra le braccia a volo d'angelo per essere sottoposto a una profonda tonsillectomia da parte del selvaggio. Ma non ancora. Questo non è ancora il suo momento. Prima Roshan deve frantumarsi in mille pezzi. Ed era anche l'ora.

Il suo crollo era atteso. Mi aspettavo che tentasse qualcosa di estremo, che la sua maschera cadesse, che la tristezza e il dolore della perdita esplodessero come una supernova. Perché finora c'erano state soltanto piccole deflagrazioni. Importanti, per carità, ma mancava qualcosa. Come la lava di un vulcano che erutta lentamente aspettando la giusta spinta per venire scaraventata fuori e mostrare il suo vero potere distruttivo. E sì, il peggio doveva ancora venire, e infatti eccolo.
Allora, quello che ha fatto suo padre è stato un gesto, a mio parere, folle. Come Roshan, anch'io posso comprendere il dolore che deve aver provato, ma era comunque un padre, aveva un figlio piccolo con un disperato bisogno di lui da crescere, accudire, amare. Un figlio che aveva perso sua madre. L'uomo non era solo nel suo dolore. Eppure ha lasciato il bambino e si è tolto la vita. Quindi non posso che concordare con la teoria di Roshan: a suo padre non importava abbastanza di lui per eleggerlo a sua nuova e unica ragione di vita. E questo, beh, è davvero triste. Un doppio abbandono per un bambino deve essere devastante, un colpo durissimo; non essere considerato importante, o comunque un valido motivo per vivere, da parte di un genitore è qualcosa che ti riduce in pezzi a una così tenera età, raramente si è in grado di riprendersi dalla delusione.
Un bambino, Roshan, che ha visto morire il padre, la madre e ora anche il suo grande amore. Mi stupisco che non abbia pensato subito di buttarsi giù da una torre, che abbia impiegato tanto a concepire una simile idea e tentare (forse?) di metterla in atto. Onestamente, pensavo che Roshan non sarebbe durato fino al funerale di Trahern.
Ad ogni modo, ho apprezzato l'intervento di Elhaz e Drest. Menomale che si sono incrociati e menomale che hanno deciso di seguirlo e restare con lui, altrimenti adesso avremmo spezzatino di Roshan.
I pensieri che elabora, il senso di colpa, sono tutti comprensibili, anche se non hanno motivo di essere. E' vero quel che dice Elhaz, che qualsiasi discorso logico e razionale sarà inutile, quando il cervello si è spento per lasciare le emozioni libere di governare. Drest può dar aria alla bocca quanto vuole, ma Roshan è spezzato dentro e un paio di paroline non saranno sufficienti a rimetterlo in sesto. Servono misure più drastiche.

Sì, Roshan ha un cuore d'oro, grande e luminoso. Ed è di quel cuore che Trahern si è innamorato. Quel cuore che adesso sanguina e trema in agonia.

Ho molto apprezzato Drest, davvero. Vederlo tanto infervorato e preoccupato e partecipe mi ha scaldato il cuore. Non che non mi manchi il Drest scanzonato, ma qui ha mostrato un lato di sé che ai miei occhi lo ha reso un uomo adulto, degno di stima. A ogni capitolo mi piace sempre di più. Mi è piaciuto anche come si sia accalorato quando lui ed Elhaz parlavano di Aris, si vede che ci tiene. Posso... posso azzardarmi lanciare cuoricini? No, perché con te non si sa mai, sei come Martin.
Ma torniamo a noi. Ah ah! Drest ha fatto il predicozzo al dezar e cavolo se ci stava bene! Lui sapeva, e Trahern sapeva che lui sapeva, e il dezar sapeva che Trahern sapeva che lui sapeva! E' uno scioglilingua! Ma che cazzo!
E' stato il silenzio a uccidere Trahern.

Mi pare un'idea buona quella di portare Roshan via e sono contenta che ci siano anche Drest ed Elhaz. Non mi dispiace che Elhaz stia lontano da Feoh per adesso, Roshan ha bisogno di aiuto. E forse Roshan aiuterà indirettamente Elhaz ad ammettere i suoi sentimenti, chissà.

Allora, la parte finale del capitolo, il confronto con Engath, mi è piaciuta un sacco! Loved it. E ci sono stati tre pezzi che mi sono rimasti impressi, perché ancora oggi, in una certa misura, sono applicabili:

“Il buon nome della famiglia ha più valore della famiglia stessa, insomma.”
(Sì, talvolta, soprattutto nelle famiglie ricche, è ancora così. Nulla di nuovo, ma il concetto è davvero molto triste)

“La società intera è ipocrita, e i nobili più di tutti! – sbottò Drest – Se Trahern si fosse sposato, avrebbe comunque continuato la sua relazione con Roshan, e se essa fosse stata scoperta gli sarebbe costato molto, politicamente, economicamente e socialmente. Ma se avesse frequentato ogni notte un bordello diverso, non avrebbe patito alcuna conseguenza, se non critiche senza conseguenze e pettegolezzi moralizzatori. Perché sfogare gli istinti senza legami è lecito, ma seguire i propri sentimenti più profondi è un disonore!”
(Go, Drest, go! E niente, questo pezzo parla da sé)

“E che altro? Un comune assassino finisce sulla forca, mentre tu, Elhaz, uccidendo hai ottenuto ricchezze e onori. [...]"
(Ha ragione di nuovo... c'è qualquadra che non cosa...)

Drest for president! Io lo voto.
Ok, a parte l'aver fondato un fanclub per Drest, questo capitolo mi ha fogata moltissimo. Ora però temo per Feoh, dato che hai anticipato che gli succederà qualcosa... sigh, ci sarà ancora da tribolare.

Bravissima come sempre, vale la pena aspettare gli aggiornamenti se poi i risultati sono questi!

Un bacione e alla prossima!
Lady1990

Recensore Master
20/05/17, ore 08:20
Cap. 51:

Certo mi piacerebbe che i capitoli di questa storia arrivassero più vicini uno all' altron però forse è proprio l'attesa che mi fa essere felice tutte le volte che trovo un nuovo capitolo
Detto questo sono curiosa da morire di scoprire dove Drest e Elhaz porteranno Roshan
E anche il fatto che Elhaz si stia leggermente ammorbidente con Feoh non mi dispiace affatto

Recensore Veterano
19/05/17, ore 16:45
Cap. 51:

Ciao!!! Questo è proprio un bel capitolo, pieno di "eventi" e prende tutti i personaggi che risultano parecchio emotivi!
Partiamo da Elhaz e il suo iniziare a cpire un po' meglio i sentimenti che prova in reltà per Feoh... sentirne la mancanza, la paura di non vederlo tornare e che quel cofanetto altro non è che un regalo di addio, qualcosa si sta veramente muovendo dentro di lui!
Il crollo di Roshan, per quanto triste e sofferente, mi è piaciuto molto! Ha reso pienamente l'idea di quello che passa per la testa del giovane, inoltre la scena in cui guarda giù dalla torre, senza nemmeno rendersi conto del freddo che lo circonda, come se di lui non fosse rimasto altro che un involucro vuoto... ovviamente spero in una ripresa per lui e non vedo l'ora di leggere cos accadrà!
Drest che da di matto, che prende a calci il muro e parla con rabbia, si accosta benissimo al resto del capitolo e fa (secondo me) vedere un'altra forma di dolore... come in Rhosan abbiamo visto la disperazione e il senso di colpa, in Drest vediamo la rabbia e la perdita di controllo, così Engath ci mostra la rassegnazione e la consapevolezza degli errori commessi!
Spero di rileggere il nuovo capitolo il prima possibile ;)

Recensore Veterano
24/04/17, ore 17:20
Cap. 50:

Dopo gli ultimi capitoli questo in effetti è stato abbastanza un sollievo! Ormai il nostro mago non sa più cosa inventarsi per non cedere alla consapevolezza, eh? ;) Imho ci starebbe bene un po' di gelosia, a questo punto, magari con qualche nuovo personaggio che metta un po' di ulteriori dubbi a Elhaz sulla situazione e lo spinga a riflettere definitivamente su ciò che vuole DAVVERO, ma hai scritto che nei prossimi capitoli ci sarà burrasca e a prescindere dalle mie idee/fanfiction mentali sulla storia XD sono curiosissima di vedere dove andrai a parare! *_*

Recensore Master
11/04/17, ore 23:34
Cap. 50:

Si ci voleva questo capitolo piuttosto tranquillo sia dal punto di vista emotivo sia da quello dell'azione

Recensore Master
09/04/17, ore 16:11
Cap. 50:

Elhaz non può più negare a se stesso i suoi sentimenti per Feoh, ma non riesce a mettere da parte il suo orgoglio e la sensazione di tradire il bambino che è stato e che ha subito tutti quei soprusi e quelle vessazioni! A questo servirà la morte di Trahern? A fargli capire la precarietà della vita? Guardando Roshan penserà: anche io potrei perdere la persona che amo perché devo buttare il tempo che abbiamo, sia che sia di pochi mesi o di tanti anni? O sarà Roshan a urlargli che è un cretino, dato che lui darebbe tutto per un po' di tempo con Trahern? Ma generalmente ciò che ci schioda dalle nostre roccaforti è la paura, perciò mi aspetto che succeda qualcosa tipo nel bosco. Ammetto che mi piacerebbe troppo assistere a qualche scenata di gelosia :).
Grazie cara, è sempre bello trovart qui!
Un abbraccio

[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 [Prossimo]