Recensioni per
Tenebra e Luce
di _Unmei_

Questa storia ha ottenuto 292 recensioni.
Positive : 292
Neutre o critiche: 0


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 [Prossimo]
Recensore Master
28/05/17, ore 14:13
Cap. 51:

Non so se Roshan ha toccato il fondo o sia ancora in piena caduta. È giovanissimo e segnato da tanti dolori, non ultimo di non aver vissuto in toto i momenti con Trahern e di avere impedito anche a lui lo stesso. Non è un rimorso da poco. Peggiora il senso di colpa che se avesse acconsentito a rompere il contratto forse le cose sarebbero andate diversamente. Perciò ha causato la sua morte l'impedire ad entrambi, e soprattutto a chi non c'è più, l'essere felici. Non gli ha fatto vivere felice ciò che gli restava, non appieno almeno e quei no lo accompagneranno per sempre. Certo che il dezar poteva intervenire. È stato cieco, è stato egoista. Elhaz inizia a capitolare, ma non abbandona la nave, dei suoi rancori, che affonda. Non riesce nemmeno a mentire a se stesso ormai. L'orgoglio e il rancore sono delle brutte bestie. Ammetto che ho goduto quando ha temuto che il cofanetto fosse un commiato. Prima o poi si renderà conto che questa situazione di stallo non può persistere e...la vita può essere breve...
Un abbraccio cara e invoco pietà per il selvaggio, ma con lo stregone...ecco...colpisci! :P

Recensore Master
20/05/17, ore 17:38
Cap. 51:

Ciao!
Allora, capitolo stupendo! Non che gli altri venuti prima non lo siano, ovvio, ma questo è... oh yes!

Elhaz. Figlio di buona donna, vieni qui, siediti accanto a me che parliamo.
Va bene, ormai quello che si doveva dire si è detto, riguardo la sua cocciutaggine, seconda a nessuno. Tra lui e Feoh non saprei chi è il più testardo. Ma adesso, finalmente, vedo uno spiraglio di luce, un timido (timidissimo, sottilissimo, tiepidissimo) raggio di sole filtrare tra le nubi oscure che finora hanno aleggiato sopra questa coppia. Elhaz può farcela. La speranza si è riaccesa nel mio cuoricino bistrattato. Me lo sento, prima o poi accetterà ciò che prova per Feoh e gli si getterà tra le braccia a volo d'angelo per essere sottoposto a una profonda tonsillectomia da parte del selvaggio. Ma non ancora. Questo non è ancora il suo momento. Prima Roshan deve frantumarsi in mille pezzi. Ed era anche l'ora.

Il suo crollo era atteso. Mi aspettavo che tentasse qualcosa di estremo, che la sua maschera cadesse, che la tristezza e il dolore della perdita esplodessero come una supernova. Perché finora c'erano state soltanto piccole deflagrazioni. Importanti, per carità, ma mancava qualcosa. Come la lava di un vulcano che erutta lentamente aspettando la giusta spinta per venire scaraventata fuori e mostrare il suo vero potere distruttivo. E sì, il peggio doveva ancora venire, e infatti eccolo.
Allora, quello che ha fatto suo padre è stato un gesto, a mio parere, folle. Come Roshan, anch'io posso comprendere il dolore che deve aver provato, ma era comunque un padre, aveva un figlio piccolo con un disperato bisogno di lui da crescere, accudire, amare. Un figlio che aveva perso sua madre. L'uomo non era solo nel suo dolore. Eppure ha lasciato il bambino e si è tolto la vita. Quindi non posso che concordare con la teoria di Roshan: a suo padre non importava abbastanza di lui per eleggerlo a sua nuova e unica ragione di vita. E questo, beh, è davvero triste. Un doppio abbandono per un bambino deve essere devastante, un colpo durissimo; non essere considerato importante, o comunque un valido motivo per vivere, da parte di un genitore è qualcosa che ti riduce in pezzi a una così tenera età, raramente si è in grado di riprendersi dalla delusione.
Un bambino, Roshan, che ha visto morire il padre, la madre e ora anche il suo grande amore. Mi stupisco che non abbia pensato subito di buttarsi giù da una torre, che abbia impiegato tanto a concepire una simile idea e tentare (forse?) di metterla in atto. Onestamente, pensavo che Roshan non sarebbe durato fino al funerale di Trahern.
Ad ogni modo, ho apprezzato l'intervento di Elhaz e Drest. Menomale che si sono incrociati e menomale che hanno deciso di seguirlo e restare con lui, altrimenti adesso avremmo spezzatino di Roshan.
I pensieri che elabora, il senso di colpa, sono tutti comprensibili, anche se non hanno motivo di essere. E' vero quel che dice Elhaz, che qualsiasi discorso logico e razionale sarà inutile, quando il cervello si è spento per lasciare le emozioni libere di governare. Drest può dar aria alla bocca quanto vuole, ma Roshan è spezzato dentro e un paio di paroline non saranno sufficienti a rimetterlo in sesto. Servono misure più drastiche.

Sì, Roshan ha un cuore d'oro, grande e luminoso. Ed è di quel cuore che Trahern si è innamorato. Quel cuore che adesso sanguina e trema in agonia.

Ho molto apprezzato Drest, davvero. Vederlo tanto infervorato e preoccupato e partecipe mi ha scaldato il cuore. Non che non mi manchi il Drest scanzonato, ma qui ha mostrato un lato di sé che ai miei occhi lo ha reso un uomo adulto, degno di stima. A ogni capitolo mi piace sempre di più. Mi è piaciuto anche come si sia accalorato quando lui ed Elhaz parlavano di Aris, si vede che ci tiene. Posso... posso azzardarmi lanciare cuoricini? No, perché con te non si sa mai, sei come Martin.
Ma torniamo a noi. Ah ah! Drest ha fatto il predicozzo al dezar e cavolo se ci stava bene! Lui sapeva, e Trahern sapeva che lui sapeva, e il dezar sapeva che Trahern sapeva che lui sapeva! E' uno scioglilingua! Ma che cazzo!
E' stato il silenzio a uccidere Trahern.

Mi pare un'idea buona quella di portare Roshan via e sono contenta che ci siano anche Drest ed Elhaz. Non mi dispiace che Elhaz stia lontano da Feoh per adesso, Roshan ha bisogno di aiuto. E forse Roshan aiuterà indirettamente Elhaz ad ammettere i suoi sentimenti, chissà.

Allora, la parte finale del capitolo, il confronto con Engath, mi è piaciuta un sacco! Loved it. E ci sono stati tre pezzi che mi sono rimasti impressi, perché ancora oggi, in una certa misura, sono applicabili:

“Il buon nome della famiglia ha più valore della famiglia stessa, insomma.”
(Sì, talvolta, soprattutto nelle famiglie ricche, è ancora così. Nulla di nuovo, ma il concetto è davvero molto triste)

“La società intera è ipocrita, e i nobili più di tutti! – sbottò Drest – Se Trahern si fosse sposato, avrebbe comunque continuato la sua relazione con Roshan, e se essa fosse stata scoperta gli sarebbe costato molto, politicamente, economicamente e socialmente. Ma se avesse frequentato ogni notte un bordello diverso, non avrebbe patito alcuna conseguenza, se non critiche senza conseguenze e pettegolezzi moralizzatori. Perché sfogare gli istinti senza legami è lecito, ma seguire i propri sentimenti più profondi è un disonore!”
(Go, Drest, go! E niente, questo pezzo parla da sé)

“E che altro? Un comune assassino finisce sulla forca, mentre tu, Elhaz, uccidendo hai ottenuto ricchezze e onori. [...]"
(Ha ragione di nuovo... c'è qualquadra che non cosa...)

Drest for president! Io lo voto.
Ok, a parte l'aver fondato un fanclub per Drest, questo capitolo mi ha fogata moltissimo. Ora però temo per Feoh, dato che hai anticipato che gli succederà qualcosa... sigh, ci sarà ancora da tribolare.

Bravissima come sempre, vale la pena aspettare gli aggiornamenti se poi i risultati sono questi!

Un bacione e alla prossima!
Lady1990

Recensore Master
20/05/17, ore 08:20
Cap. 51:

Certo mi piacerebbe che i capitoli di questa storia arrivassero più vicini uno all' altron però forse è proprio l'attesa che mi fa essere felice tutte le volte che trovo un nuovo capitolo
Detto questo sono curiosa da morire di scoprire dove Drest e Elhaz porteranno Roshan
E anche il fatto che Elhaz si stia leggermente ammorbidente con Feoh non mi dispiace affatto

Recensore Veterano
19/05/17, ore 16:45
Cap. 51:

Ciao!!! Questo è proprio un bel capitolo, pieno di "eventi" e prende tutti i personaggi che risultano parecchio emotivi!
Partiamo da Elhaz e il suo iniziare a cpire un po' meglio i sentimenti che prova in reltà per Feoh... sentirne la mancanza, la paura di non vederlo tornare e che quel cofanetto altro non è che un regalo di addio, qualcosa si sta veramente muovendo dentro di lui!
Il crollo di Roshan, per quanto triste e sofferente, mi è piaciuto molto! Ha reso pienamente l'idea di quello che passa per la testa del giovane, inoltre la scena in cui guarda giù dalla torre, senza nemmeno rendersi conto del freddo che lo circonda, come se di lui non fosse rimasto altro che un involucro vuoto... ovviamente spero in una ripresa per lui e non vedo l'ora di leggere cos accadrà!
Drest che da di matto, che prende a calci il muro e parla con rabbia, si accosta benissimo al resto del capitolo e fa (secondo me) vedere un'altra forma di dolore... come in Rhosan abbiamo visto la disperazione e il senso di colpa, in Drest vediamo la rabbia e la perdita di controllo, così Engath ci mostra la rassegnazione e la consapevolezza degli errori commessi!
Spero di rileggere il nuovo capitolo il prima possibile ;)

Recensore Veterano
24/04/17, ore 17:20
Cap. 50:

Dopo gli ultimi capitoli questo in effetti è stato abbastanza un sollievo! Ormai il nostro mago non sa più cosa inventarsi per non cedere alla consapevolezza, eh? ;) Imho ci starebbe bene un po' di gelosia, a questo punto, magari con qualche nuovo personaggio che metta un po' di ulteriori dubbi a Elhaz sulla situazione e lo spinga a riflettere definitivamente su ciò che vuole DAVVERO, ma hai scritto che nei prossimi capitoli ci sarà burrasca e a prescindere dalle mie idee/fanfiction mentali sulla storia XD sono curiosissima di vedere dove andrai a parare! *_*

Recensore Master
11/04/17, ore 23:34
Cap. 50:

Si ci voleva questo capitolo piuttosto tranquillo sia dal punto di vista emotivo sia da quello dell'azione

Recensore Master
09/04/17, ore 16:11
Cap. 50:

Elhaz non può più negare a se stesso i suoi sentimenti per Feoh, ma non riesce a mettere da parte il suo orgoglio e la sensazione di tradire il bambino che è stato e che ha subito tutti quei soprusi e quelle vessazioni! A questo servirà la morte di Trahern? A fargli capire la precarietà della vita? Guardando Roshan penserà: anche io potrei perdere la persona che amo perché devo buttare il tempo che abbiamo, sia che sia di pochi mesi o di tanti anni? O sarà Roshan a urlargli che è un cretino, dato che lui darebbe tutto per un po' di tempo con Trahern? Ma generalmente ciò che ci schioda dalle nostre roccaforti è la paura, perciò mi aspetto che succeda qualcosa tipo nel bosco. Ammetto che mi piacerebbe troppo assistere a qualche scenata di gelosia :).
Grazie cara, è sempre bello trovart qui!
Un abbraccio

Recensore Master
08/04/17, ore 20:43
Cap. 50:

Che frustrazione. Sul serio, Elhaz mi mette addosso una frustrazione smisurata, ogni volta che leggo di lui che pensa a Feoh alzo gli occhi al cielo e sospiro sconsolata. Da un lato lo capisco, dall'altro non ne posso più. Non vedo l'ora che la situazione tra lui e Feoh si sblocchi in qualche modo, anche se le tue note a fine capitolo mi hanno messo l'ansia... che hai in mente? Ho paura. Altre tragedie all'orizzonte? Devo prepararmi psicologicamente?

Ok, partiamo dall'inizio. Le dinamiche in atto presso la dimora del dezar non sono delle più felici e non mi ha stupita la presenza degli avvoltoi sociali o di certi discorsi. Ecco, in effetti non avevo registrato che Engath fosse ancora un uomo abbastanza giovane, perché avevo dato per scontato che con tre figli adulti andasse sulla sessantina abbondante. Ma se si è sposato giovane, intorno ai venti, allora ci sta benissimo. La cosa che sia sempre rimasto fedele alla moglie è molto commovente; un uomo della sua levatura avrebbe potuto tranquillamente trovare un'altra consorte e usare l'unione per ottenere vantaggi economici, invece non l'ha mai fatto. Deve aver amato moltissimo la moglie.
Roshan, per ora, sembra ok. Nel senso che non sta bene, ovvio, ma per il momento si trascina avanti. Spero che non si arrenda al dolore, che trovi una ragione per non mollare, un nuovo scopo. Mi dispiacerebbe se gli accadesse qualcosa di brutto, ha già sofferto così tanto... ma tu sei sadica e lo farai soffrire ancora, me lo sento. Sigh.

Feoh è un cucciolo teneroso. Lo so, sono ripetitiva, ma ogni volta che appare provo una tenerezza assurda e non posso fare a meno di tifare per lui. E' stato un bel gesto rendere a Elhaz il cofanetto (menomale che poi Elhaz lo ha tenuto, se lo avesse buttato nel fuoco lo avrei preso a padellate sulle gengive!) e ho apprezzato la scena in cui ha parlato del suo viaggio ad Asher e a quell'altro antipatico (è antipaticissimo, cavolo). E' stato bello da parte di Feoh prendersi la responsabilità di mettere un po' di buon senso nella testa superstiziosa degli abitanti del suo villaggio, sono sicura che servirà. I bambini, del resto, rappresentano il futuro: se cambi il loro modo di pensare mentre sono piccoli, quando cresceranno diventeranno adulti migliori. Con la sua azione, Feoh ha tentato di assicurarsi che in futuro non ci fossero altri "Daggart" e "Sherihel".
Si nota, adesso più che mai, quanto Feoh sia maturato. E si nota quanto il suo cuore sia buono. Perché Feoh, adesso, è un uomo semplice e buono, devoto e affidabile. Elhaz ha detto bene: il Feoh bambino e il Feoh adulto sembrano inconciliabili, completamente all'opposto, tanto che quasi dubiti siano la stessa persona.
Ed Elhaz se ne rende conto, si accorge della differenza perché il suo piano non sta procedendo come aveva pensato, anche se rifiuta di accettare che Feoh sia cambiato in meglio. Ancora porta il peso del passato sulle spalle, non sarà semplice disfarsene, soprattutto se ci si aggrappa in questo modo. Comprendo la sua paura, crede che accettando il presente rinnegherebbe il passato, non è pronto a voltare pagina, e onestamente non saprei cosa potrebbe aiutarlo a stare meglio. Frustrazione alla massima potenza. E' così difficile ascoltare il cuore? Evidentemente sì. Anche se ormai Elhaz non è più risoluto nel suoi progetti come lo era all'inizio e sente che c'è qualcosa di "sbagliato", sebbene sia convinto che questo qualcosa sia Feoh e ciò che il selvaggio gli fa provare. Gli manca quel bel selvaggio e giorno dopo giorno i sentimenti sopiti e soffocati tornano lentamente a galla.
Dio, che patemi d'animo.

"[...] Elhaz avrebbe dovuto cercare di costruire qualcosa, invece di distruggere soltanto.”
Su questo mi sono trovata d'accordo. Elhaz era troppo preso dalla rabbia, dall'odio e dalla vendetta per vedere altro. Sì, come ha ammesso lui stesso, ci sono stati momenti in cui non ha dovuto fingere (il richiamo all'episodio delle oche mi ha strappato un sorriso), e l'affetto che nutriva per il bambino che è morto di recente era sincero. Tuttavia, non si è mai legato davvero a quei bambini, non ha mai fatto niente di veramente importante per loro, per la loro crescita. Al suo posto, ci ha pensato Feoh.
Non ho parole per descrivere l'emozione che mi provoca tutto questo. Via via che la storia va avanti, l'ago della bilancia tende sempre di più verso il selvaggio, che si sta dimostrando un uomo maturo, intelligente e con un grande cuore. Elhaz, invece, è ancora fermo, non si muove dalla sua posizione di bambino ferito che ha subito soprusi e ha deciso di farla pagare al colpevole. Ha covato astio per anni, un veleno che lo ha logorato dentro piano piano, e non è ancora pronto a lasciarlo andare. Spero che capisca presto che così finirà per consumarsi e non sarà mai felice. Si è vendicato, ha fatto soffrire Feoh, che senso ha continuare a infliggere dolore? Kaytara è morta, l'infanzia è passata, è il presente che deve essere vissuto, perché non sai mai cosa il domani ha in serbo per te e per coloro che ti stanno intorno.

Insomma, che palle.

Spendo una parola per la conversazione tra Elhaz e il suo servo. Povero Feoh... me lo sono immaginato a fuggire mentre viene inseguito da una muta di cani e mi è scappata una risata.
E i tre fratelli mi fanno tenerezza. Feoh mi dà l'impressione di aver assunto non solo il ruolo di mentore, ma anche di fratello maggiore. Mi piace molto il rapporto che hanno instaurato.

Bene, ora mi metto a tremare per i capitoli futuri... brace yourself, a storm is coming. Piango.
Capitolo stupendo come sempre, sebbene di passaggio, ogni volta riesci a trasmettermi emozioni intense.

Un bacione e alla prossima!

Lady1990

Recensore Junior
07/04/17, ore 23:11
Cap. 50:

E come sempre questo capitolo mk è piaciuto molto! Tra la morte di trahern e la sofferenza di roshan stavo cominciando a deprimermi...ci voleva una boccata d'aria fresca. È stato interessante vedere come in realtà elhaz abbia preso coscienza di cosa feoh sinifichi per lui ma di come.ancora si ostini ad odiarlo. Il fatto che proprio feoh abbia fatto breccia nel suo cuore gli e lo fa odiare ancora di più....come a dire "non solo il danno, pure la beffa!"
Non.vedo l'ora di leggere il prossimo capitolo ma non ti nascondo che aspettare cosí tanto tempo sia uno strazio t.t
A presto (spero hahaha)

Recensore Master
27/02/17, ore 21:28
Cap. 49:

Il dolore di Roshan è straziante e non vi è dubbio che tutti abbiano compreso che non sta piangendo un amico o un fratello, ma il compagno! Se il dezar aveva avuto dubbi al riguardo, cosa che escludo, adesso sono totalmente dissipati! E mi è piaciuto che scopra che Trahern sapesse di Talisha e Degmar e che lo avesse assunto per permettergli di stare assieme, del resto è un gesto bellissimo e molto nobile. Il padre di lei è un uomo d'affari ed un ambizioso, crede davvero che un buon matrimonio combinato sia il meglio per la figlia per le porte che può aprire a lei ed alla famiglia, i sentimenti, semplicemente, non li considera! E mi ha molto toccato ciò che Roshan dice a Elhaz, che se non ha mai amato come ha amato, e ama, Roshan il suo uomo questo gli spiace. E Elhaz può dire ciò che più gli aggrada, ma quando gli è stato chiesto di immedesimarsi nel suo interlocutore nessuno ha dubbi su dove è volato il suo pensiero! Solo che rifiuta di confessarselo! E ammiro il coraggio e l'ostinazione di Feoh che ormai ha fatto un grande passo avanti: non mette più in dubbio che tornerà con il suo stregone, solo non sa quando! E sono certa che tocchera qualche corda importante quel cofanetto e non penso ne che lo rifiuterà che ne se ne disfarà!
Un abbraccio cara è sempre un piacere ritrovarti qui :)

Recensore Master
26/02/17, ore 09:56
Cap. 49:

Capisco che per te scrivere del funerale sia stato straziante perché leggerlo per me lo è stato altrettanto e questo vuol dire che sei stata brava a rendere le emozioni di Roshan ma anche degli altri veritiere e poi si decisamente il ritorno di Feoh da Elhaz mi fa piacere spero che almeno questa coppia possa avere un finale più felice

Recensore Veterano
26/02/17, ore 08:21
Cap. 49:

Ciao! Beh che dire, la parte del funerale è stata straziante...
Leggere di Roshan così distrutto e sofferente mi ha fatto stringere il cuore, devi essere sincera, qualche lacrima l'ho versata!
Feoh alla fine ha alleggerito un po' la distinzione, ma anche lì ho avvertito una strana malinconia, probabilmente per la mancanza del rapporto con Elhaz...
A presto!

Recensore Master
24/02/17, ore 22:09
Cap. 49:

Se per te e' stato impegnativo scriverlo per me li e' stato leggerlo... Ho versato fiumi di lacrima per Rochan perché alla fine il dolore acuto, forte e terribile spetta sempre a chi resta! Spero in miglioramenti nella coppia sopravvissuta per lo meno... A presto. Grazie

Recensore Master
24/02/17, ore 21:23
Cap. 49:

Heilà! Allora, capitolo straziante, ma stavolta ero preparata. Sapevo che avresti affrontato il funerale di Trahern e, benché il mio cuoricino non sia stato esente da fitte quando Roshan ha intonato quel canto in onore del suo defunto compagno, non sono finita a versare fiumi di lacrime come in passato. Sarà che adesso ho metabolizzato la morte di Trahern, finalmente. Insomma, è sempre... strano, ecco, pensare di non vederlo più sulla scena, ma almeno ora mi sono messa l'anima in pace. Non so se hai ancora qualche colpo di scena in serbo per noi (disperati) lettori, per quanto riguarda questa coppia, ma a questo punto non può che essere qualcosa di bello. Peggio di così, non si può. Cioè, sarebbe il colmo se anche Roshan tirasse le cuoia, non credo che succederà (non puoi essere tanto malvagia... vero?), perciò o Trahern riesce a tornare in qualche modo dal regno dei morti, o Roshan riscopre la capacità di amare con un'altra persona. Oppure resta da solo vita natural durante, e in tal caso mi consolo pensando che tragedie come la morte di Trahern di sicuro non si presenteranno più e sto tranquilla.
Ipotesi a parte, mi sono piaciute da matti le descrizioni che hai proposto, sulla processione e il funerale. Molto suggestivo il canto funebre della donna mentre il corpo di Trahern arde sulla pira, mi ha ricordato tipo i funerali vichinghi, o comunque sui toni anglosassoni, e io adoro quella roba!

Il padre di Talisha è un imbecille e andrebbe bandito nella terra degli imbecilli. Si spera che sia lui a rinsavire e lasci stare la figlia. I matrimoni combinati, si sa, sono prerogativa degli aristocratici, nessuno si sposa per amore (a meno che due aristocratici non si innamorino fra loro, ma anche lì bisogna vedere in che rapporti sono le rispettive famiglie... casino), ma sinceramente mi sono rotta le scatole. Talisha e Degmar si sposeranno, punto e chiuso. Tzè, e quell'imbecille ha pure osato tirare in ballo Aris! Ma vai a coltivare tuberi, va'!

Il dezar mi è piaciuto un sacco in questo capitolo, ho quasi l'impressione che abbia raggiunto il picco del suo personaggio. Mii sembrava di averlo davanti, il viso stanco e provato, segnato dalle rughe, gli occhi tristi, i capelli bianchi, la schiena un po' ingobbita, eppure ammantato da un'aura nobile che incute rispetto.

Ma poi... Elhaz. Elhaz, sta' zitto che fai più bella figura!

“Come ti sentiresti tu, se morisse la persona che ami? Quella che ti fa sentire completo, migliore, quella con cui speravi di passare tutta la tua vita?”
“Io non… io non ho mai avuto nessuno del genere.”

Quando ho letto questo scambio di battute, dapprima ho pensato "O-ho, eccolo qui! Colpito e affondato, piccolo stregone! Per caso ti è venuto in mente un certo selvaggio...?", e subito dopo ho pensato "Sei un imbecille! Altro che sorrisi grati e pacche sulle spalle, ti ci vorrebbe ma una bella randellata sulle gengive! Vedi poi se ti viene ancora voglia di rispondere così!"
Insomma, Elhaz non si smentisce, sempre algido come un iceberg. Ma quanto durerà ancora? Ah, quanto vorrei che qualcuno mettesse al corrente Elhaz di tutti gli sforzi che ha fatto Feoh per rimediare, dei sentimenti travolgenti che ancora prova, di quanto il selvaggio gli muoia dietro e sia disposto a rinunciare alla felicità pur di fare ammenda... pura utopia.

Ed riecco il nostro Feoh! Sì, mi è mancato molto. Quando leggo le sue parti mi si stringe sempre il cuore, però è piacevole. Perché Feoh è un adorabile orsacchiotto puccioso! Ci sa fare con i bambini e il suo cuore è buono e generoso. Ok, da bambino era uno stronzo, ma ormai si conoscono i motivi per cui lo era. Feoh da piccolo era facilmente influenzabile, e anche ora lo è, magari un po' di meno. La cosa che conta adesso è che lui non abbia perso la speranza di riavvicinarsi al suo stregone.
Questo pezzo mi ha fatta gongolare:
"[...] poteva almeno immaginare come sarebbe stato se, dopo aver bussato alla sua porta, Elhaz lo avesse accolto abbracciandolo, e baciandolo, e dichiarandogli quanto insopportabile fosse stata la sua assenza, e chiedendogli di non andarsene più. E allora lui se lo sarebbe caricato di traverso su una spalla, poiché era un selvaggio, no?, e lo avrebbe portato in camera da letto, e per almeno tre giorni non ne sarebbero usciti…"

Oh, sì! Spero ancora che succeda, mi aggrappo a questa speranza con le unghie e con i denti, non mollerò. Vedo un lieto fine per loro, anche se la strada per arrivarci sarà lunga e impervia. Il solo immaginarli amoreggiare è un toccasana per il mio cuoricino bistrattato!

Bon, ho finito. Bellissimo capitolo, denso di emozioni, ho apprezzato molto! Prego che tu non ci faccia attendere troppo per il prossimo, vorrei vedere di nuovo Feoh ed Elhaz sulla scena insieme... magari senza tentare di distruggersi a vicenda.

Un bacione e alla prossima!
Lady1990

Recensore Junior
24/02/17, ore 21:12
Cap. 49:

se il prossimo capitolo è ancora su roshan penso che sarò tentata al suicidio. troppo dolore, decisamente troppo. leggendo gli ultimi capitoli ho praticamente pianto solo. il mio amato trahern...............stendiamo un velo pietoso sul mio stato emotivo quando penso a lui.
ti prego rallegrami presto con un altro capitolo con feoh e elhaz. lo so che il tempo per scrivere è poco ma non ce la faccio ad aspettare così tanto t.t
a presto (spero) <3

[Precedente] 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 [Prossimo]