Recensioni per

di

Questa storia ha ottenuto recensioni.
Positive : 0
Neutre o critiche: (guarda)


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Nuovo recensore
29/01/14, ore 12:30
Cap. 1:

Spiacevole non leggere nessuna recensione per questa OS che è breve quanto significativa, potente.
Potente nel senso che arriva diretta senza giri di parole e fa stare un po' male per quanto sia vera.
Credo anche che la scelta di dividerla in due scene (due semplici scene, uguali nel luogo ma cosí diverse) per segnare il 'prima' e il 'dopo' di questa storia, sia un espediente terribilmente bello. Mi hanno trasmesso in tutta la forza il senso di precarietà e brevità della vita, l'incertezza e, soprattutto, che basta un niente perchè tutto non sia più come prima, un niente di fronte al quale neanche l'amore e la forza d'animo e la bellezza interiore possono fare qualcosa.
Complimenti, e a presto.
​ 

Nuovo recensore
29/01/14, ore 10:39
Cap. 1:

​Continuo a tornare qui a leggere, nei momenti di momentanea calma e ogni volta c'è un senso nuovo che sboccia tra le parole. Non saprei dirti di specifico cos'è che mi spinge a rileggere quest'accurata, limpida, quanto personale introspezione. Forse, semplicemente, leggerti mi calma.
Poi mi spieghi come fai -perché proprio tu-, anzi non lo fare; tutte le volte che sono tornata a queste parole è stato un capire qualcosa sempre di più, di questa figura d'uomo che (ri)nasce e prende forma in quello che scrivi. E' questo il senso di una storia che parla di uomini: il non morire, il non appassire mai.
L'universalità di Shakespeare si palesa chiaramente nelle immagini, ogni volta più evidenti, di un Coriolano senza una mezzo termine, una mezza esitazione, una mezza stagione, né una mezza sfumatura.
Coriolano è bianco o nero. Odia anche solo il pensare di poter essere entrambi, un grigio insicuro, ingarbugliato e confuso, allo stesso modo in cui lo odio io. Che poi il fatto che io sia tutte queste cose, anche contemporaneamente nel migliore dei casi, è davvero poco consolante e spiega davvero tutto. Di me, di lui.
Non posso analizzare il Coriolano figlio di quell'uomo che è sopravvissuto al mondo intero, perché non conosco la sua opera così bene: sei tu che con un paio di verità indissolubili, mi hai messo davanti agli occhi la tua verità, la tua versione, di un uomo che tutt'ora vive. Coriolano vive.
Di uomini che scappano da se stessi -o sembrano farlo-, io e te ne sappiamo qualcosa. Personalmente forse non li comprenderò mai, perché il punto è che non dovrei neanche provare a farlo, probabilmente dovrei cercare di fare altro della mia vita, non so, magari mi do anche io al giardinaggio, ma ho una certa paura che Menenio potrebbe non approvare. 
Ma qui o si scrivono storie o si muore e questi uomini che scappano li fermiamo noi, dalla fuga, dalla morte, perché ci servono. Perché è questo uno dei motivi per cui qualche spicchio di passato fa, abbiamo provato a scoprire cosa sarebbe successo a far vivere parole sulla carta, temendo che potessero scappare e noi impazzire. Quanto siamo state stupide a non darci al giardinaggio, quel giorno, Queen of Superficial. 
Ma tutto questo forse c'entra poco con Coriolano. Forse lui è scappato da determinate cose perché non poteva non farlo: poteva rischiare tutto, tranne di scappare da se stesso. Sarebbe stata la fine del mondo.
Coriolano èAdesso. Perché non sa né può essere altro. 
Si celebrano gli istanti, gli astanti e gli istinti.

Forse ieri ho creduto che qualcuno m'avesse chiamato e quindi ho risposto. Non mi aveva chiamato nessuno, come mi sarà capitato di verificare altre volte. 
Ieri, però, ho pensato a Coriolano. E a te. 

Questa è una recensione piena zeppa di "forse", perché non mi azzarderei mai a contraddire l'essenza stessa di "universalità" di Shakespeare. Perché io personalmente sono formata da 50% di ansie e 50% di altre cose che Coriolano odierebbe. Se mi conoscesse potrebbe fare due cose: o mandarmi dritta a quel paese, o farmi diventare per forza di cose come lui. Ed io lo amerei in ogni caso. 


Grazie davvero, Queen, per tutto questo ed altro. 
Sei magnifica come sempre e non ti smentisci mai. 
Alla fine le ho trovate le parole, a quanto pare. 

La mia voglia di vivere sbatte ad intervalli regolari e ti saluta calorosamente. 
Ily, 
CB.

Nuovo recensore
29/01/14, ore 08:27
Cap. 1:

Ocazz *-* non voglio morire sono troppo giovane @-@
Questo capitolo é.... No comment
Cioé Kyungsoo intraprendente me gusta e non poco ehehehe :P
Ovviamente non poteva mancare il momento sweet *-* awwww *w*
Cmq AMO e sottolineo AMO i tuoi commenti ahahahahaha in questo capitolo hai dato il meglio di te :') :') porcellina :') (in realta` ho pensato le stesse cose ma shhhhh non deve saperlo nessuno ;) ehehe).
Ti salutooooo~~ bye bye Haron :3 :*

Recensore Junior
28/01/14, ore 23:17
Cap. 1:

Il disagio , il disagio più totale xD
Quando lo lessi la prima volta ero tipo troppo shockata a quello che gli era successo a Kyungsoo...al posto suo avrei picchiato Chanyeol a vita.
Poi niente, come c'ero rimasta male prima ci sono rimasta anche adesso...mi riferisco a  come è stato Minseok a portarlo a galla e no Jongin (che delusione xD)
Comunque ottimo lavoro nel tradurre tutto quel panico che si era creato ^^
Alla prossima

Recensore Junior
28/01/14, ore 19:06
Cap. 1:

Capitolo semplice ma molto intimo. Non hai fatto fare nulla a questi due, eppure mi ritrovo ad arrossire come una cazzona e ad aver caldo. Stile come sempre pazzesco, mi fai impazzire sul serio!! Minimi dettagli per poter delirare nella testa su cosa sta succedendo tra Elena e Rob. Parlando di quest'ultimo, adorabile così impacciato e goffo di fronte a lei, forte, testarda e assolutamente vera. 
Rinnovo i miei complimenti come sempre per questa storia. Non so come spiegarti, ma quando ti leggo è come se io fossi li, tra di loro, in quella casa, ad ascoltare Springsteen e a mangiare quelle cosuccie che cucina. E' così bella, è...strana sta storia.
Grazie per averla pensata...mi ci voleva!! :)

xoxo

ps. sguic sguic sguic

Nuovo recensore
28/01/14, ore 16:00
Cap. 1:

L'ho amata dalla prima all'ultima riga. il modo in cui scrvi intrattiene il lettore e non lo annioia.Davvero brava. La trama èoriginale: una storia ambientata nel passato rende il raccconto ancora più avvincente, per non parlare dei riferimenti musicali, perfetti. Davvero ancora complimenti!!

Recensore Junior
27/01/14, ore 21:20
Cap. 1:

Sciao bela. Allora inizio col dire che mi è piaciuto tantissimo il capitolo. Finalmente Nicole conosce il suo vero
padre, comunque sempre complimenti per come scrivi. Un bacio, sciao ♥♥♥♥

Recensore Veterano
27/01/14, ore 19:39
Cap. 1:

Austin ed Ally fratelli li adoro ancora di piu..storia stupenda come le altre...continui oggi?

Nuovo recensore
27/01/14, ore 19:36
Cap. 1:

mi è mancata la ff sto periodo,aggiorna piu in fretta! ho amato questo capitolo

Recensore Junior
27/01/14, ore 19:18
Cap. 1:

Ciao Naoko! Anche questo capitolo è semplicemente... *^*
North mi ricorda sempre di più mia cugina Ally -.- l'età è anche quella e ad un estraneo a fatto più domande di lei -.- l'ho trainata via con la forza -.-
Per me Celine (l'ho scritto bene?) è la madre di Cinq, Trois e North e conosceva Tron.
Ma basta supposizioni insensate!
Moon: menomale che si è accorta di sparare c***ate -.-
Zitta! Spero di vedere un altro capitolo Four-Rio, come nel secondo, presto *^*
Moon: è ufficialmente partita -.-
Ma ti vuoi stare zitta? Tre secondi, il tempo che recensisco, non chiedo tanto!!
Moon *se ne va inc***ata nera*
spero non mi ammazzi... ne sarebbe capace... Non per niente a Vector come zio... *tremo spaventata*
Sclero Time Ultimato, al prossimo capitolo!
Saluti, Nuvola101

Recensore Junior
27/01/14, ore 17:22
Cap. 1:

Dunque, partendo innanzitutto dal fatto che subito dopo che hai scritto quella recensione neutra sulla mia storia, mi sono decisa a leggere uno dei tuoi romanzi e cercare più errori possibili, anche quelli più insignificanti, per poi scriverne una recensione molto dettagliata in cui ti avrei elencato gli errori, per dispetto, perchè mi ha dato molto fastidio essere stata ingiustamente accusata di aver copiato da Kerstin Gier. Comunque, mi sono ritrovata a mangiare con gli occhi ogni capitolo di “Teach Me” e ne sono rimasta molto impressionata. Quindi, mettendo un attimino da parte il mio povero orgoglio ferito, ho deciso di cambiare idea e fare la ragazza leale. Hai talento. Sul serio, il tuo stile mi ricorda molto quello di Kerstin Gier e quella che ti sto facendo non è una critica, no, non ti sto accusando di copiarne lo stile, anzi, ti dirò che la Gier è una delle mie scrittrici preferite e la catena di “Red” è una delle mie preferite. Mi ha davvero colpito la tua storia, davvero, dire che mi è piaciuta molto è dire poco, perchè è andata a finire tra le mie seguite-preferite-ricordate e chi ne ha più ne metta. Complimenti davvero, ieri sera in due ore avevo già finito di leggere tutti i capitoli e stavo rileggendo quelli che considero ancora oggi i miei preferiti. Ripeto per la seconda volta che hai molto talento e non mi sorprenderebbe se un giorno questo tuo romanzo venisse pubblicato c: . Un bacione,
-Cat.

Nuovo recensore
27/01/14, ore 16:40
Cap. 1:

Quanto manca al capitolo nuovo? Comunque la storia è bellissima e ho letto tutto in un giorno e mezzo. Continua presto,ciao:D..

Recensore Junior
26/01/14, ore 15:47
Cap. 1:



Oddio, mi hai addirittura dedicato un capitolo??? Non so davvero che dire, sono felicissima! GRAZIE dal profondo del cuore, davvero, grazie infinite!! Meriti assolutamente tutti i complimenti di questo mondo, miei e degli altri, come potrei non amare la tua storia, se scrivi così bene? Non credo che smetterò mai di ringraziarti, per me é un grandissimo onore; quando ho letto l'incipit del capitolo mi sono commossa, sono svenuta, ho dato di matto e ho avuto un tuffo al cuore :) 
 
Va bene, ora che ho finito di sclerare passiamo pure alla storia ;) 
Apprezzo molto il fatto che tu abbia deciso di fare una "pausa" dalla storia principale, presentando così gli altri personaggi del racconto e fornendoci in questo modo uno scenario più ampio e meno nebuloso di quella che é l'attuale situazione della Terra di Mezzo, e specialmente quella dell' Oscuro Signore. In questo modo crei una bella aspettativa prima di ritornare all'intreccio "cardine".. Il che ovviamente mi fa venire una voglia ancora maggiore di leggere, accidentaccio a te ;) 
Mi é piaciuto molto il modo in cui hai descritto Gondor, la Sentinella della Terra di Mezzo che, abbarbicata sulle montagne, scruta fiera il terribile Reame di Mordor (é un reame? Bé, fa lo stesso, licenza poetica) pronta a dare l'allarme nel caso Sauron ricominciasse a smuovere le sue schiere, e pronta anche a dare il sangue per la salvezza del luogo in cui vivono. 
Devo essere sincera, Gondor é probabilmente il luogo che eleggerei a mia dimora se vivessi nel magnifico universo di Arda, quindi la descrizione mi é piaciuta davvero molto. 
 
Molto belli anche i dialoghi tra Boromir e Gandalf e fra quest'ultimo e l'Erede di Isildur. Trovo che sia molto interessante confrontare le reazioni quasi diametralmente opposte che hanno i due Uomini nell'udire le notizie recate dalla Stregone Grigio: entrambi sono all'inizio quasi incredulinell'apprendere le nuove di Gandalf e restii ad aiutarlo, seppur per motivi molto diversi, anche se entrambi finiscono per capitolare ed assicurare al nostro la loro collaborazione. 
A proposito di contrappassi, mi piace molto il modo in cui fai reagire i due personaggi. 
Partiamo da Boromir, che seppur non sia molto più giovane di Aragorn appare molto più stolto rispetto al futuro Re: é ancora immerso nella avventatezza e nell'arroganza tipica della gioventù, nonostante lo faccia senza malizia, convinto di sapere quale sia il meglio per la città di cui purtroppo non riuscirà a divenire sovrintendente. Lo stregone, comunque, sa con chi ha a che fare, riesce a convincerlo di essere nell'errore, e a spuntarla nel gioco di sguardi da te magistralmente descritto: é raro trovare digressioni ben dettagliate che raccontino ciò che avviene solo con l'ausilio della vista, e trovo che sia un vero peccato perché, come si dice, spesso uno sguardo vale più di mille parole. Quindi, complimenti. 
 
Arriviamo ora al mio amato Aragorn ;) il modo in cui si muove nel bosco, con l'agilità data dalla fitta esperienza, é molto bello, e apprezzo molto la maniera in cui l'hai descritto, senza lasciare nulla al caso. Mi é piaciuto molto anche il fatto che tu abbia dato rilievo ad un tema che solitamente non viene granché trattato quando si parla dell'Erede di Isildur; ossia l'avversione che prova il givoane principe per il trono, e l'insicurezza che scaturisce dalla dimostrazione di debolezza di cui aveva dato sfoggio il suo "amatissimo" antenato. 
 
Sempre riguardo alla seconda parte della storia, una frase che mi é piaciuta da impazzire: "
Dulcis in fundo (anzi, forse per te non molto dulcis), vorrei fare un piccolo appunto sull'impaginazione della storia: essendo scritta così piccola e senza saltare nemmeno una  riga, il leggere i capitoli risulta alla lunga un po' sgradevole: io a volte mi perdo e inizio a vedere le macchiette sullo schermo del computer (nonostante non abbia problemi di vista). Se per te non é un disturbo, mi piacerebbe vedere scritto un pò più in grande.
<span 0,="" 0)\"="">Grazie comunque in anticipo :) 
 
Ok, ora ho davvero finito ;) 
Non vedo l'ora di leggere il nuovo capitolo, fino ad allora, in bocca al lupo per la storia :)
Un bacio
Iris

Recensore Veterano
26/01/14, ore 10:18
Cap. 1:

Il capitolo è strabellissimo.
Amo questa ff
Non andartene più hahahaha
E continua presto questa volta.

Recensore Junior
25/01/14, ore 21:31
Cap. 1:

Hey! Rieccomi qui! :)
Allora, il capitolo, come hai detto tu, è un po' più lungo dei precedenti, ma proprio poco... D:
Devi essere mooolto più descrittiva: insomma, perchè lei si è messa a piangere? Da dove è sbucato Niall? Perchè Louis le ha chiesto di andare al ballo con lui? E a proposito del bacio? Che cosa ha provato lei? Come ha visto reagire Tommo? Cosa pensa Marina mentre era a casa da sola?
Sono domande banali, I know, ma la storia risulterebbe più carina se dovessi impegnarti di più nei particolari. :)
Sei brava a scrivere, ma ti fissi sull'idea che sei imbranata e quindi spremi poco le meningi. Bhè, sai che ti dico? Fregatene di ciò che pensa la gente che critica, critica e critica, e ascolta quelle disponibili ad aiutarti, che ti danno consigli e che ti incoraggiano. Devi solo prendere il volo ed ambientarti, poi vedrai che migliorerai! :D

Spero che il prossimo aggiornamento arrivi presto. :)
Adesso vado, mi ritiro.
Notte! Xx