Recensioni per

di

Questa storia ha ottenuto recensioni.
Positive : 0
Neutre o critiche: (guarda)


Devi essere loggato per recensire.
Registrati o fai il login.
Recensore Master
17/02/20, ore 23:09
Cap. 1:

Bene, non sarà esattamente un prologo, ma l'ho apprezzato molto. Un siparietto divertente.

Recensore Master
20/01/20, ore 23:53
Cap. 1:

"Fallo e basta" sai che è lo stesso mantra che mi ripetevo quando scoprii che dovevo farmi estrarre due denti del giudizio non ancora spuntati? Pensiero interessante per uno che dovrebbe essere felice di passare il pomeriggio con il ragazzo che ama ma, evidentemente, la poca sensibilità che Luc ha dimostrato anche nei confronti di Gabe gli ha dato molto più fastidio di quanto pensasse. Interessante che John pronunciuna frase molto simile a quella di Luc e questo potrebe dirla lunga sulle scelte di Sam. Sono curiosa per il prossimo capitolo: Gabe vedrà che Sam è stato schiaffeggiato o sarà gia uscito?
A presto!

Recensore Master
20/01/20, ore 22:26
Cap. 1:

Ciao, 

Eccomi a recensire, il titolo che hai scelto per la storia mi piace molto, lo trovo molto evocativo e già si capisce il legame tra il titolo e ciò che delinei nelle prime righe del capitolo.
La prima parte la considero un po' un "prologo" in cui viene narrata la composizione del mondo in cui tutto e ambientato, ma trovo anche che sia molto simile a un racconto di un vecchio anziano che narra leggende con il resto della tribù riunita intorno al fuoco. 
Non so se volevi un po' insinuare nel lettore questa sensazione, ma mi hai suscitato questo.

Mi piacciono molto le descrizioni molto accurate inserite nella narrazione senza appesantirla troppo e credo sia un pregio questa cosa poiché permetti di vivere le scene come se il lettore fosse lì.
Io poi ho particolare predilezione per le storie con delle descrizioni ben fatte anche degli ambienti in cui si muovono i personaggi quindi brava che lo fai!

I personaggi anche se è solo il primo capitolo li trovo ben distinti tra loro e inizialmente ben caratterizzati. Emerge già lievemente il carattere di ciascuno e gli ideali che lo contraddistingue e questo grazie ai gesti e al modo di interagire con i personaggi che lo circondano, quindi senza descrizione ma in modo più di retto.
Zack ha un'inclinazione più impulsiva, proprio per questo avendo accettato la proposta di questo strano sconosciuto temo proprio che finirà per mettersi nei guai. Al suo posto non so se avrei accettato in questo modo... anzi! Sono talmente riflessiva che probabilmente ci avrei pensato su per giorni per non infilarmi in qualche pasticcio.
Hastnith mi è sembrato di capire che sia quella dall'indole più giocosa rispetto al futuro fidanzato, mentre quest'ultimo mi sembra più distaccato e poco incline alle effusioni in pubblico. Sembra però, dal poco che emerge, che i due si completino.

Per quanto riguarda lo stile e la grammatica non mi sembra di aver notato imprecisioni o errori eclatanti, le frasi sono ben chiare  e la chiarezza secondo me riguarda anche i periodi più lunghi che solitamente sono quelli un pò più ostici  da saper gestire.

Per il resto non ho nulla da dire, in conclusione è un capitolo che mi è piaciuto molto!

A presto

Arwen


Recensore Master
19/01/20, ore 22:56
Cap. 1:

Ciao! Sono qui per lo scambio recensioni :)
Ancora scusa del ritardo, ma davvero tra vita lavoro e studio mi è stato assai difficile fare qualcosa prima! Ma a parte questo, passiamo alla recensione vera e propria.
Ho scelto questa storia innanzitutto perché era un'originale, che di per sé per me è accattivante, ma anche per l'introduzione, che trovo sia piuttosto d'effetto. Credo che catturi bene l'attenzione del lettore casuale, introducendo il tema principale del tuo scritto e dando anche qualche citazione velata - quindi una vera e propria anticipazione.
La prima parte del tuo scritto viene aperto dal primo dei tuoi protagonisti, Theodore. Ecco, una cosa che mi è piuttosto piaciuta è stata la tua capacità, in questo frangente, di "mostrare, non raccontare". Mi spiego, non ti sei limitata a dire "Theodore ha tot anni è inglese con i capelli mori e ricci" ma hai integrato queste informazioni con la storia in sé, con i fatti, spargendole per il testo in modo che non fossero una descrizione a sé stante ma facessero parte della scena, senza distaccare il lettore da essa. L'ho assai apprezzato.
Quindi, insomma, apprendiamo chi è Theodore dalle "parole", dai gesti e dagli pensieri di Theodore stesso! Pian piano quindi capiamo il perché lui provi certi sentimenti al risveglio, in netto contrasto con ciò che ci si aspetta faccia un adolescente, e il motivo della sua aspettativa descritta frase dopo frase.
Quindi conosciamo tutti Stella, ragazza bellissima la cui immagine ci viene filtrata dal punto di vista del tuo primo protagonista. Qui, quindi, la descrizione di ciò che è la sua paura, di quelli che sono i suoi sentimenti di volere ma no, di desiderare ma no. Penso anche che in un certo senso Theodore viva quella fase dell'innamoramento a distanza che è un po' l'idealizzazione dell'oggetto desiderato, proprio perché non c'è una reale conoscenza dell'altro si ipotizza soltanto, si idealizza anche, ci si costruisce un'immagine dell'altro conforme alle proprie paure e alle proprie aspettative - e penso che questo sia il reale ostacolo tra di loro, più che la distanza e la difficoltà data dal non avere una lingua franca con cui comunicare. Forse è una lettura un po' estrema e un po' cinica, sono passati davvero tanti anni dalla mia adolescenza e ho potuto conoscere e analizzare a fondo determinati comportamenti, ma insomma è solo un'impressione!
D'altra parte, anche Stella pecca dello stesso errore. Nel momento in cui il punto di vista passa a lei, apprendiamo quale sia effettivamente il suo carattere, come effettivamente si vesta - è sintomatico che dal punto di vista di Theodore questo non venga effettivamente quasi neanche menzionato, mentre per lei è un problema realissimo e molto stringente! - cosa provi e cosa desideri, quali siano le sue preferenze e le sue ambizioni. La sua è una parte un poco più breve, ma penso che per questo sia anche più incisiva, perché più concentrata. Sappiamo cosa pensa in contrasto con quello che pensano gli altri, quindi viene posta a un metro di giudizio e paragone continuo, cosa che penso sia anche abbastanza tipico dei personaggi femminili in qualsiasi ambito. Come Theodore, anche le sue aspettative sull'altro, sull'oggetto dell'innamoramento, vengono sfogate non in forma di comunicazione, ma in forma quasi di autocelebrazione, cose in codice che lei e solamente lei può capire.
Il loro è un legame che è nella fase ancora prima di quella iniziale, dove almeno la volontà ha già spinto all'azione del cambiamento. Ma il finale lascia l'impronta che forse, e dico forse, nel futuro potrà esserci qualcosa tra di loro, perché in entrambi c'è quella volontà menzionata prima. Quindi letteralmente, "il loro destino è ancora tutto da decidere".
E la mia anima romantica mi fa sperare che Stella riesca a un certo punto a imparare qualcosa del tipo "Hello! Do you want to drink a coffee?" o qualcosa del genere xD forza Stella, l'inglese non è così terribile, te lo garantisco!
Per quanto riguarda lo stile, posso solo dire che l'ho trovato assai scorrevole! Forse nell'ultima parte del racconto è un po' troppo frammentato, non mi è parso troppo efficace fare una chiusa simile perché "calca la mano" sul concetto dove per tutto il racconto si sono tenuti toni un poco più morbidi, per così dire, mentre una ridondanza così lunga per me stona, ecco!
In ogni caso, è un bel racconto!

Recensore Veterano
13/01/20, ore 22:16
Cap. 1:

Ciao!
Eccomi per lo scambio a catena del Giardino di EFP. Ti ho chiesto io di passare di qui perché amo le fic in cui vediamo i personaggi cambiare e evolversi nel tempo; io ne ho scritte diverse così ed è una cosa che mi piace leggere molto, anche se non è facile gestire vari lassi temporali così distanti nel tempo... Tu, però, l'hai saputo fare con grande maestria.
La prima scena, con Lucatiel e Creighton piccolini mi ha davvero spezzato il cuore: amo le child!fic ma è difficile gestire un tema così delicato come gli abusi sui minori con il tatto con cui hai saputo farlo tu, nella prima parte. E' proprio straziante l'immagine di questo bambino vittima di violenze che pensa di meritare ("E' colpa mia!" ugh) che dorme e cerca di evadere in una realtà parallela, cercando di sognare contando le stelle. Lucatiel, che gli porge un fazzoletto e divide quel poco che ha, appare come dolcissima, buona e premurosa anche in un età così tenera. E' bellissima come immagine, anche se straziante. In questa parte, ho notato solo un piccolo refuso:

-Tante volte. Stasera lei e papà non mi vogliono vedere, a me. Dormo qui, sotto la tettoia, così non gli disturbo mentre bevono.-
Al posto di gli, dovrebbe esserci un li. Ma è una piccolezza.

Mi è piaciuta anche l'immagine che ci doni di loro, ormai adolescenti e come ti sei concentrato sul particolare delle nocche delle dita in tutta la narrazione. Anche qui, Lucatiel che cerca di strapparlo via da una realtà ingiusta e crudele con lui, nonostante le limitate possibilità, appare nobile e bellissima.
Questa richiesta di aiuto non colta, questi abusi che culminano nella terza parte, quella dai toni decisamente più cupi e amari, con l'omicidio dei genitori. E' davvero un passaggio drammatico, che hai reso bene.
Del finale mi ha colpito soprattutto il modo in cui ti sei ricollegata alla prima; i protagonisti, soprattutto Creighton, non hanno più quell'innocenza dell'infanzia, ma il legame che li lega non sembra poi così mutato. E le abitudini, come guardare le stelle, sono sicuramente rimaste. Questa domanda, insieme a dettagli come quello delle mani, sono ciò che rafforzano l'unità del testo.
Inoltre credo che l'impaginazione sia curata e adatta e che il titolo sia coerente con la storia, che narra tre momenti più uno.
Alla prossima,
Desy

Recensore Master
06/01/20, ore 23:16
Cap. 1:

Ciao! Eccomi di nuovo qui, mi sono fiondata appena ho visto che avevi aggiornato ^^
Questa drabble mi ha lasciato ancora più stupita della precedente, non saprei neanche dirti perché.
C'è qualcosa di non detto tra le tue parole, qualcosa di angosciante ma di misterioso che mi attira moltissimo.
Adoro questa sorta di suspense che sai creare in pochissime righe, non so neanche come.
E' una capacità esemplare e rientra davvero nelle mie corde.
Ogni volta, mi lasci un po' con l'amaro in bocca: mi piacerebbe sapere di più su questi personaggi, sulle loro esistenze troppo celate, ma forse, se le scoprissi più di così, si perderebbe un po' la magia che crei.
Ad esempio, in questo paragrafo mi sembra si narri di una ragazza che potrebbe anche fare uso di stupefacenti, non è escluso.
O forse si è ferita da sola, forse addirittura vorrebbe uccidersi, ma non riesce.
Oddio, la mia mente sta vorticando tra mille idee in questo momento XD
Il grido di aiuto finale poi, mi ha stretto il cuore.
Davvero, complimenti per questa storia così breve, eppure così significativa e profonda!
Sono poche parole, ma lasciano un solco enorme e possiedono un immenso significato.
Se ci fosse una parola adatta a descrivere un lavoro più che ottimo e vicino alla perfezione, è quella che scriverei qui.

Nuovo recensore
04/01/20, ore 17:32
Cap. 1:

Non importa quante volte io l'abbia letta: fa sempre male come la prima. 

E' una storia da leggere da soli, in silenzio. Assaporando ogni singola canzone, mentre si è avvolti nel caldo abbraccio di una coperta. Un pacchetto di fazzoletti accanto e il cielo al crepuscolo fuori dalla finestra. 

Ti ho sempre detto che questo stile è perfetto per te: semplice e lineare. Il mezzo perfetto per dare il giusto pathos alle scene e trasmettere al meglio le sensazioni dei tuoi personaggi. 

Spero che anche altre persone possano vivere questa storia come l'ho vissuta io.

Nuovo recensore
18/12/19, ore 12:42
Cap. 1:

Ciao! Che fine ha fatto la storia?
- Rex

Recensore Veterano
16/11/19, ore 13:19
Cap. 1:

Nao, che storia dolce e piena di emozioni.
La paring Draco/Harry non l'ho mai realmente considerata, però qui sono bellissimi, devo ammetterlo.
Sono convinta anche io che il post guerra per Draco deve essere stato proprio un incubo. Vede Harry come "il magnifico" (aggettivo molto azzeccato), "il salvatore" e non si sente meritevole di averlo accanto, ma allo stesso tempo è consapevole che Harry è l'unico che lo può salvare.
E poi è bello avere una persona a cui affidarsi, dovremo averla tutti.
Complimenti ancora per questa storia breve ma molto intensa.
A presto,
Ecate

Recensore Master
12/11/19, ore 10:48
Cap. 1:

Buongiorno!
Alla fine sono riuscita a passare piuttosto rapidamente - e poi oggi piove, c'è un tempo perfetto per leggere, soprattutto se l'ultima storia che hai pubblicato è una os horror. Non devo dirti quanto amo il genere, lo sai già, lol
Da subito l'argomento che ci presenti è abbastanza forte, e si presta da subito molto bene per una storia di questo genere. La protagonista viene tratteggiata in poche righe e da subito appare come la vittima che o verrà massacrata brutalmente, o riuscirà a salvarsi per un colpo di fortuna e di brutale violenza. Quello che da subito appare come antagonista, invece, è un uomo sbronzo, così ubriaco che ha deciso di rinchiudere la protagonista nel bagagliaio, privarla del suo futuro, dei sogni che aveva con suo marito - per esempio quello di avere dei bambini, è una supplica che mi ha fatto tenerezza quella della donna, perché è una supplica parecchio umana. 
Dunque l'uomo vuole seppellirla viva, adorabile - ecco perché mi astengo dal recensire horror di solito, prima o poi mi rinchiudono, lol
Anche io per il writober avevo usato il prompt "sepolto vivo", è una cosa che causa ansia a molti, una paura molto comune e di cui si parla spesso. Io personalmente ho capito che l'idea mi terrorizzava dopo aver visto il secondo film di Kill bill, lol. 
La protagonista dunque non ha via di scampo, viene seppellita viva e pure senza una bara - idea ancora più raccapricciante, pensandoci; l'idea di stare immersa nella terra mi mette ancora di più i brividi. Almeno ha tentato di scavare, peccato sia morta qualche istante dopo avercela quasi fatta. 
Alla fine ci riporti un estratto da un giornale locale, ci comunica che il cadavere è stato trovato e il marito della donna è stato arrestato, accusato per l'omicidio. Io non credo che sia stato lui, semplicemente è stato il più semplice e il più 'logico' da incastrare. Credo abbiano rinchiuso lui perché sennò non sapevano chi altro rinchiudere, ecco. 
Mi rendo conto di mancare totalmente di delicatezza, purtroppo a me l'horror non causa quasi mai dispiaceri, anche se pensandoci è triste che una donna faccia questa fine - mi hai ricordato quando torno a casa a piedi, di notte, d'estate, e muoio di paura a ogni rumore che sento perché temo qualcuno abbia intenzione di rompermi le scatole. 
L'one-shot è molto breve, ma mi è piaciuta pur non avendo troppe descrizioni e anzi appare molto scorrevole ^^
Non mi pare di aver trovato errori, per rassicurarti sulle note ^^ 
L'unica cosa che non mi convince granché è il titolo, per il semplice fatto che si sa già cosa succederà alla protagonista, in questo modo, e dunque sembra quasi uno spoiler. 
Alla prossima!
fumoemiele

Recensore Master
28/10/19, ore 16:16
Cap. 1:

Penultimo capitolo... gnii yy
Non vedevo assolutamente l'ora di leggerlo, e sono decisamente curiosa del modo in cui imposterai il prossimo capitolo, anche se sarà un qualcosa di difficile da leggere e metabolizzare

Ma dobbiamo concentrarci su di questo di capitolo, ed ero decisamente in ansia perchè ero desiderosa di vedere come si sarebbe comportato Lan Zhan nel momento in cui ha deciso di andare finalmente avanti.
Quando ho letto della sua presenza a Yiling ho subito pensato al peggio, ma poi mi sono ricreduta e ovviamente quanto hai scritto mi ha donato ulteriori stilettate al cuore.

Andare avanti significa costruire intorno la vita... pura e semplice poesia yy 💙 come sempre amo il tuo modo di inserire frasi volte a far nascere un pensiero e una riflessione nel lettore, come amo le tue descrizioni impeccabili e molto vivide ❤

Lo volevo proprio vedere suonare il guqin di Lan Wangji ** un'immagine che mi ha fatto decisamente sorridere, per poi commuovermi quando da quel terreno senza vita è nata una peonia. Io mi la sento di interpretarla come una sorta di segnale, un segno di quello che succederà nel prossimo e per questo sono ancora più curiosa di leggere il prossimo **

Bon, io ti ringrazio perchè è uno di quei giorni in cui sento che nella mia vita tutto va male, e grazie a questo tuo aggiornamento mi sento meglio ❤ e aspettati i discorsoni come prossima recensione ;)

Wo ai ni 💙❤
Deb

Recensore Master
23/10/19, ore 22:39
Cap. 1:

Ciao cara Harriet! ♥
Innanzitutto volevo dirti che mi ha fatto sorridere la tua premessa, perché io se dovessi risistemare le mie storie su Efp farei prima a buttarmi da un ponte per quanto trash ed errori grammaticali ho commesso precedentemente, di te invece non ho mai notato una virgola fuori posto onestamente e anche la struttura dei tuoi capitoli, mi sono sempre piaciuti un casino. Quindi di che cosa ti preoccupi, cara! 
Detto ciò partiamo a parlare seriamente di questo capitolo dato che la tua storia mi è mancata un sacco e con immenso piacere ti ho prenotata pure allo scambio a catena e così dopo averti lasciato questa recensione passo a leggere anche il prossimo capitolo *-*
Anche perché diciamolo, concludere un capitolo così mi avrebbe fatto schiattare male. 
E poi te lo dico chiaramente, IO NON CI CAPISCO PIU' UNA CIPPA.
Non nel senso che non ti stai sapendo spiegare, intendo dire che sei un'autrice sadica e maledetta (col cuore XD) e lasci sempre una scia di indizi (che io ovviamente non colgo perché lo sai) e dubbi che mi fanno incasinare sempre di più quelle piccole teorie che riesco sempre a costruire. Allora, ormai Eishi mi fa male al cuore, la prima parte è stata molto delicata, ma tu come autrice in generale sei delicata e questa tua caratteristica mi piace un casino. Lo sai. Detto ciò a questo punto non so dove sbattere la testa, all'inizio quando ci hai mostrato un Kuga così sereno LO SAPEVO che sarebbe successo qualcosa, non sono abituata alle gioie e quindi quando le cose vanno troppo bene ho la tendenza di credere che ci sia la fregatura dietro l'angolo. E poi ci sono un paio di particolari che mi hanno fatto suonare il campanellino d'allarme, ad esempio quel momento di confusione di Kuga mi è apparso molto strano (anche fin troppo per essere una casualità), è stato un momento di blackout che mi ha alimentato una teoria, e anche il comportamento degli altri è troppo sospettoso, in particolare quello di Soma che si limita a dire che è passato... 
Ma passato cosa????
Allora, fino ad ora si è sempre saputo che Kuga fosse l'unico ad essere consapevole di questo loop temporale, ma ci sono troppe cose strane, per esempio non capisco l'atteggiamento degli altri più che altro, da che cosa deriva e da che cosa sanno! Sai già più o meno la mia teoria, è molto vaga perché non so neanche io dove dirigermi, ma credo fortemente che Kuga sia la causa principale di questa situazione e che c'è qualcosa dietro di abbastanza grave che lui deve evitare arrivandoci però da solo. Gli altri, sanno. (?)
E poi anche l'ultima parte è stato un pugno allo stomaco, non me l'aspettavo proprio che la situazione degenerasse così tanto. Il momento di Hisako e Rindou è stato emotivamente forte, quello schiaffo ha dato inizio a un qualcosa di molto più grande e adesso non so più che cosa pensare, ma la cosa bella della tua storia è che tutti i personaggi hanno una loro dinamicità all'interno della storia, in un modo o nell'altro, e questo è fantastico. 
Poi in effetti è vero, nessuno pare saper guidare, ma se non è una coincidenza allora non so davvero come collegare questi strani avvenimenti con tutto il resto. Sono più confusa che mai, ma amo alla follia il tuo stile, il tuo voler fare schiattare male i lettori con tutto questo sadismo sottile, e le introspezioni che lasci sono pazzesche, ma che cosa lo dico a fare ormai. Lo sai che ho un debole per te, ora passo a leggere il prossimo capitolo (sempre se sopravvivo). Alla prossima cara. 

Shakana

Recensore Veterano
21/10/19, ore 11:11
Cap. 1:

Ciao! Eccomi qui per l'ABC delle recensioni del Giardino ** Scusa il ritardo, ma sono in questo bellissimo periodo super impegnato e sto cercando di destreggiarmi come posso!

Questo primo capitolo è immediato. In qualche riga riesci a spiegare perfettamente una relazione che cambia. Da essere due soldati, e solo quello, sono passati lentamente ad essere prima conoscenti, poi amici ed infine amanti. Se prima non c'era un particolare rispetto, sopratutto da parte di Levi, questo viene guadaganto col tempo.
Mi è piaciuta la differenza tra i due personaggi; Levi lo vedo focoso, passionale e non solo nel senso carnale nel termine, ma anche in tutte le cose che fa ci vedo passione. Levi non ha peli sulla lingua, non ha paura di parlare e non ho capito se abbia paura di morire in una delle missioni o di veder morire la sua gente, i suoi soldati. è un personaggio tosto, cazzuto, un vero combattente.
Dall'altro lato c'è Erwin, che ho trovato più posato e composto, più umano forse e meno istintivo. L'ho trovato un personaggio più riflessivo e calmo, più ascoltatore che oratore.
Mi è piaciuto come li hai caraterizzati e delinati, i forti contrasti con cui li hai descritti e li hai messi quasi in competizione.
Avrei preferito, però, qualche descrizione in più sul mondo in cui ci hai trasportato. C'è un muro ed al di là del muro ci sono dei nemici ed avrei preferito che si scoprisse qualcosa in più; perchè l'esistenza di questi muri? Cosa c'è al di là? Forse nei prossimi capitoli verrà tutto scoperto o forse, semplicemente, hai voluto mettere un forte accento sui due protagonisti, ma ho trovato un peccato non mettere qualche indizio qua e là, mettere qualche descrizione in più su tutto il resto che contornava i due uomini.
Tralasciando questa piccola mia degressione, ho apprezzato il finale. Ho apprezzato la scala in discesa che c'è stata e quell'ultima frase. Separata da tutto il resto del tempo per dargli ulteriore enfasi, per dargli ulteriore forza. L'ho immensamente apprezzata. Non c'è stata enfasi sul processo erotico del bacio, ma sui sentimenti. E l'ho apprezzato particolarmente!

Per quanto riguarda la scrittura l'ho trovata veloce e scorrevole, non noiosa. Mi è piaciuto come hai strutturato il layout del testo, che non ho trovato per nulla pesante. Inoltre non ho trovato errori di nessun genere, quindi super complimenti!!

Veramente molto brava, il capitolo mi è piaciuto e mi ha fatto venir voglia di continuare a leggere questa raccolta! Veramente super complimenti!

A presto,
Talia
(Recensione modificata il 23/10/2019 - 01:34 pm)

Recensore Veterano
12/09/19, ore 13:59
Cap. 1:

Ciaoo, eccomi qui per lo scambio.
Ammetto che a me Saint Seya non è mai piaciuto, ma grazie a dei miei amici super appassionati ho imparato ad apprezzare alcuni personaggi e a conoscere un po' la serie, abbastanza da decidere di leggere una fanfiction proprio su questo fandom e ho scelto questa.
Questo capitolo mi è piaciuto assai, dolce ma triste allo stesso tempo. Le parole di Esmeralda verso Ikki, il suo amato che il destino - o in questo caso Guilty- ha diviso per sempre in modo ingiusto.
Le più belle sono le ultime parole in quanto lei deve andarsene ma le promette di aspettarlo, una cosa che mi è piaciuta molto in quanto fa sperare che chi abbiamo amato un giorno lo rivedremo.
Ancora complimenti e grazie per lo scambio a presto, ciaoo.

Recensore Junior
10/09/19, ore 17:00
Cap. 1:

Ciao Sorellona ( sono la parte SasuSaku ) di NaruGaaxSasuSaku stiamo leggendo diverse storie e ho trovato una tua meraviglia che dire una stupensa SasuxSaku uscita dalla tua geniale mente spero non ( diabolica ;) ) ma va bene lo stesso.

è bello riuscire ad avere tempo per leggere le tue storie e tranquilla se ti serve utilizza il nostro Accaunt per scrivere e recensire a volontà.

Passiamo alla recensione vera e propria O.O passato e futuro vanno sempre a braccetto senza l'uno l'altro non esisterebbe no?

Cavolo Itachi non è un traditore ma non è neanche un nemico di Konoha che cosa diavolo avete in mente te e Itachi? O.O siamo gelose vogliamo saperlo.

E brava Sakura bisogna essere gentili e onesti con i propri sentimenti e amici e lo aiuterai a diventare un Grandissimo Hokage le sue parole motiveranno molto Naruto misà.

Arriva il bellissimo Kakashi con l'esercizio dei campanelli e poi arriva un ombra nera con occhi rossi mi è famigliare *^* troppo questa figura chissà...

In bocca a lupo da NarugaaxSasusaku.