Recensioni per
Avanzi di pensieri
di alessandroago_94

Questa storia ha ottenuto 681 recensioni.
Positive : 680
Neutre o critiche: 1 (guarda)


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
23/06/17, ore 19:15
Cap. 123:

Perno: un titolo semplice che può portare il pensiero verso molteplici interpretazioni. Eppure se ci prendiamo un attimo per riflettere, la soluzione è semplicissima e come tu stesso lasci intendere, è l'amore. Non si parla del sentimento che lega un uomo e una donna, ad esempio, ma di una forza ben più potente poiché si trova alla base di ogni singolo avvenimento che ha luogo nel mondo. E' un qualcosa che secondo me è più misterioso dell'enigma più impenetrabile, perché, giusto per fare un esempio, prima o poi scopriremo se gli alieni esistono, ma chissà se riusciremo mai a scoprire come può la forza dell'amore muovere cose e persone. Essa sta alla base di tutto, peccato che a volte venga rovinata dai sentimenti avversi per natura. Quando questi agiscono, lasciano un segno tangibile ovunque ed è sempre un qualcosa di negativo, non c'è verso. A tal proposito, ho trovato molto d'effetto la citazione dell'usignolo, uccellino dal canto melodioso per eccellenza: se canta senza amore, è un canto vuoto e spento. Vorrei concludere accostando altre parole al pernio-amore: pace, rispetto, comprensione e solidarietà. Hai visto mai che rinforzando tale pernio si possa davvero ottenere qualcosa?

Complimenti per l'ottimo messaggio

🌛

Recensore Master
23/06/17, ore 16:37
Cap. 123:

Ciao carissimo Ale!

Hai proprio ragione: l'amore è il perno; l'asse portante; senza l'amore non ci sarebbe la vita e tutto sarebbe nelle mani del cinismo e dell'odio.

Hai espresso molto bene questo concetto, adoperando belle similitudini.

Complimenti!

:)

Buona serata

-Bigin

Recensore Master
16/06/17, ore 15:11
Cap. 122:

C'è un bel soffio di estate in questa poesia. Sappiamo che il lavoro delle saline copre tutto l'arco dell'anno, ma pensare a questi luoghi popolati di uccelli prevalentemente marini e che appunto si trovano presso il mare, mi fa balzare alla mente l'estate. Sembra incredibile che un luogo come questo sia così popolato di vita! Insomma, hai elencato con eleganza tutti i vari uccelli che vi si possono ammirare, dai gabbiani ai fenicotteri rosa, senza dimenticare gli aironi, le garzette e tutti gli altri. E' un inno alla natura che riesce ad essere sempre presente anche in ambienti apparentemente estremi. Infine, come oramai ho imparato nel leggere le tue poesie, una piccola nota malinconica a proposito dei salinari. Questa è una figura che sta scomparendo e che risulta quasi del tutto sconosciuta a chi abita lontano dalle saline. Oggi la tecnologia rende tutto più veloce ed efficiente, dimezzando il tempo e la fatica, ma al contempo dimezza pure queste figure professionali che per lunghissimi anni hanno caratterizzato tali luoghi. Sulla fauna poi è inutile spendere ulteriori parole .... : (
Direi che la poesia è particolare per il tema affrontato, molto evocativa e dal sapore di mare (che di questi tempi non guasta affatto!)

Complimenti!!

: )

Recensore Master
16/06/17, ore 07:24
Cap. 122:

Ciao Alessandro!

Le saline di Cervia! Ricordo di esserci stata in gita!

Hai descritto proprio bene questo ambiente che affascina tutti, grandi e piccini, per conoscere la storia del passato che resta immutata e ricordata con ardore nel presente.

Poesia molto bella, complimenti!

-Bigin

Recensore Master
10/06/17, ore 12:14
Cap. 121:

Non devi affatto scusarti, i periodi pieni di inconvenienti possono capitare a ognuno di noi (ed io ne so qualcosa). L'importante è che alla fine tutto si risolva nel migliore dei modi 😊

Avere una persona accanto fa sempre piacere. Certo, non è semplice trovare chi, ad esempio, ti offre un'amicizia pura, semplice e disinteressata. Leggendo la poesia mi viene da pensare che non ci sia stata e che nonostante tutto si voglia guardare avanti sperando in un qualcosa di vero ed autentico. Nei rapporti con gli altri, a prescindere dal tipo, ci deve essere reciprocità, sincerità e qualche volta anche la forza di bloccare l'altro se sta per cacciarsi nei guai. C'è un velo di tristezza, come anche tu sottolinei, però c'è anche la speranza che prima o poi qualcosa cambierà e quella compagnia tanto desiderata arriverà.
Ottimo lavoro!

Alla prossima 😊

🌛

E buon fine settimana!

Recensore Master
09/06/17, ore 15:14
Cap. 2:

Ciao caro...ma questa è bellissima... Effettivamente la spiaggia è un luogo triste se ci pensiamo bene e tu lo hai descritto perfettamente, con le onde che si infrangono, le conchiglie resti di una vita che fu, sino ad arrivare alla risata di un bimbo che è vita...complimenti davvero

Recensore Master
09/06/17, ore 14:51
Cap. 1:

Ciao caro...beh la solitudine ogni giorno s'imbatte su noi o forse noi c'imbattiamo su lei?? Ci sono dei momenti in cui ti senti solo e vorresti avere qualcuno al tuo fianco per poterti aiutare, ma a volte nessuno ti aiuta e quindi cadiamo ancora di più nello sgomento e nella tristezza...questa è la mia interpretazione...forse ho sbagliato tutto...anyway...bellissima

Recensore Master
09/06/17, ore 09:26
Cap. 121:

Ciao carissimo, non ti preoccupare per l'aggiornamento (io cosa dovrei dire XD...): si scrive per passatempo, per passione. Non è un lavoro, per cui puoi fare le cose con calma.
Intanto, ti faccio i miei complimenti: questa poesia è molto sentita, innocente, sincera. Si legge tutta la tua sensibilità come persona e come autore.
E' bello quando si legge qualcosa scritta col cuore in mano, senza filtri, proprio come questa poesia.
Continua così, che vai alla grande!
Lou

Recensore Master
08/06/17, ore 20:16
Cap. 121:

Ale!
Figurati, non c'è nessun problema; noi ti capiamo e ti aspettiamo!

Mi ha fatto piacere leggere questa poesia e sono contenta che tu l'abbia voluta inserire, perché mi ci sono davvero rivista...Un amico può fare la differenza, purché sia vero, sincero, un amico che non se ne vada al primo ostacolo.

Fortunatamente, possiedo alcuni amici del genere, quelli che ci sono sempre, così come voi, Poeti e Lettori, che non mi abbandinate mai.

Non nego, però, di aver avuto amici "falsi", che reputavo importanti e invece sono stati dei traditori...

Poesia toccante, grazie per questi versi.
Stupende le rime **

Buona serata :)

Recensore Master
08/06/17, ore 19:15
Cap. 121:

Ciao caro Alessandro...non preoccuparti del mancato aggiornamento, noi siamo sempre qui a sostenerti! Una poesia triste è vero, ma all'ultimo e specialmente con il passaggio 'i prato ritorneranno verdi' hai fatto capire che pian piano le cose si aggiustano e torneranno a splendere con l'aiuto di persone sincere e amiche...bellissima
Complimenti davvero caro

Recensore Master
07/06/17, ore 13:07
Cap. 2:

Ciao alessandroago,
oggi mi andavadi leggere una tua poesia e questa raccolta è capitata proprio al momento opportuno. Ho scelto 'la spiaggia' perchè è uno dei luoghi che amo di più. Non per via del costume prendere il sole ecc... Ma per l'atmosfera che ci si più trovare sopratutto di sera con un bel tramonto e le onde del mare a infrangersi proprio su quella stesse battigia di cui parli tu.
Mi piace il vedere il movimento delle onde, anzi proprio questo infrangersi, come una battaglia. E ho ammirato il vedere la conchiglia come un ricordo immemore o il granello di sabbia coem qualcosa di infinito... che bello *-*


-Han

Recensore Master
26/05/17, ore 11:38

Buon giorno!
Adoro questo genere di poesie. E lo dico con grande convinzione per ché ne ho scritte tante anche io. Sono rimaste quasi tutte chiuse in un cassetto, ma ci sono e chissà se un giorno mi andrà di tirarle fuori! Comunque, ti dicevo che questo genere di poesie mi piace tantissimo perché leggendo verso dopo verso, vedo la campagna di cui parli, ne percepisco ogni sensazione, ne sento ogni rumore e tutto questo mi permette di trovarmi nella calda serata estiva descritta. L'ultima strofa invece mi lascia una nota di malinconia perché sembra che tutte queste magiche sensazioni non siano più percepibili oggi, ma appartengano ad un nostalgico passato inghiottito dal tempo e dalla frenesia della vita moderna. Forse oggi mettersi a guardare le lucciole che svolazzano fra le spighe di grano quando è notte sembra una cavolata? Io non credo, credo piuttosto che perdersi certe cose preferendo tenere gli occhi incollati ad un telefono sia una cavolata ancora più grande.
Bella davvero! E sono felice che gli "Avanzi di Pensieri" vanno avanti.
Alla prossima dunque!

Ciaooooo!!!!

Recensore Master
25/05/17, ore 21:04

Ciao Ale!

Più vai avanti e più la raccolta diventa bella *-*
Con l'arrivo imminente dell'estate hai pensato bene di farci leggere versi che esprimono il calore e la semplicità di ricordi d'estate, ricchi di gioia e di serenità.
Ho provato davvero una sensazione rilassante nel leggere la tua poesia e ciò è merito della tua bravura!

Ottima idea! Non vedo l'ora di leggerle!

Alla prossima!

-Bigin

Recensore Master
25/05/17, ore 17:00

Ciao caro Alessandro...ah che bella notizia...che bella poesia, si sente da qui l'aria pura d'estate...bellissima davvero...un caro saluto

Recensore Veterano
22/05/17, ore 13:38
Cap. 119:

Buongiorno Alessandro,
l'ingannevole apparenza disegna un volto divino che attrae i sogni e le proprie aspettative. Il problema è che a volte, la nostra curiosità o desiderio di esplorazione, ci porta a compiere viaggi verso l'animo altrui; solo che un viaggio contornato dall'ignoto può diventare una strada ricca di incontri poco piacevoli, soprattutto inaspettati. Questo perché una maschera nasconde molteplici sfaccettature, talvolta incomprensibili, che finiscono con uccidere le nostre già fragili chimere.
Un bel componimento anche stavolta

Un abbraccio
Luca